Creato da Io_piccolo_infinito il 14/12/2008

PICCOLO INFINITO

"NOI STESSI SIAMO L'INFINITAMENTE PICCOLO E L'INFINITAMENTE GRANDE E LA VITA CHE LI UNISCE(GIBRAN)Vorrei parlare di tutto ciò che mi piace e che mi và sul momento....senza dare un limite o un' impronta precisa a questo blog....

 

« QUANTO TEMPO SERVE PER I...LA VOCE CI...SVELA »

"PENSO DUNQUE SONO" O "PENSO DUNQUE ESISTO"?

"Cogito ergo sum"

"Penso dunque sono",

è l'espressione con cui Cartesio esprime la certezza indubitabile

che l'uomo ha di se stesso in quanto soggetto pensante.

Cartesio vi perviene mosso dalla ricerca di un metodo che dia la possibilità all'uomo di distinguere il vero dal falso, non soltanto per un fine strettamente speculativo, ma anche in vista di un'applicazione pratica nella vita.

Per scoprire tale metodo, il filosofo francese adotta un procedimento di critica totale della conoscenza, il cosiddetto dubbio metodico, consistente nel mettere in dubbio ogni affermazione, ritenendola almeno inizialmente falsa, nel tentativo di scoprire dei principi ultimi o delle massime che risultino invece indubitabili e su cui basare poi tutta la conoscenza.

L'uomo è sicuro di esistere in quanto è un soggetto che dubita, e quindi pensa. Cogitare in latino significa «pensare»: l'uomo perciò esiste perlomeno come sostanza pensante o res cogitans.

Cartesio perviene a questa certezza perché, pur provando a dubitare di tutti i suoi pensieri, si accorge che il dubitare di pensare è ancora un pensare.

Il cogito cartesiano fu tuttavia contestato da vari suoi contemporanei.

 Ad esempio Giambattista Vico rimproverava a Cartesio di aver identificato tutto l'essere con la propria realtà interiore, riducendo l'ontologia ad una mera conseguenza dei suoi pensieri, e affermando se stesso come la realtà assoluta.

 Secondo Vico, invece, qualcosa diventa reale solo quando si fa storia, sulla base del modo specifico che ha l'uomo di esistere e di estrinsecare le Idee divine nel mondo. Vico si rifà in proposito all'antica distinzione tra essere ed esistere, in virtù della quale Cartesio non avrebbe potuto affermare

«penso dunque sono», bensì «penso dunque esisto»:

in altri termini, il suo cogito ha un valore relativo e non assoluto.

Forse vi chiederete da dove scaturiscono questi pensieri

bene me lo sto chiedendo pure io...

quindi penso....

allora esisto...

oh no?

oppure esisto perchè gli altri pensano?

Ma gli altri... poi....

pensano davvero?

A volte...a me

pare proprio di no! 

Va bè....ragà....

Buona giornata và

gustate

"torta integrale carote e mandorle"

la ricetta QUI

CIAO

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

TRADUCI -TRANSLATE

CONTATTA L'AUTORE

Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 114
Prov: FI
 
 

IL MIO AVATAR

foto di PICCOLO INFINITO

COMMENTA-GRAZIE

MI TROVI ANCHE QUI

Piccolo Infinito

Crea il tuo badge

 

VISITE

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

BANNER- NO PEDOFILI

 

 

 

 

 

VISITORS DAL 25-02-2013

Flag Counter

 

ULTIME VISITE AL BLOG

marematicomaddysaregoarcmonteselpaulvertigo72hellah1psicologiaforensemariagraziasantovitoevaluxNarciso_Aleleochrispapazinunonnagemma8Fabbro.TwinSparkIo_piccolo_infinitogcimmobiliare
 

ULTIMI COMMENTI

UN GRANDE SALUTO ANCHE DA PARTE MIA !!
Inviato da: nonnagemma8
il 11/11/2014 alle 18:29
 
Un grazie e un saluto a tutti! ^_^
Inviato da: Io_piccolo_infinito
il 11/11/2014 alle 10:59
 
bei quadri, auguroni per le fiere
Inviato da: ormalibera
il 08/11/2014 alle 23:42
 
uhm ciao!
Inviato da: La_izzy
il 11/10/2014 alle 11:31
 
Ed io che passo da te con tanto ritardo.. Un abbraccio e...
Inviato da: Vince198
il 08/10/2014 alle 07:15
 
 

AREA PERSONALE

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova