Creato da typicalboyfrien il 30/01/2015
per tutti

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

signora_sklerotica_2psicologiaforensepanpanpi
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Ottimi risultati con ottimi prodotti

Foto di typicalboyfrien

L’importanza di utilizzare prodotti di comprovata efficienza, per la realizzazioni di ripristini di strutture compromesse dall’azione degenerativa delle muffe, è di fondamentale importanza per conseguire risultati in perfetta regola d’arte che siano durevoli nel tempo. Capita infatti molto di frequente che, nonostante i ripristini si eseguano correttamente, seguendo le tecniche convenzionali o anche le più innovative, a distanza di tempo dall’esecuzione dei suddetti ripristini, la muffa si ripresenta, e spesso nello stesso punto da cui era stata estirpata. L’impiego corretto di prodotti antimuffa specifici, di alta qualità, nella fase di ristrutturazione, ovvia all’inconveniente della ricomparsa della muffa, in alcuni casi definitivamente.

 

 

Sappiamo bene che la muffa cresce e si riproduce in ambienti scarsamente ventilati è molto umidi, infatti i punti della casa in cui maggiormente si manifesta sono le cantine, le soffitte, gli sgabuzzini, i bagni e la cucina. Consentire un ricambio di aria, per favorire la dissipazione della condensa che si forma nelle case, e tenere sotto controllo il tasso di umidità, può essere determinante per la perfetta riuscita di tutti i tipi di interventi antimuffa che si porranno in essere in caso di ristrutturazione e manutenzione ordinaria per la lotta contro la muffa. L’aerazione dei locali, quando possibile, si effettua semplicemente aprendo le finestre di casa, e quando il locale in questione ne è privo, come ad esempio le cabine armadio, allora si potrebbe pensare ad installare un piccolo impianto di ventilazione forzata, mentre per il controllo del tasso di umidità si potrà ricorrere all’ausilio del deumidificatore per ambienti. Per quanto concerne le opere di ripristino e manutenzione di mobili e pareti, sarà necessario procedere come abbiamo detto, con prodotti specifici di comprovata efficacia, e mirati per ogni tipo di intervento e materiale.

 

 

Per il mobilio, potremo avvalerci dell’impregnante antimuffa per legno, mentre per le pareti dovremo avviare dei processi mirati. Avendo provveduto alla rimozione delle macchie di muffa, con lo spray antimuffa efficace dalla potente azione antibatterica,, si potrà impregnare l’intonaco con un fissativo antimuffa, che provvederà a sigillare tutte le micro fessure della parete e permetterà una migliore presa della vernice. Dopo di che si potrà completare il ciclo antimuffa dando due mani con la pittura antimuffa disponibile in versione lavabile, semi lavabile e addirittura al quarzo. L’impiego di questi prodotti non richiede l’impiego di manodopera specializzata, quindi gli interventi non risulteranno particolarmente onerosi. Si raccomanda comunque di indossare guanti e mascherina durante i lavori, per evitare il contatto e l’inalazione di spore della muffa, liberate durante la fase rimozione e pulizia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso