Diario di Barbie

Storie, pensieri, sogni di una bambola

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: plasticgirl2012
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 40
Prov: AN
 

TAG

 

CHE COSA È QUESTO BLOG?

Ciao a tutti!

Mi chiamo Barbie, sono una ragazza rumena che vive in Italia. Ho aperto questo blog per realizzare il mio sogno: scrivere delle storie. Così in questo spazio hanno preso forma le avventure di Diana/Bambola, la protagonista del mio primo racconto "Storia di Bambola". Poi è stata la volta di "L'ambizione", di Simona e del suo Presidente. E molto presto ne arriveranno altre, che spero vi appassioneranno come le prime due. 

In definitiva questo spazio è per me una sorta di diario virtuale, dove oltre a scrivere racconti mi piace cercare dei fatti, delle storie di persone che mi colpiscono, a volte in positivo ma a volte anche in negativo, come nel caso della rubrica "Bellezza di plastica" dove spesso critico l'uso eccessivo e quasi mostruoso della chirurgia plastica, che distrugge noi donne e ci allinea ad un ideale di bellezza maschile. Se passate di qui e leggete i miei pensieri oppure qualche puntata vecchia delle mie storie, lasciate un commento. Positivo o negativo non importa: mi danno la carica per andare avanti.

Un abbraccio. Barbie 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

Messaggi del 01/01/2014

Il fine giustifica i mezzi

Post n°212 pubblicato il 01 Gennaio 2014 da plasticgirl2012
 

L'AMBIZIONE

- Prima parte -

1a puntata

svegliaIl suono fastidioso e ritmato della sveglia rompe il silenzio nella camera da letto. Soprassalto e riemergo in maniera brusca dal sonno in cui ero sprofondata. Quella diabolica macchina ha ancora una volta spezzato sul più bello il mio sogno, lo stesso che faccio da non so quanto tempo.
Tutta ranicchiata al caldo delle coltri, tiro fuori la testa dalle coperte dopo aver zittito quella maledetta sveglia: sono le 7.30 ed è una normale giornata di lavoro. Dopo un paio di minuti trascorsi a rendermi conto di chi sono, dove sono e che giorno è, decido di alzarmi. "Dai Simona tirati su, che altrimenti rischi di fare tardi in negozio".
Sono cinque anni che la mia vita va avanti così: mattina e pomeriggio al negozio di abbigliamento in cui lavoro come commessa, dal lunedì al sabato e certe volte anche la domenica. Quello che rimane della mia giornata è tutto dedicato al mio sogno nel cassetto, quello per cui mi sono trasferita cinque anni fa qui a Roma dal mio paesotto della provincia romagnola. Avevo venti anni e dissi ai miei: "Voglio lavorare nel mondo della televisione!". Un po' a malincuore i miei genitori mi videro partire. Non potevo fare diversamente. Quello del piccolo schermo è un ambiente che mi ha sempre affascinata per quella sua magia e per la grande popolarità che hanno le persone che ci lavorano dentro.
Quante volte mi sono trovata a sognare ad occhi aperti di essere una delle Ereditiere di Carlo Conti, o di fare la ballerina in qualche show in prima serata su Canale 5. Sogni purtroppo e non di rado le mie colleghe mi hanno trovata incantata. "Hey Simona smettila di fantasticare! - mi hanno deriso spesso - Che qui c'è da fare. Alla tv penserai un'altra volta!".
Ma io non mollo. Ho fatto corsi, studiato dizione per mimetizzare il mio accento romagnolo, imparato anche qualche rudimento della danza per non essere più impreparata ai provini. Già i provini. Quanti ne ho fatti e sono tutti stati un disastro. Ai primi ci andavo con determinazione ma anche troppa ingenuità, mi illudevo che ci fossero possibilità per tutte.
Quante ne ho viste di sciacquette passarmi avanti nonostante fossero meno preparate di me ed avessero un quoziente intellettivo uguale a quello di un cavolfiore. Poi scoprivo che una era l'amichetta di quel politico, l'altra l'amate del consigliere d'amministrazione, un'altra ancora la nipote di un industriale ed il gioco era fatto. Peccato che l'unica a rimetterci ero sempre io.
Il tempo mi ha fatto capire che in tv la meritocrazia non è una legge molto utilizzata, anzi. Solo se hai un paio di belle tette, due belle gambe e qualcuno che ti spinge da dietro puoi fare strada in televisione ed io non ho mai avuto nessuno sponsor. Nella tv pubblica di più ma anche a Mediaset non scherzano mica. E per una senza arte né parte come me, che non ha alcun santo in paradiso e non è mai passata dal chirurgo plastico, tutto è più difficile.
L'ho scoperto a mie spese, tutti quei "Grazie, le faremo sapere" hanno fortificato il mio carattere, mi hanno resa impenetrabile a qualsiasi gesto di umanità, perché in quel mondo non c'è posto per sentimenti come l'amicizia e l'affetto, conta solo arrivare e poco importa se per raggiungere la cima devi passare sopra a qualche poveretta.
Per mantenermi in questa caotica città ho trovato questo lavoro di commessa in un negozio di moda molto importante in via del Corso. Dapprima part-time, ora full-time ed un contratto a tempo indeterminato che in questo momento è l'unica cosa di sicura nella mia vita, altre al mio sogno e ad una consapevolezza che pian piano si è fatta strada dentro di me.
Come diceva Machiavelli ne "Il Principe": il fine giustifica i mezzi ed io per realizzare il mio sogno, per avere quella fama, quella celebrità e quella ricchezza sono disposta a tutto. Basta che capiti l'occasione giusta e sono certa che la sfrutterò senza farmelo ripetere. (Continua alla prossima puntata). Foto: curiosita.studionews24.com.

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: plasticgirl2012
Data di creazione: 10/09/2012
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

halpertrodia.loredanaanimaqualunquecristina_a2016oiram7810ledaappaltiolgy120plasticgirl2012endchurchdady46consult.creditamoperseiagri.cascinadelpesoluzigrazia
 

ULTIMI COMMENTI

Sì,sono italo/slovena!
Inviato da: olgy120
il 14/12/2017 alle 09:00
 
Usanza davvero singolare,buona giornata!Olga
Inviato da: olgy120
il 14/12/2017 alle 08:59
 
ciao olga! ma sei italiana? barbie
Inviato da: plasticgirl2012
il 13/12/2017 alle 23:17
 
Buona serata Barbie!Olga
Inviato da: olgy120
il 11/12/2017 alle 20:18
 
delle mie ex conservo i momenti belli , a me non interessa...
Inviato da: endchurch
il 11/12/2017 alle 01:37
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom