Community
 
danny.com
Sito
Foto
   
 

MtS MeteoSanGiorgio

MeteoWebCam in diretta, servizi meteo aggiornati e raccolta delle più significative informazioni meteo dai più autorevoli siti in rete. Buona Navigazione, Dante Comuzzi

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

IL SATELLITE

 
 

PRESSIONE ATMOSFERICA

By meteo-allerta.it

 

ILLUMINAZIONE SOLARE

 

IN QUESTA COLONNA....

1.Info Montagne
2.Info Città Europee
3.Meteo Europa
4.Meteo Allarm
5.Meteo Mare
6.Allerta Valanghe

 

INFO MONTAGNE

Monte Lussari (UD)1.790 mt.s.l.m.

Forni di Sopra (UD) 907 mt.s.l.m.

Alta Valle del But - Tolmezzo (UD) 323 mt.s.l.m.














Alta Valle del But - Ligosullo (UD) 948 mt.s.l.m.

Passo di Monte Croce Carnico (Paluzza UD) - Confine ItaloAustriaco 1.360 mt.s.l.m.

Lago di Barcis (PN) 409 mt.s.l.m.

Alta Badia (BZ) 1.433 mt.s.l.m.















Sesto in Pusteria (BZ) 1.310 mt.s.l.m.














Nevegàl (BL) 1.050 mt.s.l.m.

Cortina d'Ampezzo(BL) 1.211 mt.s.l.m.



Livigno(SO) 1.816 mt.s.l.m.













Passo dello Stelvio (SO) 2.758 mt.s.l.m.














St.Moritz(CH) 1.838 mt.s.l.m.


 

 

EST EUROPA

OLOMOUC (CZ) 220 mt.s.l.m.











nel caso in cui la webcam non fosse aggornata si prega di cliccare il bottone aggiorna

PRAGA (CZ)










BUDAPEST (H) 102 mt.s.l.m.













TALINN (EST) 40 mt.s.l.m.












VILNIUS (LT)  156 mt.s.l.m.












RIGA (LV) 200 mt.s.l.m.












MOSCA (RUS) 150 mt.s.l.m.

 

OVEST EUROPA

BARCELLONA (E) LISBONA (P)

 

CENTRO/NORD EUROPA

ZURIGO (CH) PARIGI (F) BERLINO (D) VILLINGEN - Foresta Nera (D) 570 mt.s.l.m.

VIENNA (A)

 

NORD EUROPA

LONDRA (GB)












STOCCOLMA (S)15 mt.sl.m.













OSLO (N)15 mt.sl.m.










REYKJAVIK (ISL)










HELSINKI (FIN) 17 mt.sl.m.

 

SUD EUROPA

ROMA (I)

ATENE (GR)

 

MAPPA METEO EUROPA

TEMPO













TEMPERATURE
 












PRESSIONE
 

 










VENTO

 

METEOALLARM

Segnalazioni Meteo OGGI

Segnalazioni Meteo DOMANI

 

METEO MARE - BY IL METEO.IT

OGGI



DOMANI

 

 

ALLERTA VALANGHE

OGGI
 
DOMANI
 
DOPODOMANI
 

 

AREA PERSONALE

 

 

Il meteo odierno: maltempo su Adriatiche, instabile al Sud, sole nelle altre regioni.

Post n°1982 pubblicato il 02 Settembre 2014 da danny.com

La perturbazione venuta da nord ha scavato un minimo di Bassa Pressione al Sud Italia e la spirale nuvolosa che vi ruota attorno promette ulteriori, intense precipitazioni su regioni orientali e meridionali del Paese.

Il cambio di marcia impresso dalle correnti settentrionali, a livello europeo, è sfociato nell'ondata di maltempo abbattutasi sul nostro Paese. Le perturbazioni atlantiche, protagoniste per larga parte dell'estate, sono state sostituite - temporaneamente - dalle perturbazioni scandinave. O meglio, dall'unica perturbazione in grado di fiondarsi nel cuore del Mediterraneo e di scavare quel minimo di Bassa Pressione posizionatosi nel Sud Italia.

L'immagine satellitare, opportunamente rielaborata per facilitarne la comprensione, ci da modo di apprezzare lo scenario attuale. Il perno attorno al quale ruota la nuvolosità è identificabile - abbastanza agevolmente - proprio sulle nostre regioni Meridionali. Ancor più interessante è evidenziare la presenza di varie celle temporalesche sullo Ionio e nel basso Adriatico. Evidentemente l'aria fresca presente alle alte quote sta scalzando quella ben più calda presente al livello del mare.

Altro aspetto interessante è rappresentato dalla nuvolosità che si staglia sulle regioni Adriatiche, spingendosi fin sul Friuli Venezia Giulia. In questo caso incide, notevolmente, l'orografia del nostro territorio e l'esposizione ai venti orientali. Quando prevale la ventilazione da est, specie se sostenuta perché indotta da situazioni depressionarie, le nubi affluiscono rapide incontrando la sbarramento appenninico. Non riuscendo a valicarlo, permangono in loco per vario tempo dando luogo a fenomeni persistenti e spesso violenti. Ed è proprio quel che accadrà nel corso della giornata.

Quindi, ricapitolando: maltempo, anche forte, nelle regioni Adriatiche. Marcata instabilità al Sud, anche se i fenomeni risulteranno distribuiti irregolarmente. Non mancheranno temporali a sfondo grandinigeno e colpi di vento. Verranno coinvolte anche le aree settentrionali della Sicilia. Nelle regioni tirreniche, salvo qualche occasionale rovescio tra Campania e basso Lazio, prevarrà il sole. Sole che bacerà anche la Sardegna e tutto il Nord Italia. In serata, tuttavia, un graduale peggioramento potrebbe coinvolgere il Friuli Venezia Giulia e l'alto Veneto.
--------
Tratto integralmente da "Buongiorno Italia del 02.09.2014" di Meteogiornale.it

 
 
 

Forte perturbazione da nord piomba sull'Italia: esordio settembre col maltempo.

Post n°1981 pubblicato il 01 Settembre 2014 da danny.com

L'avvio dell'autunno meteorologico, oggi 1 settembre, ci propone un repentino peggioramento delle condizioni meteorologiche. Da nord è giunta una vigorosa perturbazione che arrecherà violenti temporali, dei nubifragi, forti venti e tanto fresco.

Il quadro meteorologico ha subito un repentino cambiamento. L'Alta Pressione ha registrato una rapida contrazione, dettata dall'avvento di una forte perturbazione dal nord Europa. Provenendo dai quadranti settentrionali, facile intuirlo, è alimentata da una massa d'aria assai fresca in quota. Ad oggi possiamo dirsi risolti i dubbi concernenti l'esatta traiettoria d'ingresso: dopo aver aggirato le Alpi da est, si sta dirigendo verso il Centro Sud e ben presto sfrutterà la formazione di un minimo di Bassa Pressione al suolo.

Il peggioramento ha preso piede ieri sera ed ancor più durante le ore notturne. I contrasti termici derivanti dallo scontro tra il caldo preesistente e il fresco incipiente ha prodotto grossi ammassi temporaleschi, uno dei quali è ben visibile nelle regioni Centrali. Temporali talvolta violenti, accompagnati da frequentissime fulminazioni, grandinate e colpi di vento. Ed il vento sarà un altro elemento da tenere in seria considerazione, perché le ultime rilevazioni lo danno in netto rinforzo dai quadranti settentrionali ed orientali.

Ciò che emerge chiaramente dall'osservazione dell'immagine satellitare, opportunamente rielaborata per facilitarne la comprensione, è il salto del Nordovest. Come detto pocanzi, la perturbazione s'è trovata a dover fare i conti con lo sbarramento alpino. La barriera, talvolta invalicabile, ne ha deviato il percorso dirottandola verso est. Da qui le ampie schiarite succitate. Schiarite che permangono anche al Sud, ma che nell'arco della giornata verranno sostituite da un corposo aumento della nuvolosità. Il maltempo si farà largo a spallate, arrecando fenomeni violenti soprattutto nelle coste tirreniche ed in Puglia. Gradualmente verrà coinvolta anche la Sicilia settentrionale.

Per quel che concerne il Centro Italia, rimarchiamo quanto detto negli ultimi giorni: nelle regioni Adriatiche è alto il rischio nubifragi, ma non mancherà occasione per fenomeni di una certa rilevanza anche nell'entroterra laziale e sull'Emilia Romagna orientale. Segnaliamo una spiccata variabilità in Sardegna, con possibili piovaschi sparsi nel settore nord insulare. Per concludere giusto segnalare i fortissimi venti di Bora in Adriatico, il Maestrale sostenuto in Sardegna e il Libeccio al Sud Italia. Infine le temperature: caleranno praticamente ovunque, sensibilmente laddove nubi e fenomeni insisteranno per più tempo.
------
Tratto integralmente da "Buongiorno Italia del 01.09.2014" di Meteogiornale.it

 
 
 

Il tempo si sta guastando, ma per oggi prevarrą il sole.

Post n°1980 pubblicato il 30 Agosto 2014 da danny.com

E' una bella giornata quasi in Italia. Il quasi evidenzia la presenza di nubi compatte su gran parte del Nord, dove stanotte c'è anche stato qualche piovasco, così come le nubi che transitano nel nord Sardegna. Insomma, neppure la fase che ...

Oggi è una bella giornata quasi in Italia. Il quasi evidenzia la presenza di nubi compatte su gran parte del Nord, dove stanotte c'è anche stato qualche piovasco, così come le nubi che transitano nel nord Sardegna.

Insomma, neppure la fase che abbiamo battezzato "3 giorni d'estate" è stata in grado di dare cielo sereno nelle regioni del Nord Italia.

Ma vediamo rapidamente cosa ci attenderà oggi.

La situazione meteorologica si sta compromettendo, è già presente dell'instabilità atmosferica che favorisce le nubi che coprono i cieli di alcune regioni italiane. E nel corso della giornata, con il contributo del riscaldamento prodotto dal sole, sulle zone interne si potranno sviluppare nubi imponenti che localmente potranno dar luogo a temporali, specie sulle Alpi, le Prealpi, l'Appennino e le zone interne della Sicilia.

Perciò, al mattino avremo cielo nuvoloso o molto nuvoloso al Nord Italia, con tendenza a schiarite. Il cielo sarà sereno o poco nuvoloso sulla Penisola e le Isole, con nubi nel nord della Sardegna.

Al pomeriggio avremo nubi sui rilievi di buona parte delle regioni, ma specialmente nelle zone alpine e prealpine, quelle dell'Appennino centro meridionale, dove si potranno manifestare temporali a carattere sparso o piovaschi.

Nelle coste tirreniche prevarrà il sole, mentre nel corso del pomeriggio, verso le coste adriatiche si avrà un aumento della nuvolosità per i temporali delle zone interne.
-------
Tratto integralmente da "Buongiorno Italia del 30.08.2014" di Meteogiornale.it

 
 
 

Bel tempo e qualche temporale: verso week-end estivo prima della svolta.

Post n°1979 pubblicato il 29 Agosto 2014 da danny.com

Regge l'anticiclone, che favorisce condizioni meteo soleggiate su gran parte d'Italia: lievi infiltrazioni d'aria fresca in quota favoriscono qualche nota instabile al Nord e lungo l'Appennino. Nel week-end si attendono maggiori temporali al Settentrione, preludio al peggioramento.

FINE AGOSTO SOTTO L'ANTICICLONE - E' accaduto davvero di rado nel corso di tutta l'estate, ma in questo frangente una vasta area d'alta pressione riesce a far sentire la propria influenza non solo sul Mediterraneo, ma anche su parte dell'Europa sbarrando così la strada ai fronti perturbati, costretti a percorrere latitudini medio-alte lungo il Continente. Non è però un anticiclone così solido e pertanto non mancano disturbi anche sull'Italia, operati da modeste interferenze di correnti più fresche in quota. Va intanto però posto risalto a quell'area ciclonica attualmente collocata nei pressi delle Isole Britanniche: una volta raggiunto il Mare del Nord, sarà proprio questo vortice a sprofondare gradualmente di latitudine nel corso del week-end per poi giungere proprio ad inizio settimana anche sull'Italia, quando ci attendiamo temporali anche intensi ed un abbassamento termico soprattutto al Centro-Sud.

QUALCHE TEMPORALE POMERIDIANO - In attesa del cospicuo peggioramento di fine estate, la nostra Penisola gode di prevalente bel tempo per la protezione anticiclonica. Come già abbiamo fatto cenno, la scarsa solidità dell'anticiclone determina l'entrata di qualche refolo d'aria fresca in quota: così, nella prima parte del giorno le nubi hanno affollato i cieli del Settentrione determinando anche rovesci temporaleschi, d'entità localmente significativa, soprattutto sulle aree pedemontane prealpine di Veneto e Lombardia, ma anche in Romagna. Gradualmente, poi si sono fatti strada ampi rasserenamenti su coste e Val Padana, mentre nuvolosità residua ha insistito sul Piemonte con qualche pioggia. Per quanto concerne le regioni centro-meridionali, ha predominato il sole salvo che sulle aree interne adriatiche a ridosso dell'Appennino, dove si sono generati isolati nuclei temporaleschi tra Abruzzo, Molise e nord della Puglia.

TEMPERATURE IN LIEVE FLESSIONE - Come nelle attese, i valori termici diurni si sono leggermente abbassati rispetto alle 24 ore precedenti, ma il caldo resta ancora protagonista sulle regioni meridionali e sulle due Isole Maggiori, ove localmente si sono misurati picchi fino a 35 gradi.
------------
Tratto integralmente da Meteogiornale.it

 
 
 

Solleone e caldo prevalenti, in attesa della "burrasca" di fine estate.

Post n°1978 pubblicato il 28 Agosto 2014 da danny.com

Si è aperto un periodo nel complesso più soleggiato per gran parte d'Italia, grazie alla risalita della fascia delle alte pressioni sub-tropicali che convoglia correnti più calde soprattutto sulle regioni meridionali. Questo scenario è destinato però bruscamente a mutare già alla fine del week-end.

RISCATTO ESTIVO - Finalmente, anche se non durerà a lungo, si può dire che l'alta pressione protegge gran parte d'Italia, comprese le regioni settentrionali: lo si può appurare in modo eloquente dall'immagine satellitare, che mostra un'ampia area sgombra da nubi che, oltre a ricomprendere l'intera nostra Penisola, abbraccia anche l'Iberia, la Francia Meridionale e buona parte del comparto balcanico. Non era accaduto quasi mai nel corso di tutta l'estate, stagione che come noto era iniziata in modo assai altalenante e proseguita ancora peggio: non a caso verrà ricordata come una delle più anomale degli ultimi decenni in Europa, così come su molte aree d'Italia. Questi ultimi giorni d'agosto stanno però mostrando un pizzico di maggiore normalità, consentendo una fase decisamente estiva: rispetto alle ultime 24 ore, è quindi risalito più a nord il flusso perturbato oceanico che continua ad imprimere la sua marcia inarrestabile su tutta l'Europa Centro-Settentrionale, come di norma avviene in questo periodo.

ITALIA QUASI TUTTA AL SOLE - La perturbazione atlantica, che ieri aveva determinato un contesto meteo uggioso autunnale sul Nord Italia, si è allontanata verso l'Europa Centro-Orientale: la maggiore spinta anticiclonica dalle latitudini afro-mediterranee ha così agevolato un generale miglioramento, con ampi rasserenamenti che fin da inizio giornata si sono affermati un po' ovunque sul Settentrione, dove all'alba erano presenti persino dense foschie in Val Padana. In queste ore più calde è in atto una certa cumulogenesi termoconvettiva con addensamenti nuvolosi a ridosso dei rilievi montuosi delle Alpi Orientali e della dorsale centro-settentrionale appenninica, che localmente daranno luogo a brevi e circoscritti acquazzoni temporaleschi. Queste note d'instabilità sono favorite dalle residue infiltrazioni d'aria fresca in scorrimento alle quote superiori dell'atmosfera, che vanno a contrastare con il forte riscaldamento diurno. La maggiore stabilità si conferma al Sud ed Isole, dove è più solida la struttura anticiclonica.

CALDO AL SUD - Non solo tanto sole, ma anche un forte aumento di temperatura nelle ore diurne, anche di svariati gradi rispetto a ieri. Le punte più elevate si stanno misurando in Puglia e Sardegna, dove localmente si sono raggiunti 37/38 gradi. Caldo comunque senza eccessi straordinari, come costante di tutta l'estate. Tra l'altro proprio le regioni meridionali rischiano di subire lo sbalzo termico più pesante, a seguito del peggioramento e della rinfrescata attesi in sfondamento all'esordio di settembre, con l'estate che subirà un duro colpo proprio in coincidenza dell'avvio dell'autunno meteorologico.
----------
Tratto integralmente da "Meteogiornale.it"

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: danny.com
Data di creazione: 14/09/2006
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

BLOG AMICO DEL C.A.I.


La montagna è fatta per tutti, non solo per gli alpinisti: per coloro che desiderano la quiete come per coloro che cercano nella fatica un riposo ancora più forte.
[GUIDO REY]

 

IN QUESTA COLONNA...

1.Previsioni Italia
2.Previsioni Friuli
3.Info Spiagge
4.Info Traffico
5.Temperature
6.Precipitazioni

 

PREVISIONI ITALIA

Oggi in Italia


Domani in Italia


Dopodomani in Italia

 

PREVISIONI FRIULI

SITUAZIONE GENERALE:
Una depressione si va approfondendo sull'Italia e richiama sulla regione aria a tratti umida da est. Tale depressione, pur allontanandosi verso sud, rimarrà attiva nel Mediterraneo per alcuni giorni, alimentata da correnti fredde settentrionali in quota.

Oggi in Friuli

Domani in Friuli

Dopodomani in Friuli

 

INFO SPIAGGE - NORD ADRIATICO

Lignano Sabbiadoro (UD)

Lignano Pineta (UD)

Lignano Riviera (UD)

Grado (GO)

Bibione (VE)

Caorle(VE)

Jesolo (VE)

Cervia (RA)

Cesenatico (FC)

 

INFO SPIAGGE - CENTRO/SUD ADRIATICO

Rimini (RN)

Riccione (RN)

Cattolica (RN)

Fano (FU)

Vasto - Franca Villa (CH)

Isole Termiti (FG)

 

INFO SPIAGGE NORD TIRRENO

Campo nell'Elba (LI)

Capoliveri - Isola d'Elba (LI)

Portoferraio (LI)

Massa (MC)

Forte dei Marmi (LU)

Viareggio (LU)

Bordighera (IM)

Portofino (GE)

Rapallo (GE)

 

INFO SPIAGGE CENTRO SUD TIRRENO

Castellammare di Stabbia (NA)

Ischia (NA)

Positano (SA)

Sorrento (NA)

Ostia (ROMA)

Follonica (GR)

Isola del Giglio (GR)

 

SUD ADRIATICO - IONIO - TIRRENO

Polignano a Mare (BA)

Gallipoli (LE)

Catanzaro Lido (CZ)

Reggio Calabria (RC)

Taormina (ME)

Maratea (PZ)

La Maddalena (OT)

Alghero (SS)

Eboli (SA)

 

INFOTRAFFICO AUTOSTRADE FRIULI

A23 Udine SUD

Bivo A4-A23 Palmanova

 Barriera Lisert Monfalcone

 A4 km90 Gonars Nord

 Casello Latisana 

SR354 "Stradone Lignano" - Gorgo Sud

SR354 "Stradone Lignano" - Incrocio Pertegada

 SR354 "Stradone Lignano" - Località Picchi/Svincolo Bibione

 

ULTIME VISITE AL BLOG

thesunshiine0cecibianchi76antropoeticodanny.commistheryachristie_malrygryllo73fisascatvareselaghiSky_EagleLefe.dydomefinIlConformistaLiverbfinancialallaricercadiunsognovento_acqua