Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

LSDtripanima_on_lineamorino11xteneraladyxIrrequietaDFanny_Wilmotlaura_brustengaciaobettina0bartriev1moschettiere62iolaurabioscardellestellethe_oracle73LaBrusLa
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 
motori ricerca
 

 

Ancora in me

Ciao Cuore.
Mi piacerebbe che tu fossi qui a guardarmi mentre preparo le cose;
manca poco al mio secondo viaggio nella tua bellissima città.
Mi hai già mandato i primi segnali della tua dolcissima presenza
e il mio rispetto per quanto accadde tra noi si fa sempre più alto.
Presenza dell'amore infinito che ha spazzato via l'incertezza.
Presenza trasformata in energia inconfondibile
che si aggira nel profondo di me.
Chissà cosa penseresti nel vedermi ora,
con ancora addosso tutta l'emozione,
magari sorrideresti, un pò contento e un pò divertito
per questa mia adorazione.
Ci sono molte cose ancora da vedere,
devo ancora camminare su passi antichi
e vederti su volti sconosciuti.
Lo sai che quando si tratta di noi
mi piace dare il massimo.
Perché il massimo ho avuto io, da te.

documentazione scaricata da internet

Non mancherò di visitare l'università,
quella dove si trova un bellissimo palazzo col tuo cognome.
Che strano, ci sono stata quattro anni fa
ma solo adesso ho scoperto questa cosa.
Ed io continuo a sentire che ci sei,
che l'energia liberata nove anni fa viaggia ancora,
dolcissima e inesorabile,
nella mia vita.

Laua.B

 
 
 

Un attimo di noi

Post n°436 pubblicato il 02 Agosto 2017 da laura_brustenga
 

Un attimo di te.
I ricordi emergono ancora
solitari
e ormai senza più forze.
Un attimo di te,
di te che esistevi in questa vita,
e a me sembra sia passato un secolo.
Questo mi rattrista tanto, amore grande mio.
Mi rattrista
perché ho sempre bisogno di un attimo.
Di quell'attimo pieno di nuovo ossigeno
che aiuta a far respirare i ricordi,
i rimpianti affaticati,
e la speranza di riabbracciare, un giorno,
l'amore immenso che esplose meravigliosamente
in quel settembre del 2007.


Laura

 

500

 
 
 

Anima

Post n°435 pubblicato il 29 Maggio 2017 da laura_brustenga
 

Mi chiedono se ancora ti sento, se ancora ti amo o se invece il tempo raccoglie via via tutte le cose lasciandomi sola. E' strano, non so dare una risposta, non saprei dire se il tempo mi ha portato via qualcosa o se sono io a portargli via le cose. Malgrado nove anni siano molti e nonostante si dica che tutto passa ... tu sei ancora interamente quì, dentro di me e fuori di me: ti vedo ovunque io guardi e sento in modo inequivocabile la dolcissima presenza che dieci anni fa ho ritrovato in me. Il mio grazie si rinnova ogni giorno come il sorriso che ti devo, per tutto quello che con te ho vissuto in un modo tanto diverso, così speciale e, direi, molto, molto di più.
Per cui è quasi stupido chiedersi ancora se è il tempo a cancellare o se noi abbiamo cancellato lui e lo spazio che sembra dividerci.
Laura

"Di qualunue cosa siano fatte le nostre anime,
la sua e la mia sono la stessa."
Emily Bronte

PRIVATISSIMO

 
 
 

La nostra Vita

Post n°434 pubblicato il 29 Aprile 2017 da laura_brustenga
 

Sto amando la vita in un modo che non conoscevo,
mi avvicino sempre di più alla vivacità dell'invisibile,
del prezioso,
di tutto ciò che è...
e che sei.
Amo.
Attraverso te io amo,
amo quello che sono, quello che voglio,
perchè sono tua complice del meraviglioso.
Perché voglio restare qui
a dare calci a quello che era il mondo
prima di avere te.
E guarda che tramonti mi regali
ogni volta che li guardo con gli occhi tuoi.

Laura

 
 
 

Chiunque sei

Post n°433 pubblicato il 13 Febbraio 2017 da laura_brustenga
 

 

L'anima tua ha percorso infiniti spazi e tempi inesistenti,
nove anni di lontananza,
nove anni di allontanamento
e chissà ora dove sei.
L'anima mia cerca inesorabilmente d'immaginare.
Quell'uomo non esiste più,
quei sogni sono stati spezzati e spazzati via
e grande è il pensiero di lui,
a volte triste, a volte magico.
Come sono le distanze cosmiche
tra due che si amavano come abbiamo amato noi?
E se davvero posso crederti qui nel mio cuore,
e se davvero la vita non mi ha mentito
in quel magico giorno di aprile,
allora è vero che tutto tornerà,
magari in un'altra vita,
magari in un nuovo mondo
magari stai già preparando per noi
il seme che riscatterà l'amore sofferto
di cui siamo stati protagonisti.
Io credo in te, chiunque tu eri,
chiunque sarai,
chiunque sei.


Laura


blog_d

 
 
 
Successivi »