Community
 
laura_brust...
   
 
Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog ha vissuto "in diretta" l'evolversi inspiegabile e sconvolgente di un incontro virtuale che ha dato di sè uno spettacolo incredibile.

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 51
Prov: RM
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

briciolabausavino.mettaapungi1950monchery10virgola_dfdolly.1belmoro_45laura_brustengagiada_marina10smoothfoxterrierstefano65fortegryllo73infodolcechiara82dgl1iunco1900
 

  SOULMATES

 

Il silenzio esterno
di notizie stracciate e perdute,
la muta voce del tempo che scorre
e l'impossibilità di vederti al mondo
sono beffardi scherzi dell'essere.
Tutto il nostro amore, dov'è mai nascosto?
Che fine ha fatto l'amore dell'inebrio?
Il tacito pensiero che non ha risposta
a volte la vorrebbe e perde l'equilibrio.
Mi manchi tanto 
e non mi manchi affatto;
so che ci sei finchè l'eternità avrà vita.
Ma a volte cado e quando mi rialzo
mi sento un pò dubbiosa e un pò avvilita.
Amore immenso mio, amore vivo
che ancora stai asciugando il riso amaro,
sembra ch'io stia perdendo in te la fede
ma nel mio cuore è tutto molto chiaro.

 
® LAURA BRUSTENGA © 

 

 

« Sofferenza e pauraIl mio più grande amore »

La gioia spezzata

Post n°317 pubblicato il 14 Dicembre 2009 da laura_brustenga
 

Marzo 2008.  Dentro di me esiste da mesi uno sconcertante vivere: incontrare virtualmente un uomo ed avere immediatamente l'istinto di riconoscerlo come qualcuno che si conosce da sempre all'interno del cuore. Avvertire le sensazioni future e verificare poi che erano tutte vere. Trovarsi con lui immersa in una serie infinita di coincidenze che più passa il tempo e più coincidono con una realtà pazzesca. Provare qualcosa di sconcertante per lui e sentirsi diversi, terribilmente diversi da prima. Quante volte mi sono chiesta... " Ma cos'è questo incantevole amore che sto provando per uno sconosciuto? Perchè mi è così fortemente familiare? Perchè tutto sembra portarmi a lui come fosse destinato a esserlo? Come posso proprio io trovarmi in una situazione così incomprensibile per me?" ... Ma Laura è sempre stata fedele alla strada indicata dal suo cuore, fin da bambina. E non si fermerà proprio adesso. Tutto è estremamente strano, inaspettato, sconosciuto...e specialissimo. Dentro di me, adesso, sto lottando tra una sensazione di gioia esagerata ed un'altra di fortissima paura di perdere tutto questo, perdendo Karol. Ma la favola che sto vivendo non è qui per perdere il suo tempo: so bene ciò che sto vivendo e quindi sto cominciando a capire che dietro a tutto questo ci sia qualcosa che ancora ignoro, ma che serve alla mia vita. Però ho dentro molta serenità; quel senso di vuoto che ho avuto nell'anima per una vita è svanito. Qualcuno è forse tornato nel suo nido d'amore?

Karol continua a scrivermi email che riempiono il cuore con un'intensità infinita: sono felice se lo sento felice, mi rattristo molto se lo sento triste. Sorrido se so che sta sorridendo, e provo angoscia se so che sta tentando di capire se vivrà o se il trapianto non dovesse riuscire. E tutto prosegue com'è sempre stato: mi faccio una domanda ma la risposta mi arriva quasi immediatamente da lui, proprio come se fosse stata formulata...a lui. Mi legge nel pensiero? E come faccio io a fare lo stesso con lui? Perchè succede che io senta il bisogno di scrivergli un certo pensiero in un preciso momento e sentirmi poi "dire" da lui "Come fai a sapere che stavo chiedendomi questo?" -  E' tutto così pazzesco che mentre lo vivo, mentre ne sento perfettamente tutte le vibrazioni, continuo a chiedermi se è tutto vero. Ma la risposta non serve: è tutto magnificamente vero.

Poi, come tutti gli amori impossibili, la favola finisce; la mia gioia viene spezzata, proprio poco prima del trapianto: il giorno di Pasqua 2008 Karol lascia questo mondo. ( LA STORIA IN DIRETTA E' SCRITTA NEI PRIMI POST).  Karol mi fa avere dalla nostra amica Cristina un'email ( che si trova in originale nei primi post del blog) che aveva preparato per me nel caso noi due non avessimo mai potuto incontrarci: lui ha sempre saputo che poteva morire. ...E, in fondo alla email...un video: L'ULTIMO.

(Ferma il video di testa per vedere questo)

 

 

 ♥♥

 

PS: Amici, rivivere la mia esperienza con Karol non è stato facile perchè mentre la riscrivevo percorrevo nuovamente, con la stessa intensità ciò che ho vissuto un anno fa. Ma l'ho fatto perchè molti mi chiedono CHI E' KAROL?, oppure non hanno compreso COSA E' VERAMENTE ACCADUTO tra noi, e soprattutto ALLA MIA VITA. La storia non finisce qui, con la sua morte. Anzi, è da qui che sta per iniziare la mia rinascita. Vi aspetto al prossimo post.

laura

 
 
 
Vai alla Home Page del blog