Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

uomotrejean29tekilalSAL313chiarasanyRATTLED.SKELETONmoussyLuxxillaura_brustengaolgy120IIKEAmgf70mariofiorenza.mRaz_Veganannamatrigiano
 
motori ricerca
 

 

« Una carezza sul cuorePer noi niente materia »

Ho sognato Karol

Post n°235 pubblicato il 14 Gennaio 2009 da laura_brustenga
 

" NOI ABBIAMO LA PRESA DELLE REDINI MOLTO FORTE, QUANDO VOGLIAMO TRATTENERE QUALCUNO CON NOI "

Queste sono le parole che ieri notte Karol mi ha detto nel sogno. Io lo guardavo e sapevo che si riferiva a noi due, ma avvertivo anche il significato dei cavalli onirici, che spiegano "libertà, forza, galoppo, vittoria" La sensazione che ho provato è quella di un'enorme gioia, tanto da svegliarmi felice in piena notte e sentire la necessità di scrivere su un foglio queste parole prima che le potessi dimenticare. Anche nei sogni l'anima avverte messaggi molto importanti, C'è un "incontro" tra inconscio e subconscio, dove il primo si rispecchia nell'anima e avverte solo leggerissimamente la psiche di qualcosa che quindi arriva solo in parte alla coscienza. Prima del mio "incontro" con Karol, e quindi con la mia assoluta trasformazione interiore feci dei sogni molto chiari, che mi avvertivano di un grande cambiamento spirituale e di cose meravigliose all'orizzonte, anche se mai avrei immaginato... Ecco dunque che Karol comincia ad entrare anche miei sogni con piccole "apparizioni" molto significative. Annoto sempre tutti i sogni che faccio, può sembrare incredibile ma danno le risposte perfette alle nostre domande, mettono in luce problemi che ignoriamo ma ci proiettano anche verso un mondo a cui diamo spesso poco valore, ed invece il mondo onirico è più razionale di quello reale, poichè quando il corpo e la mente "riposano" siamo certamente più veri, e quindi lo è anche tutto ciò che in quei momenti succede "dentro" di noi, proprio perchè...non dipende da noi umanamente ma interiormente.
Questo blog è nato impensabilmente con l'inizio del ritorno di Karol...alla vita, dopo il suo lungo coma: questo blog ha visto la storia "in diretta", giorno per giorno. Questo blog, dunque, non poteva finire con la morte di Karol: quello che lui "mi ha lasciato" è un'eredità troppo sostanziosa e importante che io non solo non devo sprecare, ma che devo adoperare semplicemente esternandola, e come si dice...ognuno che passa anche un attimo nella nostra vita ci lascia qualcosa di sè. Io vi lascio la mia incredibile storia, ma cerco anche di spiegare ciò che accade "dietro le quinte". E anche un sogno con un'espressione simile ha un messaggio che per ora comprendo globalmente, ma che presto capirò anche dettagliatamente. Una cosa è certa:

" Qualcuno prese il mio dolore e lo tramutò in gioia, mostrandomi la facciata reale di quello che a me appariva molto negativo. Quel qualcuno fu proprio Karol."

 

♥ 

Questo video raccoglie esattamente quello che c'è stato tra lui e me, sebbene senza il minimo contatto materiale e il poco tempo avuto. Ma è nel piccolo e nell'inimmaginabile che è celato l'immenso.

laura

 

(Ferma il video di testa per vedere questo) 

 

 

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog