Creato da misteropagano il 20/09/2012

OLIMPO®

[DEINAUTI]:*

 

:- Solfatara. Che può mai accadere

Post n°1816 pubblicato il 13 Settembre 2017 da misteropagano
 

 


Non siamo nessuno e già contiamo poco nei grandi numeri dell'umanità. Temo che oggi ci si senta troppo al sicuro senza responsabilità, senza cognizione, invece, dei pericoli della natura e anche della sicurezza di un'ambiente, di un'opera artificiale. Giriamo come ad un magico parco giochi, sollevati, onnipotenti. Che può mai accadere?

Morire da sciocchi. . Credo che l'esuberanza di un figlio dovrebbe essere cosa nota ( e per prima ai genitori) ma che le responsabilità siano dei gestori della solfatara di Pozzuoli.- o di chi autorizza un sito simile .

Innumerevoli mancanze, prime fra tutte il discernimento, la previsione. La fatalità c'entra poco. Anche se alcuni casi sembrano appuntamenti, con l'esondazione, con la passeggiata sul lungomare, col passaggio sbagliato, con inutili recinzioni in un parco vulcanico. Lo può dire chi se la cava, quanto sono stolti gli uomini.

notte-eù

 
 
 

.-Scopriblog| Rifiuto sfacciato

Post n°1815 pubblicato il 12 Settembre 2017 da misteropagano
 

 


INTERAZIONI. Risulta esserci un'unica parola con queste lettere: interazioni, che quindi non ha anagrammi. (Non si può rifiutare) .Tuttavia alcuni LOGOFRIFI ci vengono in aiuto:

col resto di  E: nitrazioni
composizione,  proprietà e trasformazioni della materia



composti aromatici

col resto  di  N: iniziatore, iterazioni

principiare, ripetere un iter, il principio della fine

col resto  di  T :

 erniazioni

protusione di un viscere attraverso una soluzione di continuo


Motivo per cui  purtroppo e nonostante gli effluvi, un Rifiuto Sfacciato, non ce lo toglieremo più di torno nemmeno con la differenziata, farà parte delle interazioni protuse

 

|misteropagano di spalle |thanks-eeu- tcu:*



 
 
 

.-ORGANICO| All'Ombra dei Pomp.elmi

Post n°1814 pubblicato il 11 Settembre 2017 da misteropagano
 

 

 

ORGANICO:..forse a voi un POMPELMO non dice nulla ma con un bel concorso dell'80 JUICE BOWL vinsi un viaggio di una settimana  in Florida a Miami. Per me la parola POMPELMO è legata inevitabilmente al viaggio vinto in America. Non la Miami devastata da Irma e nemmeno pompelmi riutilizzati per PompeORALI con annesso video tutorial;>

La tendenza al tempo erano gli effetti dimagranti delle virtù del Pompelmo, motivo per cui il bollo di una confezione da 6 lattine inviata al Concorso prometteva il viaggio premio in Florida, produttrice dell'agrume. Non avevo bisogno dell'effetto snellente, tanto che presi il tagliando di parecipazione da una rivista in lettura dal parrucchiere e il bollo direttamente dalle confezioni al Bar di una amica, senza acquistare nulla, proprio nulla. E' come aprire uno spazio gratuito nel web, partecipi, non compri nulla. Tenti la sorte ma non vinci nemmeno un viaggio.

Nel nuovo paginone di Libero I post sembrano proprio Irma o Pompe. Non si conoscono i criteri di ammissione alle sezioni tematiche e quel poco che circola impazza come un uragano e continua ad uscire come tanta monnezza da smaltire incluso organico. E noi, noi scriviamo all'ombra del pompelmo.


Ci sono due categorie di blogger attivi e riconosciuti dal sistema. La I non si interessa di ciò che accade nel paginone perchè tanto ci finisce in ogni caso coi suoi post. La II non si interessa di cosa accade nel paginone ma ci va coi suoi post . Una III è la più pericolosa: è quella di chi legge il paginone e i blogger  e non sa perchè, però inventa dei profili, per esempio, contro post come questi, purchè  in pagina ci siano PompelmiOrali.

 

 

emme_71, emme_90 , ego.giornalaia, l_Appesa, LA.BRISCOLA

 

seeù:*

 

 

 
 
 

.- Multimateriale| Dubbio autoriale

Post n°1813 pubblicato il 11 Settembre 2017 da misteropagano
 

 


PLASTICA: Chi fa cosa contro. Se l'avesse fatto qualcuno a cui era impossibile risalire avrei concesso il dubbio autoriale. Un pescaggio di carte sparse raffazzonate alla meglio, un'abilità mediocre e meschina di cucire pezzetti di parole, di cuore, di gusto riproposti, rigurgitati masticati deprivati forse rivalorizzati.

La capacità di di creare piccoli mostri multimateriale. Così si perde la merceologia dell'onestà di un sentimento, del passato, della storia, di sé: in poche parole la dignità. E la testa. Nessun orrore è peggiore di due verità.


7746e042007559d3fc3076e7516d8062

"Ho lasciato che il mio cuore s'innamorasse di queste cose.
TU hai il dono del fascino della parole e non solo
sai ben gestirlo in entrambi i sensi che in me hai scatenato proprio tutti nessuno escluso:
+1 ... il 6^ ...
TU riesci a far vedere il bello là dove meno te lo aspetti
e con me è riuscito piu' volte
non sempre mi andava di farti complimentOni per non crearti imbarazzi ulteriori o spiazzarti
per non essere scambiata come una che gira con la mortadella sugli occhi perchè forse cotta e ribollita
potendomi anche sentire una stupida".


scambiodifigura
 
 
 

.- Gestione del prodotto|ricordo.

Post n°1812 pubblicato il 09 Settembre 2017 da misteropagano
 

 

 

: vetro. Assenza di dettagli ridondanti, di autorialità. Merci come informazioni, globalizzate, in serie, un post decrescita governato dalla merceologia pura? Icone di uno pseudo ritorno ante boom economico.

La serie si colora con poco. La forma resta identica, selezionata, poche variazioni, poca artigianalità. Con l'offerta di queste merci accade una massificazione del gusto - ciò che piacerà a tutti - che tuttavia risparmia le accozzaglie d'arte di cui spesso sono ricche le case : i souvenir, l'etnicità, la storia, il made in, i ricordi, la varietà.

*

Tutte le produzioni vireranno su un colore e nuances per farne una caratterizzazione di tendenza.

Sembra frivolo, portabile, adatto ma infine costoso.

Così scegli se quel prodotto di massa funzionale diventerà un tuo ricordo.


seeu:*




 

 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: misteropagano
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 100
Prov: EE
 
 

ULTIMI COMMENTI

 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova