Community
 
LaDonnaCamel
   
 

Scrivere

è il mio gioco preferito

Quaderno degli EDS #1: i sensi

Il quaderno degli EDS è un libro e un epub. Compralo su Amazon o su lulu!

 

 

 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Cara AGCOM, se dovessi disgraziatamente e inavvertitamente violare il diritto d'autore in queste pagine, avvisami con una mail a ladonnacamel@gmail.com prima di chiudermi il blog in cinque giorni, di prepotenza e senza processo: ti prometto che tolgo subito le cose che ti offendono.

 

Ultime visite al Blog

LaDonnaCameldialogoimperfettoAmicaLillinapendolanteLISA_KOWALSKIstudiogeacounselingclavicymbolumAmicaMelusinaLylandralacey_munroAmicoHombreKimi.777IlRumoreDeiSilenzisyd_curtis
 

Ultimi commenti

Hai tutto il tempo per leggerli adesso, si impara di pi¨...
Inviato da: LaDonnaCamel
il 24/04/2014 alle 20:38
 
la cosa dei quattr' otto ...Ŕ che ho scritto l'...
Inviato da: michelarosa
il 24/04/2014 alle 16:01
 
Eh, quando si arriva ai commenti mi tocca essere...
Inviato da: LaDonnaCamel
il 24/04/2014 alle 10:31
 
Mammasantissima dei treni mi piace. Poi guarda io ti porto...
Inviato da: pendolante
il 24/04/2014 alle 00:29
 
lol :D
Inviato da: LaDonnaCamel
il 23/04/2014 alle 21:14
 
 

My spiritual guidance

More about Il diario intimo di Sally Mara

 

Le avventure di Nonugo

Citazioni nei Blog Amici: 37
 


ias

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Creato da: LaDonnaCamel il 16/09/2006
Il diario intimo della Donna Camèl con l'accento sulla èl

Messaggi del 05/08/2012

 

Il primo Ŕ andato

Post n°626 pubblicato il 05 Agosto 2012 da LaDonnaCamel
 

Ieri sera ho finito il primo libro intero letto sul kindle, L'amico americano di Patricia Highsmith. Non mi dilungherò sulla recensione di questo romanzo estivo, dirò solo che l'avrei preso in biblioteca perché avevo già letto il primo della serie con Mr Ripley e mi era piaciuto, qualcuno me l'ha prestato e così mi sono risparmiata la camminata fino là.

L'esperienza di lettura è stata complessivamente buona, il dispositivo è leggero e molto comodo da usare sdraiati a letto. Ho impostato i caratteri grandini ma non enormi perché mi piace vedere un bel pezzo di pagina e non solo una frase alla volta. Certo l'edizione digitale presentava qualche refuso in più e a volte, toccando lo schermo per girare pagina, saltava avanti di due o tre, ma questo è per colpa mia che non ho ancora dimestichezza col dito.
A un certo punto, proprio per la mia imbranataggine, non so dove ho messo le mani e mi sono trovata di nuovo alla prima pagina: accidenti, devo aver chiuso il libro senza metterci dentro nemmeno un biglietto del tram.
Navigando un po' sul menù ho trovato come tornare più o meno al mio segno senza dover sfogliare le pagine una per una, devo ancora capire come fare perché si ricordi lui dove sono arrivata anche se cambio libro o funzione.
Se lo lascio lì senza far niente si attiva un salvaschermo, ma basta schiacciare un bottoncino e ritorna nel punto giusto.

Mi sembra tutto ancora un po' strano, non riesco a dimenticami del supporto, è come se stessi leggendo su un piede solo, non so se rendo l'idea. Forse ci vorrà ancora un po' di tempo, mi devo abituare: dopo mezzo secolo a leggere in un certo modo si prendono anche dei vizi.

Il mio modello dispone di un browser e del collegamento wifi, ci ho giocato un po' ieri sera: è buffo vedere le cose in grigio e nero: mise en abyme.

 

mise en abyme

Poi non è che serva a gran che sto collegamento, forse a prender su i libri senza passare dal cavo. Ma ogni tanto bisogna pure caricare la pila, quindi.

E così adesso sono iperstracollegata come non mai, col telefonino posso fare tutto anche se sono lontano da casa, posta, browser, mappe, skype se non basta mi fa da access point per il lettore o altri dispositivi imperfetti: tutte le cose che avrei sempre voluto adesso ce le ho.
Bastardo di un diavolo che esaudisci i desideri sempre a modo tuo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Virgolette

Post n°625 pubblicato il 05 Agosto 2012 da LaDonnaCamel
 
Foto di LaDonnaCamel

"Che poi l’orgoglio dei propri gusti è anche fonte di bellezza interiore ed esteriore, basti pensare a quando la possibilità di condividere i propri dischi con la donna desiderata era un momento quasi più ambito del fare sesso."
da Alcuni aneddoti dal mio futuro, Le affinità selettive


"Scrivere comporta una dedizione che pochi sono realmente disposti a concedere."
da matteobblog, La storia è tutta mia

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

L'occhio del coniglio

Libro, mobi, epub come vuoi tu, compralo su Amazon o su lulu!

Da oggi anche su Anobii

 

 

Di questi qui non me ne perdo una:

 

 

Alcuni aneddoti dal mio futuro

Caricamento...
 

Angie

Caricamento...
 

Bartelio

Caricamento...
 

Calikanto

Caricamento...
 

Capitano mio capitano

Caricamento...
 

La linea d'Hombre

Caricamento...
 

Mai Maturo

Caricamento...
 

Ombra

Caricamento...
 

Ora e qui

Caricamento...
 

Orsa Bipolare

Caricamento...
 

Poco mossi gli altri mari

Caricamento...
 

Pendolante

Caricamento...
 

Radio Free Mouth

Caricamento...
 

Singlemama

Caricamento...
 

Solo testo

Caricamento...
 

Sputa il rospo

Caricamento...
 

Tapirullanza

Caricamento...
 

Transmission

Caricamento...
 

Un pezzo di Milano che cammina con gli occhiali

Caricamento...
 

Vibrisse

Caricamento...