Creato da StregaM0rgause il 28/03/2010

IRaccontiDelCuscino

TEMPI NOSTRI: Biancaneve, nani, megere , principi e mele avvelenate...

 

« *Lo stile italiano nel m...*Chiamare il nuovo PDL:"... »

*Non si dimetta cara Minetti,signora della mutanda: lettera aperta di Strega alla "nostra" consigliera regionale **

la minetti trombata

 

Ragazzi non sono impazzita e neppure afflitta da un Alzheimer precoce: solo, leggendo  che la popputa rifatta, inutile, imbarazzante igienista mentale  che usa le mutande come portafoglio è stata costretta alle dimissioni dal nostro silvio desideroso di rifarsi una verginità... mi esce spontanea l'implorazione: resti con noi, non si dimetta,cara, carissima Nicole ...

Chiarisco: lei avrebbe mille e un motivo per scomparire dalla scena politica dove si è esibita per anni dopo una impensabile ascesa  in tutto e per tutto simile  a quella del cavallo di Caligola fatto senatore dallo stesso imperatore.
Solo che appunto di imperatore si trattava,sangue nobile anche se un tantino eccentrico, nelle vene, mentre nel suo caso chi l'ha spedita così in fretta nell'empireo  del consiglierato regionale a spese nostre di nobile non ha proprio nulla: condivide con Caligola solo il delirio di onnipotenza.

Cara Nicole, lei è  un'offesa per tutti noi che le paghiamo da anni un immeritato stipendio, lo è anche per quei pochi che ancora fanno politica in modo pulito,ma che ora lei debba andarsene perché un patetico piccolo dittatore vuole rifarsi una verginità politica e morale...non mi sta bene.
Vede, non si fa pulizia  nascondendo l'immondizia sotto il tappeto, come vuol fare il nostro Silvio: troppo comodo, troppo facile e anche troppo offensivo per noi.
Ma davvero crede questo relitto d'uomo suo ex grande "amico"che si ripropone a guida di un partito allo  sbando  che noi abbiamo la memoria così corta?

Per questo deve restare signora della mutanda: per ricordarci di certe cene in odor di santità, delle telefonate nottturne in Questura per salvare minorenni furbastre e spregiudicate, degli atteggiamenti arroganti di onnipotenza, della superficialità ed improvvisazione al potere di un uomo che dopo aver ridotto in diciassette anni il nostro paese  a un ammasso di macerie che manco l'Afganistan dopo l'esercito "liberatore" ha il patetico coraggio di riproporsi, come il troppo aglio nel pesto, alla nostra guida.

 Perché vede, cara Nicole, se lei si dimette, e magari  si scopre  con orrore che basta questa mossa per ridare rispetto e credibilità a un partito ormai alla frutta allora vorrebbe dire che ce lo meritiamo, il nostro silvio  insieme a  tutte "le sette bellezze" di politicanti  che intorno a lui indegnamente prosperano  e continuano a ingrassarsi  a nostre spese.

Per tutto questo, MyLady, non si dimetta, la imploro

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

bandiera inglese

TRANSLATE

 

 

 

AREA PERSONALE

 

edimburgo

Edimburgo Giugno2000

***

...i cartelli colombiani di neve appesi come trofei
in piazzetta a Portofino all’ora dell’aperitivo
con al seguito puttane
tornate vergini grazie al dio denaro
-Miracolo, miracolo, inchiniamoci-
prestidigitazioni di capi di stato
che si giocano ai bussolotti
mille &+ mille vite
Chi disse: - Ho bisogno di un migliaio di morti
per sedermi al tavolo dei vincitori -?
che provano e riprovano il salto della quaglia
-Impiccagioni in prima visione che fanno tanto
audience, e poi Villon scriveva:
E non vi sdegni il nome
di fratelli,
anche se noi morimmo giustiziati.
Ma lui non conosceva  Starss & Bars.
..........
Da "Tredici uomini sulla cassa di un morto"

 

 

ULTIMI COMMENTI

Ciao carissima bentornata...Un grosso abbraccio da fatina...
Inviato da: fataeli_2010
il 23/05/2015 alle 13:27
 
anche no...chi ti conosce, abbi pazienza...
Inviato da: StregaM0rgause
il 23/05/2015 alle 12:29
 
grazie sei gentilissima
Inviato da: StregaM0rgause
il 23/05/2015 alle 12:28
 
e comunque sempre meglio aldo di certi quaquaraquà che...
Inviato da: StregaM0rgause
il 23/05/2015 alle 12:27
 
t'han tolto il gatto?
Inviato da: StregaM0rgause
il 23/05/2015 alle 12:26
 
 

*Patria o Muerte: Che Guevara before the United Nations General Assembly on 11 December 1964**

Ascoltatelo, non è cambiato molto da allora...guantanamo, per esempio,  è sempre lì...

 

berlinguer e pertini

 

 

 

DELGADO

Delgado

 

 

 

 

Carne viva - Mina

 

Francesco Guccini-Canzone per il Che

 

 

skyfall

 

casinò royale

 

quantum of solace

 

david craig - Rooney Mara

 
 

SHINY STAT 3

 

CONTATORE

    tracker
 

istruzione superiore