Creato da Nues.s il 11/09/2009

N u a g e s

Vanno, vengono. Sostano lasciandoci il ricordo

 

 

§

Post n°839 pubblicato il 24 Maggio 2015 da Nues.s

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Forse non esistono persone piu' forti. Esistono quelle capaci di riconoscere i propri limiti e per questo piu' generose, e persone che al contrario, non sanno guardarsi dentro e per questo unico motivo, forti solo della propria presunta autorita'. L'umilta', quella strana dote dolorosa che ci fa provare il vuoto di noi stessi costringendo ad interrogarci sul nostro essere, è in realta' un punto di forza. Quando ci si sente deboli e quando ci si sente piccoli, è allora che ti metti a nudo. Ti costringi a confrontare tutto con la solitudine, il vuoto, l'inadeguatezza, l'insicurezza. Non punti i piedi. Riparti e da qui per ricostruire, per riempire il vuoto. E non ci sono piu' maschere, finzioni, tradimenti. Siamo noi. Siamo noi, veri. Finalmente capaci di comprendere le miserie umane, tutte, e l'inganno subdolo dei forti. E provarne sincera, profonda compassione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

§

Post n°838 pubblicato il 23 Maggio 2015 da Nues.s

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cosa sarai mai tu che ti desidero da rimanere insonne tante notti. Quanti giorni che esistono a piangere per te? Cosa sarai mai tu, che, se mi manchi, nell'intreccio dei giorni io resto sempre intenta al vento e fissa alla parete? Conosco un uomo di migliore tempra e almeno venti altrettanto gentili. Che cos'hai di speciale, tu, per essere il solo che possiede la mia mente? Le donne non ragionano, si sa, lo dicono anche i saggi, ed io che cosa sono perchè debba amare in modo giusto e razionale?

 

 

 

Edna St. Vincent Millay

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

§

Post n°837 pubblicato il 21 Maggio 2015 da Nues.s

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.. .

 

Se viene meno il dito

non viene meno la luna.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 
 
 

§

Post n°836 pubblicato il 18 Maggio 2015 da Nues.s

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di sabbia e sale

parlasti, 

 

adagiandoti ventre al vento.

 

 

Schiudo fuori aghi avidi di mare

pausa breve,

 

l'onda si dissolve. 

 

 

Fuori un cielo pioggia.

 

Di mille istanti,

ho smarrito chiavi per aprirlo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.. .. .

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

§

Post n°835 pubblicato il 17 Maggio 2015 da Nues.s

 

 

 

 

 

 

 

 

. .

 

Tutto un gran rincorrersi.

Tutt'insieme.

Tutti in cerchio.

Ché il senso è unico.

E incomprensibile.

 

... 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »