Creato da TANGOFOX84 il 05/01/2010

TANGOFOX84

MUSICA, CINEMA, CUCINA E ALTRE COSE

CATTIVISSIMO ME 2

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

E SU...

 

I MIEI LINK PREFERITI

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lubopocall.me.Ishmaelsince19602TANGOFOX84moglie.e.mammaDIAMANTE.ARCOBALENOun_amica_per_teeclipseofthemoon1pomodadamo2005mgf70sifabriantropoeticosempreilmaremission_impossible.0rosenberg36
 

ULTIMI COMMENTI

E' UNA VERGOGNA
Inviato da: magogida
il 13/06/2014 alle 16:09
 
Grazie.Sistemato. Ciao
Inviato da: TANGOFOX84
il 21/05/2014 alle 00:05
 
Peccato che il video non si vede più viene fuori una...
Inviato da: Ciottolinadgl2
il 20/05/2014 alle 16:47
 
C'è molto da imparare dai nostri amici animali, eroica...
Inviato da: lolita_72gc
il 20/05/2014 alle 13:30
 
E' il caso di dire "anche i gatti vanno in...
Inviato da: Cherie_E_S_Von_Goth
il 20/05/2014 alle 09:54
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

free counters

 

STATISTICHE

 

 

Beyoncè 7/11 boom di cliccate su youtube

Post n°562 pubblicato il 25 Novembre 2014 da TANGOFOX84
 
Foto di TANGOFOX84

Un video di circa 4 minuti "ispirato" allo stile dei selfie:

postato su Youtube due giorni fa e ha fatto il botto: quasi 20 milioni di visualizzazioni. Sul set anche la figlioletta della star, Blue Ivy Carter.Quasi 20 milioni di visualizzazioni in soli due giorni. Il video di"7/11"girato con uno smartphone (o così pare) è un chiarissimo riferimento all'estetica del "selfie": Beyoncé,in ginocchiere, felpa e mutande, prima balla sulla terrazza di un condominio,poi se la spassa nella camera di un hotel, in compagnia di amiche, tra twerking e brindisi, infine posa ammiccante con una maschera da gatta davanti all’alberodi Natale.

 

 

 
 
 

Kim Kardashian "simpsonizzata"

Post n°561 pubblicato il 19 Novembre 2014 da TANGOFOX84
Foto di TANGOFOX84

Proprio quando si pensava di aver visto tutto di Kim Kardashian nel magazine Paper con “break the internet”, un artista ci interpreta il suo lato B da un altra prospettiva.
L’artista italiano AleXsando Palombo ha “simpsonizzato” gli scatti apparsi sul magazine Paper della star televisiva e il suo famoso lato B.

 

 
 
 

Spielberg uccide un dinosauro

Post n°560 pubblicato il 13 Luglio 2014 da TANGOFOX84
Foto di TANGOFOX84

Basta poco per indignare il popolo del web, soprattutto quando si toccano le sue corde animaliste. Per fare uno scherzo, lo scorso 6 luglio Jay Branscomb, famoso per i suoi "meme", ha pubblicato una foto di Steven Spielberg di fianco a un triceratopo con questa scritta: «Foto disgraziata di un cacciatore che si mette felicemente in posa di fianco a un triceratopo appena ucciso. Per piacere condividetela così che il mondo possa dare un nome e gettare discredito su quest'uomo deprecabile».
«ASSASSINO!». La foto è stata condivisa da 32.655 persone con tanto di 5.871 commenti. Era uno scherzo, ma non tutti l'hanno capito e molti hanno commentato con frasi come: «Assassino!» o «disgustoso». Altri si sono sentiti in dovere di specificare: «Ma questo è Steven Spielberg, il regista di Jurassic Park!», ottenendo come risposta: «Non m'importa chi è. Non avrebbe dovuto uccidere questo animale». La polemica è andata avanti per giorni, in modo sempre più esilarante, e oggi un allucinato Branscomb ha pubblicato la lista delle 15 persone più stupide intervenute in tutta questa faccenda:
LA LISTA. 1. Quelli che non capiscono che è uno scherzo perché non riconoscono il dinosauro
2. Quelli che non capiscono che è uno scherzo perché non riconoscono Steven Spielberg
3. Quelli che non capiscono che è uno scherzo perché non riconoscono né l'uno né l'altro
4. Quelli che capiscono che è uno scherzo perché è ovviamente un'immagine generata al computer
5. Quelli che pensano, dopo un numero di commenti a cinque cifre, di dover ancora specificare che è un dinosauro
6. Quelli che pensano, dopo un numero di commenti a cinque cifre, di dover ancora specificare che i dinosauri si sono estinti tanto tempo fa
7. Quelli che pensano, dopo un numero di commenti a cinque cifre, di dover ancora specificare che quello è Steven Spielberg
8. Quelli che pensano, dopo un numero di commenti a cinque cifre, di dover ancora specificare che Steven Spielberg ha fatto Jurassic Park
9. Quelli che hanno letto commenti del tipo "Ha ucciso un dinosauro! Questo non è divertente! Ci sono solo pochi dinosauri rimasti al mondo!" senza capire che era solo un altro scherzo
10. Quelli che pensano di dover spiegare perché non è possibile uccidere un animale estinto
11. Quelli che fanno tutto quello che c'è scritto sopra ma ancora chiamano le altre persone "ignoranti"
12. Quelli che vedono una foto come questa e non capiscono che dovrebbero leggere alcuni dei commenti prima di postare un altro commento
13. Quelli che rispondono ad almeno 3 di questi 15 criteri ma ancora chiamano le altre persone "coglione" e "ritardato"
14. Quelli che misteriosamente legano questo fatto all'11 settembre
15. Quelli che impiegano un'ora per scrivere una lista con 15 punti delle persone stupide, sperando che questo ponga fine a tutti gli stupidi commenti

 
 
 

Su TV pubblica Svizzera lo spot contro "i padroncini italiani"

Post n°559 pubblicato il 13 Giugno 2014 da TANGOFOX84
Foto di TANGOFOX84

"Investire nel giardino del vicino può essere pericoloso". E' il monito - veicolato attraverso questo spot in onda su RSI e su Teleticino - della Camera di commercio Cantone Ticino, contro una delocalizzazione delle attività svizzere in Italia. "Nutriamo il nostro territorio, lavoriamo con imprese locali" è l'invito che conclude la pubblicità, in cui un uomo annaffia distrattamente il prato del vicino - vale a dire quello italiano - dimenticando di curare il proprio. E così facendo rimedia addirittura una pallonata sul volto.

 
 
 

Blocco di 5 ore alla rete mobile Wind-Infostrada. In tilt anche la posta elettronica di Libero

Post n°558 pubblicato il 13 Giugno 2014 da TANGOFOX84
Foto di TANGOFOX84

Un black out in corso dalla mattinata di venerdì 13. Durato almeno 5 ore. Ha colpito la rete di telefonia mobile Wind Infostrada. «Riscontriamo difficoltà di accesso ad Internet da fisso e da mobile. Stiamo lavorando per risolvere il problema. Ci scusiamo per il disagio». Con queste laconiche parole, l'azienda di telefonia ha comunicato il crash della sua rete internet mobile, cui sono abbonati il 24,3% degli italiani, dati al 31 marzo. Bloccati web e rete telefonica. Su internet ovviamente fioccano i commenti negativi, tanto che la ricerca #infostrada è al momento in terza posizione tra i top trend di Twitter. Su blog e siti specialistici, da tutt'Italia fioccano le lamentele, di chi senza un motivo si è ritrovato completamente isolato. L'azienda al momento non risponde, ci sono difficoltà anche per chiamare. E le attese al numero verde sono infinite. In tilt anche la posta elettronica di Libero. Utenti ovviamente furibondi. 


Il tweet di scuse

Verso mezzogiorno un altro tweet dell'account ufficiale di Wind (@winditalia): «Abbiamo ancora difficoltà generalizzate sulla rete: i nostri tecnici sono a lavoro. Comprendiamo e ci scusiamo per il grosso disagio». Poi un'ulteriore precisazione, in agenzia. «Stiamo facendo verifiche ma per il momento possiamo dire di avere registrato anomalie nelle trasmissione dati che sono in via di soluzione e qualche disservizio sulla rete mobile».

Bonaccorsi (Pd): «Intervenga l'Antitrust»

«L'Agcom e l'Antitrust chiedano spiegazioni a Wind per il pesante blackout che ha colpito la rete internet e della telefonia fissa e mobile». E' quanto dichiara la deputata del Partito democratico componente della commissione Telecomunicazioni, Lorenza Bonaccorsi. «Sui sociali network - spiega Bonaccorsi - si sono riversati migliaia di utenti che protestano per il blocco del servizio». «A parte uno scarno comunicato di Wind, che parla di generiche "difficoltà", non ci sono informazioni sulla durata del black-out e gli utenti sono stati lasciati sostanzialmente abbandonati per ore. Lavoratori, professionisti, imprenditori, famiglie: sono rimasti tutti al buio. E' opportuno - conclude la parlamentare - che le autorità di vigilanza verifichino cosa è successo e a chi vanno attribuite le responsabilità».

«Anomalia in via di risoluzione»

Wind comunica che «l'anomalia riscontrata sulla rete fissa e mobile e' in via di risoluzione definitiva». E' quanto si legge in una nota. «Permangono alcune difficoltà, che l'azienda sta risolvendo, in isolate aree geografiche'', precisa Wind. «Sono in corso di verifica le cause che hanno determinato questa eccezionale anomalia», conclude la nota

 
 
 
Successivi »
 

La necessità è la madre dell'ingegno e dell'innovazione

 

JLO - PAPI

 

Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione

 

A TUTTI PIACE VIVERE A LUNGO, MA NESSUNO DESIDERA INVECCHIARE

 

HAPPY- PHARRELL WILLIAMS (CHIARA ADAMI COVER)

 

LET IT SNOW!