Creato da LaFigliaDelMare il 04/10/2006

~ Figlia del mare ~~

Così, tra questa immensità, s'annega il pensier mio: e il naufragar m'è dolce in questo mare...

 

Post N° 425

Post n°425 pubblicato il 18 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare

che giornata oggi! immagine
quattro ore di combattimenti in trinceaimmagine (lezione), più due ore di collegio docentiimmaginepiù due ore e mezza di ricevimento generale parentiimmagine
sono a pezzi...immagine
...e domani si ricomincia!

 
 
 

...notte...

Post n°424 pubblicato il 17 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare

immagine

 
 
 

Post N° 423

Post n°423 pubblicato il 17 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare
 


13. La trasformazioneimmagine















Nello Zen un Maestro non è un semplice insegnante. In tutte le religioni ci sono solo
insegnanti. Ti insegnano materie che non conosci, e ti chiedono di credere, poiché non c'è modo di portare quelle esperienze nella sfera oggettiva: neppure l'insegnante le ha conosciute - ci ha creduto, e ora trasmette a qualcun altro il proprio credo.

Lo Zen non è un mondo di credenti; non si addice a coloro che hanno fede, bensì a quelle anime audaci in grado di lasciar cadere ogni fede, ogni mancanza di fede, dubbi, ragione, mente, ed entrare semplicemente nella loro pura esistenza, priva di qualsiasi confine. Ciò porta con sé un'incredibile trasformazione.

Pertanto, lasciatemi dire che, mentre gli altri sono impegnati in filosofie, lo Zen si coinvolge in una metamorfosi, in una trasformazione. È una vera e propria alchimia: ti trasforma da vile metallo in oro. Ma il suo linguaggio dev'essere compreso non con la ragione, né con la mente intellettuale, ma con il
tuo cuore amorevole. Oppure limitandosi semplicemente ad ascoltare, senza preoccuparsi del fatto che si tratti o meno di verità. All'improvviso viene un momento in cui vedi ciò che in tutta la tua vita è sempre stato inafferrabile. All'improvviso si aprono quelle che Buddha chiama "le ottantaquattromila porte".

 

Osho Zen: The Solitary Bird, Cuckoo of the Forest Chapter 6



Commento:

La figura centrale di questa carta siede sopra il vasto fiore del vuoto, e tiene in mano i simboli della trasformazione - la spada che spezza l'illusione, il serpente che si rinnova cambiando la propria pelle, la
catena spezzata delle illusioni e il simbolo yin/yang della dualità trascesa. Una delle mani è posata in grembo, aperta e ricettiva. L'altra è protesa verso il basso, e tocca la bocca di un volto addormentato, a simbolizzare il silenzio che insorge quando ci riposiamo.

E' tempo per un profondo abbandono. Permetti a qualsiasi dolore, tristezza o difficoltà di esistere, semplicemente, accettandone la "fattualità". La situazione è molto simile
all'esperienza di Gautama il Buddha allorché, dopo anni di ricerca, finalmente rinunciò, sapendo che non c'era null'altro che potesse fare. Quella stessa notte si illuminò.

La trasformazione, come la morte, giunge a tempo debito. E, come la morte, ti trasporta da una dimensione all'altra.

 
 
 

Piramidi e Sfinge

Post n°422 pubblicato il 17 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare
 

immagineimmagineimmagineviste da Google Earth ! clicca per ingrandire !!

 
 
 

Stop. Dimentica..

Post n°421 pubblicato il 17 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare
 

Uno sguardo che rompe il silenzio
uno sguardo ha detto ciò che penso
uno, uno sguardo
uno sguardo può durare un giorno
la partenza senza mai il ritorno
uno, uno sguardo

Tutto ciò che so, te lo dirò
e tutto ciò che non sai
dire spiega il mare.
Sento qualcosa di grande,
più di questa città
La bugia che rompe ogni silenzio
è la bugia che dico solo se non penso
ti prego non fermarti proprio adesso
perchè dopo non si può

Stop! Dimentica
questo silenzio,
non vale neanche una parola
nè una sola e quindi,
Stop! Dimentica perchè
e tutto il resto andrà da se
dimentica perchè
dimentica per me.

Una storia grande come il mondo
una storia lunga tutto il giorno
una , una storia
una bugia di una parola sola
è la tua più affascinante storia
una, la tua storia

Stop! Dimentica
questo silenzio,
non vale neanche una parola
nè una sola e quindi,
Stop! Dimentica perchè
e tutto il resto andrà da se
dimenica perchè
dimentica per me.

Stop! Dimentica
questo silenzio,

non vale neanche una parola

nè una sola e quindi,

Stop! Dimentica perchè

e tutto il resto andrà da se

dimentica perchè

dimentica per me,

tutto ciò che so te lo dirò

e tutto ciò che non sai dire spiega il mare

ti prego non fermarti proprio

adesso perchè dopo non si può


Stop! Dimentica

questo silenzio,

non vale neanche una parola

nè una sola e quindi,

Stop! Dimentica perchè

e tutto il resto andrà da se

dimentica perchè

dimentica per me.


Stop! Dimentica

non vale neanche una parola

nè una sola e quindi,

Stop! Dimentica perchè

e tutto il resto andrà da se

dimentica perchè

dimentica per me.

Stop! Dimentica!
~


 
 
 

Post N° 420

Post n°420 pubblicato il 17 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare

myspace layouts, myspace codes, glitter graphics

 
 
 

Post N° 419

Post n°419 pubblicato il 17 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare
 

immagineimmagine

 
 
 

Post N° 418

Post n°418 pubblicato il 16 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare
 
Tag: :-)

immagine

 
 
 

Post N° 417

Post n°417 pubblicato il 16 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare
 
Tag: :-)

immagine 

 

 
 
 

Post N° 416

Post n°416 pubblicato il 16 Dicembre 2006 da LaFigliaDelMare
 
Tag: Nomadi

immagine

 
 
 


 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

old.sailorvalerie46piratadgl9melina_maarjentovyvoLaFigliaDelMareblack_n_whitenicolettaniccolaibeatricefracassininukersalogicosimona.ariassimancio73.mrussox2004aleconsu
 

una pagina a caso.......

 

METEO http://blog.libero.it/Nettuno/7696757.html

 


 


al chiaro di luna



immagine

Moneta della Fortuna - Lucky Coins



 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 36
 

NOMADI

..Trovare Dio... La mia Terra..

....

 

E DI NOTTE...

immagine

 

La memoria sa che non è un dettaglio
trascurabile una certa distanza
il rimpianto di se provoca da sempre
moti di coscienza indifferenza,
ovunque in ogni luogo il ballo della vita
come d'istinto ci colpisce di nuovo
e un sognatore, sai nel silenzio
è in grado di sentire e di volare.

Ma.. di notte
la luna ci invita a ballare
e di notte, nell'ombra
la luna ci può possedere.

immagine


E la memoria sa che non è sbagliato
lasciarsi andare lasciarsi cullare
dalla nostalgia dalla follia
come foglie al vento fragile incanto
a volte sai, che tutto quel che manca
scorre innanzi a noi senza fermarsi mai
dolci tormenti dolci lamenti
nelle pieghe della parola amare.

Ma.. di notte
la luna ci invita a ballare
e di notte, nell'ombra
la luna ci può possedere.
immagine

 

 


...

 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: serge
il 26/01/2014 alle 11:13
 
Grazie!
Inviato da: melo
il 26/01/2014 alle 11:13
 
Grazie!
Inviato da: julie
il 26/01/2014 alle 11:12
 
Grazie!
Inviato da: tony
il 26/01/2014 alle 11:12
 
Grazie!
Inviato da: romie
il 26/01/2014 alle 11:11
 
 

DANZA DELLA LUNA


Quando il sole sfiora con le sue mani dorate l’orizzonte,
con gesti rituali da’ inizio alla danza della luna.
In sottofondo le ombre suonano la musica della sera
finche’ tutto si tinge dei colori notturni,
finche’ le ombre si spandono e permeano disegnando il silenzio.
Silenzio e quiete abbeverando chi ne ha sete.
~

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

AREA PERSONALE

 

ED È SUBITO SERA...


Ognuno
sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di Sole

ed è subito sera

 

 

~ Figlia del mare ~border: 0pt none ;




 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom