Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

avvbialaura_brustengauomotretekilaljean29SAL313chiarasanyRATTLED.SKELETONmoussyLuxxilolgy120IIKEAmgf70mariofiorenza.m
 
motori ricerca
 

 

« Il Cuore Di Chi Ama La VitaL'Invisibile dell'Amore »

Causa effetto

Post n°231 pubblicato il 05 Gennaio 2009 da laura_brustenga
 

 

Concepire la vita e la morte come due realtà separate vuol dire essere presi nell'illusione di nascita e morte. E' un modo di pensare illuso e rovesciato. Quando si esamina la natura della vita con perfetta illuminazione si scopre che non c'è nessun inizio a marcare la nascita e quindi nessuna fine che significa morte. Così concepita, la vita non trascende forse nascita e morte? La vita non può essere consumata dal fuoco, nè può essere travolta dalle inondazioni,. Non può essere tagliata dalla spada nè trafitta dalla freccia. Può star dentro un seme di senape senza che questo si espanda o che la vita si contragga. Anche se riempie la vastità dello spazio, questo non è troppo ampio ed essa non è troppo piccola.
" Quello che siamo e che ci accade è sempre riconducibile a una causa che sta dietro di noi, e che proprio per questo possiamo cambiare"
(" Nichiren Daishonin" )

Il sole,tramontando svanisce alla nostra vista, ma lui continua ad esistere. E nell'oscurità possiamo assistere alla meraviglia del cosmo, che alla luce del giorno...svanisce ai nostri occhi.

LAURA


(Ferma il video di testa per vedere questo)

 
 
 
Vai alla Home Page del blog