Creato da RedCarpetBlog il 02/03/2009

RED||Carpet

entertainment, now

 

I creatori de Il Trono di Spade collegati a una nuova serie di HBO

Post n°8040 pubblicato il 20 Luglio 2017 da RedCarpetBlog
 

Alessandra Bormio per RED||Carpet

David Benioff e D.B. Weiss sono nei crediti di Confederate, la cronaca degli eventi che culminano nella terza guerra civile americana


Mentre Il Trono di Spade volge al termine, i creatori della serie televisiva più seguita di sempre sono chiacchierati per un nuovo progetto di HBO. David Benioff e D.B. Weiss infatti sono nei crediti di Confederate, la cui produzione inizierà alla conclusione dell'ultima stagione de Il Trono di Spade.

Confederate si concentra sugli eventi che conducono alla terza guerra civile americana, in una realtà temporale alternativa alla presente e con gli stati del sud divisi dagli altri, in una nazione in cui la schiavitù non è illegale. La storia interessa vari personaggi che agiscono su entrambi i territori, dove agiscono politici, giornalisti, abolizionisti e cacciatori di schiavi.

Mentre l'inizio della settima stagione de Il Trono di Spade è appena stato proposto in prima visione assoluta su HBO, il debutto dell'ottava dovrebbe avvenire tra la fine del 2018 e l'inizio del 2019. Entrambe le stagioni sono state pensate in appena 13 episodi.

© RED||Carpet, 2017 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

 
 
 

Bob Sinclar ritorna con Til The Sun Rise Up

Post n°8039 pubblicato il 20 Luglio 2017 da RedCarpetBlog
 

Daniel Toshi per RED||Carpet

La nuova produzione del DJ francese è una collaborazione con il rapper Akon


Anche quest'estate presenza settimanale fissa al superclub Pacha di Ibiza (ogni sabato con Pure Pacha), Bob Sinclar si ripresenta come produttore rilasciando Til The Sun Rise Up. Nel catalogo della sua Yellow Productions, etichetta discografica che licenzia il brano con la Spinnin’ Records B.V. e la distribuzione affidata alla Atlantic Records/Warner Music Group, l'esordio nelle playlist radiofoniche è stato fissato per venerdì 21 luglio.

Il DJ quarantottenne francese ha realizzato la canzone insieme a Akon, rapper e cantautore statunitense di origini nigeriane che lo scorso decennio ha ottenuto molta visibilità grazie ad una manciata di album da cui sono stati tratti singoli piuttosto apprezzati anche dagli europei.


Til The Sun Rise Up segue a Stand Up, a sua volta preceduto da Burning, traccia prodotta insieme al duo Carlo Grieco e Peppe Folliero, DJ e produttori italiani che solitamente spendono il nome comune Daddy's Groove.

© RED||Carpet, 2017 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

 
 
 

Sandra Bullock interprete del thriller post-apocalittico Bird Box

Post n°8038 pubblicato il 20 Luglio 2017 da RedCarpetBlog
 

Mau_Cox per RED||Carpet

Il progetto è istituito presso Netflix


La danese Susanne Bier dirigerà Sandra Bullock in Bird Box, film scritto da Eric Heisserer (Arrival, Lights Out - Terrore nel buio, Final Destination 5, Nightmare). La produzione dovrebbe iniziare in autunno.

Thriller post-apocalittico, racconterà la storia di una donna e due bambini che seguendo il percorso di un fiume cercano di superare un territorio colpito da un evento catastrofico. Dylan Clark è produttore con Chris Morgan e Clayton Townsend.

Il film è stato precedentemente sviluppato per Universal da Scott Stuber. Quest'ultimo in seguito ha chiuso un accordo con Netflix per dare vita a una divisione cinematografica, portando con sé una serie di progetti. Oltre a Bird Box, Bright e Outlaw King, rispettivamente interpretati da Will Smith e Chris Pine.

Nel 2010 vincitrice dell'Oscar per il ruolo avuto in The Blind Side, Sandra Bullock prossimamente potrà essere vista in Ocean’s Eight. Susanne Bier, che nel 2013 ha ricevuto lo stesso premio nella categoria miglior film straniero per In un mondo migliore, ultimamente si è distinta per aver diretto la miniserie di BBC One (proposta in Italia su Sky Atlantic) The Night Manager.

© RED||Carpet, 2017 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

 
 
 

Spider-Man: Homecoming, Jon Watts in trattative per dirigere anche il seguito

Post n°8037 pubblicato il 20 Luglio 2017 da RedCarpetBlog
 

Alessandra Bormio per RED||Carpet

Il nuovo film debutterà nel corso dell'estate 2019


Jon Watts potrebbe dirigere anche del successore di Spider-Man: Homecoming, film distribuito in Italia il 6 luglio che al box office mondiale fino ad ora ha racimolato l'equivalente di 472.8 milioni di dollari. Il regista è attualmente in trattative per il seguito, altro progetto di Sony e Marvel impostato per esordire a luglio 2019.

Attivo anche come produttore e sceneggiatore, Jon Watts ha scritto l'ultimo film dedicato al supereroe Marvel Comics insieme a Jonathan Goldstein, John Francis Daley, Christopher Ford, Chris McKenna e Erik Sommers. Al momento non è noto se il gruppo di scrittura sarà riconfermato.

Kevin Feige e Amy Pascal tornano produttori per Marvel, e Tom Holland interpreterà nuovamente il personaggio centrale. A lui si uniranno ancora Zendaya e Marisa Tomei, che riprenderanno i rispettivi ruoli di Michelle Jones e May Parker. Il seguito di Spider-Man: Homecoming si concentrerà sugli eventi successivi a quelli raccontati in Avengers: Infinity War, che uscirà a maggio del 2018.

© RED||Carpet, 2017 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

 
 
 

Avicii, in arrivo due EP

Post n°8036 pubblicato il 19 Luglio 2017 da RedCarpetBlog
 
Tag: Avicii

Daniel Toshi per RED||Carpet

Un'anticipazione dovrebbe essere disponibile da agosto


Lord sarebbe il titolo scelto da Avicii per accomunare le sue nuove canzoni. Secondo quanto riferito da Reddit, sito web di social news e intrattenimento, con il medesimo nome e la specifica Part I e Part II il DJ e produttore svedese si appresterebbe a rilasciare un paio di EP.

Sul web è stata condivisa anche un'immagine, ora cancellata, con l'indicazione dei possibili titoli delle tracce incluse nel primo EP. Una volta contattato, Lindst Jobke di Universal Music Sweden avrebbe indirettamente confermato che il nuovo materiale di Avicii farebbe parte di quello che sarà rilasciato dalla società tra il 2017 e il 2018.


La stessa fonte asserisce che Lord Part I dovrebbe essere pubblicato l'8 settembre, in corrispondenza del 28° compleanno di Avicii, e Lord Part II potrebbe essere disponibile già in ottobre. In aggiunta, si fa notare che un singolo introduttivo del progetto sarebbe previsto per agosto.

© RED||Carpet, 2017 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

 
 
 

Ben Affleck rinuncia all'interpretazione del film Triple Frontier

Post n°8035 pubblicato il 19 Luglio 2017 da RedCarpetBlog
 

Alessandra Bormio per RED||Carpet

Per l'ex produzione di Paramount Pictures, che ora è di Netflix, si tratta del quarto abbandono di rilievo. In precedenza avevano lasciato i colleghi Tom Hardy e Channing Tatum e la regista Kathryn Bigelow


Ben Affleck si separa da Triple Frontier. Negli scorsi mesi era stato annunciato che avrebbe interpretato uno dei personaggi previsti dalla sceneggiatura: a distanza di alcuni mesi, l'attore ha deciso di ritirarsi. Per questa produzione si tratta dell'ennesimo ostacolo, dopo le precedenti rinunce per coincidenti impegni di Tom Hardy e Channing Tatum, in un primo momento anche loro collegati come interpreti.

Originariamente istituito presso la Paramount Pictures, che poi ha deciso di non realizzare il progetto per l'entità del finanziamento, è ora collegato a Netflix. Il thriller d'azione ha iniziato ad avere problemi da quando Kathryn Bigelow (The Hurt Locker, Zero Dark Thirty) comunicò di non essere più la regista designata a seguire la sceneggiatura di Mark Boal. J.C. Chandor (Margin Call) è stato scelto per sostituirla.

Triple Frontier è ambientato nella zona dove si toccano Paraguay, Argentina e Brasile, nel punto in cui convergono i fiumi Iguazu e Parana, una tripla frontiera difficile da controllare che collima con un rifugio per la criminalità organizzata.

© RED||Carpet, 2017 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

 
 
 

Antonio Cassano dopo l'accordo con Hellas Verona FC: "Voglio fare una stagione pazzesca"

Post n°8034 pubblicato il 19 Luglio 2017 da RedCarpetBlog
 

Mau_Cox per RED||Carpet

Il calciatore barese poche ore prima aveva pensato al ritiro


La lontananza dalla famiglia lo aveva portato ad annunciare di smettere, ma ha cambiato parere dopo che l'Hellas Verona FC gli ha concesso di essere raggiunto da moglie e figli durante il ritiro con la squadra, un'autentica eccezione alla regola. Antonio Cassano, dunque, rimane un calciatore. Dopo un anno trascorso senza giocare una partita ufficiale, l'ex attaccante della UC Sampdoria si è impegnato con la squadra veronese.

Nel corso della conferenza stampa, svoltasi nella sede del ritiro a Mezzano di Primiero (Trento), il fantasista trentaciquenne ha detto: "È stato un momento di grande debolezza". Ha aggiunto: "Ho avuto un grande momento di calo. Ma grazie alla tenacia di (...) Fabio (Fusco, ndr), grazie al presidente, grazie a mia moglie e ai miei figli, voglio continuare, e vincere questa scommessa".

E i tifosi hanno sostenuto: "Anche la gente mi ha dato la carica in questi giorni: sono venute anche 3-4000 persone a vedermi. La decisione di pancia di smettere sarebbe stata una cazzata clamorosa, peggiore di quelle che ho fatto finora. Avevo nostalgia della mia famiglia, presidente e dirigenti li hanno fatto venire qui in ritiro, anche se non si potrebbe, e mi hanno fatto venire la forza di continuare. Mia moglie mi ha detto: 'Non possiamo non vederti giocare, io e i bimbi'. E questa cosa mi darà una forza che non ho mai avuto in 18 anni. Voglio vincere questa scommessa, e fare una stagione pazzesca".

© RED||Carpet, 2017 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

 
 
 

Carlo Verdone impegnato con le riprese del nuovo film, Benedetta follia

Alessandra Bormio per RED||Carpet

Da lui diretto e interpretato, sarà distribuito dopo Natale con la Filmauro di Luigi e Aurelio De Laurentiis


E' iniziata la produzione del nuovo film di Carlo Verdone. Con le riprese interamente previste a Roma, si chiama Benedetta follia. Il regista ha scritto la commedia con Nicola Guaglianone (L'ora legale, Indivisibili, Lo chiamavano Jeeg Robot) e Menotti (Lo chiamavano Jeeg Robot).

Oltre allo stesso Carlo Verdone, il film è interpretato da Ilenia Pastorelli, vincitrice del David di Donatello nella categoria migliore attrice protagonista per il ruolo avuto in Lo chiamavano Jeeg Robot. Il cast è caratterizzato dalla presenza di Lucrezia Lante Della Rovere, Maria Pia Calzone e Paola Minaccioni.

Benedetta Follia racconta la storia di Guglielmo, il proprietario di un negozio di articoli destinati a devoti, vescovi e cardinali. La sua vita cambia drasticamente quando la moglie decide di lasciarlo dopo 25 anni. Con le certezze cadute, nella sua attività si presenta un'aspirante commessa, ragazza incapace ma volonterosa. I risvolti saranno inaspettati.

© RED||Carpet, 2017 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

 
 
 

Coldplay, in 3 giorni salgono a quasi 3 milioni le visualizzazioni del lyric video abbinato a Miracles (Someone Special)

Post n°8032 pubblicato il 18 Luglio 2017 da RedCarpetBlog
 

Daniel Toshi per RED||Carpet

La canzone è inclusa nell'EP Kaleidoscope


Miracles (Someone Special) è il nuovo singolo dei Coldplay. La canzone è caratterizzata dai contributi vocali di Big Sean e fa parte di Kaleidoscope, EP pubblicato il 14 luglio.

Le tracce che costituiscono Kaleidoscope sono altre quattro: All I Can Think About Is You, Something Just Like This (realizzata con The Chainsmokers), A L I E N S e Hypnotised.

Confezionato con l'alternarsi di foto raffiguranti gli immigrati arrivati a Ellis Island, New York, il lyric video del citato brano in 3 giorni ha accumulato quasi 3 milioni di visualizzazioni. Guarda le immagini abbinate a Miracles (Someone Special).

© RED||Carpet, 2017 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

 
 
 

Jane Fonda e Robert Redford destinatari del Leone d'Oro alla carriera

Post n°8031 pubblicato il 18 Luglio 2017 da RedCarpetBlog
 

Alessandra Bormio per RED||Carpet

Riceveranno il riconoscimento il 1° settembre alla 74.a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, dove a seguire - fuori concorso - sarà presentato Our Souls at Night di Ritesh Batra che entrambi hanno interpretato


Individuati i destinatari del Leone d'Oro alla carriera della prossima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, che si svolgerà tra il 30 agosto e il 9 settembre. Il CdA della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, su proposta del direttore del festival Alberto Barbera, ha deciso di attribuire il prestigioso riconoscimento a Jane Fonda e Robert Redford.

In proposito, Alberto Barbera dichiara: "Poche star hollywoodiane hanno avuto una vita contraddistinta da atteggiamenti altrettanto risoluti e fieri come quelli esibiti da Jane Fonda nel corso della sua carriera professionale. Un’esistenza segnata da passioni intense, vissute all’insegna dell’indipendenza da ogni forma di conformismo, con una generosità toccante e vulnerabile. Di volta in volta, attivista politica e sociale, sex symbol, scrittrice, icona femminista, produttrice, profeta dell’esercizio fisico, ma soprattutto attrice di straordinario successo e non comune talento, Jane Fonda è tra le maggiori protagoniste della scena cinematografica contemporanea. Il Leone d’oro alla carriera è il tributo doveroso all’impegno personale e alle brillanti qualità di un’interprete che ha saputo dar vita a personaggi indimenticabili, controversi e disparati, dando prova di un’incessante capacità di reinventarsi, pur rimanendo fedele a se stessa, ai propri valori, al proprio indiscusso talento d’artista".

Il direttore aggiunge: "Attore, regista, produttore, ambientalista, ispiratore e fondatore di quel brillante esperimento cinematografico chiamato Sundance: sia di fronte che dietro alla macchina da presa, sia quando ha difeso la causa del cinema indipendente o quella del nostro pianeta, Robert Redford ci ha accompagnato attraverso cinquant’anni di storia americana con una combinazione di rigore, intelligenza e grazia che resta insuperabile. Piuttosto riluttante a ricoprire il ruolo di star, sin dagli inizi della carriera Redford ha utilizzato il proprio talento e il successo per realizzare film su tematiche a lui care e aprire la strada ad altri registi indipendenti al pari di sé. Attore istintivo e allo stesso tempo riflessivo, dotato di una scrupolosa attenzione per il dettaglio, come regista Redford ha dimostrato di essere un eccezionale narratore. La sua dedizione ai personaggi e alle storie è andata di pari passo con l’impegno e la passione per la complessa bellezza e per i valori del nostro mondo in continua evoluzione".

I Leoni d'Oro saranno consegnati venerdì 1° settembre presso la Sala Grande del Palazzo del Cinema situato al Lido di Venezia, prima della presentazione fuori concorso di Our Souls at Night di Ritesh Batra che Jane Fonda e Robert Redford hanno interpretato. Il film si basa sul romanzo di Kent Haruf, adattato da Scott Neustadter e Michael H. Weber (Colpa delle stelle). Netflix lo distribuirà prossimamente.

© RED||Carpet, 2017 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

 
 
 
Successivi »
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom