Lingue e Oblio

LaLigneNoir

 

AREA PERSONALE

 

web
counter

 

 

[ Vingt-troisième Ligne ]

Post n°23 pubblicato il 24 Novembre 2015 da LaLigneNoir

 

Oltre l'oblio ed il tempo, nel deliquio e nella certezza, nel paradosso e nell'iperbole, tra bave di vento rescindi i giorni e lapidi i pensieri con un osculo. Qualsivoglia notte, si fa così inseguimento convulso, perdifiato di lemmi, oncia stornata dal tuo essere madido sulle vocali, quelle melliflue d'umori, quelle che dietro agli occhi oltremodo fradici di gaudio, a bocca a bocca, soffiate dentro alla saliva con dispnea gnaulano e con battiti tachicardici di sequenze vertebrali ci olezzano sinapsi e polpastrelli. Così sul mio collo lasci sdrucciolare le labbra, arrestandole sul pulsare della giugulare, e lì ausculti il chiamarti del mio sangue, della tua inedia i denti già sanno, come del tuo agguantarmi la bocca per svuotarla e poi stiparla, del dilaniarci la lingua e nel nostro ninnolarsi d'amore metterla a tacere, del nostro brandirsi e affidarsi in nessun ordine alcuno ma farlo sino alla dipartita del respiro. Spasmodicamente accadendo, di volta in volta, favellando con fremiti di ossequiosi sussurri nel tripudio di un bucolico amore, fibrillandoci cuore e midollo in continuum aderirsi.

LaLigneNoir

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: LaLigneNoir
Data di creazione: 16/01/2013
 

ULTIMI COMMENTI

A volte il silenzio infrange....non urla ma straripa ...ti...
Inviato da: bizzina61
il 07/07/2017 alle 23:03
 
quanto tempo
Inviato da: C0NTRO.C0RRENTE
il 30/05/2017 alle 14:53
 
Non saprei, magari ti rompo le scatole e non vorrei, ma...
Inviato da: spageti
il 22/11/2016 alle 21:27
 
Ma questo blog è andato in letargo? Il 24 novembre 2016...
Inviato da: EMMEGRACE
il 03/10/2016 alle 08:33
 
Sì.. manchi... Noir :*
Inviato da: PaulineDumas
il 18/09/2016 alle 14:47