Creato da Raidne il 16/06/2006
Cucinano Vegan!!!

Tag

 

NEMO - Il giuramento degli squali vegetariani...

immagine 

"IO SONO UNO SQUALO BUONO NON UN AUTOMA DIVORATORE DI PESCI,

SE VOGLIO CAMBIARE QUEST'IMMAGINE DI ME DEVO PRIMA CAMBIARE ME STESSO,

I PESCI SONO AMICI NON CIBO!!!"

 

PERCHE'

Perchè non sono più in grado di tollerare

perchè la voglia di non vedere della gente mi spaventa

perchè c'è bisogno che chi ci crede ne parli

perchè i media la smettano di prenderci in giro e comandarci come burattini

perchè la sensibilità delle persone possa essere rispettata

perchè la sensibilità degli animali non è poi così diversa dalla nostra

perchè il tonno non è una scatoletta e quindi IO non lo mangio

Perchè "tanto io mangio poca carne" non deve bastare a sentirsi meno sporchi di sangue

 

Niente carne animale ma... umana...

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultimi commenti

ma come ti capisco :)
Inviato da: sammylele
il 30/01/2008 alle 14:52
 
mi fa piacere sentirmi utile, poi anche io sbircio sempre...
Inviato da: Anonimo
il 29/01/2008 alle 16:53
 
Grazie!!! Ho proprio bisogno di consigli come questi...
Inviato da: Raidne
il 29/01/2008 alle 16:20
 
Bellissima questa ricetta, davvero!!! Lo zenzero, però,...
Inviato da: Anonimo
il 29/01/2008 alle 16:15
 
difficulty to fathom. Fathom vuol dire "forzare"...
Inviato da: kaos666hoe
il 27/01/2008 alle 15:20
 
 

Ultime visite al Blog

francescatanagenoveffagulparlavecchioangi.pefranco65dglpiccolafata78albmgro62FuocoDiDragotaniabaldini0mc.baldiniemmameliamelavoroKelly4everalessandramini87
 
Citazioni nei Blog Amici: 132
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

PASSATI DI QUI

Statistiche accessi

immagine

Food & Drink Blogs - Blog Top Sites

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

RISPOSTE

Blog Vegano

Mi scuso per aver trascurato i vostri commenti e i vostri messaggi vediamo se riesco a fare un breve riassunto qui:

  1. VEGETARIANI come ho già precisato sono coloro che si "limitano" a non cibarsi si animali (quindi escludono dalla propria alimentazione carne e pesce), i VEGANI non mangiano animali e loro derivati (quindi anche uova, latte, formaggi etc.), inoltre non si vestono con lana e la pelle e non utilizzano prodotti che comportino lo sfruttamento in qualsiasi sua forma di animali.
  2. i GERMOGLI devono essere utilizzati interamente (non si scarta nulla)
  3. Per il SEITAN consiglio di sbirciare gli esperimenti di VERA qui http://veruccia.blogspot.com/2007/01/tutto-sul-seitan.html
  4. Grazie un millione a tutti per gli innumerevoli complimenti che mi fate :)
  5. Il TAMARINDO si trova negli alimentari etnici, a Milano ce ne sono un po'!!! PS: L'HO TROVATO!!!! :D
 

 

« BROCCOLO ROMANO DI BUFFYCUORI DI CARCIOFO IN SALSA VERDE »

VEGAN MINCEPIE

Post n°231 pubblicato il 12 Dicembre 2007 da Raidne
 

Anche questa ricetta partecipa all'iniziativa Waiting for Christmas 2007Aspettando Natale 2007 e al Pranzo delle Feste di Cuoca per Caso e Coco.

In rete ho visto tantissime bloggers preparare queste crostatine che pare siano le preferite da Babbo Natale, quelle che lui vorrebbe trovare la notte della vigilia vicino all'albero e dopo che le ho assaggiate non posso proprio biasimarlo...

La ricetta del mincemeat è presa da qui, metto la traduzione dell'originale e le mie modifiche anche se il risultato non mi ha soddisfatto al 100%; credo che la prossima volta metterò molto meno olio (che a quanto pare è indispensabile per non far fermentare il succo delle mele - io ho usato l'olys).

Una ricetta vegan in inglese, la storia delle mince pies in inglese, altre info

Qui e qui altri "colleghi" di blog (sicuramente mi sono dimenticata qualche post di blog che sbircio praticamente tutti i giorni, quindi SE AVETE POSTATO LA VOSTRA RICETTA DELLE MINCE PIES SEGNALATEMELO!!!)

Mincemeat

Ingredienti

  • 450 g mele private del torsolo e tagliate piccole
  • 225 g sugna (150 g olio o grasso vegetale consigliano olio di palma e farina di riso - io ho usato l'olys senza farina)
  • 350 g uva passa
  • 225 g uva sultanina
  • 225 g ribes secchi (ho sostituito uva sultanina e ribes con un misto di frutta essiccata trovato all'esselunga conteneva uvette e frutti rossi)
  • 225 g scorza di agrumi candita (non mi piacciono i canditi e comunque siccome era una prova li ho omessi e ho aggiunto un po' più di uvetta)
  • 350 g zucchero scuro di canna
  • 2 arance bio (succo e scorza)
  • 2 limoni bio (succo e scorza)
  • 50 g lamelle di mandorle (ho usato le nocciole tritate al coltello mi sono accorta tardi di non avere mandorle in casa :P)
  • 4 cucchiaini di spezie macinate (chiodi di garofano, anice stellato...)
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/4 cucchiaino noce moscata
  • 6 cucchiai di brandy

Preparazione

In una pirofila (da forno) mescolare tutti gli ingredienti tranne il brandy. Mecolare bene per amalgamare tutti gli ingredianti. Coprire con un panno e lasciar macerare in luogo fresco per 12 ore.

Scaldare il forno a 120° coprire con della carta stagnola e infornare per 3 ore. Togliere dal forno e lasciar raffreddare. Aggiungere a questo punto il brandy e mescolare. Mettere il mincemeat in vasetti sterilizzati e conservare in luogo fresco e buio (si conserva fino ad un paio d'anni).

PASTA FROLLA "SFOGLIATA" PER MINCEPIES

Per le mincepies andrebbe usata una frolla normale, io da un po' avevo in mente di fare una pasta sfoglia leggera ma molto "sfogliata", beh la sfogliatura non è voluta come avrei voluto (1 per i tempi di riposo nel frigo che non ho rispettato, 2 avrei dovuto ripiegare la pasta molte molte più volte) ma si è rivelata perfetta per queste crostatine.

Ingredienti
Per 2 mincepies

  • 50 g farina integrale
  • 25 g acqua a temperatura ambiente
  • 1 pizzichino di sale
  • 2 cucchiaini di zucchero di canna
  • olio olys o di mais
Mincepie

Preparazione

Miscelare la farina con l'acqua fino ad ottenere un impasto morbido, aggiungere lo zucchero e il sale e lasciar riposare in frigo per almeno 15 minuti (io ho saltato questo passaggio ma non è stato un bene). Riprendere l'impasto e stenderlo sottile con il mattarello, spennellare la superficie con poco olio, richiuderlo su se stesso formando un panetto, stenderlo di nuovo, spennellare e richiudere. Procedere in questo modo almeno altre 4 volte stendendo sempre molto sottile l'impasto. Lasciar riposare in frigo per 30 minuti. Nel frattempo accendere il forno a 180°. Riprendere il panetto, stenderlo sottile e ricavare dei dischi con un taglia pasta, foderarvi dei pirottini precedentemente unti (io ho usato quelli in silicone quindi non è stato necessario), bucherellare il fondo con una forchetta.

FINALE RICETTA
Riempire con il mincemeat e decorare a piacere con la pasta avanzata. Infornare per 30/40 minuti (dipende dalla dimensione delle crostatine) fino a quando si inizieranno a dorare i bordi. Lasciar raffreddare e disporre le mincepies su un piattino con una carota e un bicchiere di latte di avena e aspettare.... 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

NEWS

Clicca QUI per vedere le FOTO delle mie ricette meglio riuscite

Salsa Rosa Raw

mondocibo

Ricevi una mail con il contenuto dei nuovi post

 Subscribe in a reader

Inserisci i termini di ricerca
Webblog.libero.it
Invia modulo di ricerca

 

FORUM? O QUASI!

Hai qualcosa da dire?

Fallo QUI

 

RELAZIONE MEDICA DI SIMO