Creato da la_moretta_2 il 09/07/2011

L'Oca Nera

Aromi, colori e sapori antichi...

 

« Estatesettembre »

Immigrati

Post n°263 pubblicato il 30 Agosto 2016 da la_moretta_2

L'Italia distrutta dal terremoto, tutti si sono dati da fare, si sono rimboccati le maniche ed hanno lavorato senza sosta, ma non c'è bisogno di dire questo! Noi ITALIANI siamo fatti così, siamo unici grazie a Dio!

Perchè dico questo?

Perchè con tutti gli immigrati che giornalmente salviamo, che bene o male li accogliamo in casa nostra, ci diamo da mangiare, bere dormire e c.....e senza neppur guardare dove la fanno e stiamo zitti...

NESSUNO di tutti questi ha avuto l'iniziativa o il buon senso di presentarsi per dire "vi dò una mano"....NESSUNO!

Non sono razzista, ma mi sono stancata: Non fanno un cacchio dalla mattina alla sera, ma proprio niente e questo non va bene.

Immigrato, sei ospite a casa mia, hai occhi per vedere e orecchie per sentire, cerca di renderti utile qualche volta anche se nessuno te lo chiede!

L'Oca nera

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/MorettaGio/trackback.php?msg=13444798

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
monellaccio19
monellaccio19 il 30/08/16 alle 18:09 via WEB
Bah, a me risulta che un manipolo di immigrati abbia dato una mano tra volontari. Non vorrei sbagliarmi ma mi è sembrato di aver letto qualcosa in proposito. Se c'è qualcuno che può rettificarmi, ben venga. Poi se tu aspettavi una buona occasione per dichiarare la tua contrarietà agli extracomunitari, ne hai piena facoltà ed è un tuo diritto. Ciao Giò.
 
 
la_moretta_2
la_moretta_2 il 30/08/16 alle 21:00 via WEB
Non tutti gli extracomunitari hanno gli stessi problemi, non faccio di tutta l'erba un fascio, sia chiaro! Io mi pongo una domanda: tutti, dico tutti, scappano dalla guerra. Sono tutti ragazzoni belli e pasciuti,e le donne? le hanno lasciate a casa a combattere?
 
   
monellaccio19
monellaccio19 il 31/08/16 alle 11:52 via WEB
Ma le hai viste quante donne arrivano da noi? E i bambini? E i morti lasciati in mare? Dai Giò, non essere intollerante, certo creano un grosso problema, ma lasciarli al largo e/o ributtarli a mare, non mi sembra da cristiani! Caio cara.
 
     
la_moretta_2
la_moretta_2 il 31/08/16 alle 13:24 via WEB
Non sono intollerante e tantomeno li voglio lasciare in mare, è tutto l'insieme che non va e non si ha la volontà di cercare una soluzione, sono anni che si sentono solo quaracquaquà. Qui hanno chiesto ad alcuni giovani di aiutare nella pulizia delle strade, hanno alzato il dito medio...ripeto: non sono intollerante, forse infastidita, scoglionata...quando ce vò, ce vò!
 
francoroc0
francoroc0 il 31/08/16 alle 14:00 via WEB
Condivido le osservazioni che Giovanna esprime. Certo, se pensiamo che in un sol giorno si sono contati fino a 1300 profughi sul canale di Sicilia, come è stato reso noto alcuni giorni fa, un manipolo di pochi che si sono offerti di aiutare, significa ben poco e percentualmente diciamo...niente! Detto questo, è un fatto armai acclarato che spesso essi si lamentino di non essere il loro alloggio di fortuna abbastanza consono ai loro bisogni...e magari inscenino anche una qualche protesta... A questo punto mi chiedo, anzi moltissimi si chiedono, se non sia almeno il caso di far capire loro che nulla è dovuto come pretesa e che se non fossero contenti potrebbero anche invertire il senso di marcia e tornare ai loro paesi, molti dei quali non risultano assolutamente essere in guerra, ma semmai sconvolti da diatribe interne, ma pur sempre parti integranti nella storia di certe dittature... Mi fermo qui... Un saluto Franco
 
surfinia60
surfinia60 il 05/09/16 alle 18:00 via WEB
Le tv e i media evidenziano solo alcuni aspetti degli eventi, quelli che fanno più notizia o, peggio, fomentano l'odio. Meglio non prendere tutto per oro colato
 
 
la_moretta_2
la_moretta_2 il 08/09/16 alle 09:35 via WEB
Con un po' di ritardo ti dico che alla fine è meglio stare a guardare cosa succederà, alcuni stati che fanno parte dell'Europa erigono muri...ci hanno già tagliato fuori...Ciao Surfina!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

La mia gatta Smiscia...

 

...AVVISO!!!

Coloro che, privi di spirito e fantasia

fanno "copia-incolla" di foto e testi

nonostante i divieti,

SAPPIANO

che se si azzardano a copiare

il logo dell'Oca Nera, sono

CAVOLI AMARI


 

 

SULLA GIOVINEZZA...

La giovinezza non è un periodo della vita,
essa è uno stato dello spirito,
un effetto della volontà,
una qualità dell'immaginazione,
un'intensità emotiva,
una vittoria del coraggio sulla timidezza,
del gusto dell'avventura sulla vita comoda.


Non si diventa vecchi per aver vissuto un certo numero di anni;
si diventa vecchi perché si è abbandonato il nostro ideale.
Gli anni aggrinziscono la pelle,
la rinuncia al nostro ideale aggrinzisce l'anima.


Le preoccupazioni, le incertezze,
i timori, i dispiaceri,
sono nemici che lentamente ci fanno piegare verso la terra
e diventare polvere prima della morte.
Giovane è colui che si stupisce e si meraviglia,
che si domanda come un ragazzo insaziabile " e dopo?",
che sfida gli avvenimenti e trova la gioia al gioco della vita.


Voi siete così giovani come la vostra fede,
così vecchi come la vostra incertezza.
Così giovani come la vostra fiducia in voi stessi,
così vecchi come il vostro scoramento.
Voi resterete giovani fino a quando resterete ricettivi.
Ricettivi di tutto ciò che è bello, buono e grande.
Ricettivi al messaggio della natura, dell'uomo e dell'infinito.


Se un giorno il vostro cuore
dovesse essere mosso dal pessimismo
e corroso dal cinismo,
possa Dio avere pietà della vostra anima di vecchi

 

...che tu possa rimanere bella come sei...

 

 

LA DIFFERENZA

Penso e ripenso: -
Che mai pensa l'oca gracidante alla riva del canale?
Pare felice!
Al vespero invernale protende il collo, giubilando roca.
Salta starnazza si rituffa gioca:
né certo sogna d'essere mortale
né certo sogna il prossimo Natale
né l'armi corruscanti della cuoca.
- O pàpera, mia candida sorella,tu insegni che la Morte non esiste:
solo si muore da che s'è pensato.
Ma tu non pensi.
La tua sorte è bella!
Ché l'esser cucinato non è triste,
triste è il pensare d'esser cucinato.

Guido Gozzano


 

 

 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

monellaccio19surfinia60giulyana60carmelaloffredoansa007cips7costanzatorrelli46ferrytny1938lgadmagid1vincentimmyrossisparusolaSky_EagleGothMakeUp
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

Citazioni nei Blog Amici: 59