Community
 
Mamma_Aua
   
 
Creato da Mamma_Aua il 14/07/2011
Ogni donna desidera diventare mamma ma non per questo smette di essere donna!!!
 

Buon Natale!

 
Get the Radiating Clock widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

Tag

 

Area personale

 

Uguale a lei...

 

Ultime visite al Blog

Narciso_Alemattia.101Artemide_cacciatriceoltreL_auralaura_torriipazia.0casalinga_spensieratMamma_Auamargherita.22mpt2003psicologiaforensememyrosaQuaaaludecatanzarogiusep50_1
 
Citazioni nei Blog Amici: 28
 
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2012 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

English

Get the Grammar Girl Quiz widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

Iiiiiihhih...

Get the bunnyhero horse widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

Un regalo prezioso...

Scelgo di vivere per scelta

e non per caso.

Scelgo di fare dei cambiamenti

anzichè avere delle scuse.

Scelgo di essere motivata,

non manipolata.

Scelgo di essere utile,

non usata.

Scelgo l'autostima,

non l'autocommiserazione.

Scelgo di eccellere,

non di competere.

Scelgo di ascoltare la voce interiore

e non l'opinione casuale della gente.

(Eileen Caddy)

Grazie dolcissima oltreL_aura

 

Sempre insieme!

 

Messaggi di Giugno 2012

Uffici e scuole!

Post n°131 pubblicato il 28 Giugno 2012 da Mamma_Aua

Questa settimana, oltre una pausa in spiaggia, mi sono dedicata a faccende burocratiche, passando da scuola per vedere se avevano appeso la graduatoria, giusto per capire se la pupa finalmente, dopo essere diventata grande (come dice lei), potrà frequentare l'asilo in compagnia degli altri bambini "grandi" come lei, ma niente: se ne parla a Settembre. Vi rendete conto che fino ad allora non avrò alcuna certezza, non potrò comprarle lo zainetto di Titty nè di Hello Kitty che ogni giorno mi chiede?! Neanche posso girare per un bel grembiulino (non vedo l'ora che lo indossi!) ed in tutto questo devo smetterla di ripeterle che andrà a giocare con tanti bimbi perchè, se non dovesse rientrare (50% di possibilità) neanche come riserva, come faccio a spiegarle che non è il momento, visto l'entusiasmo che mette in ogni suo progresso? Mangia da sola, ha tolto il panno anche di notte, usa il ciuccio solo per dormire, ha imparato a mettersi da sola le scarpe (con lo strappo ovviamente), si pulisce dopo aver fatto la pipì (a modo suo, però...), rimette i giochi a posto dopo averli usati... vi ricordo che ha compiuto da poco due anni la mia pupa. Io ed il papi siamo entrambi convinti di iscriverla, anche solo qualche mese, in un asilo privato se non dovesse rientrare nella graduatoria quest'anno, perchè pensiamo che sarebbe troppa la delusione... Dovevate vederla a scuola com'era emozionata, cercava gli altri bimbi per giocare con loro e voleva visitare ogni angolo da sola, ditemi un pò se sbaglio (?)... In alternativa, vedremo per una ludoteca ma, a Palermo, non è che ce ne sono tante, ci si dovrebbe accontentare e, non saprei...

Passiamo all'altro tour: servizi cimiteriali. Tutti a farmi fretta nel presentare la domandina della celletta per mamma, sepolta a terra per 6 anni (già trascorsi quasi 5), scaduti i quali verrà depositata nella suddetta e, quando parlo con chi di dovere, all'ufficio competente, mi sento dire che ancora c'è tempo... ma vi rendete conto? Da non sottovalutare la novità, approvata l'anno scorso, cioè che, nel caso in cui la salma fosse ancora integra, il parente più prossimo del defunto (in questo caso mio padre) deve firmare l'autorizzazione per la cremazione a causa di una carenza di posti al cimitero, mentre prima sarebbe rimasta dov'è per altri due anni. Quasi certa del rifiuto categorico di mio padre, chiedo ancora una volta a voi, ma vi rendete conto? L'alternativa sarebbe portare a spasso la salma ancora integra verso un altro cimitero... immaginate che traffico!

