Creato da nahan il 17/12/2008
Gonna find my way to heaven, `cause I did my time in hell... (Keith Richards)
 

 

« Ti vorreiDi padre in padre »

Tavolozze e spartiti

Post n°113 pubblicato il 07 Agosto 2012 da nahan
 
Tag: poesie

 

Svegli al suono delle campane mattutine
l’arancio pensiero corre lesto
all’eccitante rosso di araldiche trombe
dell’adunato invito al fare!

Presto! Il giorno parte!

I corni da caccia ingoiano
la rabbia viola della volpe stanata
mutando in galoppanti clangori
gli assilli delle umane suppliche

e avvolti dal turbine del noi, del tu e del loro
tra i falsi manti di chiassosi arcobaleni
scintillano gli appaganti ardori
nel nostro incredulo procedere. 

Pausa!

Chiudiamo gli occhi al ricordo del “non essere”
protetti da un pensiero dolce ma impostore
celato nei bianchi riposati spazi
della frenesia di un giorno ancora:

non siamo ancora nati e vinti!

E ripartiamo dal rilassante attonito
di un verde amorfo di violini
che indica pacato l’arduo passo
prima che conciliante l’incerto diventi noia.

Con meno ansie certo ondose e lente
meriggie sinfonie fanno da guida  
ad animi cresciuti che ballando vagano
tra flauti azzurri ed organi cobalti.

Turchesi infastiditi spesso
dai laceranti gialli spirituali
squilli degli acuti graffi
dei tristi fatti bui e di apprensioni.

E melanconica è grigia l’ora vespra
ci coglie stanchi tra paci o assilli
preludio al nulla nero della notte
e di derive senza paure annose

che approdano su colorati lidi
di risvegli colmi di speranza ancora.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Tag

 
Citazioni nei Blog Amici: 25
 

Ultime visite al Blog

NarcyssenahanBacardiAndColagigliodamoremrnsllfrancy_62gaza64Stolen_wordspiccola_principessa5UnaCattivaAbitudinestrong_passionchristie_malrynell.ombragradiva1940
 

Ultimi commenti

É la prima volta che vengo nel tuo blog. Questo racconto è...
Inviato da: delego.in.te
il 24/06/2015 alle 15:08
 
8mila battute ben spese riciclate
Inviato da: Word_User
il 25/04/2015 alle 12:08
 
Ho un mio personale approccio nei riguardi di una poesia: o...
Inviato da: my0s0tis
il 27/02/2015 alle 11:13
 
Condivido il giudizio di Fanny. (noto che anche a lei...
Inviato da: my0s0tis
il 27/02/2015 alle 11:05
 
Splendido.
Inviato da: Fanny_Wilmot
il 25/02/2015 alle 13:26
 
 

Avviso

Questo come ogni altro profilo/blog è tutelato dalla legge75 del 1996 (tutela della privacy), dall'estensione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo N°196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al Nome, alla persona ed all'immagine ed all'onore.
QUINDI tutto il materiale (scritto e fotografico, nomi, dati, testi) pubblicato sul mio profilo/blog non può essere utilizzato senza il permesso mio o dei rispettivi autori, pena denuncia alla Polizia Postale.
Lo stesso vale per la diffamazione e la calunnia, che seguono il medesimo regime giuridico-penale della calunnia e/o diffamazione a mezzo stampa (diritto lesivo dell'onore), quindi si sporge lo stesso tipo di denuncia ed iter burocratico. Ciò vale anche nel caso di anonimi, poiché la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog. GRAZIE.

Tutte le immagini sul mio blog sono state prese da blog o siti appositi di grafica dove c’è il permesso di copiare mantenendo la firma o chieste ai rispettivi proprietari. Se per caso le immagini qui presenti non fossero state richieste alla al giusto titolare/creatore, mi scuso ed in tal caso su richiesta le eliminerò, dopo una prova di autenticità del materiale in questione

 

En las orillas del duero


La lotta che si combatte nell’animo umano e che sfugge talvolta alla realtà è ben espressa nell’immagine del visionario “artefice di spettri”

Pensava d’essere ozioso
nelle sue prigioni anguste
e mai ha potuto esserlo
colui che, fermo sulla breccia,
in lotta disperata
contro se stesso combatte.

Pensavano che fosse solo,
e mai lo fu
l’artefice di spettri
che vede sempre nella realtà
il falso, e nelle sue visioni
l’immagine della verità.

Pablo Neruda

 

AD ALCUNI PIACE LA POESIA

Ad alcuni -
cioè non a tutti.
E neppure alla maggioranza, ma alla minoranza.
Senza contare le scuole, dove è un obbligo,
e i poeti stessi,
ce ne saranno forse due su mille.


Piace -
ma piace anche la pasta in brodo,
piacciono i complimenti e il colore azzurro,
piace una vecchia sciarpa,
piace averla vinta,
piace accarezzare un cane.


La poesia -
ma cos'è mai la poesia?
Più d'una risposta incerta
è stata già data in proposito.
Ma io non lo so, non lo so e mi aggrappo a questo
Come alla salvezza di un corrimano.

Wislawa Szymborska