OAV Solarnet

Osservatorio Astronomico Virtuale Solarnet

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

ERUZIONE SOLARE DALLA S.D.O.

 

LA CANZONE CHE SPIEGA IL SOLE

 

 

Il Sole del 10 gennaio

Post n°2099 pubblicato il 30 Gennaio 2015 da OAVSolarnet
 
Foto di OAVSolarnet

Conta 8 gruppi di macchie equamente divisi tra emisfero nord e sud solare. Il più sviluppato e attivo è ar 12257 nell'emisfero nord. Ar 12259, nel settore sud est è il ritorno della vecchia ar 12242, ma è in via di decadimento.

 
 
 

Flare C 9.6 dalla ar 12257

Post n°2098 pubblicato il 30 Gennaio 2015 da OAVSolarnet
 
Foto di OAVSolarnet

Un flare quasi della classe M è stato prodotto dalla regione attiva ar 12257 che è la dominante del momento per importanza del suo campo magnetico.

 
 
 

Getto di plasma al bordo solare di sud est

Post n°2097 pubblicato il 30 Gennaio 2015 da OAVSolarnet
 
Foto di OAVSolarnet

Da una regione attiva che sta spuntando al bordo di sud est è stato emesso questo getto di plasma (gas ionizzato) entro la bassa corona. Di solito questi getti non hanno velocità sufficiente per abbandonare la cromosfera solare e dissolversi entro od oltre la corona, ma vengono risucchiati dentro la regione attiva che li ha emessi.

 
 
 

Il ritorno della vecchia ar 12242

Post n°2096 pubblicato il 30 Gennaio 2015 da OAVSolarnet
 
Foto di OAVSolarnet

L'avevamo vista sparire al bordo sud est tra il 23 e il 24 dicembre scorso. Il giorno 22 si mostrava di tipo morfologico E con 12 singole macchie e campo magnetico beta-gamma. Adesso è di tipo morfologico E con 6 singole macchie e campo magnetico beta, quindi in fase di declino (prendere la numerazione ar 12259).

 
 
 

La cometa C/2014 Q2 Lovejoy

Post n°2095 pubblicato il 11 Gennaio 2015 da OAVSolarnet
 
Foto di OAVSolarnet

Inizia ad essere visibile nei nostri cieli, nelle vicinanze della costellazione di Orione, a sud est, la cometa C/2014 Q2 Lovejoy. La sua magnitudine e attorno alla 5a grandezza e quindi è visibile ad occhio nudo per chi ha una buona vista e cieli perfettamente bui. Si trova a ovest della Costellazione di Orione e nei prossimi giorni salirà più a nord verso quella del Toro rendendosi ancora più facile da osservare. Nei binocoli appare già magnifica. Il 7 gennaio passerà a poco più di 70 milioni di km dalla nostra Terra. La cometa, qui fotografata attraverso il Virtual Telescope Project, mostra una brillante chioma che ci nasconde il vero nucleo e una tenue coda di gas. Per evidenziare meglio la coda occorre fare fotografie a lunga posa dove la chioma risulterà sovraesposta e dalla forma globulare. La cometà raggiungerà il suo punto di massima vicinanza al Sole (perielio) il 30 gennaio ad una distanza dallo stesso di 1, 29 UA (unità astronomiche), dopodichè ritornerà verso gli spazi esterni del sistema solare per un viaggio che durerà, per il suo prossimo ritorno, circa ottomila anni.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: OAVSolarnet
Data di creazione: 26/09/2009
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

psicologiaforenseIMMAGINIRCFOAvril1967s.t.e.f.y5annadomenicaOAVSolarnetNues.sleccese.giulioMarcusMarcolinovenaCinderella017kant.333sara_1971sagredo58
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ECLISSE TOTALE DI SOLE DELL' 11.08.1999

 

IL SOLE

 

GRANDEZZA DI UN BRILLAMENTO (FLARE)

 

L'ATTIVITÀ SOLARE

 

IL FLARE CLASSE X 2.2 IN AR 11158, 15 FEB.2011

 

SPACE WEATHER

 

FLARE X 6.9 IN AR 11263

 

SPETTACOLARE ERUZIONE FILAMENTO