Creato da lavoricasa2010 il 19/11/2012

Questo é quanto.

Nulla di più.

 

 

Er dubbio

Post n°6 pubblicato il 12 Febbraio 2013 da lavoricasa2010

Er dubbio è npersonaggio gobbo che se strcia pe camminà e sibila quanno parla, te s'attacca alle carcagna e nun te molla, te sveja de notte e te da pure er bongiorno la mattina.

Te cerca, te fischia, te batte su na spalla e nun te lascia npace.

Mo sto dubbio tuo me pare ancora più gobbo de quello che è, lascia le righe quanno strucia e co la lingua biforcuta te disegna un punto interrogativo grosso come nsecchione della monnezza....

Se po vive così? si se te va bene a te...finchè nun c'hai er coraggio de guardallo nfaccia e dijene quattro...magari ne esci pure ferito...ma avrai vinto...e tu me sembra che de vince ...nun c'hai tanta intenzione!

 
 
 

T

Post n°5 pubblicato il 22 Gennaio 2013 da lavoricasa2010

Credo che amare

sia una di quelle cose

che andrebbero

fatte ad occhi chiusi...

e quando li chiudo vedo te!

 
 
 

Silente

Post n°4 pubblicato il 08 Gennaio 2013 da lavoricasa2010

Nel tempo di un pensiero a Te

sono fuori dalle mura,

slegati i polsi della mente

ti raggiungo in un volo tutto mio,

nel profondo di un cielo basso,

silenziosa  euforia,

e tutto è velato dal colore

che Tu hai per me.

 
 
 

Toh

Post n°3 pubblicato il 07 Dicembre 2012 da lavoricasa2010

Ti ho incontrata e…

ho sentito di averti ritrovata,

in un ricordo già sognato

come attesa di un passato.

Dolci passi tra rossi petali di rosa,

scartando spine di una vita nella

corsa di una lacrima di gioia,

giù fino a quel sorriso che,

quando chiudo gli occhi miei

nella luce scorgo i tuoi.

 
 
 

DRRIIIINNNNNNNNNN

Post n°2 pubblicato il 20 Novembre 2012 da lavoricasa2010

Suona la sveglia suona,

li sul comodino della vita,

suona e rimbomba come una bomba,

scuote la vita, sveglia i ricordi.

Apre cassetti e rivolta giacigli

in nuvole di mancato Amore,

e la luce si appropria di angoli bui.

Chiamala follia, chiamala pazzia,

ma è solo Verità,

che mai detta e sopita richiama la vita,

traduce ciò che scritto e mai compreso,

e rivela in un trillo un sentimento,

forse inatteso.

Brucia di fumo nero e fuoco bianco,

di una ragione cresciuta,

che esplode

reclamando vittime tra i carnefici.

State lontani se potete ma so che non sapete.

E allora è giunta l’ora…suona la sveglia e

l’Angelo scende con ali di grazia e mitra spianato,

è l’ora del giusto,  il momento è arrivato

di porgere quanto nascosto dai giorni,

dagli anni che sin dall’inizio, dal primo momento

han dato disgusto nascosto per un gusto perverso,

mai compreso,

 e che rende adesso il vero me stesso.

Arriva il Natale…vogliamoci bene ma io ci sto male,

niente regali, farse e teatrini il presepe stavolta

è senza bambini.

Caro Giuseppe lontano e cara Maria,

sto qui per riprendere la vita mia.

In guardia!

 

 

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mariomancino.mLia_57UnaCarezzaSulCuore82Nues.sSoloConTeSaroCarinaBambina_nello_Spazioalkimias.alkietramontana.79mi.chiamo.robycensit3lavoricasa2010lucillla.lucysagittaireesplosione6
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom