..Uomini...

visti da una donna

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

polly.vg2onoratonardaccipsico_craziaMARIONeDAMIELrubineroBacardiAndColaSky_Eaglearianna321matelettronicaWeb_Londonlacky.procinoantonioturbatilettorecautoElemento.Scostante
 

I BLOGGERS E I BANNER DI LIBERO

TAGLIASPRECHI

UN NUOVO BLOG TAGLIA SPRECHI  

LUGLIO, 2013

 

IO AIUTO CHIARA

 


Il cielo stellato sopra di me,
e la legge morale in me (Kant)

 

Verba volant, scripta manent

 

 

Gli uomini  ti cambiano, di solito in peggio

           A Mia e a me.

 

 

Anche i giorni di maggio scivolano via...

Post n°1558 pubblicato il 21 Maggio 2017 da MARIONeDAMIEL
 


Tutte le famiglie felici si assomigliano, ogni famiglia infelice è disgraziata a modo suo. 

Chi non ha fatto un post con questo incipit? Tu Marion... non ricordo quando ho scritto su Anna Karenina come ho iniziato il post... boh... mi sembra dicendo che io amo un uomo morto.. cmq ora è venuto il momento di questo incipit.

Io questa frase la interpreto nel senso che la patina dorata che la maggior parte delle famiglie offre è sempre la stessa, confezionata allo stesso modo anche perché è una finzione, mentre l infelicità che in altra parte di famiglie alberga è diversa per ciascuna perché vera, sentita, disperata e può dipendere da tantissimi fattori. Ma naturalmente sembra non sia questa l interpretazione ufficiale che si da alla frase. 

Cmq sia. Mi è venuta in mente perché l'altro giorno la mia collega mi raccontava di una coppia sua amica, in cui la moglie dice del marito che è perfetto, in quanto lui non parla mai... è molto tranquillo e silenzioso, sa le cose che accadono in famiglia perché lei gliele racconta, e vanno moltissimo d'accordo. Questa è la versione della moglie, un giallista direbbe e lo dico anch'io eh... 

Però questo è uno degli ingredienti classici per far funzionare il matrimonio: il marito tranquillo. Così lei può reggere le sorti della famiglia, sentirsi realizzata, governare, e non essere mai contraddetta... beninteso io penso che sia felice anche lui eh.., sempre che la sua indole sia quella ovvio, l indole di farsi andare tutto bene.  Ma semplicemente forse si chiama amore anche questo.... ovvero anche la donna dovrebbe essere tranquilla, insomma, uno dei due... ma le donne, da quel che io vedo, sempre meno... 

per un matrimonio che va, un altro che è naufragato; una notizia bomba: la figlia dell'altra collega dopo solo due anni di matrimonio, un patatrac inimmaginabile.... e non è servita a nulla nemmeno la benedizione nientedimeno che del Papa letta in pompa magna durante la cerimonia... mah.

Per la mia vita in questo periodo la variabile che più mi preoccupa è il tempo. Mi sembra a volte, sempre più spesso, che i giorni volino via, come in quei vecchi film in cui a un certo punto si scorge un calendario a foglietti che vengono staccati dal vento sempre più velocemente e passano mesi e anni in un istante... ecco, così. 

Andiamo a nanna và... notte Marion 


 
 
 

Il più bello e il più forte

Post n°1557 pubblicato il 14 Maggio 2017 da MARIONeDAMIEL
 


E' una ardua decisione, se ci si trova a scegliere tra il più bello e il più forte: il più forte vince di sicuro, il più bello ti rende l'animo lieto e ti rallegra la vista...

così ora, guardando la Juve, capisco le parole dell allenatore del Torino che oggi ha preso 5 goal dal Napoli in casa: ha detto "la scorsa settimana abbiamo incontrato il più forte, oggi incontriamo il più bello", nel senso di bel calcio naturalmente. 

E la Juve sarà anche forte, nel senso un insieme di calciatori fortissimi e di talento, ma il più bel gioco nell'insieme, mi spiace, confermo quanto detto da un allenatore di serie A, resta del Napoli. 

Alè.

 
 
 

Prrrrrrrrrrrrrrr

Post n°1556 pubblicato il 30 Aprile 2017 da MARIONeDAMIEL
 

La giornata di oggi me la ricorderò per la gente che ho visto al seggio per votare alle primarie.


la signora austriaca che uscendo ha detto "speriamo bene per l Italia",
la rubizza signora anziana che ha votato praticamente alla luce del sole per renzi e poi ha detto imbucando la scheda "stanotte sto su fino alle due voglio proprio vedere", il vecchietto arrabbiatissimo col giovane nostro segretario di circolo "gliel ho detto che non capisce niente,  non si può tornare indietro,  votare Orlando è tornare indietro!"

gente vera, persone che conosco,  gente che so che a casa non ha un pc e quindi viene qui,  alla sezione, e ribalta clamorosamente il risultato degli iscritti facendo prevalere renzi come in tutto il paese. ...

Due milioni (non so esattamente ancora se siano proprio due milioni ma son tanti, al netto degli scissionisti) , ma due milioni di 
prrrrrrrrrrrrrrrrr a grillo.

Viva la democrazia,  viva il pd.

 
 
 

Ora e sempre resistenza contro tutti i fascismi

Post n°1555 pubblicato il 25 Aprile 2017 da MARIONeDAMIEL
 

 

Affinché possiamo essere degni di quegli uomini e di quelle donne.

 

Sandro Pertini

25 aprile 1945, Milano

"Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l'occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire".

 
 
 

Per l europa , contro tutti i populismi

Post n°1554 pubblicato il 24 Aprile 2017 da MARIONeDAMIEL


Per l Europa che rappresenti i nostri valori naturalmente. Il cammino è ancora lungo e difficile ma non è tornando indietro e abdicando alla nostra storia che si risolvono i problemi. 

In questo senso i francesi, in maggioranza, han dato ieri (e per ora) anche uno schiaffo ai colonialisti inglesi.... 

in maggioranza? 

bé non proprio: 
voti Macron 8.437.000 percentuale 23,90%
voti Le Pen  7.564.000 percentuale 21,42%

cioè insieme han raggiunto, per andare al ballottaggio, il 45,31% dei votanti (che son stati 35 milioni e 300 mila) ma solo il 34,78% degli elettori (che sono circa 46 milioni). 

Vediamo ora quanti francesi , dei 46 milioni , voteranno al ballottaggio, e chiediamoci se questa sia democrazia, che permette a un presidente (con i connessi poteri) di essere eletto partendo da una base del 23,90% di voti, che è proprio il motivo di bocciatura del nostro Italicum.

Se la risposta è si, come è evidente perché ogni Paese democratico può legittimamente scegliere il proprio modello elettorale, non si capisce perché da noi il doppio turno sia stato dichiarato incostituzionale, anche ragionando del fatto che il ballottaggio non sarebbe stato su una persona ma su una lista (che quindi può cambiare leader al proprio interno come avviene ora per le primarie del Pd).  

Secondo me era molto meglio il nostro, altroché deriva autoritaria.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: MARIONeDAMIEL
Data di creazione: 09/08/2005
 

AREA PERSONALE

 
 

TAG

 

SIBILLA ALERAMO

"Mi pareva strano, inconcepibile, che le persone colte dessero così poca importanza al problema sociale dell'amore. Non già che gli uomini non fossero preoccupati della donna; al contrario, questa pareva la preoccupazione principale o quasi. Poeti e romanzieri continuavano a rifare il duetto e il terzetto eterni, con complicazioni sentimentali e pervensioni sensuali. Nessuno però aveva saputo creare una grande figura di donna."

 

ARCHIVIO POST

  '05 '06 '07 '08 '09 '10
gen/feb - x x x x x
mar/apr - x x x x x
mag/giu - x x x x x
lug/ago x x x x x x
set/ott x x x x x x
nov/dic x x x x x x
 

ARCHIVIO POST 2

  '11 '12 '13 '14 '15
gen/feb x x x x x
mar/apr x x x x x
mag/giu x x x x x
lug/ago x x x x x
set/ott x x x x x
nov/dic x x x x x
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31