Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Etą: 53
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

alphabethaapiccola_principessa5il_pabloLaBrusLalaura_brustengasols.kjaerFanny_Wilmotalf.cosmosantoniotempo_2009apungi1950pasqualina2008apungi1950_2martsamiolaurabi
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 

 

 

Non č come sembra

Post n°428 pubblicato il 10 Settembre 2016 da laura_brustenga
 

Mi accorgo che il tempo porta via troppo di noi. Troppo. Da quel meraviglioso 2007 ad oggi ha cancellato cose, persone e situazioni che parevano restare dov'erano, o quantomeno dissiparsi in modo dolce, lieve, perchè tutto era rimasto immobile come il ricordo indelebile
che ho di quel tempo. Avevo perso un amore indimenticabile ma sapevo che nulla si sarebbe perduto davvero, ho ancora tra le mani e nel cuore il dono più bello che la vita potesse offrirmi, quello che ti mostra il dopo, il vero, l'eterno. Eppure lentamente sento intorno il silente vociare del passato che viene allontanato più di quanto avrei immaginato.
Questo rende sofferente il mio ricordo, rende la distanza come se fosse da quì a un'altra vita, forse perchè avrei voluto restarci eternamente
in quel presente magico. In me non è assolutamente cambiato niente, amo quell'amore come l'amavo allora e sempre lo terrò stretto dentro me, ma il sapore di quei mesi, la gioia di fine estate, l'aria azzurra e fine di quella primavera e perfino il grigiore struggente di quel giorno di Pasqua li sento sempre più distanti, probabilmente perchè fuori di me le cose cambiano in fretta mentre l'anima che siamo è ferma nella sua grandiosa e meravigliosa eternità. Ma il troppo silenzio a volte fa male.
Ringrazio la vita per avermi dato il potere di ascuigare ogni volta gli occhi e dire "Non è come sembra, non devo essere nostalgica."
Io so che oltre la vita c'è tutto e tutto resta.
Laura


Di qualunque cosa sia fatta l'anima, la tua e la mia sono la stessa cosa - E.BRONTE


eb

 
 
 

Pensieri vanno e vengono

Post n°427 pubblicato il 31 Agosto 2016 da laura_brustenga
 

Ciao Krystyna,
come vorrei che tu passassi qui come allora,
per un saluto, per una sorriso da lasciarmi nel cuore,
o semplicemente per dirmi "E' tutto ok ragassa mia!"
Amica cara,
sei sparita d'un tratto dalla mia vita volando a Boston anche tu,
ed io non so più se vivi ancora o se hai raggiunto il nostro dolce Karol.
Ho imparato però a non credere troppo a ciò che vedo,
ma ad ascoltare ciò che sento.
Le distanze che sembrano infinite, ebbene,
proprio quelle riconducono all'unione.
Non dimenticherò mai neanche te, Kry.
Un mondo di bene.
Laura B.

 

Krystyna, amica speciale

 
 
 

Via da noi

Post n°426 pubblicato il 09 Agosto 2016 da laura_brustenga
 

Sono senza di te e senza di me.
Ho visto il vento portare via tutto,
ho visto il tempo uccidere un presente incancellabile.
Che triste trovarmi dentro una gioia quasi appassita,
l'unica ad avermi cambiato -sorprendentemente- la vita.
Non resterai solo nel letto dei ricordi,
l'amore, quando è amore, è anima. Non muore.
Sono senza di te e senza di me,
insieme perduti chissà dove dentro un'alba futura,
dove rinasceremo ancora
per riprenderci quello che non è mai potuto essere.

Laura ©

 

priv_1

 
 
 

Deserti

Post n°425 pubblicato il 09 Giugno 2016 da laura_brustenga
 

Deserti tra me e il tuo ricordo.
Silenzi.
Tempo che passa.
Silenzi.
Domande ormai stropicciate,
risposte mai avute.
Chiaro il senso di un amore squilibrato,
  disarmante,
e vero.
Per davvero.
Interminabile.
E continuo a stare con te,
con te nei silenzi.
Con te nel filo del tempo che scorre.
Con te nei deserti che ci dividono dai ricordi.


Laura
®

Deserti

 

 
 
 

Marzo

Post n°424 pubblicato il 10 Marzo 2016 da laura_brustenga
 

Ricordi i primi di marzo, l'emozione intrattenibile, l'amore straripante del cuore? Ricordi me che mentre ti svegliavi davo un nuovo senso alla mia esistenza? Ma dimmi, come fanno questi ricordi a restare vivi senza indebolirsi mai? Mi chiedo se tu puoi viaggiarci dentro, a questi momenti di allora, se puoi essere l'uomo che eri ed avere la donna che ero. E se così fosse amore mio, non lasciarli mai più andar via ma tienili con te, e ogni notte portami un poco di quella meravigliosa, perduta felicità.


Laura
®


 
 
 
Successivi »