Community
 
personcina1
Sito
Foto
   
Creato da personcina1 il 16/09/2007

Il mondo per come va

notizie, fotografie, suggerimenti

 

 

« GLI ZOMBIE ESISTONO MA S...SALVIAMO GLI AWA' PICCO... »

UN APPELLO A FAVORE DELLE RONDINI:NON MANGIATELE

Post n°1287 pubblicato il 04 Maggio 2012 da personcina1

Da un decennio tornano a nidificare in Italia l'8,4% in meno ogni anno

Un appello per le rondini: non mangiateleIl calo in Europa dovuto non solo a cause ambientali. Nelle zone di svernamento in Africa vengono cacciate

MILANO - Ci saranno sempre le rondini ad annunciarci la primavera? Probabilmente no. Da almeno dieci anni ne tornano a nidificare nelle nostre terre l'8,4% in meno ogni anno. Comprendere le cause di questo drastico declino oggi è possibile grazie a un metodo del tutto originale per lo studio della migrazione, messo a punto dalla Swiss Volgelwarte, utilizzato anche dall’Università degli studi di Milano e finanziato dalla Fondazione Cariplo, che si avvale di leggerissimi strumenti, dal peso di 0,6 grammi, applicati come uno zainetto sulle spalle di un ampio campione di rondini in estate e rimossi al loro ritorno in primavera.LE CAUSE - È vero che i cambiamenti climatici, anticipando la primavera, rendono più difficile il raggiungimento delle aree di riproduzione europee in tempo utile, che la crescente desertificazione ha ampliato il Sahel aggiungendo un’ulteriore barriera da superare durante la migrazione, ed è anche vero che la scomparsa dalle nostre campagne di prati stabili e la concentrazione di grossi allevamenti di bovini in stalle prefabbricate hanno provocato difficoltà alla procreazione delle rondini. I mutamenti agricoli e zootecnici, uniti a quelli climatici, rendono senz’altro più difficile la loro vita ma da soli non spiegano l’enorme numero di rondini che non ritornano più nei nostri cieli. Qualche altra causa doveva pur esserci. AFRICA - Le registrazioni effettuate dai sensori racchiusi negli zainetti messi sulle spalle delle rondini hanno svelato dove svernano e dove sostano prima di intraprendere il volo primaverile. «Oggi sappiamo che le rondini si concentrano nella Repubblica Centrafricana e in Nigeria per ingrassare e accumulare riserve prima di fare il grande volo migratorio che in appena quindici giorni le riporterà nelle nostre terre. E proprio in queste zone se ne perdono centinaia di migliaia ogni anno», spiega Saino. Gli abitanti locali mangiano infatti le rondini per avere un piccolo contributo proteico alla loro dieta. «Ogni anno, e ormai da più di venti i nigeriani di Boje, soprannominato il Villaggio delle rondini perché milioni di questi uccelli trascorrono in quell’area molte settimane assembrandosi di notte su una collina coperta di erba elefante che qui cresce rigogliosa, le uccidono a centinaia di migliaia. Si servono di tecniche di caccia molto efficaci che utilizzano lunghe aste con appendici ricoperte di sostanze vischiose», riporta Saino. PICCOLI AIUTI - Come disincentivare questa abitudine, che tra l'altro fornisce un modesto apporto nutrizionale? Basterebbe poco. Sarebbe infatti sufficiente garantire alla popolazione di quel villaggio una fonte alternativa di proteine, promuovendo ad esempio l’avviamento di piccoli allevamenti di animali domestici. Certo sarebbe auspicabile che governo locale, istituzioni di ricerca e fondazioni private, che già si sono dimostrate sensibili al problema, decidessero di sostenere finanziariamente questa causa: con poco si realizzerebbe un grande vantaggio in termini di conservazione della biodiversità. Le rondini sono infatti importanti nel regolare l’equilibrio degli ecosistemi, anche nelle nostre regioni, grazie all’azione di controllo che esercitano su specie di insetti dannosi. Inoltre proteggendole si promuove la conservazione di altre specie che hanno nicchie ecologiche simili, come i balestrucci, e di specie di predatori che le cacciano. Per non parlare del valore estetico e culturale che tutti noi riconosciamo a questi piccoli uccelli con la lunga coda forcuta.

 

 

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

GOLD

 

AWARD

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: personcina1
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 64
Prov: EE
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

rapettirmedex_srlhulefashionvibriggheFra210783s.monzani2006cjeannine0000darkk0render16jack592Alessandra0709la.stinagioe6machineguntatata
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

VISITE

Web stats powered by www.wstatslive.com
 

ULTIMI COMMENTI

IN QUANTI SIAMO?

Ora siamo in:

 hit counters

    

                                                                                                                        

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

TAG

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

BLOG

Questo blog non rappresenta una

testata giornalistica in quanto viene

aggiornato senza alcuna periodicità

Non può pertanto considerarsi un

prodotto editoriale, ai sensi

della legge N.62 del 07.03.2001

Rarissime immagini sono state prese dal web.

Il resto è tutelato dalla normativa sul diritto d'autore.

Direttiva 2001/29/CE.