Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

laura_brustengafosforilsantigliano_silvylubopoStolen_wordsvitaincampagna2betaeta7Anima_di_Vampiressasurfinia60veronica.fanciulliMassimiliano_UdDGiuseppeLivioL2Meme_ntoottavia4
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao Laura ."La suprema felicitÓ della vita Ŕ essere...
Inviato da: apungi1950
il 14/02/2017 alle 11:08
 
...per cosa?
Inviato da: laura_brustenga
il 12/02/2017 alle 22:21
 
grazie..
Inviato da: šok gŘzel oyunlar
il 08/02/2017 alle 18:43
 
Ciao Laura . La vita non Ŕ che la continua meraviglia...
Inviato da: apungi1950
il 25/01/2017 alle 18:15
 
Buona domenica, Laura. Un caro saluto in un forte...
Inviato da: virgola_df
il 22/01/2017 alle 10:28
 
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 

base video _3base video _3base video _3

 

 

 

 

 

« Moja Droga LauraAma del vero amore »

Solo i sogni sono veri

Post n°264 pubblicato il 01 Aprile 2009 da laura_brustenga
 

Molti di voi mi scrivono dicendomi di leggere molta sofferenza e tristezza nelle mie parole, quando parlo di karol. Ed io ogni volta mi stupisco. Oggi no, oggi non è più così, eppure ogni volta, in queste pagine ci leggete tristezza. Non ho cancellato il dolore, non ho dimenticato, nè allontanato i ricordi di quei giorni. Karol è costantemente presente nei miei pensieri perchè è costantemente presente in me, ma tutto quello che insieme e lontanissimi abbiamo passato, tutte le lacrime, i rimorsi e i rimpianti che flagellavano il mio cuore, sono stati traformati proprio da lui e proprio dopo che ha lasciato la vita inaspettatamente, a pochissimi giorni dal trapianto. Una botta terribile per me, certo. Una sofferenza che non sono mai riuscita a descrivere realmente. Poi tutto si è piano piano trasformato in coscienza della realtà "nascosta", in comprensione del motivo reale del nostro strano e meraviglioso incontro. E quando ti trovi improvvisamente davanti a un'immagine sconcertante, inspiegabile, che ti scava il cuore inserendoci dentro un senso di gioia sconosciuto e fortissimo, allora non puoi non capire che ti trovi davanti a un miracolo della vita, ma di quella vita che molti di noi non immaginano, che molti di noi hanno paura di cercare e a cui affidiamo il sostantivo di "fantasia". E quando scopri d'impatto che "quella fantasia" non che la realtà che silenziosa ci affianca nella vita inesorabilmente restando invisibile per i cuori che non vogliono o non riescono a vedere, non puoi non capire che la tua sofferenza è la sofferenza della materia, per non aver più la possibilità di poter sentire braccia che ti stringono, occhi che ti guardano e parole che ti confortano. Non puoi non capire che ciò che hai perso è soltanto ciò che resta davvero. Ho passato un anno d'inferno, bruciata dal destino per la prima volta dolorosamente, ma oggi il mio sorriso nuovo è nuovo davvero, perchè sa di gioia, perchè ha capito molte cose. Quindi nessuna tristezza, ma soltanto l'eterna incredulità per ciò che la vita mi ha regalato. Si, mi sento terribilmente fortunata. Oppure gratificata dalla vita che mi ha vista sempre e soltanto combattere per poter sempre seguire la strada che il mio cuore mi indicava. Perchè io l'ho sempre creduto che "solo i sogni sono veri"!

 

Ferma il video di testa per vedere questo ... ←

 

 

Con te lo so,
sempre così,
rimesci pianti e sogni
e poi li butti via.
Con te lo so,
non smette più la rabbia dei ricordi,
e vomito la mia allegria.
Io, che vorrei,
averti qui nel mio deserto di speranze,
come farò,
senza di te in questo cielo all’orizzonte…
Con te lo sai,
quel giorno in più,
è un grido nel silenzio contro i venti e le maree.
Con te lo so,
finisce qui,
l’inizio di un amore che ci guarda andare via…
Anima mia,
cosa farò nei boschi immensi della luce,
senza di te ali non ho per questo cielo che mi prende, cielo che non sente…
Ciao, maledetto ciao,
ora sono qui, prova a resistere
Ciao, maledetto ciao,
perché si muore già senza combattere…
Siamo spiriti, spiriti, per una breve eternità
Spiriti, spiriti, la notte cade per noi e non può finire.
Ciao, maledetto ciao,
ora sono qui, voglio sorridere.
Ciao, maledetto ciao,
nell’aria resterai gioia di vivere.
Ciao, ciao, ciaoooooo
Ciao, maledetto ciao,
ora sei con me gioia di vivere.
Ciao, ciao.

   ( Gianna Nannini / Maledetto ciao da. "Solo i sogni sono veri" )

 dedicato a karol / blog

laura brustenga

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

base video _3base video _3base video _3