Creato da Praj il 30/11/2005
Riflessioni, meditazioni... la via dell'accettazione come percorso interiore alla scoperta dell'Essenza - ovvero l'originale spiritualità non duale di Claudio Prajnaram

Area personale

 

Ultime visite al Blog

PrajELITAtishafrancoroc0alvit.mtormenellasabbiaingegnersalvosince19602IrrequietaDpaolo1974latina.camgioiaamoresols.kjaercassetta2biemme.vciro.allacey_munro
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 
 

Ultimi commenti

Sono d'accordo con questa affermazione.. Buona...
Inviato da: francoroc0
il 29/06/2016 alle 19:35
 
Di Amore non egoico, narcisistico, s'intende. Se...
Inviato da: Praj
il 24/05/2016 alle 11:46
 
Tra cielo e terra vivo la vita con le mie imperfezioni con...
Inviato da: LUCE55YOGI
il 22/05/2016 alle 17:43
 
... NamastŔ ;-)
Inviato da: Praj
il 18/05/2016 alle 20:33
 
Pienamente d'accordo con tale scritto."Essenza...
Inviato da: LUCE55YOGI
il 17/05/2016 alle 12:47
 
 



 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 156
 

 

 

Disclaimer:

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.
Le immagini pubblicate e i video tutte tratti da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Questo vale anche per alcuni brevi estratti di testo presi da alcune pubblicazioni, di cui però è sempre citata la fonte.
Qualora il loro utilizzo violasse i diritti d’autore, lo si comunichi all’autore del blog che provvederà alla loro immediata rimozione.

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Messaggi del 05/07/2012

L'OPPOSTO CONSENTE LA PERCEZIONE

Post n°1525 pubblicato il 05 Luglio 2012 da Praj
 

L'Uno, il "Sý", Ŕ puro potere, Ŕ la vita e la veritÓ di Dio, o Dio stesso. Dio per˛ sarebbe inconoscibile a Se stesso e in Lui non vi sarebbe alcuna gioia o percezione, se non fosse per la presenza del "No". Quest'ultimo Ŕ l'antitesi, o l'opposto, del positivo o veritÓ; esso consente che questa divenga manifesta, e ci˛ Ŕ possibile solo perchÚ Ŕ l'opposto in cui l'amore eterno pu˛ divenire attivo e percepibile. (Jacob B÷hme)


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CIO' CHE VEDIAMO O NON VEDIAMO

Post n°1524 pubblicato il 05 Luglio 2012 da Praj
 



Ci˛ che vediamo o non vediamo dipende dagli occhiali mentali che portiamo


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso