Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

uomotrejean29tekilalSAL313chiarasanyRATTLED.SKELETONmoussyLuxxillaura_brustengaolgy120IIKEAmgf70mariofiorenza.mRaz_Veganannamatrigiano
 
motori ricerca
 

 

« Alla figlia di KarolLa Voce Del Tuo Destino »

 La Risposta al BIGLIETTO

Post n°216 pubblicato il 01 Dicembre 2008 da laura_brustenga
 

Il 20 novembre io scrivevo il seguente post:

""Seppur influenzata e con poca voglia di scrivere, voglio raccontare una cosa successa stamattina. Un aneddoto molto semplice che magari a un'altra persona non avrebbe dato quello che ha dato a me: un "segno". Qualcuno di voi sa che io credo al detto NULLA AVVIENE PER CASO. E qualcuno sa anche che per esperienza, sento molto fortemente quando mi scontro con un ...segnale. Stamattina io e i miei colleghi stavamo passeggiando negli scavi, cioè nel sito archeologico dove io lavoro, per controllare il tutto. Mentre camminavamo parlavamo del più e del meno. Io passeggio spesso e ogni volta che lo faccio lì...specialmente lì, penso a Karol. E penso a lui perchè lo stare nel silenzio a stretto contatto con la natura, mi porta a lui, da sempre. L'ho sempre detto, è come un "appuntamento" speciale, io lì avverto la sua presenza molto fortemente. Non per niente vidi "quella Luce" proprio lì... Insomma, camminavamo quando una mia collega, che stava guardando in terra, si ferma a leggere qualcosa e dice lentamente...LAURA BRUST...? Io la guardo, non capisco. Poi un'altra collega va a curiosare, c'è in terra un pezzo di carta rosa con scritto qualcosa. Legge anche lei...LAURA...BRUST...? Credo ad un gioco, ne facciamo tanti!, e sorrido. Non guardo. Ma loro mi dicono "Laura, ma questo è tuo?" Mi avvicino e...vedo scritto...praticamente il mio nome, anche se ne manca un pezzo... con una calligrafia che somiglia anche, alla mia, ma che mia non è. Eppure quello scritto lì sembra proprio il mio nome. Mi fa un certo effetto. Loro, le colleghe, che conoscono tutta la storia...mi sorridono. Ora non so cosa, ma sono certa che quello era...un messaggio per me. Da chi? Non lo so. Ma io ho voluto scrivere qui anche questo particolare...perchè sono certa che un giorno avrò una risposta in merito. Si, lo so...per qualcuno sembra una cosa assurda e magari ...senza senso. Ma per me...no. In quel posto passano centinaia di turisti al giorno. E io di certo non ho scritto quel biglietto. Ma sento che dietro a questa "coincidenza"...c'è un messaggio per me.-

(ps: spero solo che la foto si veda bene)

 

Una settimana dopo, tre giorni fa ricevo una mail da Cristina, che non sentivo da giorni e che si trova in America...nell'ospedale di Karol, e dove lui mi dedicò il suo ultimo respiro. E si trova lì perchè ha una parente che non stava bene. Nella sua mail Cristina mi dà notizie generali della situazione e poi alla fine mi dice :"LAURETTA, SPERO CHE A TE SI APRA QUESTA COSA CHE HO TROVATO PER TE NEL COMPUTER DI KAROL. NULLA DI IMPORTANTE MA E' CARINA".  Mi sono affrettata ad aprirla e...la mia attesa si è trasformata in un sorriso grandissimo. Io aspettavo questo. Io aspettavo qualcosa di lui che comprendesse il mio nome...ed è arrivata. Eccola : 

..."Non piangere mai, voglio che tu capisca che io e te non ci  perderemo mai più..."

 

LAURA

(Ferma il video di testa per vedere questo: è bellissimo! )

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog