Community
 
endoke
   
 
Creato da endoke il 25/05/2009

LIBERA NO DOMINE

Non costituisco un esempio sono solo fedele a ciò che sono

 

 

Haud facile astutus fallit astutum...

Post n°752 pubblicato il 26 Agosto 2014 da endoke

 

Non è facile che il furbo, inganni il furbo!!

E per quanto mi riguarda,

pur riconoscendoti il coraggio che dimostri

nel continuare ad insinuarti oltre l'auspicabile

distanza di sicurezza dei 5 palmi dalla mia persona

(quale degna esemplare del numeroso

esercito delle galline da chat)

sorrido mentre osservo il modo subdolo

e i mezzucci che usi: film già visto!

Spero tu abbia altre carte da giocare

perchè ti ho tanata la seconda volta che ti ho letta!!

 

EndokeVeritasFiliaTemporis

 
 
 

Mejor que...una varita mágica!

Post n°751 pubblicato il 25 Agosto 2014 da endoke


Sensaciones que vuelven y otras desconocidas

que se abren camino meintras los cuerpos se estremecen.


Endoke

 

 
 
 

Fatevi rodere pure fin quanto vi pare ma così è!

Post n°750 pubblicato il 21 Agosto 2014 da endoke

Le cose le prendo nell'aria 

e chissà com'è o come non è 

ci azzecco sempre!!!!



EndokeFieraDiEssereDiversa

 
 
 

Memorandum...

Post n°749 pubblicato il 19 Agosto 2014 da endoke


EndokePiacevolmenteErmetica

 
 
 

Conclusiones...

Post n°748 pubblicato il 18 Agosto 2014 da endoke

http://digilander.libero.it/endoke/imagesCAU5YLCGcorretta2.jpg

 

EndokeMásSintéticaQueNunca

 
 
 

Non ho mai indagato sul perchè...

Post n°747 pubblicato il 17 Agosto 2014 da endoke



...il foglietto illustrativo delle medicine si chiamasse volgarmente "bugiardino" ma non posso evitare che mi venga in mente che forse abbia davvero qualcosa a che fare con le bugie... Bah!

Ovviamente, partendo da questa sciocca osservazione inizio a fare delle ipotesi. E, considerando che affermo sempre di "presentarmi con le istruzioni d'uso" che, puntualmente nessuno leggeo le rare volte che lo fanno... interpretano!, ritorno a bomba e penso che forse non lo si fa perchè si pensa che in fondo possano essere delle bugie.

Per quanto mi riguarda, invece, le mie "istruzioni d'uso" stilate e corrette negli anni, con pazienza e soprattutto con sincerità e chiarezza,  sono proprio vere. E' ovvio che non si dica tutto e che si lasci qualcosa alla scoperta, ma se proprio devo, tralascio i lati positivi. E quelli che la maggior parte delle persone chiamerebbero difetti (ma che per me sono spesso alte qualità) li sciorino subito... chiari... ordinati... ma niente! Non ascoltano.

Ho 48 anni (mica 1 eh?) Ne avrò percorse di strade su cui non ripasserei più, ma che mi hanno resa la donna che sono oggi, nel bene e nel male? Se mi racconto, scevra da ogni remora o maschera, ma soprattutto se ciò che dico corrisponde a ciò che faccio, avrò il sacrosanto diritto di chiedere di non rompermi i cogxioni con discorsi che servono a mettere a posto l'altrui coscenza e che a me non mi smuovono di una virgola??

Ma sarà mai possibile che nonostante tutta la mia chiarezza, ci si voglia continuare a nascondere dietro un dito cercando messaggi subliminali inesistenti e insistere nel voler interpretare a tutti i costi le mie parole perdendo del tempo prezioso e soprattutto facendolo perdere a me??? Ma sarà mai possibile che se io dico che ho fame mi si presentino con qualcosa da bere solo perchè la maggior parte delle persone dice SI quando vorrebbe (e dovrebbe) dire NO e viceversa, o peggio quando dicono l'abusato NI perchè a vivere si rischia e a sopravvivere si sta comodi???

Io non ho mezze misure. Se dico che ho fame, portatemi bucce di patate se non avete di meglio ma non portatemi da bere. Quando dico che le bugie mi stanno sui coglxioni, non ditele. Risparmiatemi il dover ascoltare scuse pietose. Se proprio non siete in grado di chiamare le cose con il proprio nome, non usate cortine fumose, non cambiatemi le carte in tavola perchè spesso il mazzo di carte con cui pensate di tenere banco, ve l'ho dato io. E' il MIO mazzo di carte e lo conosco molto bene. So benissimo quali siano quelle che chi è venuto prima di voi ha rovinato, so benissimo quasi siano quelle che ho potuto sostituire togliendole da altri mazzi uguali ma restati ugualmente incompleti. Ma soprattutto so quali siano le carte che, ancora intonse, vi metto tra le mani e soprattutto con quale velocità posso riprendermi il mazzo e mandarvi beatamente a fare in cuxo perchè dite di voler giocare ma vi sfuggono le regole base.

E ancora, sarà mai possibile che non abbiate un minimo di intelligenza o un pizzico di furbizia per capire che alla mia età "si è", che alla mia età si è già presi schiaffi sufficienti da aver imparato non solo a schivarli, ma soprattutto a creare le circostanze per verificare previamente se non ne potrebbe arrivare un altro???

Io capisco tutto, lo giuro. Capisco che rovino la media delle probabilità, capisco che le persone si relazionano e si rapportano in un altro modo, capisco che più si va avanti negli anni e più ci si è fatto il callo a certe situazioni e che non si sa più vedere le differenze e che è più facile gestire una massa omologata, piuttosto che una pecora nera come me... davvero capisco tutto, ma se ci state tanto bene nella vostra vita, se siete soddisfatti di quello che avete, a maggior ragione statemi a debita distanza.

Non ho mezze misure. Sono troppo attenta alle sfumature, ai dettagli... ho la vista lunga e se dico "questa bottiglia è verde" è perchè è verde. Perchè prima l'ho osservata, l'ho guardata alla luce e al buio, l'ho lavata ed ho constatato che era verde. Non marroncina, non tendente al verde, ma verde!!! Ecchecaxxo.

Non sono una crocerossina, non ho velleità strane di cambiare il prossimo perchè sia a mia immagine e somiglianza... sono pragmatica... sono una persona che, nel remoto caso possa non sapere ciò che vuole, sa molto bene ciò che non vuole! E per esempio non voglio rotture di coglxoni.

Non voglio che neanche si tenti di insultare la mia intelligenza, ma se proprio siete temerari nel farlo, sicuramente dovete impegnarvi molto per "incartarmi". E quando poi come ciliegina sulla torta, pensate che io entri in squallide competizioni perchè gli uni hanno bisogno di affermare la loro -evidentemente inesistente- superiorità fallica e le altre, ancora cojonate dalle offensive (per me sia chiaro!) quote rosa, hanno comunque bisogno di fare le principesse sul pisello, divento davvero una bestia. Non devo dimostrare niente, sono così... e se non siete in grado di tenere il passo perchè non capite che ogni incontro è un punto di partenza e non un porto dove si attracca quale meta finale e ci si mette comodi, guadagnate pure l'uscita, senza... rancor!

E dirò di più, se per sentirvi ancora più a vostro agio, volete anche buttarmi addosso la "colpa" di essere scassacaxxi (concetto peraltro da me mai negato anche se in questa mia coscienziosa definizione si nasconde spesso l'incapacità altrui di controbbattere un ragionamento lineare, coerente e persino lapalissiano!) fate pure, non mi arrabbio.

Fatemi solo il favore di non sperticarvi nel dire che avete e mi avete capito. Non avete capito una cippa perchè continuate a leggere me con il metro della vostra conoscenza. Pensate che io sia megalomane quando mi definisco una Ferrari e vi invito gentilmente a che vi sediate o vi risediate nella vostra berlina o peggio su una bicicletta?? Fate pure, io non mi arrabbio basta solo che davvero e in tutta sincerità e cordialità la smettiate di rompermi i cogxoni sia gli uni, che le altre perchè pari siete e quando voi andate, io sono già tornata!!!


EndokeCheSaChePerChiSaLeggereUnPuntinoÈUnaLettera

 
 
 

Postazione pronta...

Post n°746 pubblicato il 15 Agosto 2014 da endoke

 

Tutto è pronto... !
Lettino... abbronzante... acqua di mare...
parole crociate... sigarette... portacenere...
e soprattutto il bisogno di isolarmi...
Verso le 11 una birra gelata
(la prima di una serie)
e ovviamente un aperitivo.
Niente telefono, niente pc...
nessuna aspettativa e quindi nessuna delusione...
Il silenzio rotto solo da una attenta selezione di musica brasiliana
da Vinicius de Moraes a Alcione
(bossa nova, pagode, samba)
perchè si può stare soli e sentire di avere tutto...
perchè è meglio bastarsi nella propria solitudine
che condividere il nulla con chi
sembrerebbe voler entrare nella tua vita
ma poi si ferma sull'...uscio!
Nella vita ci vuole un pizzico di coraggio
anche per fare un passo dietro l'altro.
Buon ferragosto! A poi.


EndokeInTotaleRelax

 
 
 

Ferite...

Post n°745 pubblicato il 13 Agosto 2014 da endoke


Abbiamo tutti le nostre ferite,

talune mai cicatrizzate,

e basta un nonnulla per farle sanguinare.

Historia magistra vitae e la mia lo è per me.

Non ho bisogno di toccare con mano il fuoco,

mi basta vedere il fumo che, in lontananza, si leva.


EndokeRiflessiva

 
 
 

E' sempre molto difficile...

Post n°744 pubblicato il 10 Agosto 2014 da endoke


... dover voltare alcune pagine della nostra vita, tuttavia arriva il momento in cui non solo è necessario, ma assolutamente imprescindibile.

Ognuno di noi porta su di sè il peso del proprio passato, usato spesso a pigra difesa per non mettersi in gioco.

Mi siedo al tavolo da poker della vita, l'invito è stato messo e si inizia la partita. Il passato "ha passato", il presente "ha aperto" ed io "vedo" pronta al "rilancio" del... domani.


EndokePokerista

 
 
 

Imprevisti??? Noooooo.... probabilità!!!!

Post n°743 pubblicato il 08 Agosto 2014 da endoke

 

Cartellone del Monopoli pronto,

ora vediamo quanto ci si impiega a...

tornare alla casella del VIA!!!!



EndokeTutt'AltroCheSibillina

 
 
 

Cronaca di una serata di ordinaria follia...

Post n°742 pubblicato il 06 Agosto 2014 da endoke

 

Eh si, ieri sera in chat sembrava proprio che si fossero dati appuntamento tutti i... fuori di testa...!
Saltando a piè pari lo squallido show trito e ritrito di "MIOCIELO", che credo tutti i frequentatori di Libero conoscano ampiamente per il suo vocabolario offensivo -di cui però bisogna dire che fa largo uso perchè la maggior parte degli utenti non usa il tastino IU- quando già inziavo a riprendermi -soprattutto grazie ad una piacevolissima conversazione ironica e sarcastica con un utente in pubblica- è accaduto quanto riportato nelle foto.

Il colore blu è dedicato agli utenti presenti o che sono entrati nel frattempo, ma che, non avendo nulla a che vedere, mi sembra doveroso salvaguardare la loro privacy.

Il colore nero, come si evince chiaramente, è dedicato invece al soggetto in questione,  ma gli ho usato eguale cortesia perchè, avendolo già letto anche in altre occasioni, sono certa che non tarderà molto a farsi il vuoto attorno.
 

Sono una dei primi utenti di Libero e non cito l'anno solo perchè mi sembra un'eternità e non con questo nick, ma solo perchè l'ho perso al mi orientro nel 2009, sicuramente per un mio errore visto che invece la mail è la stessa, sigh!

Come dico sempre, ogni tanto mi prendo delle pause ma poi torno. Conosco molti utenti ed è un piacere ritrovarli e, salvo il nick per quando "cado", che contenendo anch'esso la parola "endoke" mi rende riconoscibilissima, non ho mai cambiato "vestito" per altri scopi e men che meno per dovermi nascondere visto che, pur avendo un carattere un po' fumantino, non ho mai avuto problemi o richiami di sorta. Le regole della Community le conosco bene e non ho difficoltà a rispettarle, anzi! E la netiquette non mi è affatto sconosciuta.

Mi dispiace molto ma credo sia evidente che il signor X non possa dire lo stesso, soprattutto sugli ultimi due punti.

Racconterò il fatto (o forse dovrei dire il... fattaccio!! ghghgh), ma debbo essere sincera: non ricordo tutti i particolari. In genere, non appena spengo il pc, la maggior parte dellec onversazioni che hanno vita solo per passare il tempo, finiscono automaticamente nel dimenticatoio. Sarà grave?? Bah!  

Ad ogni modo un paio di cose le ricordo bene: era pomeriggio inoltrato e non ero sola in stanza. Oltre ad altri utenti c'era anche la moderatrice (per fortuna mia e, ovviamente per sfortuna sua!!! jejeje). Sono entrata e, dopo i saluti iniziali, il sig. X ha scritto che si poteva continuare il discorso sulla ?? metafisica??? (prendetelo con beneficio di inventario ve ne prego perché non ricordo se fosse questo l’argomento, ma qualcosa del genere). Scrivo che non sono ferrata sull'argomento ma che se avessero voluto (gli utenti in pubblica, , è chiaro) "interessandomi di religioni animiste potevo rispondere a qualche curiosità, magari anche seriamente, per non ridurre il tema alla conoscenza  Vanna Marchi". A questa mia affermazione il sig. X scrive qualcosa del tipo “Endo allora fai le pozioni?”. Metto una icona basita o scrivo del mio stupore. Qualcun altro interviene e il sig. X ripete una frase sulle pozioni. Io non rispondo perché mi sembrava avesse scritto una sciocchezza, non grave è ovvio, ma sempre una sciocchezza perchè  non saprei come altro definire il confondere le religioni animiste con le pozioni, ma andiamo oltre. Ad un certo punto per uscire dall’impasse scrivo sempre ironicamente qualcosa del tipo… “Sig. X non vedi che ti sto salvando la vita?” intendendo che il mio non rispondere era per non fargli fare la figura dell’ignorante (sempre nel senso di ignorare=non sapere).

I fatti sono più o meno questi, sono certa che se manco di precisione non vado minimamente a cambiare la sostanza dell’accaduto. Non ho offeso, non ho minacciato, non ho toccato salute, famiglia o altro. Peraltro, siccome sono una scassacaxxi nata, ribadisco sempre che la chat non è una telefonata. Che in chat si deve leggere e non interpretare. Le frasi che vengono scritte debbono essere correlate di destinatario perche, proprio perché non trattandosi di una conversazione telefonica in cui ci si potrebbe aiutare con il tono della voce, in chat se non sai scrivere, o peggio non sai leggere, si incorre facilmente in malintesi. Risolvibili con una domanda in più... sempre avendone la capacità è ovvio !! 

Anche in altre occasioni mi sono trovata a chiedere ad altri utenti, ma soprattutto al sig. X, essendo frequentatore abituale della stanza, a  chi si stesse rivolgendo e sorvolo pure sulle risposte perché, a onor del vero, se uno mi risponde che “sta parlando con sé stesso” quando leggo una sottile (e spesso pusillanime) provocazione,  mi verrebbe voglia di dirgli, come minimo, che se lo tenesse per sé.

Oltre al fatto di essere convinta di non aver offeso nessuno, mi lascia alquanto perplessa che il sig. X invece di notare, ed eventualmente replicare, seduta stante la mia inesistente offesa (è evidente che nella sua testa chiedere spiegazioni invece di partire in quarta non è contemplato!!!) che fa?? Aspetta. E di punto in bianco, un giorno e due dopo entra e fa la sceneggiata che si legge nelle foto.
 

Visto e considerato che non mi si danno spiegazioni, mi si autorizza a pensare ciò che voglio. Ed io penso che vigliaccamente il sig. X ha atteso che in stanza ci fosse un utente con cui probabilmente va d’accordo o di trovarmi da sola pensando (poverino!) di aver trovato una celebrolesa che si sarebbe impaurita con la sua presa di posizione. Meno male che avevo l’acqua vicino altrimenti sarei svenuta (lo scrivo almeno è contento!! Jajajajajaj). 

Ho pubblicato le foto perché ha affermato che mi avrebbe segnalata per abusi (che poi abusi de ché, nun se sa!!) ma siccome chi non deve non teme, io rendo tutto pubblico (pur non citandolo) e ringraziasse il cielo che la figura barbina la sta facendo solo con chi era in stanza e con quegli utenti che, leggendo il suo modo di scrivere, lo riconosceranno. La fortuna però non va sfidata troppe volte e men che meno la mia generosità. 

Ovviamente ho le schermate che posso inviare ai responsabili della Community qualora le richiedessero e sicuramente lui ha quelle in cui, a suo dire, lo avrei offeso o minacciato, ma non posso evitare di dire che forse sarebbe il caso di rammentare a taluni utenti come si debba stare in chat lasciando fuori da questo ambito, le loro tare mentali. Anche se a pensarci bene, basterebbe pensassero di stare vis a vis con gli interlocutori e non nascosti dietro ad un pc e se il sig. X mi avesse avuta davanti, dubito fortemente che avrebbe fatto ‘sta sparata perché la paura del “pizzone” che avrebbe ricevuto, l’avrebbe senz’altro fatto desistere.

Mi dispiace essermi dilungata ma in questi casi il  mio "assente" dono della sintesi, mi avrebbe portato direttamente al… vfc e sono pur sempre una signora  

 poi capite bene che situazioni del genere non solo indispongono –e mi indispongono- ma dovrebbe essere prioritario stroncarle sul nascere perché non c’è difesa, né moderatore dietro il quale vorrebbero trincerarsi), sperando che gli vada sempre di lusso. E se non riconoscono immediatamente da soli, o con le buone, chi hanno davanti, allora lo capiranno a forza perché chi avvisa… non è mai un traditore.

L'unica lancia che spezzo a favore dei vari signor X presenti in chat è che sono stati probabilmente tratti in inganno da chi ha permesso loro di poter essere giustificati o giustificabili perchè "dietro il nick" c'è una persona, con la sua storia. Mi dispiace molto ma signori cari, sappiate separare chi vi ha illuso che la "pubblica" sia come il PVT. Niente di più sbagliato!!!!

In PVT confessatevi, raccontate le vostre storie (o le vostre miserie), fatevi commiserare, date spazio a tutte le vostre elucubrazioni se ve li tengono aperti. In pubblica si scrive, si legge e si risponde per quello che scrivete e non per quello che avreste voluto dire. E se non riuscite a scrivere un pensiero di senso compiuto (e non parlo nè di cultura, nè di profondità ma solo di qualcosa di comprensibile) è un problema vostro. Non tutti entriamo in chat perchè abbiamo bisogno di essere o di fare i buoni Samaritani. Ed io per prima me ne frego di chi ci sia dietro un nick a meno che non si sia creato un rapporto che si evolve nel tempo, quindi il vittimismo spicciolo lasciatelo alle vostre conversazioni private.

E direttamente a te, Signor X e a tutti quelli che vorranno, dico che il mio blog non è moderato e non lo è mai stato e che io non fuggo mai dinanzi ad un contraddittorio... unica conditio sine qua non è che siate in grado e disposti a continuare la discussione che ne derivasse perchè chi lancia il sasso e nasconde la mano, mi sta cordialmente sui cogxioni e si sa che i... monopalle sono numerosi assai jajajajajajajajajaja

EndokeCheNonFaMaiUnaPuttanataPerPrimaMaCheNonScappaMai

 

(p.s. l'editor mi sta facendo penare e non lo correggo più!! grrrrrrr)
(N.B. per visualizzare meglio le foto, sono state incluse in un album da cui scegliando la opzione "usa foto" e aumentandola a "grande" apapiono in tutto il loro... splendore! Chiedo venia ma con questo editor ho qualche... incompatibilità)

 
 
 

Rubata dal web :-)

Post n°741 pubblicato il 05 Agosto 2014 da endoke

EndokeSic!

 
 
 

E nulla di nuovo sotto questo cielo!

Post n°740 pubblicato il 03 Agosto 2014 da endoke

A parole sono in molti a professarsi sinceri e, soprattutto, ad affermare di voler la sincerità ad ogni costo ma poi alla fine della fiera, tutto si riduce ad un triste, vuoto e reiterato: vorrei ma posso!

Nonostante tutte le belle parole si sceglie la via più facile perchè è più semplice sopravvivere che vivere e quindi grattando (e manco tanto) la superficie, sotto sotto so' tutte croste e ti sembra di passeggiare tra le peggiori bancarelle di... Porta Portese.


EndokeSpettatriceAttonita

 
 
 

Inserire il gettone!!

Post n°739 pubblicato il 21 Luglio 2014 da endoke




Altro giro, altra corsa!

... Si volaaaaaa!!...


jajajajajaja


EndokeSulCalcincuxo

 
 
 

Non credo sia sempre vero :-(

Post n°738 pubblicato il 17 Luglio 2014 da endoke

 

Non credo sia sempre vero... magari andrà bene per la fisica, materia a me sempre ostica, ma certamente quando si tratta di altre circostanze della vita si può creare e persino distruggere... e se si tratta di trasformazione allora spesso è verso il peggio.

A volte mi sento domandare perchè preferisco stare da sola e la risposta è semplice... la maggior parte delle volte che mi trovo a confrontarmi con il mio prossimo (proprio perchè credo che un confronto sia sempre una crescita) mi rendo conto dopo poco che non ho proprio nulla a che spartire.

La comunciazione civile non esiste più. Alle persone piace solo la propria voce o, come accaduto oggi, il ticchettio della propria tastiera se si parla nell'ambito della chat. Beh della propria o quella del compagno/a perchè alcuni tirano fuori la capoccina solo se debitamente protetti, il che è ancora peggio, ma lasciamo stare.

Non so da cosa dipenda, ma non si è più abituati a fare un discorso con cognizione di causa e poco importa che si stia affrontando un argomento importante o la lista della spesa. Il dialogo non esiste. Non esiste l'educazione al ragionamento... sembra sempre un continuo parlarsi addosso. Il chiedere scusa è merce rara.

Ovviamente se solo io noto certe cose debbo forzosamente dedurre che il problema ce l'ho io. Sono io che vado contromano, non il resto del mondo. E la cosa più triste è che non  sono mai stata capace di essere... allineata.

Vado a dormire e mi sento malinconica... avere una buona memoria è spesso un'arma a doppio taglio perchè volgiamo lo sguardo al passato e ricordiamo tutto e la trasformazione che ho visto oggi, è ben più simile alla distruzione che a una qualsiasi forma di creazione anche se non posso negare che non sia in perfetta linea con il passo dei tempi, Sic!



EndokeConUnGustoAmaroInBocca

 
 
 

Il dono della sintesi, ce l'ho anche io quando voglio! :-)

Post n°737 pubblicato il 16 Luglio 2014 da endoke

 

(Non accetto le briciole!!! Dio mi ha fatto Donna, non formica!!! - n.d.t.)

 

EndokeLapalissiana

 
 
 

Ma sarà davvero tutta colpa mia??? ;)

Post n°736 pubblicato il 15 Luglio 2014 da endoke

 

Tutte le mattine per andare in ufficio arrivo, dalla parte opposta, ad un incrocio come questo dove c’è anche un semaforo.
Quando il semaforo scatta verde per me, posso girare a sinistra ed è ovviamente verde anche per coloro che si trovano incolonnati nelle 3 corsie che si vedono nella foto con tanto di belle frecce, grandi, chiare, ben disegnate e visibilissime come queste in questa foto.

Ebbene, tutte le mattine, mi ricordo di tutti gli… avi dei furboni (ma la parola che uso a onor del vero è “coglixni”) che si immettono nella corsia che obbliga di girare solo a destra e loro... che fanno?? Vanno drittiiiii!!! grrrrrrrrrr

Provo immediatamente un istinto omicida che, se non fosse perché non navigo nell’oro e per non dover aspettare 3 ore i vigili, gli andrei addosso.

Lo capirei se succedesse una volta ogni tanto, lo capirei se la segnaletica non fosse chiara (e manco tanto a dirla tutta!!), ma il punto vero è che non gliene frega niente a nessuno. Quando si guida non si deve pensare a cosa stai per fare te, ma a quello che andranno a fare gli altri e questo, si sa, è davvero la peggiore delle incognite.

La freccia, che non per niente si chiama “indicatore di direzione”, viene invece messa alla... membro di segugio…  Il tipo davanti a te,  la mette a sinistra ma alla fine inchioda a destra perché che ne so, sulla destra c’è il bar e lui ha deciso di fare colazione oppure (e questi sono i peggio) deve lasciare la consorte davanti al negozio non sia mai che du’ passi je facessero male.  

Comunque tra tante situazioni la più allucinante l’ho vissuta qualche giorno fa e ancora rido.

Incolonnata su una strada trafficata, davanti a me un’auto con una donna alla guida con un uomo al suo fianco. Mette le 4 frecce, aspetto un paio di minuti e poi quando le condizioni del traffico me lo hanno permesso, ho messo la freccia a destra e faccio per superarla. Lei che fa? Ovviooooooo, riparte e va drittaaaaaa, per un pelo non mi prende.

Le suono il clakson e le chiedo che fa (beh la relata refero non si può fare qui, ma solo perché sarebbe lunghetta eh? jajajajaja!). La sento farfugliare qualcosa e le vado dietro accelerando. (Sono una "bimba" educata e se qualcuno mi dice qualcosa  che non capisco, mi sembra giusto richiederlo jejejeje).

La raggiungo, e lei sempre con le 4 FRECCE e i finestrini aperti mi dice incaxxatissima (LEI eh?! Bah!) che la stavo superando a destra e che non si fa. Le ribadisco che deve… fare pace col cervello (avrò detto proprio così? ghghghg) e lei di rimando…

“Amore, amore (al suo uom oovviamente) PRENDI LA TARGA di questa stronxa! E faglielo vedere!!” (a questo punto non sapevo davvero se ridere o menarle... Non so se mi ha fatto più effetto L' "amore, amore prendi la targa di questa stronxa" o... "il faglielo vedere" (so solo che me lo sono immaginata in un momento con le braghe calate ed è stato il massimo dello... schifo! jajajajajajaja)

E il cavaliere, che mica poteva farsi mancare l’occasione di fare il paladino… inizia ad allungare il braccio fuori dal suo finestrino a poca distanza dal mio naso... impaurito (???!!!???) dicendomi “Vai … cammina” come a indicarmi la direzione per il... vfc  ed io, sempre affiancata e MOOOOOOOLLLLLLLLLLLTOOOOOOOO IMPAURIIIIIIIIIITTTTTTTTAAAAAAAAA (non volevo più perdermi nessuna parola come mi era successo prima!) a lui manco me lo filo e a lei dico serafica che ha ANCORA LE 4 FRECCE MESSE e quindi che non rompesse… All’improvviso cala per qualche secondo un gelido silenzio, il braccio dell’uomo si ritira e con lo sguardo tra l’impietrito e il coglixnazzo, guarda il cruscotto e vede le (mie complici)  QUATTRO FRECCE… gliele toglie e... c'è mancato un soffio che je facesse arriva’ pure il ceffone che le avrei dato io!!! jajajajajajajajaja

A quel punto, gentilmente (ma mi chiedo se non avrò dei vuoti di memoria??? jejejeje) dico LORO... che intanto vado avanti chè così possono prendere meglio inumeri della mia targa. (credo di aver aggiunto anche qualche  ehmmm... definizione... ma ora proprio non mi sovviene jajajajaja)

Lo vedete che non è colpa mia?? Io  mi alzo sempre di buon umore ma in 9 km dall’uffico a casa, e viceversa  non è poi così difficile trovare chi... mi faccia scendere tutti i… santi del calendario e qualcuno in più! Jajajajaja

EndokeFolgorataSullaStradaDiDamasco

 
 
 

In giro per il web...

Post n°735 pubblicato il 14 Luglio 2014 da endoke

http://digilander.libero.it/endoke/frase%201%20blog.jpg

 

... ho trovato questa frase e ha subito attirato la mia attenzione. Mi rendo conto di averla pronunciata molte volte e di aver sempre destato un'espressione un po' stupita nell'interlocutore.

Capita spesso che le parole vengano usate senza dar loro troppa importanza, a me capita il contrario: le peso fin troppo! Le parole possono dare conforto, ma possono provocare anche tanto dolore, specialmente quando vengono buttate vie come hai fatto tu.

Le parole, come gli atteggiamenti, creano aspettative e a poco serve dire... "Ah, ma io non ne avevo l'intenzione" oppure "Ah, ma io non volevo dire questo"... beh, è molto semplice. Basta pesarle le parole e basta dar loro l'importanza intrinseca che già hanno. Io non immagino, ascolto. Io non sogno, analizzo. Io non invento, pago per vedere. Io... ho una memoria di ferro e non dimentico nulla!

Sono stanca delle parole buttate al vento o delle situazioni indefinite, lasciate volutamente fumose per lasciarsi una via di fuga perchè più la si butta in "caciara" e più si evitano le proprie responsabilità...

Sono stanca anche che, con la stessa puerile strategia, si cerchi di travisare le mie parole... se ti dico che sono una Ferrari è meglio che resti con il naso incollato alla vetrina perchè, per farti sentire a tuo agio, non posso certo trasformarmi in una biciletta, nè lo voglio!

Le minacce mi fanno sorridere, preferisco sempre e comunque le promesse ed io le mantengo sempre proprio perchè, anche se non posso fare tutto, lo faccio lo stesso e nonostante tutto ed io non abbasso MAI lo sguardo, chissà se tu potresti ancora dire lo stesso!!?!?

 

EndokeSempreEComunqueEndoke

 
 
 

Cominciamo proprio bene!

Post n°734 pubblicato il 14 Luglio 2014 da endoke

 

 

Eh si, cominciamo proprio bene. Due o tre giorni in chat, dopo un lungo periodo di assenza, e niente di nuovo o quasi. E se dovessi parlare delle novità la maggior parte non sarebbero proprio piacevoli.Invece di andare avanti si torna indietro.

Cambiano gli scenari ma i personaggi (e molti, molto "-ini" davvero) sono sempre gli stessi... quasi quasi potrei fare un copia e incolla da vecchi post e potrei non cambiare una virgola.

Ho "rivisto" con piacere vecchi amici, che definisco tali perché comunque la reciproca conoscenza nel tempo è andata al di lá della chat (che rammento sempre dovrebbe essere un mezzo e non un modo!!!), ho incontrato alcune (pochissime a dire il vero!) persone interessanti e divertenti e poi... la moltitudine di NULLITÀ!!

E le NULLITÀ sono quelle più fastidiose perché, unitamente alla maleducazione, già di per sé dilagante, pensano che, per il semplice fatto di essere più numerose, possano ovviare alle regole della buona educazione e del buon comportamento in chat (ma è chiaro che, evidentemente anche fuori, per loro la cafonaggine può farla da padrone).

Ho assistito a penose scene di nick che come unico modo di interagire nella pubblica, inserivano dei link musicali... (sigh!) rendendo inutile un qualsiasi dialogo anche perché per primi non debbono avere molto da dire se necessitano di far ascoltare anche agli altri -interessati o meno che siano- la musica che stanno ascoltando loro.

Poi ci sono le solite coppie che si parcheggiano in una stanza ed è grasso che cola se scrivono la risposta al saluto prima di tornare nel mutismo, eccezione fatta se arriva qualche nick che, approfittando del silenzio o dei sopracitati link, inizia a interagire... Beh io preferisco un nick così anche se mi costa stargli dietro, perchè magari ho perso la mano a scrivere velocemente, piuttosto che stare in una stanza dove a parte i saluti, la pagina resta pressoché bianca.

Trovo che questa chat sia molto democratica: mette a disposizione una infinità di stanze che per svariate ragioni sono vuote dove quindi ci si può parcherggiare senza problemi, per cui non vedo perchè dovrei fare da alibi a chi, quasi sicuramente, ha in casa chi potrebbe avvicinarsi al pc e trovare -illudendosi è chiaro- meno "indicativo di un bel paio di corna" una stanza con tanti utenti piuttosto che una dove i due nick sono presenti ma non interagiscono in pbc, perchè stanno comunque in pvt. L’idea di parcheggiarsi in punto di partenza non sovviene a nessuno???

A puro titolo informativo, vorrei rammentare che le “stanze” sono gli “utenti” che le compongono e che le rendono più o meno divertenti , più o meno interessanti Indipendentemente da una linea tematica più o meno definita, ciò che conta è interagire e qui voglio sottolineare anche che c'è molta differenza tra la chat ed una conversazione telefonica.

Se non si legge ma si interpreta, se si legge male e si capisce peggio, se non si interagisce ma si fa scena muta, se non si ha chiaro che il proprio biglietto da visita è il proprio modo di porsi, allora probabilmente taluni dovrebbero chiedersi che ci entrano a fare in chat (oltre ovviamente alla chiara motivazione citata prima).

Da utente, entro in chat per farmi quattro risate anche affrontando discorsi più o meno seri o seriosi e certamente non rifuggo mai un confronto, anzi! Ma non mi piace chi fa scena muta, chi è maleducato, chi tira il sasso e poi nasconde la mano e se ne va a gambe levate appena esce il moderatore che ha creduto di usare come scudo, chi ha bisogno dell’avvocato perché pensa che se manda avanti il maschietto di turno i presenti (e soprattutto io) mi ritiri in buon ordine e men che meno amo chi pensa, erroneamente per quel che mi riguarda, che chiunque debba preoccuparsi delle altrui vicissitudini.

Io rispondo per quel che leggo e se ci si mostra idiota, io rispondo all’idiota e lo stesso faccio con l'ironico (categoria che continua ad avere un grande ascendente su di me, lo ammetto!!) come non compro guerre altrui, non ho bisogno che nessuno si schieri nelle mie.

Non sono una ONG, né faccio la buona Samaritana… anche se sono mancata da un po’ il mio vecchio motto dei cinque palmi dal mio cuxo continua ad essere vigente quindi, se mi trovate in stanza o vi adeguate (come mi adeguo io quando entro e mi ritrovo con chi farebbe pensare a Villa Arzilla come al più divertente e scoppiettante club Med e cambio stanza) oppure passi lunghi e ben distesi perché io non cerco mai nessuno per prima ma se vi avvicinate, oltre la distanza minima di sicurezza, non vi lamentate del risultato perché come dice un proverbio brasiliano “chi dice ciò che vuole, finisce per ascoltare ciò che non gli piace!!!!


”EndokeCheMancoE’TornataEGiàLeGiranoLePaxxe

 
 
 

Tornata!!!

Post n°733 pubblicato il 08 Luglio 2014 da endoke

EndokeIncaxxatissima

 
 
 
Successivi »
 

Avevo sempre saputo che
il vero amore è al di sopra di tutto
e che sarebbe stato meglio morire,
piuttosto che cessare di amare.
Ma pensavo che solo gli altri
ne avessero il coraggio.
In quel momento, invece,
scoprivo di esserne capace anch'io.
Anche se avesse dovuto significare
partenza, solitudine, tristezza,
l'amore valeva comunque
ogni centesimo del suo prezzo.
(Paulo Coelho)


 

Quem nos decepciona
não necessariamente
não presta.
Ás vezes,
a decepção é causada
por nós mesmos
que esperamos
das pessoas além
do que elas podem dar...
Especialmente por...
compararlas conosco.

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

...

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iva.infludaunfioremolara.claraLefe.dyendokecall.me.Ishmaelrespirandosospirandocostam2011asia24antropoeticoelfi_2012Sky_EaglekipinoMylady811
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 

CONTIGO (MA COME SONO STATA BRAVA)


No puedo dejar de quererte...
Te añoro y te quiero...
Y si volvieras...
Aqui estaré esperándote...
me perdería en tu abrazo...
callando en ti... mi llanto...

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom