Creato da out4ever il 08/02/2012
i sentimenti non si sprecano

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 

Ultime visite al Blog

Stolen_wordsnoirsolveig5out4evergigliodamoreNoRiKo564FlautoDiVertebramoon_Imakavelikasolaconte69mogisaanmorenadellamonicaperlacirodelledonne78a_solitary_manPerturbabile
 

Ultimi commenti

Č la vecchiaia. Le sbarre sono quelle dell'amore, non...
Inviato da: out4ever
il 28/07/2016 alle 15:28
 
Quanta saggezza....
Inviato da: NoRiKo564
il 28/07/2016 alle 12:56
 
Svelato l'arcano.
Inviato da: out4ever
il 26/07/2016 alle 11:34
 
Aio' semmai...adesso capisco perchč io incontro tutti...
Inviato da: NoRiKo564
il 25/07/2016 alle 17:40
 
Hau...sono sardo.
Inviato da: out4ever
il 25/07/2016 alle 11:36
 
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Sciogliete i nodi
altrimenti non potrete
spiegare le vele

*
Gli uomini sono come le banane,
più passa il tempo e meno sono duri

*

 

 

sbarre

Post n°365 pubblicato il 27 Luglio 2016 da out4ever
 

Forse non aver mai amato [per come lo intendo io] mi rende inesperto, anzi sicuramente è così, ma quando vedo lacrime, sofferenze, la tristezza negli occhi di una donna disperata che vorrebbe fuggire ma sa di non potere, ecco...osservare uno sfacelo simile mi sconvolge.

Continuo a non aver paura di un sentimento tanto bello come invece credono le sventurate che non comprendono i miei arrivederci [l'addio è solo in punto di morte] ma non è amare rendere/essere infelici.

private dancer - tina turner

"...desidero fare milioni di dollari
desidero vivere vicino al mare
avere un marito e dei bambini
si, credo di desiderare una famiglia
tutti gli uomini vengono in questi posti
e gli uomini sono tutti uguali
non guardate i loro volti
non chiedete i loro nomi...
"

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

riso

Post n°364 pubblicato il 26 Luglio 2016 da out4ever

Dopo l'esplosione dei risi colorati, di cui siamo impestati grazie all'assurda moda del bio-art-dress-cuocofigo-parlacomemagni, ho deciso di completare la tavolozza con un colore mancante.

Il marrone.

L'unico ad entrare ed uscire con la stessa tonalità, lo chiamerò Risotto Cagotto.

Sarà un suLcesso.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

avanti

Post n°363 pubblicato il 24 Luglio 2016 da out4ever
 
Tag: ridere

Se lo vuoi cercalo in modo evidente, nessuna alchimia da donna navigata che nulla chiede.
Il corteggiamento è affare da maschi solo se vivi nelle caverne, la parità sacrosanta ha un costo ed è pur vero che esser giustamente "pari" non significhi esser "uguali" ma certi schemi sanno di medioevo.

Dimostra quanto sei avanti.

Almeno ti guardo il culo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

enigma

Post n°362 pubblicato il 21 Luglio 2016 da out4ever
 

Non è il nome della mitica arma decodificata dai polacchi [mi pare] ma del groviglio di dubbi che mi assalgono quando vedo certi video tipo quello sotto riportato.

Bel brano, mi piace da sempre sia in sè sia per le indubbie doti trombofiliche...no niente patologie del sangue, alludo alle proprietà "rilassanti": quando voi donne abbassate la guardia noi alziamo...ehm...

Ecco, vedo le scene e rivedo scampoli di vita come quando ho fatto capolino dalla porta della mia camera mentre passava la figona della 313...pensavo d'essere a Paperopoli e così nell'intento di farle visionare il becco di struzzo come il più infimo dei molestatori mi sono inciampato in quella bastarda della cintura dell'accappatoio.

Bastarda.

Sognavo che lei con un sorriso di fuoco venisse verso me per farsi bendare come l'ultima delle cinquanta sfumature invece più che quello venne fuori lo sghignazzo: adoro far ridere le donne, è il miglior modo per averle.

Tranne lei.

Mi ritirai col mio paperino e tentai la fuga come un galeotto, le lenzuola non mi permisero di scendere incolume i tre piani, attesi l'alba per sgattaiolare nell'ascensore e vaporizzarmi nella nebbia lombarda.

Pure quella bastarda.

E voi che vi ridete?

Donne scostumate che di me fate oggetto del dileggio, non dite di non aver mai pensato a torride scorribande sui deltoidi dell' omino delle bibite gelate che negli spot entrava bagnato e sordido nell'ufficio.
Salvo poi ritrovarvi col ragioniere unticcio del quinto piano, quello che per vostra sfiga vive nell'ammezzato del palazzo di fronte così ve lo ritrovate pure la domenica, quello che a seconda dell'ora il quartiere chiama "er trombetta" per rinomate doti concertistiche o "bava beccaris" perchè risaputo sputazzante cornuto a causa della moglie orientale.

Tale Sudo[in]ku.

je t'aime till my dying day - enigma

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

semmai

Post n°361 pubblicato il 20 Luglio 2016 da out4ever
 

Semmai ci vedremo ancora hai idea di ciò che capiterà?

Violini accordati suoneranno per i nostri caratteri discordanti,
forse il sentimento prenderà il sopravvento
portandoci di netto a lambire il letto
ove corpi languidi rilasceranno caldi fluidi.

Sono un poeta da strapazzo oltre che una gran testa di... però a te sempre riconoscerò la voglia del rischio purtroppo non completamente vissuta, stavi viaggiando frenata ed io sempre [male abituato] quando vedo o sento un velato dubbio od impedimento scelgo la strada di casa.

La mia.

Non rimpianti nè rimorsi, il tuo ricordo mi porta sempre il sorriso, dalle tue ultime parole di tempo fa non pareva altrettanto, sei una che come altre ha avuto paura di me però tu eri diversa.

Ci hai provato.

Se.
Mai.

straight to number one - touch&go
[vecchia ma sempre tremendamente sensuale]

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

tatoo

Post n°360 pubblicato il 13 Luglio 2016 da out4ever
 

Quelli che si tatuano con la scusa
di ricordare momenti importanti
evidentemente non hanno il cervello
per riuscire a pensarli e basta.

Devono sfoggiarli a cani e porci,
più che altro ai secondi.

Open Your Heart - Cosmic Gate ft Tiff Lacey

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

vernice

Post n°359 pubblicato il 04 Luglio 2016 da out4ever
 

Siamo così
barattoli di un colore
tutti diversi e monotoni se rimaniamo tali
chiusi nel nostro contenitore forse in attesa
dello scossone che ci farà cadere
finendo col mischiarci
per dare vita all'emozione che chiamiamo

arcobaleno.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

basta

Post n°358 pubblicato il 28 Giugno 2016 da out4ever
 
Tag: ridere

Basta uno sguardo, il tuo, sconosciuta che osservi.
Basta un sorriso, smorzato ma evidente mentre parli con le amiche.
Basta e avanza.

Avanza verso me ed io aspetto.
Sul letto.


*Ho sonno*

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

litaglia

Post n°357 pubblicato il 20 Giugno 2016 da out4ever
 
Tag: ridere

Il nostro straordinario Paese è spesso stato fucina di geniali trovate ed epiche minchionerie, ora avremo il primo sindaco telecomandato, situazione non nuova nel mondo dello spettacolo: e non è forse tutto questo una splendida rappresentazione dell'italiota medio?

Quello che bercia contro i ladri in cravatta ed auto blu ma spera di guadagnare percentuali in doppia cifra comprando ad minchiam azioni [per definizione se ne condivide il rischio d'impresa] e quando va buca [come avrebbe dovuto essere palese] si lamenta con il sistema. Che fino a ieri ha sfruttato come rifarà dopodomani.

Parlavo di spettacolo già visto e telecomandi per marionette: un tempo felice ed ormai lontano c'era il Buon Compagni che ficcando l'auricolare [e forse non solo quello] dentro una conduttrice minorenne ottenne un innegabile successo con nonèlarai, da oggi altro uomo di comicità innata guiderà in radiofrequenza il teatro di nonèlara**i.

Adoro questo Paese dove da oltre vent'anni si vota sempre contro qualcuno e mai per qualcosa creando, pur di denefenestrare questo o quello, delle [direi lampanti leggendo i numeri] accozzaglie di cani e porci che in comune hanno le poche idee rigorosamente confuse.

Mi auguro che cambino spesso le pile al telecomando e se per caso vi fosse qualche interferenza con relative decisioni autogestite ecco pronta la democrazia di riserva: un sondaggio tra un manipolo di illuminati del web con eventuale sommo giudizio monopopolare del barbuto Grande Buffo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

zero

Post n°356 pubblicato il 19 Giugno 2016 da out4ever
 
Tag: ridere

Il tentativo di fare breccia a volte è encomiabile, denota spirito d'iniziativa e voglia di sfondare [appunto] però rischia spesso di far risaltare una specie di paura di non saper emergere come singolo traendo lembi di forza inglobandosi in qualcosa.

Parafrasando il famoso film direi che per alcuni "Il diavolo veste Praga" come il prosciutto che si mettono sugli occhi pur di uniformarsi per non sentirsi "altro", tipo quello che pare una micella nella vasca dell'acqua.
Separato.
Solo.

A qualcuno [troppi] questa sensazione fa orrore evidentemente, per come la vedo io questi "qualcuno" non sono nessuno, valgono forse meno di Zero che [ma guarda un po'] mi ricorda il carrozzone.

Un sostantivo a caso.

Come diceva quella poraccia in una delle scene finali del film menzionato:

"Tutti vorrebbero essere noi".

Non io e per fortuna nemmeno parecchi altri.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

sorcal

Post n°355 pubblicato il 17 Giugno 2016 da out4ever
 
Tag: ridere

Prendendo simpatico spunto da recenti contatti ecco che mi è venuto in mente questo neologismo storpiando "social", modaiolo termine per indicare aggregazione virtuale forsennata che partendo dalla simpatica e lodevole condivisione e ritrovo di vetuste amicizie finisce appunto nel sorcal.

Rido.

Il ritrovare qui antiche amicizie, una delle quali vista di persona quindi -in barba a chi crede sia tutta fuffa virtuale- si riesce a toccarconmano [senza malizia] l'esser carne, mi ricorda come l'avvento del mefitico fb abbia stravolto il senso aggregativo che qui ho sempre trovato [e continuo a farlo].
Quel che non mi quadra è una specie di giudizioalcontrario [prefettamente lecito e plausibile] perchè qui si sarebbe al broccolamento [verissimo e mai negato]: e dei sorcal cosa dovremmo dire?

Come più volte scritto ho sempre trovato sconcertante la velocità di quelli che provocatoriamente continuo a chiamare postriboli, il fatto che si riempiano bit di "buongorno&buonasera" conditi da foto di vacanze vere o tarocche, di piatti ingurgitati o avanzi di giornata il tutto alla ricerca di "n" mipiace conditi spesso da ciaocomestai per arrivare entro i 30 secondi netti al ciaomeladai.

Tutto assolutamente normale, sia chiaro, ma quella specie di reprimenda [che io peraltro ho verso i sorcal ma cerco di motivarla] verso questo postaccio "libero" non la comprendo nelle fondamenta.

Se e quando voglio la velocità di un contatto, di una conoscenzaa nuova, io salto a piè pari il virtuale e vado in un locale almeno [visto che sui sorcal non è certo lo scambio culturale la mira preminente ma quello di foto per valutare la reciproca gradevolezza] valuto de visu quanto possa aggradarmi e da lì...se ne può parlare.

Sinteticamente nulla cambia là o qua [questo penso] se non per un particolare fondamentale: la metodica differente, lenta, che porta per chi lo voglia a conoscere meglio gli scriventi prima di farli diventare trombanti.

Fatto salvo che l'utilizzo di un mezzo comunicativo sia sempre e comunque dettato da che ne usufruisce è innegabile che alcuni siano volti, più di altri, ad un'interazione veloce...appunto per arrivare rapidi alla scopata.


Libero4ever ah ah ah

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

saltare

Post n°354 pubblicato il 15 Giugno 2016 da out4ever
 
Tag: ridere

Riflettendo su di un messaggio recentemtente letto dove mi si faceva notare l'incongruenza nel definirmi vecchio associata al mio [presunto] saltar da un letto all'altro.

Detta così pare filare liscialiscia, non farebbe una grinza se non fosse che tra i letti non salto e nemmeno mi c'infilo perchè [ahimè troppo spesso] tendo a fermarmi prima del bingo o supposto [uhhh] tale.

Diciamo che raramente accetto flirt [non metto la "s" perchè scrivo ancora in italiano per quanto possibile] e quando lo faccio è perchè intravedo [spesso sbagliando, anzi direi sempre] un qualcosa che possa finalmente portarmi via da tutto&tutte, specialmente dal meretricio dei sentimenti che spesso mi è toccato vedere e che trovo molto più schifoso di quello dei corpi.

Misogino?

Tutt'altro, adoro ed ammiro le donne ed il loro saper donare corpo ed anima, ho solo un fetente spirito di selezione e che si rida a squarciagola [vi sento] a questa che pare la battuta dello sfigatostronzo, quello che vorrebbe ma non potrà mai [tipo volpe ed uva], a volte vorrei fosse una battuta, vorrei esser diboccabuona così da cogliere ogni lasciata che so esser persa...però me ne rallegro invece che crocifiggermi.

Il mio motto è sempre stato tantemabuone.

Ed ora via con gli sputi,
son qui per questo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

rubaquesto

Post n°353 pubblicato il 13 Giugno 2016 da out4ever
 
Tag: ridere

Chi mi legge da secoli [cioè quattrogatti] sa che da sempre ho avuto il pallino dei crosspost ed ora sviluppo qui la risposta ad un commento.

Nell'immagine xyz si vede una tipa succintamente vestita che razzola tra alberi e mele mentre bimbi questuanti le rivolgono espressioni speranzose: da ciò nasce la mia lettura di "zoccola affamatrice di bimbi".

Non pedofila, no, perchè tale infame storpiatura mentale sfugge alle mie pur aeree vedute, credo sia una patologia [posto che tale possa definirsi] senza soluzione se non la terminazione fisica, un colpo in testa e via questa feccia.

Nè se, nè ma.

Premesso che a mia memoria ci siano essenzialmente pedofili maschi [in minima parte perchè c'è una tolleranza sociale differente, vedasi "Il laureato" ma stiracchio il concetto per far comprendere] e che di questo sia convinto, non alludo a perversioni sessuali nel commento, la zoccola è tale non perchè augustamente a sise nude [benvenga!!] ma per l'atteggiamento che io ho letto tra le righe.

L'interpretazione [questo il senso dato giustamente dall'autrice del post] nasce dal vissuto, ho sempre detto che ogni mia riga spesso sia stata interpretata a cazzecampana ma questo mi ha permesso di conoscere e magari capire chi quelle corbellerie pensava di me.

Dunque non pedofila ia la zoccola ma madre oscena [ai miei occhi non meno ributtante] che per un paio di tette sode si nutre di mele fottendosene dei figli e se non tali comunque dei bimbi.

Da secoli mi ripeto di voler esser prima padre e poi uomo, non posso giudicare se vi sia/stia riuscendo, so che l'impegno l'ho sempre messo e da ciò ho tratto giudizi [lo so, non si dovrebbe giudicare ma lo faccio, non sempre ma lo faccio] fetenti verso alcune madri [non sono mamme] che ho incrociato nella mia vita, iniziando da quella dei miei figli ma qui il personale potrebbe inficiare il tutto.

Ed allora penso a coloro che nel mio letto sono passate, a volte mamme stupende altre madri di merda e, che mi si creda o meno, proprio questa "qualità" quando da me acclarata ha determinato il fugone, io che sempre la valigia in mano ho.
Per andar via.

Iniziali amorevoli discussioni sui figli, su come io ne faccia [con tutti i miei limiti] una questione centrale cui tutte prima o poi si debbano imbattere, quelle vezzose parole piene di "come sei bravo, che padre perfetto" ecco che finiscono nel cesso quando si nota nei fatti ciò che prima ululo a parole: prima loro, i figli [di chiunque].

E se una madre alla mia proposta di un'uscita mi dice che non può per doveri [piaceri!] genitoriali io quasi gioisco ma se avviene il contrario subodoro la fregatura, l'imminente scoperchiamento dei casini...sono davvero un osso da rodere.

Nonsosemisonocapito, tutto questo papiro in un commento sarebbe risultato un filino opprimente, in un post invecepureanche.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

nulla accade

Post n°352 pubblicato il 13 Giugno 2016 da out4ever
 

I weekend con i giovinastri lasciano sempre il segno, questa volta però non ho atteso i suggerimenti di Picchiodj, ero al cazzeggio sul tubo e pesco questa.

È vero, nulla accade...a caso

Dei mille incroci random che capitano a ciascuno ogni giorno pochi sono importanti, probabilmente solo uno fondamentale ma nel mazzo di carte c'è anche la carta del "nonmeneaccorgo".
È il jolly al contrario, la lunanera della vita perché magari tra le dita sfugge la svolta, ancora una volta.

Il destino siamo noi nel riconoscere quel profumo strano, fatto d'intuito ed intraprendendenza, un aroma che può saper di rischio come di rose, di topa come d'amore. 

nulla accade - marracash & guè

"... L’uomo del mio tempo è ancora quello della clava,
solo che ora butta in rete la spazzatura..."

A noi trovare un fiore nella melma. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

2013

Post n°351 pubblicato il 10 Giugno 2016 da out4ever
 

E' una sera in cui vuoi solo sorridere.
Esci.
Ti aspettano in uno dei soliti locali, no alcol e musica al giusto volume così puoi ballare o parlare, guardare ed incrociare sguardi, senza pensare troppo.

Arriva lei, capelli corti, bionda, schiena nuda e muscolosa [il giusto] abbronzata e nella penombra delle mille luci schioccano occhi chiari...verdi, azzurri? Chissene, la guardo un attimo mentre mi vede, tengo il punto, dev'esser lei a smettere...non cede, io nemmeno: due pirla al prezzo di uno.

Guerra sia.
Mi siedo e parlo con le amiche, una ha notato il movimento e ride, inizia a prendermi per il culo [ha ragione] però penso a quella tipa [magari da vicino è misscappalacacca] ed il dubbio d'aver ammiccato ad un trans mi assale.

Orrore.
Eccola di nuovo, questa volta la stronzetta cerca...va a finire che mi trova, ma cazzo si mi trova...in pista, due mosse e siamo vicini [alla faccia della miss] ed a stento trattengo un sorriso a 32 denti [no,forse sono 69] mentre lei, lei -quanto sei stronza?- non lo trattiene e mi buca con i denti.

Maledetta.
Il cuore [sarà quello?] mi fa ticky ticky...ed io temo sia il pacemaker scarico, scappo alla toilette e già che ci sono controllo il catetere dato che quella schienanuda aveva in precedenza prodotto miracolosi sommovimenti mutandeschi.

Tutto bene.
Torno nell'agone e l'agognata pare scoparsa** "bastardo il palestrato che me l'ha fottuta" penso tra me e me, con tanto di pive nel sacco torno alle amiche che fanno comunella dandosi di gomito alla mia vista.

Lo zimbello della ghenga, già mi vedo a fare il pagliaccio dei sabati invernali con quelle babeccore che mi dileggiano come Brunetta alla partita di basket [o Bersani alle elezioni] quando [i miracoli accadono] la DeaDellePudenda mi affianca, una specie di spallata "Scusa" mi dice [scusauncazzo, penso, sei una santa] ed io -il ReDegliEbeti- invece che arringarla con teoremi e filosofie le dico uno stinfio "Si figuri".

Datemi una vanga, voglio sotterrarmi da solo, non merito nemmeno il sudore della sepoltura.
Non scriverò com'è finita.

ticky ticky - owille

"Devi dire a tua sorella di smetterla di cambiare rossetto,
ho il pisello che pare 'n'arcobaleno"

 **nella foga [con la o] mi sono mangiato una emme, il neologismo sembra gustosamente far trasparire le mie intenzioni sottaciute: trombarla a fuoco. Pregasi ridere con ritegno.
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

esse-ti-erre

Post n°350 pubblicato il 09 Giugno 2016 da out4ever
 

S
T
R

Dato il mio nick potrei intitolare str*nze4ever dedicando queste poche divertite righe ad una categoria [uhhh...adoro catalogare comportamenti identici] in via d'espansione quasi fossero canotti ad inizio estate.

Dico canotti perchè qualcuna effettivamente a forza di darsi delle arie si ritrova con labbra-tette-culi oversize ma eludendo il ludibrio di simili baracconi passerei alle caratteristiche psichiche che le accomunano, quelle somatiche servono da richiamo per le allodole.

Che sono uccelli non a caso.

Già odo il chiacchiericcio mulìebre, le colpite nel segno mugugneranno il trito "guarda come bercia, è ferito da una o mille di noi e sfogalasfiga nei bit come un Leopardi di periferia".

Lascio dire e fare, il baciare lo riservo a ben poche.

Però adesso non ho tempo e mi sono pure stufato quindi smetto di scrivere, ecco un epitaffio [lo voglio sulla mia tromba] che ripeto da anni:

A forza d'incontrare donne con le palle
gli uomini finiscono per andare a trans

Spero di non cascarci pure io, resisto fiero ed indomito stendendo una str dopo l'altra...fino al redde rationem.

Quella che rispetterà il...

...be the one - dua lipa [gran gnocca]

"...Oh tesoro dai, lascia che io ti conosca
Solo un’altra possibilità in modo
che io possa dimostrare
Che non ti deluderò, oh no
No non ti deluderò, oh no
Perché potrei essere quella giusta
potrei essere quella giusta
potrei essere quella giusta...
"

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

fot.to

Post n°349 pubblicato il 08 Giugno 2016 da out4ever
 
Tag: ridere

Ne ho già scritto ma quando mi girano le bertole mi ripeto nella [vana] speranza che qualche minchione comprenda: ho messo una foto, nascosta a tutti se non agli amici e catalogata come "hot" quindi per vederla esistono DUE condizioni da ottemperare eppure da ieri ho una tempesta di passaggi esclusivamente nella zona foto.

SIETE DEGLI SFIGATI ASSURDI

Mi era venuto il malsano prurito di pubblicare i nick di questa ciurma di microcefali [tutti maschi ovviamente] che nemmeno si accorgono dalla sagoma del mio nick che SONO MASCHIO COME LORO...no...un momento, loro sono mer*a.

Pare diventato un postribolo per craniolesi che, da braccini corti, non riescono nemmeno a bazzicare i viali spendendo...che so...50 eurini.

Ci sono una miriade di siti porno o per scambisti che bazzico felicemente con grande gusto, perchè smerd*re questo posto che, si, può regalare felicissimi incontri ed anche epiche scopate ma non è volto a ciò come finalità primaria?

Fottetevi su badù che è lì apposta o fesBUC se avete ancora bisogno di una patina di finto perPenismo, qui lasciate spazio a gente che [come me] pensa eccome ai tuberi e si propone di coglierne il prelibato succo ma passando dalla testa, non dal c*lo come sperate di fare voi.

Amen.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

piano

Post n°348 pubblicato il 06 Giugno 2016 da out4ever
 
Tag: ridere

Quando ti ho vista saltare il divisorio e sederti in quella sala vuota e riservata avrei voluto l'invisibilità.

All'istante.

Ne sono bastati due però ed eccomi in estasi a vedere le note ascoltando i tuoi lineamenti: eri sconcia e nuda solo un'ora prima, ora soave musa musicante a lanciarmi sguardi e sorrisi compiaciuti nel sapermi colpito.

Lo ero.

Non sapevo che suonassi, men che meno così bene e così sensuale, si... perché non riesco a non pensare che nella notte sono stato la tua tastiera, quelle stesse mani ora volano tra bianchi e neri sparando melodie rosa

Era sesso fatto piano, poi forte...ero il tuo pianoforte.
Tu il mio: melodia, se lo prenda.

Il direttore dell'hotel toglie il divisorio, la sala si riempie.
Non pagherò la stanza.

Lei suona il piano.
Lui la tromba.

 

[la scena è vecchia quanto la battuta, rivedendo lei per puro caso son tornati
i ricordi ed il miscuglio di tempo presente e passato è solo una licenza, non un errore]

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

mani

Post n°347 pubblicato il 01 Giugno 2016 da out4ever
 

Le mie piacciono, lo so.

E siccome sono un po' bastardo le uso quanto più possibile: tocco, sfioro, m'insinuo, titillo...ecco, sto sbracando nell'ironia per me irresistibile, devo ficcare un sorriso anche tra labbra e voglia.

Mani dicevo, un mio pallino fin da ragazzo è il tenersipermano con la mia [se e quando la ritenga tale] donna e questo "privilegio" [pregasi sghignazzare in modo decoroso] l'ho concesso tre volte in tutto, con l'ultima l'avrei fatto volentieri ma lei preferiva gli abbracci.
Peccato.

Dita intrecciate, così intendo, non quattro dita e pollice come per anni ho tenuto i miei figli, la donna che vogliocontuttelebudella devo sentirla dito su dito, incrocio di pelle e sudore.

Quelle dita che mi piace tanto usare sul suo corpo sperando di riuscire a suonare l'estasi dell'orgasmo, il suo che diviene mio nel guardarla inarcata e persa tanto quanto vorrei esserlo io.

Nei suoi occhi.
Nelle sue mani.

this is what you came for - calvin harris ft rihanna

"Tesoro, questo è il motivo per cui sei venuto,
un fulmine colpisce ogni volta che lei si muove
E tutti quanti la guardano
Ma lei sta guardando te, oh oh"

oh oh oh

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

errare*

Post n°346 pubblicato il 30 Maggio 2016 da out4ever

Errare è umano...

...per questo ci ritroviamo in molti ad errare dopo aver errato, cioè come animeperse a passeggiare nel mondo senza pace proprio in conseguenza dei nostri errori.

*ecco il riferimento a niente canzoni d'amore

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »