Creato da livio203 il 04/08/2008

Andrea Liponi

Andrea è scomparso dal 8 giugno 2008

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

franco.mosconbeatrice_battelliantoninoferlitopaleale70GienneAntincendiopicidilivio203graziella.mengozziprigenam.amorcristinagolinucci71vaniloquiotedoforo3arrivera1MarquisDeLaPhoenix
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« UN MOMENTO FELICELa speranza.. volontaria »

La speranza..

Post n°112 pubblicato il 15 Febbraio 2012 da livio203

Ecco io direi che il papà ha ben ragione ad essere pessimista se il suo guardare a questi quattro anni si limita a considerare che tuttte le nostre ricerche, legate a delle segnalazioni, anche le più recenti, non hanno portato in effetti al tuo ritrovamento.. Ma io sento la tua presenza continua nei nostri pensieri, come se tu ci volessi portare lontano con la tua assenza, laddove sei e ci aiutassi sempre a superare la disperazione.

Dopo un tempo lunghissimo (più di un anno), in cui non si parlava più di te, in ottobre (2011) è arrivata una cartolina "strana": raffigurava il deserto del Kuwait con due cammelli. Se penso al significato simbolico del paesaggio, mi viene da pensare che il deserto è un qualcosa che ha  cancellato ogni legame con la società, e quindi anche con la famiglia; i cammelli potrebbero essere gli esseri viventi che abitano questo spazio disabitato e lì magari vivono anche bene perchè quello è il loro habitat naturale: però non può essere il tuo! Forse tu stesso desideri uscirne, ma da solo non sei capace e hai bisogno di aiuto per ritornare nella società e quindi dalla tua famiglia. La cartolina poi aveva il timbro "Milano Borromeo" e il francobollo era italiano: questo mi fa pensare che tu o qualcuno per te l'ha spedita da Milano. L'indirizzo poi non era possibile trovarlo nè in internet nè sulla rubrica telefonica: questo mi fa pensare che potresti esere stato tu a ricordartelo.. e' vero che a prima vista la grafia non mi sembra la tua , ma posso anche immaginare che o sia un po' camuffata o che sia cambiata in questi anni o anche che fossi molto emozionato a scriverla. Anche il testo esprime molta incertezza: voglia forse di riprendere i contatti con la tua famiglia, ma anche timore/paura  a ritornare.

 Credo che ti serva tempo per decidere di ritornare, ma sono convinta anche che le persone che ti stanno vicino potranno aiutarti a fare questo passo. Non credo, infatti, che tu sia da solo! Io spero che prima o poi ne sarai capace: a me non manca la voglia di aspettare con pazienza i tuoi tempi.   Quindi la cartolina per me è un primo segno di vita, che ci fa sperare che tu sia vivo e abbia voglia di riprendere i contatti con noi.

 La segnalazione della tua presenza a Como come uno che si guadagna qualcosa per vivere/sopravvivere suonando la chitarra non mi risulta così impossibile dato che hai imparato a suonare la chitarra classica e ai tempi del liceo suonavi la chitarra elettrica. Una giovane di Naturno che vendeva prodotti tirolesi agli inizi di dicembre in piazza Cavour a Como  crede di aver parlato con te in dialetto sudtirolese: ti avrebbe riconosciuto in una foto mostratale dai volontari  della Protezione Civile di Cinisello Balsamo.  A Como sono andata da sola una volta e poi con il papà: è vero che non ti abbiamo trovato, ma è anche vero che per  l'aiuto di  dei volontari, di Valentina Zaniolo di GXG "E' scomparsa Penelope?" e di Fabrizio Napoli, quando sono andata da sola ho avuto la sensazione che fossimo vicini al tuo ritrovamento... forse proprio perchè tutte queste care persone (collegate peraltro a PENELOPE LOMBARDIA) mi hanno fatto capire quanto una persona scomparsa sia concretamente cercata  da loro anche sulla base di indizi minimi . La vicinanza di queste persone è stata una cosa grande e sono convinta che l'amore con cui ti hanno cercato in qualche modo ti abbia raggiunto..almeno "spiritualmente"

Infine pochi giorni fa mi è arrivata , ancora una volta tramite Fb, la richiesta di parlare con una persona che da più di un anno mi aveva accennato a un suo parente, sensitivo, e soltanto ora era in grado di dirmi qualcosa: ebbene mi ha detto che lui ti percepisce "vivo".

Insomma nel giro di pochi mesi ci sono stati tre eventi a dir poco "strani" e forse collegati tra loro, o almeno io non escludo che possano esserlo.

Che dire, Andrea... tua mamma continuerà a cercarti, incoraggiata proprio da tutti questi "segni" e accompagnata e sostenuta da tutte quelle brave persone che, insieme a lei, vorranno portare avanti questa ricerca.

Ciao, Andrea, e ricordati anche tu di non perdere la speranza!

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/Livio203/trackback.php?msg=11073105

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 

GOCCE DI MEMORIA..

E' la prima e migliore colonna sonora di questo blog..

 

CONVEGNO DI PENELOPE

SUI GIOVANI

BZ, 28 MAGGIO 2011

 

NATALE 2009: intervista al papà di Andrea

 

TELEGIORNALE TCA 15 SETTEMBRE 2010

http://www.altoadigetv.it/video_on_demand.php?id_menu=50&id_video=9600&data_inizio=15/09/2010

 

http://www.tvtca.com/video/46/201009151859590937.WMV?WMThinning=0

 

ANDREA A CASA DI PAOLA (27 SETTEMBRE)

Dal minuto 53 circa il servizio su Andrea:

 

http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html?day=2010-09-27&ch=1&v=32662&vd=2010-09-27&vc=1&1285682315720#day=2010-09-27&ch=1&v=32662&vd=2010-09-27&vc=1