Scusandomi per lo sfogo, auguro a tutti:

La vostra Mamma Aua

 
 
 

IKEA... CHE IDEA!!!

Post n°130 pubblicato il 25 Giugno 2012 da Mamma_Aua

Sabato mattina sveglia alle sei per andare a Catania a recuperare un coppia di amici che, in occasione del loro decimo anniversario di matrimonio, hanno pensato bene di farsi una crociera.

Arriviamo alle dieci al bar del porto e loro erano lì abbronzati e sorridenti ad aspettarci. Il tempo di un caffè e di far fare la pipì alla pupa, che da giovedì ha tolto definitivamente il panno, e via verso l'IKEA! A Catania c'è tutto quello che cerchi, centri commerciali ad ogni passo che spuntano come funghi, non come Palermo che per tre centri commerciali nati a distanza di un anno l'uno dall'altro (troppa grazia in poco tempo) stanno chiudendo tutti i vecchi negozi esistenti da anni... lì lavorano tutti, vecchi e nuovi, senza alcun problema. Da sempre (per via dello sport) c'è rivalità tra le due città ma sono avanti a noi anni luce, ve lo assicuro!

Mi sono divertita un sacco a vedere la mia pupa che si buttava sui cuscinoni in esposizione e tutta emozionata girava da un reparto ad un altro con la gioia che solo un bambino trasmette... Ma quello che mi ha fatto letteralmente impazzire è stato l'angolo delle camerette (LE VOGLIO TUTTEEEEEEE!!!) ma quante idee esistono per abbellirle a misura di bambini? Tantissimeeeeeeeeee!!!

Giornata stancante ma veramente bella, emozionante e spensierata... Non tornavo in quella città dall'ultima visita fatta in gravidanza prima di affidarmi al mio splendido gine: quanti ricordi!

Ieri, ovviamente, abbiamo preferito rilassarci nel nostro piccolo giardino di casa, per ricaricarci ed affrontare l'inizio di una nuova settimana che si è presentata puntuale, come ogni lunedì...

A questo punto non mi resta che augurare a tutti voi un fantastico inizio settimana...

la vostra Mamma Aua 

 
 
 

Scrivere è un'arte!

Post n°129 pubblicato il 19 Giugno 2012 da Mamma_Aua

Gli scrittori più originali dei nostri giorni non sono quelli che portano qualcosa di nuovo, ma quelli che sanno dire cose risapute come se non fossero mai state dette. 

(Goethe)

Come dice il titolo del post, appunto, scrivere è un'arte! Tutti impariamo a scrivere ma pochi sanno farlo bene. Non intendo parlare della sintassi o della struttura grammaticale, importantissima per carità in uno scritto dal risultato leggibile e comprensibile ma, mi riferisco a quello che si trasmette nello scritto stesso. Le emozioni sono importanti, assieme alle scene ed ai particolari minuziosamente scelti per rendere più chiaro quel dato sentimento, piuttosto che il luogo dove si svolge il racconto. Dev'essere una descrizione semplice ma ricca di particolari, cosicchè il lettore si ritrova in quel posto con addosso le stesse sensazioni raccontate dallo scrittore...

Io non leggo spesso ma amo immedesimarmi in ciò che leggo, per questo scelgo libri che siano alla mia portata, che abbiano uno scritto quasi elementare, semplice ma coinvolgente.

A volte, mi ritrovo a pensare quel che diceva mia madre: "Se sapessi scrivere, racconterei la mia vita e diventerei ricca, sicuramente..." Già, proprio così! Se sapessi scrivere e mettessi per iscritto tutti i miei pensieri o, semplicemente, i miei sogni, verrebbe fuori una trama indefinita, intrecciata ed ingarbugliata ma, credo, talmente interessante da fare un bel pò di soldini, ne sono certa. Il problema è che non sono neanche lontanamente brava a scrivere, io non riesco a far capire agli altri il mio pensiero a parole, figuriamoci srivendo... Ho letto da uno scrittore che se sai pensare con chiarezza, saprai scrivere chiaramente ma, se i tuoi pensieri sono ingarbugliati non puoi pensare di scriverli con lucidità. Per l'esattezza scrive così:

E allora tu, giovane scrittore, hai qualcosa da dire o credi soltanto di aver qualcosa da dire? Se ce l'hai, nulla potrà impedirti di dirlo. Se sei in grado di pensare cose che al mondo piacerebbe sentire, la forma stessa del pensiero già ne è l'espressione. Se pensi con chiarezza, scriverai con chiarezza; se i tuoi pensieri sono meritevoli, altrettanto meritevole sarà la tua scrittura. Ma se il tuo modo di esprimerti è scadente, è perchè i tuoi pensieri sono scadenti; se è limitato, è perchè tu sei limitato. Se hai le idee confuse ed ingarbugliate, come puoi aspettarti di esprimerle con lucidità? Se le tue conoscenze sono scarse o poco sistematiche, come possono le tue parole essere chiare e logiche? E senza il robusto sostegno di una filosofia operativa, come puoi fare ordine nel caos? Come fai a compiere previsioni e valutazioni chiare? Come puoi percepire a livello quantitativo e qualitativo l'importanza relativa di ogni briciola di conoscenza che possiedi? E senza tutto questo come puoi essere mai te stesso? Come fai ad avere qualcosa di originale da proporre all'orecchio ormai sazio del mondo?

(Jack London, scrittore)

 

Ed  è con la descrizione di questo scrittore che vi lascio con l'augurio che abbiate la forza ed il desiderio di perseverare e non mollare mai, qualunque sia il vostro sogno è sempre un obiettivo da raggiungere!

La vostra Mamma Aua

 
 
 

Parole... al vento!

Post n°128 pubblicato il 18 Giugno 2012 da Mamma_Aua

Oggi sono piena di parole ma non ho la possibilità di spenderne neanche una... perchè? Perchè non c'è nessuno disponibile a chiaccherare un pò con me! Io che non amo stare al telefono (soprattutto per mancanza di tempo), tutte le volte che chiamo qualcuno non può parlare, non risponde o, boh... Insomma, mi tocca stare zitta o continuare a parlare con le cose animate e non che mi trovo davanti tutti i giorni... Ebbene sì, io parlo con gli oggetti, saluto il televisore prima di spegnerlo, rimprovero l'olio se schizza... lo so, lo so, mi servirebbe uno bravo ma, per esperienza (avendo fratello e cognata psicologi), non riuscirebbero a risolvere il problema, anzi, potrebbero peggiorarlo o, addirittura, farselo proprio, perchè alla fine è anche divertente parlare con le cose, aiuta a non sentirsi soli quando si sta tutto il giorno a casa...

Detto questo, auguro a tutti di avere sempre qualcuno disposto a spendere un pò di tempo per voi, giusto per non parlare da soli (o come me, con le cose) ma, soprattutto, buon inizio settimana!

La vostra Mamma Aua

 
 
 

Esprimete un desiderio...

Post n°127 pubblicato il 14 Giugno 2012 da Mamma_Aua

è arrivato il vostro genio!

Esprimete tre desideri, non ce ne sarà uno che si avveri...

ma provate ad immaginare ed il gioco potrà iniziare.

Serve giusto per divertirci e, magari, anche un pò per conoscerci!

Allora, forza, non siate timidi, pensate con calma e mettetevi comodi...

non siate troppo lenti, il genio si stancherà altrimenti!

Solo tre desideri ciascuno sembran pochi ma soddisfano ognuno.

Magari averceli in questo momento...

fantasticate e buon divertimento!

La vostra (geniale) Mamma Aua