Creato da sweet.sensation il 15/12/2006

Healing Hand

She’s a cold, dark night in the dead of winter

 

 

« SaluteIl Serpente Piumato »

Il Serpente Piumato

Post n°166 pubblicato il 09 Luglio 2008 da sweet.sensation
 







La Fine dell'Età di Mezzo


Il 1492 ha rappresentato una svolta epocale nella Storia dell'uomo. Gli storici utilizzano questa data come spartiacque tra l'oscuro Medioevo era di regresso culturale (o presunto tale) e lo sfavillante Rinascimento.

A quel tempo, l'Europa tutta era divusa da mille fazioni, che sotto la bandiera di questa o quella religione reclamavano la propria indipendenza.

Anche la penisola Iberica non era immune a questa condizione di instabilità.
Tuttavia, nel 1469, il re Ferdinando d'Aragona aveva preso in sposa Isabella di Castiglia, suggellando, in tal modo, la riunificazione della Spagna, fino ad allora per buona parte in mano ad i Mori.

La coppia reale era desiderosa di affermare in tutta la penisola, l'egemonia del cattolicesimo: così dopo aver sconfitto i musulmani, firmò un editto in base al quale sarebbero stati espulsi tutti gli ebrei che non si fossero convertiti entro il 31 luglio di quell'anno.

Tuttavia le loro mire non si limitavano alla sfera religiosa, ma essi ambivano alla tanto agognata "via dell'oro" che avrebbe rimpinguato le ormai esigue casse statali. Così il 3 agosto Cristoforo Colombo (al secolo Cristobal Colon) salpò da Palos alla ricerca di una via per le Indie.

Nel gennaio 1493 tornò in Spagna, portando come prova del proprio viaggio oggetti d'oro e quattro "indiani". Egli fece enormi pressioni affinchè gli venisse finanziata una seconda spedizione: a suo dire in quelle terre vi erano città coperte da quel prezioso metallo che veniva approvigionato da una favolosa ed apparentemente inesauribile miniera.

Tuttavia, dietro i viaggi si nascondeva qualcosa di più che la semplice ricerca di una rotta immediata per le Indie. Numerose ipotesi sono state avanzate circa il fatto che l'esploratore fosse un ebreo convertito al Cristianesimo (come i suoi finanziatori) e che quei viaggi rappresentassero una "fuga" verso terre libere.

Dal canto loro, le ambizioni di Ferdinando ed Isabella andavano oltre a scopi meramente commerciali: in cuor loro avrebbero fatto carte false per trovare le favolose sorgenti dei fiumi del Paradiso, fonti, che secondo un'antica credenza, erano dispensatrici dell'eterna giovinezza.

Lo stesso Colombo (come traspare dai suoi diari) nutriva forti aspettative da quei viaggi: sentiva che avrebbe potuto realizzare antiche profezie riguardanti una nuova era che avrebbe visto l' alba proprio in terre poste ai margini del globo....

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Il_giustiziere01daclisdragon642gianfrancociabocchiclara.amandolipantaleoefrancamario.dandreacerasella57beby69fading_of_the_dayservitorematuroplastiramatemplare1953tedoforo3cristiana.bach
 
 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31