Creato da: manidistelle il 04/03/2006
pensieri così ...

Area personale

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

galloprimerorespirodivita26lubopoclagengaocchiodivolpe2Sky_Eagletaglia_sprechimagdalene57manidistelleditanto_amoredettagli2012poverotrovieroNevroticaMenteixxima
 

 

 
« .. »

.

Post n°313 pubblicato il 01 Luglio 2009 da manidistelle
 
Tag: 3


cadaveri
in fila nelle sale uno di fianco all altro
sale
una dopo l altra bianca dopo bianca

cadaveri
dai colori seducenti luminosi o cupi
dalle strutture sinuose e curvilinee
della spirale
o ferme e contrapposte nella simmetria
ori e violetti e azzurri e rossi
e candidi bianchi

cadaveri
di Rubens Masaccio Tiziano e Caravaggio
pensieri di mondi trasfigurati
e in fila
pensieri trascendenti di miti
e di nature morte
a quarantun centimetri l uno dall altro
o settantatrè
e nicola dalla sedia che li guarda fisso

non più vivi
nelle sale affrescate e dagli arazzi
sulle consolles dorate
nelle gallerie dai vetri istoriati
nei saloni dai lampadari di cristallo
e cento torce
nei gabinetti in boiserie di mogano
su scrittoi in palissandro e bronzi
o a illuminare alcove
tra tappeti e cortine

non più vivi
nelle navate
fumiganti di ceri e di turiboli d incenso
nelle prospettive di volte e di pilastri
sugli altari
dalle tarsie policrome di marmi
e lapislazzuli
e l oro dei candelabri e dei paramenti

fisso 
e viene incontro colui nell atelier
che immaginò e dipinse
ridondante di luce e di materia
dentro
il senso delle carni livide o rosee
i manti dalle volute sgargianti e mosse
lo spazio piegato e costretto
nella tela

nicola
di sghembo sulla sedia
guarda da vent anni quelle tele
le gambe diseguali e rattrappite sulla sedia
pensa al soffitto suo che scorre quando piove
guarda e non vede
ed io non so che sogna
quando dorme

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/MANIdiSTELLE/trackback.php?msg=7319041

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento