Creato da maxran il 29/10/2006
HO VOGLIA DI GRIDARE NO, CONTRO I SOPRUSI, LA GUERRA,CHI PERDE LA DIGNITà UMANA, CHI NON SA' AMARE, CONTRO LO STATO, LA CHIESA, CHI TRADISCE!

Autore: Giò Max RaN

 

 

Autore:Giò Max RaN

 

 

Titolo: _nelia

 

copyright

 

Autore:Giò Max RaN

 

 

Titolo:Libero Arbitrio

copyright

 

 

Autore:Giò Max RaN

 

Titolo: Re Lucertola

 

 

 
 

ClustrMaps

 
 

ShinyStat, BlogItalia,ecc...

 

Blog counters

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Feed XML offerto da BlogItalia.it

website counter

 

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Ultime visite al Blog

 
mira06957walter.maremassimofontana14simonicolini64jimmy.fotograforiccardo.bertagliadariomaestrfranzbmwvannapolettoalberto79_2008simoneqwertyANIMA.INCANTATAchris9740leox64ferdi166
 
 

 

 

Gio' Max Ran - Opere

Gio' Max Ran - Opere
Trovo corretto raccontare le motivazioni che mi hanno portato ad operare in un settore artistico, quale la pittura.
Già quando frequentavo la scuola elementare, notavo i vari comportamenti della gente e mi chiedevo: che senso ha la vita se siamo costretti a viverla come delle MACCHINE...?
Così iniziai a tempestare mia madre di domande: PERCHE' l' universo è infinito? PERCHE' si nasce, si vive e si muore? PERCHE' parliamo lingue diverse? PERCHE' uomini uccidono altri uomini? ecc...
Troppi " PERCHE' " e nessuna risposta che mi soddisfaceva. Mi avvicinai alla chiesa e per quell' età le risposte avute ai miei PERCHE' non mi bastavano. I professori non avevano tempo per queste risposte e i miei genitori mi pregavano di lasciare perdere questa mia ossessione di capire e di pensare cose più grandi di me. Mia madre mi chiedeva di sforzarmi di pensare a cose della mia età, ad esempio a giocare con gli altri bambini o a guardare la TV perchè questo mio modo di essere li spaventava.
Senza che me ne accorgessi passavo tutta la giornata a disegnare in ogni superfice: carta, pezzi di cartone, sul muro mentre aspettavo l' ascensore, sul vetro dell' auto e delle finestre quando erano appannati, ecc... 
A scuola media nelle materie di letteratura e inglese avevo i miei problemi dato che ero introverso, ma nelle materie di artistica e musica avevo voti alti.
Nel 1991 finito il Liceo Artistico e il servizio militare partivo per Milano per iscrivermi All'accademia di Belle Arti in Brera, ma deluso dal fatto che i docenti essendo grandi artisti non erano quasi mai presenti e gli studenti erano sempre con gli assistenti, decisi d' iscrivermi all' accademia di Belle Arti sez. Pittura di Catania e posso affermare che ho appreso moltissimo.
Ho avuto la fortuna di avere tre docenti che pretendevano il triplo di studi in cambio del loro sapere.
I Prof. di storia dell' arte per avermi dato spessore alla mia cultura a livello artistico.
I Prof. di Pittura per le tecniche artistiche anche se tentavano sempre di trasformarti in un MANIERISTA della loro pittura...!!!
Ma in particolare il Prof. Mangione, docente di anatomia, amico e grande uomo di cultura. Attraverso la sua guida approfondivo gli studi di:
fisiognomica, zoomorfismo, filosofia, percezione visiva, esoterismo, le religioni, psicodramma, i vari canoni di bellezza di popoli diversi, la dignità dell'uomo in certe circostanze (in guerra), il micro e il macro, cosa vuol dire "alter ego" non ego-ismo quello popolare, ecc...
L' unica materia dove ho preso 26/30 (laureato con 110/110) è la pittura perchè i docenti della stessa mi consideravano tecnicamente da 30/30 ma mi valutavano 26/30 perchè abbracciavo il Surrealismo, una corrente oramai superata da "CENTRO SOCIALE". Dovevo adeguarmi, secondo loro, a nuove correnti artistiche ad esempio lo stile CONCETTUALE all' epoca di moda.
Uscito dall'Accademia e contemporaneamente vivendo e crescendo in una realtà Catanese buia, dove molti ragazzi e genitori vivevano di espedienti, capivo che tutti i miei PERCHE' dovevano trasformarsi in GRIDA.
Crescendo in questa realtà ho visto troppi sopprusi, troppi ragazzi allo sbando, troppa ingnoranza indiretta. Per tutto ciò ringrazio lo Stato Italiano di aver trascurato più del 50% d' Italia per propri interessi. Se oggi posso scrivere tutto ciò e magari non mi trovo in qualche carcere è grazie ai miei PERCHE' da piccolo.
La mia ricerca artistica è di DENUNZIA attraverso la pittura su tela .
Rappresento ciò che è male e ciò che è bene essendo questo il mio pensiero. Esse sono due facce della stessa medaglia per cui inscindibili e ogni singola persona deve decidere da quale parte vuole o deve stare.Queste figure chiavi che rappresento come la società sono immerse in uno scenario surreale angosciante e questo rappresenta il mio ALTER EGO.
I miei quadri sono il frutto della società di oggi, io non opero in Arte per " ARREDO " o per sentirmi dire solo " BRAVO!, che BELLO!, ma spero che essi emettano un suono muto per le nostre orecchie ma forte per i nostri occhi, cuore e cervello.
Quando mi capita di avere delle crisi esistenziali o l' aria si fa pesante aspetto di vedere nascere la LUNA perchè essa è l' irrazionalità per eccellenza; vedere una massa così voluminosa sospesa in aria rompe tutte le teorie che la vita è RAZIONALE!
Questo mio modo di essere e di vivere mi è costato caro e a volte è stato scomodo per molte persone. 
Questa mia avventura in questa dimensione non so dove mi porterà ma fino a quando avrò ossigeno per gridare io GRIDERO' e spero che prima di morire questo sia servito a qualcosa.
In Fede
Giò Max RaN

 
 
 

Re Lucertola acrilico su tela

Re Lucertola

Autore: Gio' Max RaN
Titolo: Re Lucertola
Misure: 1 m x 1 m
Tecnica: acrilici su tela
« Se la mia poesia cerca di arrivare a qualcosa, è liberare la gente dai modi limitati in cui vede e sente. » 
« If my poetry aims to achieve anything, It's to deliver people from the limited ways in which they see and feel. »
(Jim Morrison)

 
 
 

Titolo: Libero arbitrio - Autore Giò Max RaN

 

Autore: Giò Max RaN

Titolo: Libero arbitrio

Misure 100 cm x 80 cm

Tecnica: Acrilico su tela

 

Riflessione:

In effetti con i tempi di oggi, chi può dire di poter usufruire del libero arbitrio?

Questa sarebbe un'osservazione corretta,ma in verità noi possiamo farlo!

dico questo perchè i libri, gli insegnanti ,i mass-media hanno sempre divulgato notizie errate!

Non è mai esistita una guerra che si possa collegare a tematiche di religioni e di conseguenza improntare il proprio credo e volontà!!!!

Sono tutte stronzate belle e buone!!!!

La violenza, i soprusi le guerre sono esistite solo ed esclusivamente a fattori di "potere" e di "conquiste" e "denaro"

Certamente scrivo e cerco di strutturare nello scritto il mio pensiero,ma in realtà non me ne frega nulla scrivo di getto e con rapidità per imprimere questa denuncia a livello sociale!!!

Non si può stare fermi a guardare mentre poche centinaia di persone rispetto a tutta la popolazione sta distruggendo il nostro mondo, bisogna prendere posizione, come?

con tutti i mezzi pssibili,certo io sono un pittore e attraverso la pittura comunico il mio disagio, non importa come, l'importante e fare ognuno con il suo e anche tramite facebook, Youtube,ecc...il grido deve essere forte!!!!

Bene-male, dio-lucifero...ma non siete ipocriti governanti "ERRATI" queste sono le vostre di guerre, voi vi sentite al cntro dell'universo e voi volete dividervi il mondo come se doveste campare mille anni!!!

La mia è pura tristezza, soffro per tutte le vittime che con queste guerre non hanno colpa, soffro per tutti i fligliarelli di mamma soldti che muoiono senza sapere perchè!!1

afghani, americani, italiani, ecc...non importa tutti siamo uguali e per ogni soldato morto e civile morto una parte di me muore con loro, io soffro troppo per questo!!!!

Credo fermamente che questa guerra America-Afghanistan sia stata voluta e pilotata per questioni economiche e sia da certi americani al potere che afghani "amici al potere!!!

Io dico no e chiedo a tutti gli intellettuali e artisti di esprimere il proprio "NO" attraverso l'arte e dare sfogo al proprio alter ego (non ego-ismo) per qwuestioni sociali e contro tutti gli orrori!

Chiedo a tutti di poter anche in minima parte di protestare contro tutto quello che succede e a favore della pace ( se tutti gli utenti su facebook scrivessero qualcosa contro,di protesta ,non oso pensare che disturbo e fastidio daremmo) .

In questo caso QUANTITA' E QUALITA'...tutto e tutti insieme creiamo un grido forte e potente che dice"NO,BASTA!"!!! 

 

Giò Max RaN

 
 
 

Perche' su FACEBOOK SONO TUTTI BELLI?

Post n°247 pubblicato il 13 Marzo 2012 da maxran
 

Perche' su FACEBOOK SONO TUTTI BELLI?

Ve lo siete mai chiesti? 99.9%della gente e' BELLA ma poi..per strada la gente e' normale; normale intendo 50 e 50 ......o sono io che non so distinguere?
NO,PERCHE' C'E DA PREOCCUPARSI ALLORA..

http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20100612134041AAh8rpO

 
 
 

Concordia ore 22:12 venerdì 13 Gennaio

Costa Concordia: "E' solo un blackout"

Sono le 22:12 di venerdì 13 gennaio. Da circa un'ora la Costa Concordia è andata a sbattere contro gli scogli del porto Giglio. La capitaneria di porto, allarmata da alcuni passeggeri, telefona al comando della nave per avere conferma dell'allerta. Ma dalla plancia di comando la Guardia Costiera viene rassicurata "Si tratta solo di un blackout"... La telefonata è stata diffusa da SkyTg24.
Costa Concordia - Tutte le telefonate e la ricostruzione dell'incidente
Intervista al Presidente Costa,Pier Luigi Foschi.  
CONCORDIA: la conferenza stampa di Costa Crociere - integrale
Sono senza parole per questo ORRORE-TERRORE che sicuramente si poteva evitare!
Evitare non la bravata, ma l'omissione di soccorso iniziale che avrebbe sicuramente cambiato il destino delle persone che sono rimaste ASSASSINATE (IL TERMINE GIUSTO è OMICIDIO PREMEDITATO!).
CONCLUDO con  La pungente satira di Maurizio Crozza su un incapace pieno di se, come si è dimostrato il comandante della nave Francesco Schettino dandosela a gambe...

 
 
 
Successivi »