Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

the_oracle73LaBrusLalaura_brustengaiolaurabilaura.brusLaLuvi15Lisa20141lafarmaciadepocapaneghessamgf70Iltuocognatinokkno88Sky_Eagleoltreleparole_2010
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 
motori ricerca
 

 

« Il mio più grande amoreChi eravamo »

L'Ombra di noi due

Post n°68 pubblicato il 03 Aprile 2008 da laura_brustenga
 

I giorni corrono via veloci
ed ognuno di essi mi allontana da lui,
dall'ultima volta che ci siamo sentiti,
dal giorno che mi ha detto
QUESTA PASQUA DEV'ESSERE PER TE LA PIU' BELLA DI TUTTE,
forse perchè sentiva
che proprio "quel giorno" doveva lasciarmi per sempre,
come io ho avvertito la stessa cosa. Se cerco fortemente di essere serena,
a volte le lacrime non mi ascoltano
e mi accorgo che sto piangendo perchè mi manca troppo.
Non posso tacere queste sensazioni terribilmente dolorose.
Poi...a un certo punto si fanno serene,
poi gioiose,
a volte perfino scherzose, quando magari gli dico
"Mi hai fatto trovare
proprio una bella sorpresa nell'uovo di Pasqua".
Già,
una sorpresa più sorprendente non poteva farmela avere:
ma Karol, io l'ho sempre detto, non era come gli altri. 
Mi lasciava ogni volta incantata da quello che faceva,
da quello che diceva.
Da tutto. Mi sorprendeva sempre,
sempre e sempre. 
E...continua a farlo anche adesso.
Ieri hanno trovato nel suo computer
un'altra lettera a me dedicata,
compresa dei suoi tanti video che mi mandava
quando non riusciva a dirmi le cose,
per difficoltà della Lingua:
lui non era italiano, anche se con me si è sempre spiegato meravigliosamente.  

Leggendola...ho provato e provo tanta di quella amarezza
che non so spiegare.
Nel tempo del nostro silenzio,
quando io credevo mi avesse dimenticata...
lui pensava di me le stesse cose.
E mentre io comunque lo cercavo
nel profondo del mio cuore,
lui cercava me, nel suo.
Non lo sapevamo,
forse lo avvertivamo...ma tutti e due
avevamo una grande paura:
quella di non ritrovarci più.
Magari era lo stesso presentimento
di un amore...impossibile,
che volevamo più di ogni altra cosa al mondo.

 Laura,
il mio desiderio è di poterti dire tutte queste cose,
ma non è possibile, per me.
Non conosco perfettamente la tua lingua... 
Ti vorrei dire che mi trovo in una situazione di stupore.
Non riesco a capire tutto ciò che stà succedendo
ai miei sentimenti, anche se di questo sono felice,
perchè mi trovo avvolto in una situazione molto piacevole.
Mi chiedo se un giorno anche tu
potrai vivere la mia stessa realtà:
quel giorno sarò l'uomo più felice del mondo.
Laura,
io non so perchè tu mi sei entrata così tanto nel cuore,
non so perchè me l'hai rubato e stregato...
Non sono spaventato, anzi sono felice.
Mi spaventa solo un pensiero:
che tu un giorno scomparire dalla mia vita
nello stesso modo in cui ci sei entrata,
come un fulmine.
Ti prego,
non svanire,
datti il tempo di conoscermi meglio.
Dio!, come mi dispiace
non saperti descrivere il mio amore per te..."KAROL

( NEI VARI POST TROVERETE LE EMAIL ORIGINALI DI KAROL )

Come potrei non rimpiangere ?!
Io allora ignoravo tutto questo,
come lui ignorava che stavo dicendogli le stesse,
identiche cose.
E' stato un destino strano,
non so se chiamrlo beffardo oppure magico.
Resta il fatto che ci siamo cercati come pazzi...
ed abbiamo vissuto le stessissime cose stando molto lontani.
Eppure "insieme".


Ferma il video di testa per vedere questo ... ←

 

...e questo che segue è il video più bello che abbia mai ricevuto. Non poteva essere che lui a dedicarmelo.


Ferma il video di testa per vedere questo ... ←

 


laura brustenga

 
 
 
Vai alla Home Page del blog