Diario di Barbie

Storie, pensieri, sogni di una bambola

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: plasticgirl2012
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: AN
 

TAG

 

CHE COSA È QUESTO BLOG?

Ciao a tutti!

Mi chiamo Barbie, sono una ragazza rumena che vive in Italia. Ho aperto questo blog per realizzare il mio sogno: scrivere delle storie. Così in questo spazio hanno preso forma le avventure di Diana/Bambola, la protagonista del mio primo racconto "Storia di Bambola". Poi è stata la volta di "L'ambizione", di Simona e del suo Presidente. E molto presto ne arriveranno altre, che spero vi appassioneranno come le prime due. 

In definitiva questo spazio è per me una sorta di diario virtuale, dove oltre a scrivere racconti mi piace cercare dei fatti, delle storie di persone che mi colpiscono, a volte in positivo ma a volte anche in negativo, come nel caso della rubrica "Bellezza di plastica" dove spesso critico l'uso eccessivo e quasi mostruoso della chirurgia plastica, che distrugge noi donne e ci allinea ad un ideale di bellezza maschile. Se passate di qui e leggete i miei pensieri oppure qualche puntata vecchia delle mie storie, lasciate un commento. Positivo o negativo non importa: mi danno la carica per andare avanti.

Un abbraccio. Barbie 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

 

Compra un anello al mercatino e fa una incredibile scoperta

Post n°713 pubblicato il 22 Maggio 2017 da plasticgirl2012

anello con diamanteUn anello con diamante acquistato negli anni Ottanta in un mercatino delle pulci per 10 sterline verrà battuto all'asta da Sotheby's a luglio e, secondo le stime della nota casa londinese, dovrebbe raggiungere la ragguardevole cifra di 350mila sterline (poco più di 400mila euro). La proprietaria, riporta la Bbc online, ha sempre pensato che il diamante fosse un articolo di bigiotteria e in questi anni ha indossato l'anello tutti i giorni. In realtà si tratta di un raro diamante da 26 carati del 19mo secolo tagliato a cuscino. Secondo la casa d'aste proprio il vecchio stile del taglio, che lo «rende leggermente più opaco» rispetto ai tagli moderni, ha indotto la proprietaria a pensare che si trattasse di un pezzo da bigiotteria. (da ilmessaggero.it).

Sembra una storia incredibile. Eppure è la realtà...A me non capiterà mai: al momento non ho anelli con diamanti...ma se qualcuno me lo vuole regalare... Barbie

 
 
 

Ashley Graham, la paladina delle ragazze normali

Post n°712 pubblicato il 20 Maggio 2017 da plasticgirl2012
 

ashley grahamSe un tempo le passerelle erano a uso e consumo esclusivo delle modelle taglia 38 (già con una 40, insegnava Nigel de Il diavolo veste Prada, eri considerata al limite), adesso i marchi di moda - e, di conseguenza, l'intero fashion system - si sono aperti anche a misure più generose. Le cosiddette curvy, infatti, ormai si trovano sulle copertine delle riviste internazionali, campeggiano sui manifesti delle campagne pubblicitarie più importanti e hanno decine di migliaia di seguaci sui social network. Instagram, in particolare, con la sua collezione di fotografie, ha giocato un ruolo fondamentale nel proporre un nuovo tipo di bellezza - non migliore né peggiore, ma appunto diversa - e nel comunicare il messaggio che è possibile essere felici anche con qualche chilo in più.

A capitanare questa riscossa è suo malgrado Ashley Graham, 29enne modella plus size americana, riuscita per prima a guadagnare le copertine dei magazine più patinati: Vogue, Harper's Bazaar, Glamour, Elle, Sports Illustrated. Nata e cresciuta a Lincoln, nel Nebraska, è stata recentemente inserita nella lista delle cento persone più influenti del mondo dalla prestigiosa rivista Time, anche in virtù del suo sbandierato orgoglio curvy: «Non importa quale sia il tuo lavoro, se sei una ragazza con qualche chilo in più devi fare le cose sempre un po' diversamente. Io, nella mia vita ho dovuto costantemente giustificare le mie scelte, ma questo potrebbe essere il segreto del mio successo».

Di questo successo Graham parla in maniera diffusa nella sua recente autobiografia (A new model: what confidence, beauty, and power really look like), scritta a quattro mani con la scrittrice Rebecca Paley, dove svela anche inediti e turbolenti retroscena della sua vita. Dai trascorsi con il padre violento agli abusi subiti durante la scuola, fino al desiderio di scappare e di lasciarsi tutto alle spalle. Una storia con molto buio (una volta arrivata a New York le cose per la modella non vanno molto meglio, tra relazioni sbagliate, alcol e droghe) che termina, però, con un lieto fine: l'incontro con Justin Erving, il ritrovamento di un equilibrio sentimentale e professionale. E poi le copertine e la fama internazionale. (da lastampa.it).

Finalmente una ragazza normale sulle copertine dei giornali! Barbie

 
 
 

Alla stazione di Washington proiettano un video porno

Post n°711 pubblicato il 17 Maggio 2017 da plasticgirl2012
 

stazione washingtonGli hacker colpiscono ancora. L'ultimo episodio, a differenza dell'attacco globale che ha interessato le banche dati di aziende e istituzioni in oltre 150 Paesi, fa un po' sorridere. Sicuramente ha fatto sorridere i passeggeri in transito alla Union Station, la stazione centrale di Washington, tra le più grandi degli Stati Uniti e importante snodo ferroviario.

Per una manciata di minuti, lunedì sera l'atrio principale si è trasformato in un cinema che ha fatto salire temperatura e curiosità. Il monitor posizionato nella Main Hall, infatti, ha trasmesso una sequenza a luci rosse presa da PornHub. Inutile dire che gli spettatori si sono trasformati nel dito più veloce del West, hanno impugnato lo smartphone e postato la scena sui social.

Il presidente della Union Station, Beverley Swaim-Staley, ha raccontato al Washington Post che sono in corso gli accertamenti e che la stazione adotterà misure preventive per non incorrere, ancora, in simili incidenti: «Non riuscivo a credere - ha detto - che stava succedendo in pubblico, all'ora di punta». Intanto, lo schermo "spudorato" della Union Station (che proprio il prossimo anno celebrerà i 100 anni dall'inaugurazione) resta spento fino a nuovo ordine. (da ilmessaggero.it).

Cose che accadono solo negli Stati Uniti...Barbie

 
 
 

Il problema di Maria Sharapova

Post n°710 pubblicato il 15 Maggio 2017 da plasticgirl2012
 

sharapova celluliteMal comune mezzo gaudio. O almeno così dicono. Sarà pure una magra consolazione, ma sapere che anche la dea Maria Sharapova ha gli stessi problemi di tutte le comuni mortali rende lei meno divina e tutte le altre donne meno scontente.

Masha oggi è scesa in campo esordendo senza problemi contro la McHale e aggiudicandosi il match con un 6-4, 6-2. Ma i dritti e i rovesci vincenti non sono stati l'unica cosa per cui si è distinta in campo: la cellulite della tennista siberiana, infatti, non è passata inosservata ai più attenti. Anche se, va detto, la ritenzione idrica non ne scalfisce la bellezza eterea e la classe sul campo.

«Vorrei essere più magra e con meno cellulite» aveva dichiarato qualche anno fa. Da allora, tuttavia, sembra che nulla sia cambiato. Per la serie, anche le belle piangono. (da ilmessaggero.it)

Una consolazione per iniziare la settimana: anche le belle principesse bionde hanno la cellulite come noi donne mortali...Mica si può avere tutto nella vita? Barbie

 
 
 

Il Codacons protesta per la scorta di Belen

Post n°709 pubblicato il 13 Maggio 2017 da plasticgirl2012
 

belen al processo coronaNel corso del processo a Fabrizio Corona per i 2,6 milioni in contanti ritrovati in parte nel controsoffitto, ieri è stata chiamata a testimoniare anche Belen Rodriguez. Tra le tante immagini che la hanno immortalata dentro e fuori dal Tribunale, spicca l'immagine di Belen scortata da quattro carabinieri.

Il Codacons annuncia che presenterà esposto alla Corte dei Conti in merito all'accaduto, nonché richiesta di chiarimenti al Ministero della Difesa sull'utilizzo del personale di giustizia. (foto unione sarda).

«Chiediamo spiegazioni in merito a quanto accaduto - spiega il Codacons - Non abbiamo nulla contro Belen o contro la sua presenza in Tribunale, desideriamo solo avere delucidazione da chi di dovere, in merito al cospicuo utilizzo del personale di giustizia solamente per accompagnare Belen fuori dal Tribunale. Dopo i noti fatti di cronaca accaduti anche all'interno del Tribunale di Milano, riteniamo necessario che il personale di giustizia si occupi di garantire la sicurezza di tutti gli avvocati, magistrati e tutti i cittadini che per un motivo o per l'altro si trovano all'interno del Tribunale. Presenteremo esposto alla Corte dei Conti e desideriamo chiarimenti dal Ministero della Difesa in merito».

La replica dei carabinieri
«In occasione della celebrazione di udienze, presso il Palazzo di Giustizia di Milano, che registrano la presenza di personalità ovvero di personaggi del mondo dello spettacolo o di persone coinvolte in fatti di cronaca eclatanti all'attenzione degli organi di informazione, viene normalmente assicurato, a cura dei Carabinieri del Reparto Servizi Magistratura e d'intesa con l'Autorità Giudiziaria, un servizio di accompagnamento degli stessi dall'ingresso del Tribunale alle aule e nel tragitto di ritorno, al fine di evitare eventuali problematiche di ordine pubblico all'interno del Palazzo di Giustizia». Così il Comando provinciale dei Carabinieri di Milano spiega il motivo della «scorta» a Belen Rodriguez. (da ilmessaggero.it).

Trovo incredibile la vita di questa donna: qualsiasi cosa faccia - da giocare col figlio al testimoniare ad un processo - viene creata una polemica. Lei per carità, non fa nulla per non apparire...E' l'immagine di questi tempi. Barbie

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: plasticgirl2012
Data di creazione: 10/09/2012
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

giussaniservicedomenzosrledocostruzioniFB1970facs0ombrettacarlettireginacattiva62ChalumeauRomanticPearlplasticgirl2012sp_19_66carlocataldicisllorenzo.cirinocarfioretti
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom