Non cinque minuti al giorno, ma ogni cinque minuti in un giorno....

Post n°29 pubblicato il 21 Maggio 2008 da Lashert

Il mondo era in fiamme
e nessuno oltre a te poteva salvarmi
é strano come il desiderio rende pazze le persone
non ho mai sognato che avrei incontrato qualcuno come te
non ho mai sognato che avrei perso qualcuno come te

no, non voglio innamorarmi
questo mondo ti spezzerà il cuore
no, non voglio innamorarmi
questo mondo ti spezzerà il cuore
di te, di te

che gioco malvagio da giocare, farmi sentire cosi
che cosa malvagia da fare, lasciarmi sognare te
che cosa malvagia da dire che non ti sei mai sentita cosi
che cosa malvagia da fare, lasciarmi sognare te

e non voglio innamorarmi
questo mondo ti spezzerà il cuore
No, non voglio innamorarmi
questo mondo ti spezzerà il cuore
di te

il mondo era in fiamme
e nessuno oltre a te poteva salvarmi
é strano come il desiderio rende pazze le persone
non ho mai sognato che avrei amato qualcuno come te
non ho mai sognato che avrei perso qualcuno come te

no non voglio innamorarmi
questo mondo ti spezzerà il cuore
No, non voglio innamorarmi
questo mondo ti spezzerà il cuore
di te, di te

nessuno ama qualcuno

                                             Wicked Game Chris Isaak

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 28

Post n°28 pubblicato il 30 Maggio 2007 da Lashert

          LA BIMBA DEL PECCATO

Sull’olimpo dei grandi,
tra parole e lamentele,
tra vecchi discorsi
e novità già sbiadite,
gira la ruota
del vecchio mondo.

Tra errori ripetuti
e scherni prestabiliti
si ode la voce fresca
di chi non ha colpe.

La bimba del peccato,
figlia di errori,
ha un suono così gradevole
da incantare le anime.

Lei non si ode
con musicalità dovuta
ma solo con sguardo torvo
di chi sa giudicare…
e continua a parlare
cantando di una vita
che ha conosciuto solo amore.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Malizia....

Post n°27 pubblicato il 13 Marzo 2007 da Lashert

Contiguo al nostro podere era un pero carico di frutti, non allettanti affatto né per bellezza né per sapore.

Dopo aver protratto il gioco, secondo la nostra pessima usanza, fino a tarda ora nelle piazze, nel cuor della notte la trista combriccola di noi ragazzacci si recò a scuotere quell'albero e a depredarlo: e ne portammo via un gran carico, non per mangiarne a sazietà, se pure ne assaggiammo, ma per darne in pasto persino ai maiali: nostro unico piacere fu quello di fare ciò che non era lecito, perché ciò ci piaceva.

Eccolo il mio cuore, o Dio, ecco quel mio cuore che ti ha mosso a pietà dal fondo dell'abisso. Ti dica ora questo mio cuore che cosa lo movesse a essere cattivo senza alcun vantaggio, a non aver ragione di malizia se non la malizia stessa. Torbida malizia: e io la amai; amai la mia rovina, amai la mia caduta; non ciò per cui cadevo, ma proprio la caduta.

Agostino

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

.....vena interrotta

Post n°26 pubblicato il 02 Marzo 2007 da Lashert

...Ora siamo soli, io e te...uno davanti all'altra i nostri sguardi si incontrano e tu hai una luce strana, che brilla nei tuoi occhi furbetti, lo sai bambolina?

Siamo soli, vicini vicini...forse troppo? Tutto il resto del mondo non ci riguarda.

Siamo soli, noi e i nostri sguardi che si fanno birbanti.

Se qualcuno passando, volesse capire non potrebbe fare a meno di arrossire e volgersi altrove, ma che ci importa? Ora tu ti avvicini ancor di più ed io non ho voglia certo di preoccuparmi d'altro...non riesco ad aspettare me lo devo imporre; le labbra si schiudono, la lingua ricerca a memoria solo lettere dentali e ci gioca per ricordare tutto il loro piacere; la saliva aumenta e così anche il respiro, fino quasi ad ansimare...ora entrambi ci mordicchiamo la bocca un po' nervosi: la sfida è stata lanciata, non possiamo fingere ...negarlo non è davvero ammesso...No, l'indifferenza ora è fuori discussione. Come potrebbe esserci indifferenza adesso, nel nostro cercarci...nel nostro stuzzicarci...in questo gioco di mille pensieri silenziosi?

Alla fine la mia mano si fa audace...uff, inevitabile epilogo delle danze. Tu non aspettavi altro...ci speravi prima, ma poi hai capito che avrei ceduto e che il mio dito avrebbe sfiorato la dolcezza che mi offrivi.

Sì, sensazioni morbide e delicate stanno appagando i miei sensi, mentre tu senti prossima la nostra estasi di esseri golosi. Ora chiudi quegli occhi, che mi hanno incantato, mentre io porto il dito alla bocca, colpevole e consapevole, di aver ceduto per il gusto di darti la vittoria.

Hai vinto...beh, ne avevi dubbi??? Sai benissimo che non ho mai resistito alle pesche sciroppate con la panna.       immagine

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Credere fermamente in ciò che si fa con amore e passione

Post n°25 pubblicato il 24 Febbraio 2007 da Lashert

"E mi parlò di un giovane che era innamorato di una stella. In riva al mare tendeva le braccia e adorava la stella, la sognava e le rivolgeva i suoi pensieri. Ma sapeva o credeva di sapere che le stelle non possono essere abbracciate dall'uomo.Considerava suo destino amare senza speranze un'astro, e su questo pensiero costruì tutto un poema di rinuncie e di mute sofferenze che dovevano purificarlo e renderlo migliore. Tutti i suoi sogni però erano rivolti alla stella. Una volta, trovandosi di nuovo su un alto scoglio in riva al mare notturno, stava a guardar la stella ardendo d'amore. E nel momento di maggior desiderio fece un balzo e si buttò nel vuoto per andare incontro alla stella. Ma nel momento stesso del balzo un pensiero gli attraversò la mente: no, è impossibile!Così cadde sull'arena e rimase sfracellato. Non sapeva amare. Se nel momento del balzo avesse avuto l'energia di credere fermamente nel buon esito, sarebbe volato in alto a congiungersi con la stella."
    

Herman Hesse

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

I miei Blog preferiti

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom