MtS MeteoSanGiorgio

MeteoWebCam in diretta, servizi meteo aggiornati e raccolta delle più significative informazioni meteo dai più autorevoli siti in rete. Buona Navigazione, Dante Comuzzi

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

IL SATELLITE

 
 

PRESSIONE ATMOSFERICA

By meteo-allerta.it

 

ILLUMINAZIONE SOLARE

 

IN QUESTA COLONNA....

1.Info Montagne
2.Info Città Europee
3.Meteo Europa
4.Meteo Allarm
5.Meteo Mare
6.Allerta Valanghe

 

INFO MONTAGNE

Monte Lussari (UD)1.790 mt.s.l.m.

Forni di Sopra (UD) 907 mt.s.l.m.

Alta Valle del But - Tolmezzo (UD) 323 mt.s.l.m.














Alta Valle del But - Ligosullo (UD) 948 mt.s.l.m.

Passo di Monte Croce Carnico (Paluzza UD) - Confine ItaloAustriaco 1.360 mt.s.l.m.

Lago di Barcis (PN) 409 mt.s.l.m.

Alta Badia (BZ) 1.433 mt.s.l.m.















Sesto in Pusteria (BZ) 1.310 mt.s.l.m.














Nevegàl (BL) 1.050 mt.s.l.m.

Cortina d'Ampezzo(BL) 1.211 mt.s.l.m.



Livigno(SO) 1.816 mt.s.l.m.













Passo dello Stelvio (SO) 2.758 mt.s.l.m.














St.Moritz(CH) 1.838 mt.s.l.m.


 

 

EST EUROPA

OLOMOUC (CZ) 220 mt.s.l.m.











nel caso in cui la webcam non fosse aggornata si prega di cliccare il bottone aggiorna

PRAGA (CZ)










BUDAPEST (H) 102 mt.s.l.m.













TALINN (EST) 40 mt.s.l.m.












VILNIUS (LT)  156 mt.s.l.m.












RIGA (LV) 200 mt.s.l.m.












MOSCA (RUS) 150 mt.s.l.m.

 

OVEST EUROPA

BARCELLONA (E) LISBONA (P)

 

CENTRO/NORD EUROPA

ZURIGO (CH) PARIGI (F) BERLINO (D) VILLINGEN - Foresta Nera (D) 570 mt.s.l.m.

VIENNA (A)

 

NORD EUROPA

LONDRA (GB)












STOCCOLMA (S)15 mt.sl.m.













OSLO (N)15 mt.sl.m.










REYKJAVIK (ISL)










HELSINKI (FIN) 17 mt.sl.m.

 

SUD EUROPA

ROMA (I)

ATENE (GR)

 

MAPPA METEO EUROPA

TEMPO













TEMPERATURE
 












PRESSIONE
 

 










VENTO

 

METEOALLARM

Segnalazioni Meteo OGGI

Segnalazioni Meteo DOMANI

 

METEO MARE - BY IL METEO.IT

OGGI



DOMANI

 

 

ALLERTA VALANGHE

OGGI
 
DOMANI
 
DOPODOMANI
 

 

AREA PERSONALE

 

 

Da subito molte nubi, preludio ai temporali del pomeriggio.

Post n°1993 pubblicato il 16 Settembre 2014 da danny.com

In attesa che l'Alta Pressione si sposti verso l'Italia - al momento è defilata ad ovest - persistono condizioni di variabilità che ben presto sfoceranno in precipitazioni pomeridiane diffuse ed anche vivaci.

In molti si chiederanno il perché di tutte quelle nubi visibili dal satellite. Ma basterebbe mettere il naso fuori casa per rendersene conto. Ovviamente non ovunque, perché alcune regioni possono godere di ampi spazi di sole. *Diciamo che su ¾ d'Italia abbiamo annuvolamenti più o meno consistenti* ed in alcuni casi siamo in grado di scorgere addirittura le prime celle temporalesche. Ad esempio ad ovest della Sicilia, o sull'alto Piemonte.

Ma cosa sta avvenendo? Beh, anzitutto dobbiamo dirvi che l'Alta Pressione è defilata ad ovest e per il momento il fulcro è collocato a ridosso della Penisola Iberica. Ad est, sulla regione balcanica, permangono sacche d'aria instabile che incentivano una discreta circolazione settentrionale lungo l'Adriatico. Sulle regioni di ponente, invece, affluisce un po' d'aria umida ed è per questo che osserviamo - fin da ieri - vivaci addensamenti ed anche delle precipitazioni.

Quel che possiamo aggiungere, e per confutarlo non vi sarebbe neanche necessità di osservare le mappe previsionali, è che col passare delle ore prenderà corpo una vivace attività temporalesca. Verranno coinvolti tutti i principali rilievi, quindi Alpi e dorsale appenninica. Le carte ci servono per stabilire le aree dove andrà a manifestarsi la fenomenologia maggiore: quasi sicuramente nelle zone interne abruzzesi, con probabili sconfinamenti sull'entroterra laziale. Anche in Irpinia e nel Matese, così come pure sul settore ionico della Calabria e nelle zone interne orientali della Sicilia.

Ma vi saranno fenomeni temporaleschi anche sull'Appennino settentrionale, nell'entroterra ligure e sulle montagne del Nord Italia. Qui possiamo aspettarci qualche sconfinamenti sulle Prealpi e sulla fascia pedemontana adiacente. Soprattutto al Nordest. Possibili, infine, temporanei acquazzoni anche nelle aree confinali tra l'Emilia Romagna e il Veneto, quindi in pianura. Trattandosi d'instabilità diurna, verso sera assisteremo all'attenuazione dei fenomeni praticamente ovunque, eccezion fatta per residui piovaschi su ovest Alpi e sporadici acquazzoni sui litorali lucani.
----------------
Tratto integralmente da "Buongionrno Italia del 16.09.2014" di Meteogiornale.it

 
 
 

Alta Pressione e bel tempo, ma anche nubi minacciose da ovest.

Post n°1992 pubblicato il 15 Settembre 2014 da danny.com

La perturbazione che ha condotto le danze la scorsa settimana è andata via. Da sud avanza di gran carriera una struttura di Alta Pressione, che al momento non è in grado di scongiurare l'inserimento di sbuffi instabili da ovest.

Le prime due settimane di settembre sono alle spalle e quanto accaduto è significativo nel dirci che l'autunno è già arrivato. Non dobbiamo immaginarci soltanto giornate uggiose. Dobbiamo pensare, nelle prime fasi stagionali, ai repentini stravolgimenti meteorologici quali peculiarità dei periodi transitori. Se si ragiona in tal senso siamo in grado di comprendere, senza difficoltà alcuna, il quadro atmosferico che ha segnato le ultime settimane. Non solo. Saremo in grado di capire anche l'imminente cambio circolatorio.

Lasciandoci alle spalle la seconda perturbazione mensile, allontanatasi verso est, dobbiamo guardare in due direzioni: a sud e ad ovest. A sud perché sta per giungere un promontorio anticiclonico africano; ad ovest perché proprio in questo momento sta giungendo un sistema nuvoloso rilevante. Nubi che traggono origine da evidenti infiltrazioni d'aria umida in quota, di provenienza azzorriana.

L'arcipelago delle Azzorre, dove solitamente staziona l'omonima figura anticiclonica, è preda di una complessa struttura perturbata. E sarà questa struttura a dettare il tempo atmosferico dei prossimi giorni. Se da un lato incentiverà la risposta calda africana, dall'altro sospingerà ulteriori corpi nuvolosi su alcune regioni d'Italia. Tornando alla nuvolosità attuale, come si evince dall'immagine del MeteoSat all'interno sono contenute anche delle celle temporalesche. Temporali che si sono avvicinati all'estremo Nordovest e alla Sardegna, ma che nelle prossime ore si moltiplicheranno facilmente nelle principali zone montuose.

Vi saranno fenomeni temporaleschi tanto sulle Alpi - i più intensi ad ovest - quanto sulla dorsale appenninica. Possibili locali piovaschi, o deboli piogge, anche nel settore nord della Sardegna. Va detto che al momento, salvo la nuvolosità di cui sopra, splende il sole sulla stragrande maggioranza delle nostre regioni. Peraltro le temperature sono già in aumento, un rialzo destinato a proseguire nei prossimi giorni ed in particolare nella seconda metà settimanale. Segnaliamo, infine, l'arrivo dello Scirocco sulla Sardegna mentre in Adriatico persistono venti settentrionali.
-----
Tratto integralmente da "Buongiorno Italia del 15.09.2014" di Meteogiornale.it

 
 
 

Il maltempo si accanirà sul Centro, instabile anche al Sud e Nordest.

Post n°1991 pubblicato il 12 Settembre 2014 da danny.com

Non intende placarsi l'azione di disturbo operata dalla seconda perturbazione settembrina. Il meteo resterà incerto, persino perturbato su alcune regioni d'Italia. Il fresco si farà sentire ancor di più, perché le temperature sono in calo.

Le condizioni meteorologiche hanno subito un deciso peggioramento a causa di una vigorosa perturbazione settentrionale, ora collocata su regioni del Nord ed in parziale estensione sul Centro Italia. Il maltempo ha preso piede un po' ovunque, dispensando forti rovesci temporaleschi, grandinate, colpi di vento e persino qualche tromba d'aria. Come consuetudine non sono mancati vari disagi, a seguito dei nubifragi abbattutisi in varie parti del Centro Nord.

L'andamento odierno non proporrà sostanziali variazioni, salvo maggiori schiarite sul Nordovest ed aperture più incisive in alcune parti del Triveneto. Al momento si segnalano delle piogge in Toscana, con dei temporali sulle coste. Piovaschi sono in vigore anche in Puglia, mentre celle temporalesche ben più vivaci minacciano di investire i litorali campani.

Evidentemente sono sintomi di un'atmosfera instabile ed il maltempo non si farà attendere. Investirà soprattutto le regioni Centrali, dove ci aspettiamo piogge diffuse, persistenti e consistenti. Ovviamente potranno abbattersi temporali anche violenti, tanto da non escludere il rischio nubifragi prima sulle tirreniche poi sulle adriatiche. Probabili anche degli sconfinamenti sulla Romagna.

Al Sud ci aspettiamo acquazzoni sparsi, spesso temporaleschi, soprattutto sulle tirreniche perché le più esposte ai venti occidentali. Ma non mancheranno sconfinamenti verso la Puglia ed il coinvolgimento delle due Isole Maggiori - specie le zone interne della Sicilia. Per quel che concerne il Nord, lo si è detto: tempo migliore ad ovest - salvo qualche acquazzone su Levante Ligure ed est Lombardia, più instabile al Nordest e non solo su Alpi.
------
Tratto integralmente da "Buongiorno Italia del 12.09.2014" di Meteogiornale.it

 
 
 

Da subito temporali e maltempo che si estende al Sud.

Post n°1990 pubblicato il 11 Settembre 2014 da danny.com

La perturbazione scandinava si è estesa fin sull'Italia, provocando un generale peggioramento delle condizioni meteorologiche e innescando una prima riduzione delle temperature.

Il tempo, nelle precedenti 24 ore, ha registrato un repentino cambiamento. Sull'Italia si sono riveste le piogge, i temporali, le grandinate ed anche i nubifragi. Elementi che fanno parte dell'autunno e dei quali non ci si deve stupire. Semmai stupisce la frequenza con la quale si manifestano. Veniamo da un'estate tutt'altro che bella ed anche i primi giorni autunnali non sono stati memorabili. Anzi, per il Gargano sono state delle giornata da incubo.

Ora stiamo affrontando la seconda perturbazione settembrina e come la prima anch'essa viene dal nord Europa. Oggi è ancor più vicina alle Alpi e la sua influenza è evidente: rovesci e temporali hanno accolto il risveglio di tantissimi italiani. Le ultime segnalazioni narrano di precipitazioni in Emilia Romagna, Toscana, Lazio e sul Salento. Ma vi sono acquazzoni sparsi anche sul Triestino e sulle coste campane.

Ed è solo un assaggio di quel che accadrà da qui a fine giornata. La situazione è destinata a peggiorare, ulteriormente. I fenomeni di maggiore intensità e diffusione investiranno le regioni Centrali. Si tratterà, sovente, di rovesci temporaleschi che data l'intensità potrebbero tramutarsi in locali nubifragi. Spesso potrebbero accompagnarsi a delle grandinate e dei colpi di vento. Tra le più a rischio segnaliamo Toscana, Umbria, alto Lazio e soprattutto Marche e Abruzzo.

Al Sud la distribuzione sarà più irregolare, ma anche qui non mancheranno delle precipitazioni piuttosto intense. Specie sui settori tirrenici. Questo perché la ventilazione sta registrando un'accentuazione da ovest/sudovest e con una circolazione di tal genere sono proprio le aree tirreniche le più esposte ai fenomeni. Dobbiamo segnalare anche la vivace instabilità che colpirà varie zone della Sardegna - ovest e nord su tutte - la Sicilia e le Alpi. Probabili degli acquazzoni nell'entroterra Ligure e sul basso Piemonte.

Per concludere le temperature, che avvalendosi di una maggiore copertura nuvolosa ed ovviamente delle precipitazioni, registreranno un calo su tutto il Centro Sud e Isole Maggiori. Calo che coinvolgerà anche il Nordest, per via della Bora, meno il Nordovest.
----------
Tratto integralmente da "Buongiorno Italia del 11.09.2014" di Meteogiornale.it

 
 
 

Peggioramento al via, si registrano i primi temporali. Ma è solo un assaggio.

Post n°1989 pubblicato il 10 Settembre 2014 da danny.com

La perturbazione scandinava si sta avvicinando di gran carriera e seppur ancora distante dal nostro Paese, sta causando l'indebolimento dell'Alta Pressione e l'inserimento di sbuffi freschi e instabili in quota.

Stiamo per affrontare il secondo, severo peggioramento settembrino. Nella prima circostanza fu a causa di un Vortice Perturbato proveniente dal nord Europa; la seconda ci propone dinamiche non dissimili ovvero la discesa di un Vortice di Bassa Pressione dalla Scandinavia. Al momento è ancora distante, ma la velocità di trasferimento verso sud è sostenuta tant'è che stasera si appresterà ad abbordare le Alpi.

A dispetto della distanza che lo separa dall'Italia, le spire perturbate lambiscono le regioni Centro Settentrionali facilitando iniezioni d'aria fresca e instabile alle alte quote. L'aria fresca, lo sappiamo, è più pesante e tende a depositarsi al suolo dopo aver scalzato la calda preesistente. Dinamica che conduce alla genesi di nubi temporalesche consistenti tanto sulla terraferma, quanto in mare aperto. Difatti, lo si evince dall'immagine satellitare, i primi consistenti temporali stanno investendo le coste liguri e toscane.

Scorgiamo dell'instabilità anche in Sardegna, ma qui la genesi è diversa. Nei giorni scorsi vi sono state delle infiltrazioni umide atlantiche, sospinte verso est dall'altra ampia struttura perturbata: quella stazionante sulle Baleari. Si è venuta a creare una zona temporalesca che si avvantaggia anche della contrazione anticiclonica in atto ed è per questo che i temporali stanno coinvolgendo la nostra Isola Maggiore.

Per il momento prevalgono condizioni di bel tempo su gran parte del Centro Sud, ma la tregua è destinata a naufragare celermente. Col passare delle ore assisteremo ad un netto peggioramento nelle regioni Centrali, con il manifestarsi di piogge anche violente sovente a carattere di rovescio o temporale. Probabili grandinate e colpi di vento, anche locali nubifragi. Fenomeni temporaleschi sono attesi al Sud ed in Sicilia, specie nelle zone interne pur senza escludere occasionali sconfinamenti sulle coste. Entro fine giornata si prospetta un peggioramento anche in Sicilia.

Infine il Nord. Detto dei fenomeni che stanno coinvolgendo la Liguria e parte del Nordest - qui nella notte si sono abbattuti dei nubifragi - durante la giornata avremo un vigoroso peggioramento che arrecherà precipitazioni temporalesche molto vigorose e decisamente diffuse. Le temperature caleranno al Nord e sulla Sardegna, altrove rimarranno stazionarie o potrebbero salire di 1-2°C. I venti si rafforzeranno un po', specie su alto Adriatico - da est - e sui mari meridionali - da Libeccio o Scirocco.
-------------
Tratto integralmente da "Buongiorno Italia del 10.09.2014" di Meteogiornale.it

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: danny.com
Data di creazione: 14/09/2006
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

BLOG AMICO DEL C.A.I.


La montagna è fatta per tutti, non solo per gli alpinisti: per coloro che desiderano la quiete come per coloro che cercano nella fatica un riposo ancora più forte.
[GUIDO REY]

 

IN QUESTA COLONNA...

1.Previsioni Italia
2.Previsioni Friuli
3.Info Spiagge
4.Info Traffico
5.Temperature
6.Precipitazioni

 

PREVISIONI ITALIA

Oggi in Italia


Domani in Italia


Dopodomani in Italia

 

PREVISIONI FRIULI

SITUAZIONE GENERALE:
Sulla regione martedì in quota affluiranno deboli correnti settentrionali un po' più fresche che potrebbero provocare locale instabilità, successivamente l'anticiclone si estenderà su gran parte del Mediterraneo, garantendo così maggiore stabilità.

Oggi in Friuli

Domani in Friuli

Dopodomani in Friuli

 

INFO SPIAGGE - NORD ADRIATICO

Lignano Sabbiadoro (UD)

Lignano Pineta (UD)

Lignano Riviera (UD)

Grado (GO)

Bibione (VE)

Caorle(VE)

Jesolo (VE)

Cervia (RA)

Cesenatico (FC)

 

INFO SPIAGGE - CENTRO/SUD ADRIATICO

Rimini (RN)

Riccione (RN)

Cattolica (RN)

Fano (FU)

Vasto - Franca Villa (CH)

Isole Termiti (FG)

 

INFO SPIAGGE NORD TIRRENO

Campo nell'Elba (LI)

Capoliveri - Isola d'Elba (LI)

Portoferraio (LI)

Massa (MC)

Forte dei Marmi (LU)

Viareggio (LU)

Bordighera (IM)

Portofino (GE)

Rapallo (GE)

 

INFO SPIAGGE CENTRO SUD TIRRENO

Castellammare di Stabbia (NA)

Ischia (NA)

Positano (SA)

Sorrento (NA)

Ostia (ROMA)

Follonica (GR)

Isola del Giglio (GR)

 

SUD ADRIATICO - IONIO - TIRRENO

Polignano a Mare (BA)

Gallipoli (LE)

Catanzaro Lido (CZ)

Reggio Calabria (RC)

Taormina (ME)

Maratea (PZ)

La Maddalena (OT)

Alghero (SS)

Eboli (SA)

 

INFOTRAFFICO AUTOSTRADE FRIULI

A23 Udine SUD

Bivo A4-A23 Palmanova

 Barriera Lisert Monfalcone

 A4 km90 Gonars Nord

 Casello Latisana 

SR354 "Stradone Lignano" - Gorgo Sud

SR354 "Stradone Lignano" - Incrocio Pertegada

 SR354 "Stradone Lignano" - Località Picchi/Svincolo Bibione

 

ULTIME VISITE AL BLOG

danny.comJakelynantropoeticoUniverso.BloggeroscardellestelleFALCOINVISIBILEMarquisDeLaPhoenixdeteriora_sequorKimi.777giovanni80_7solo6parolelost4mostofitallyeahWhite_dollcuoioepioggiamari4570