..Uomini...

visti da una donna

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

MARIONeDAMIELsurfinia60Web_Londonfalsapiriteolgy120mpt2003mlr777pepedgl16lettorecautopoeta.sorrentinocassetta2ansa007bartriev1yaros.rosa
 

I BLOGGERS E I BANNER DI LIBERO

TAGLIASPRECHI

UN NUOVO BLOG TAGLIA SPRECHI  

LUGLIO, 2013

 

IO AIUTO CHIARA

 


Il cielo stellato sopra di me,
e la legge morale in me (Kant)

 

Verba volant, scripta manent

 

 

Gli uomini  ti cambiano, di solito in peggio

           A Mia e a me.

 

Messaggi di Settembre 2013

Problem solving

Post n°1223 pubblicato il 27 Settembre 2013 da MARIONeDAMIEL
 


Che poi non sapevo nemmeno bene cosa volesse dire. 

In effetti io faccio quest'attività , di problem solving , a decine in una giornata (suonerà giusta questa frase? mah...)

 Me ne rendo conto certi giorni particolarmente duri , quando arrivi all'ultimo problema della giornata e pensi no , basta , questo non ce la faccio... che poi molte saranno anche cazzate... ma sempre problemi sono . 


Molti mi diverto a risolverli. Tipo come quelli sul lavoro.

Ad esempio non è accettabile richiedere alle imprese di mandarci tutto tramite Pec in tal formato e in tal modo , quando un'altra pubblica amministrazione mi manda ancora le lettere DI CARTA con BUSTA E FRANCOBOLLO.... e siccome io non l'accetto , scrivo direttamente al dirigente. 


Oppure risolvere subito. A me piace moltissimo risolvere subito una rogna .

Non si apre la tal cosa perchè bisogna scaricare il foxit reader? cercare prima di tutto cosa sia il foxit reader, scaricarlo (ormai lo so fare da sola yeah) , usarlo e aprire il file che ti arriva da ics, senza chiedere nulla a nessuno e senza lamentarsi che tanto non serve a niente.... by by acrobat...

Quei problemi invece che non riesco a risolvere mi lasciano un senso di profonda frustrazione. Tipo il problema di mia mamma , che il tal primario (e moltissimi altri che ho consultato e vari pronto soccorso in cui ho campeggiato) dice che è colite , il suo dottore (del quale non mi fido per nulla) dice di no , e lei che dice che non ce la fa più.

Questi diventano come un tarlo per me , ma ho deciso , ci penserò domani , come amo questa frase....fa sentire tanto eroina...  


Notte , Marion

                                   A me me piace o' blues 
                          (il testo riportato nel video in più parti 
                           sbaglia le parole...) 


partecipiamo (anche se non so come andrà a finire qui....) :
http://www.partecipa.gov.it/

 
 
 

Pazienza santa

Post n°1222 pubblicato il 22 Settembre 2013 da MARIONeDAMIEL
 


Che se uno mi chiede quale sia la cosa che più serve per far durare un matrimonio , io risponderei senz'altro : la pazienza.

Che poi io ammiro quelle persone che la domenica mattina spendono una o due ore per l'aperitivo o il caffè fuori. 

Tipo stamattina per Marion. Al marito di Marion piace fare queste uscite , e Marion vuole molto bene a suo marito, e vi si adatta volentieri . Ma combatte. 

Combatte col suo dna che da generazioni le impone di tenere pulita la casa e di arrangiare un pasto decente la domenica... e visto che Marion lavora, la domenica mattina è preziosa....

E mentre si sta lì tranquillamente a chiacchierare affacciati alla piazza del paese a salutare questo o quello che passano , a Marion sfugge di pensare al bagno di sopra... oddio il bagno di sopra è orribilmente sporco... oddio e ieri sera la ragazza di mio figlio è andata proprio in quel bagno lì... se non lo lascia è quella giusta... ma non poteva andare nel bagnetto di servizio che l'avevo pulito perfettamente mentre andava l'arrosto? 

E così quando si torna a casa , tardi , sempre troppo tardi per Marion , si riesce a pulire e lavare il bagno di sopra e passare l'aspirapolvere in tre camere in venticinque minuti netti , compreso due sms intimidatori al piccolo "se non vieni subito a casa a mettere a posto la tua camera urlo" - "mamma arrivo adesso dai" - "sto urlando" , e a mettere in tavola un pasto decente anche se non proprio all'ora in cui si pasteggia in questo fuso orario...

Avrei potuto diventare Marie Curie, per dire, invece per colpa di questo dna sono una donnetta qualunque... almeno ho la casa pulita. 

Ah. L'alternativa alla pazienza , per la riuscita dei matrimoni dico, è avere una cameriera , alla fine quale sarà la cosa più dispendiosa? Boh

Notte Marion...

 
 
 

SiamoconLaura

Post n°1221 pubblicato il 19 Settembre 2013 da MARIONeDAMIEL
 
Foto di MARIONeDAMIEL


C'è un'aria di disperazione in giro. 


Si respira dappertutto. Dagli amici in seria difficoltà, ai servizi sugli operai in mezzo alla strada, al supermercato, ai buchi vuoti dei negozi chiusi nelle strade, ai turisti di Venezia , tutti rigorosamente stranieri.... e se perfino la mentore risparmia è proprio crisi....

Chi lavora tira la cinghia , chi ha figli da mantenere tira la cinghia, chi non lavora non ne parliamo nemmeno... capisco la disperazione di chi si vede chiudere l'azienda che produce, dice " a me non interessa niente di chi lo faccia basta che qualcuno faccia qualcosa...." , bè il discorso non sarebbe tanto giusto , le scelte fatte in passato ci hanno condizionato eccome , forse qualcosa avrebbe potuto essere diverso ..... 

Comunque non si può non guardarsi in giro mentre sperare diventa sempre più difficile . Forse perchè per molti , per quelli che non hanno problemi economici ma solo un patrimonio da preservare , questa realtà non esiste , è distante lontana , non appartiene loro , qualcosa di fastidioso che prima o poi passerà. Perchè dovrebbero fare qualcosa per chi sta male rischiando di perdere un tantino di ricchezza ? 

Spero che passino anche i grilli ; che il loro capobanda fosse uno sporco maschilista lo si era capito quando apostrofò la grillina che partecipò a Ballarò in violazione del suo veto , fino a farla insultare pesantemente dai seguaci del movimento , fino a lasciarla sola e espellerla , se non sbaglio ; invece adesso è lui che ordina ai suoi di andare , alla tv e anche nei covi dei giornalisti più pericolosi.... e la donnetta di turno proclama fiera che nel movimento "c'è democrazia".....

Pazzesco. 

Notte , Marion 



               "Di che ti lamenti se hai dei nemici?
                O dovrebbero diventarti amici coloro per i quali 
                essere come sei tu
                è, in segreto, un continuo rimprovero?"




 
 
 

Sogno del 13 settembre

Post n°1220 pubblicato il 17 Settembre 2013 da MARIONeDAMIEL
 
Tag: Sogni
Foto di MARIONeDAMIEL

Stavo davanti a una specie di slot machine , premevo un tasto posto sulla sinistra e scorrevano delle immagini , quando non premevo le immagini si fermavano. 

Si avvicina una coppia , moglie e marito , lei guarda le immagini e dice : "ma non si capisce niente , non si può fermare ?" 
io dico : "sono film che ho già visto per quello vado avanti veloce "

lei insiste e allora io lascio il pulsante , lei si mette davanti al monitor

scendo ; il marito mi sta aspettando ; scendiamo 

stiamo scendendo da... dev' essere una specie di castello.... la scalinata è esterna ... comunque siamo in alto , i gradini sono larghissimi e bianchi , come certi ponti di Venezia ; c'è molto sole e un po' di vento 

lui mi parla mentre facciamo le scale , col sole in faccia , dice che si occupa di anime , io dico ma allora lei è uno psichiatra mentre tra me e me penso "un altro strizzacervelli......" 

lui dice no , sono un sacerdote . 

Penso che non ho mai baciato un sacerdote. 



 
 
 

Post di un mesetto fa

Post n°1219 pubblicato il 11 Settembre 2013 da MARIONeDAMIEL
 


Quest'estate ho letto in un libro che due o tre secoli fa, nel tentativo di trovare se esistesse un linguaggio universale, è stato fatto il seguente esperimento:
un gruppo di bambini alla nascita  venne affidato a delle nutrici , che però dovevano allevarli assolutamente SENZA rivolgere loro alcuna parola o suono.... si voleva scoprire se avrebbero parlato e in quale lingua; 

bè, l'esperimento rivelò che i bambini non solo non parlarono mai in nessuna lingua (certo, come potevano) ma addirittura morirono quasi tutti pur essendo accuditi perfettamente dal punto di vista fisico. 

Il libro raccontava ciò e poi parlava di psicologia e di trasmissione del vivere che non è solo biologica ma anche psicologica e poi prendeva altre strade (sto studiando la sindrome della "pecora nera"... per il piccolo....) ,  ma è chiaro anche quanto essenziale sia comunicare per l'essere umano , parlare , esprimersi , raccontarsi , scrivere. 

I blog sono un ottimo mezzo. 

Molti , moltissimi, scrivono e parlano di ciò che fanno. Generalmente in giro ci si limita a scrivere di cose fatte belle , o meglio , di ciò che per convenzione sono considerate cose belle , forse per convincersi che sono davvero belle, o per un motivo inconscio: se si riesce a fare cose belle la vita ha un senso.... forse però se non le si racconta non hanno lo stesso valore... forse non sono fondamentali .


Le cose brutte (sempre generalmente) , attengono alle cose amorose , di cui a volte non si finisce mai di parlare e riparlare... che palle.... discorrere dell'amore dà da lavorare a molte piattaforme social, come sappiamo bene... anche se resto strabiliata da come gli adolescenti "parlano" ad esempio su fb.... 

Poi
più raro è trovare qualcuno che scrive e parla di ciò che pensa , e non solo di quello che fa , anche perchè non è facile farlo ..

Conclusione ( banale , non ambiziosa e sicuramente l'hai già scritto Marion....) : i blog migliori sono quelli dove emerge la personalità di qualcuno, dove quel qualcuno è capace di mostrare i suoi lati belli e anche quelli brutti ma umani, magari non con masochismo ma con sincerità , insomma dove qualcuno riesce a dare qualcosa di sè. 


Sennò è una vetrina , e dietro la vetrina non c'è una persona  ma solo il suo riflesso . Sarà per quello che non guardo quasi mai le vetrine? 

Notte Marion..

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: MARIONeDAMIEL
Data di creazione: 09/08/2005
 

AREA PERSONALE

 
 

TAG

 

SIBILLA ALERAMO

"Mi pareva strano, inconcepibile, che le persone colte dessero così poca importanza al problema sociale dell'amore. Non già che gli uomini non fossero preoccupati della donna; al contrario, questa pareva la preoccupazione principale o quasi. Poeti e romanzieri continuavano a rifare il duetto e il terzetto eterni, con complicazioni sentimentali e pervensioni sensuali. Nessuno però aveva saputo creare una grande figura di donna."

 

ARCHIVIO POST

  '05 '06 '07 '08 '09 '10
gen/feb - x x x x x
mar/apr - x x x x x
mag/giu - x x x x x
lug/ago x x x x x x
set/ott x x x x x x
nov/dic x x x x x x
 

ARCHIVIO POST 2

  '11 '12 '13 '14 '15
gen/feb x x x x x
mar/apr x x x x x
mag/giu x x x x x
lug/ago x x x x x
set/ott x x x x x
nov/dic x x x x x
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2013 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30