Creato da Rosa_in_inverno il 21/03/2009

Rosa in inverno

Per essere donna sempre. Di Ornella Pigati

 

 

« Le ricerche del prof. Ma...Mitologia e Fertilità. »

INTERROGAZIONE PARLAMENTARE SULLA P.O.F.

Post n°24 pubblicato il 16 Novembre 2010 da Rosa_in_inverno

Sono lietissima di comunicarVi che in data 9/11/2010 è stata presentata un'interrogazione parlamentare sulla P.O.F. (Menopausa Precoce) da Maria Antonietta Farina, Marco Beltrandi, Rita Bernardini, Matteo Mecacci, Maurizio Turco ed Elisabetta Zamparutti , del Partito Democratico.

Avevo inviato una lettera a Maria Antonietta Farina, vedova di Luca Coscioni e presidentessa dell'omonima associazione, in data 5 febbraio 2010, in cui chiedevo attenzione per le donne affette da p.o.f. e per la ricerca sulle staminali ovariche. Quella lettera è tuttora visibile sulla home page del suo sito e nella colonna a sinistra del mio blog. Non avrei potuto sperare in una riposta migliore: non sterili parole di circostanza, ma un gesto concreto: un'interrogazione parlamentare firmata anche da altri cinque onorevoli colleghi.

Questi sono i Politici che ci piacciono: quelli che salvaguardano L'UOMO e la sua DIGNITA', i diritti dei malati, dei più deboli e di tutti quelli che gridano senza essere ascoltati.

Questi sono i Politici che rappresentano L'UMANITA', intesa come insieme di esseri umani, ma anche come condizione imprescindibile dell'essere umani. 

Questi sono Politici UOMINI!

 C.4/09332 [Indagini e ricerche sulla menopausa precoce - P.O.F.]

FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BELTRANDI, BERNARDINI, MECACCI e ZAMPARUTTI.

- Al Ministro della salute. - Per sapere - premesso che:
all'interrogante risulta che anche In Italia vi siano numerosi casi di giovani donne che ricevono la cosiddetta diagnosi di P.O.F. (premature ovarian failure), ossia di menopausa precoce, che, anche in giovane età di fatto espropriano chi ne viene colpita della possibilità di procreare e pregiudicano la salute di chi ne viene colpita;
la P.O.F. è una grave malattia endocrina, che si accompagna sempre ad altre patologie sistemiche, genetiche o di natura autoimmunitaria, e provoca un rapido ed inesorabile deterioramento degli organi, dunque un invecchiamento prematuro;la medicina non dispone di terapie in grado di ripristinare la funzionalità ovarica e in Italia non esistono centri preposti alla presa in carico delle giovani affette da P.O.F;
in Italia questa malattia, a tutti gli effetti cronica, non prevede neppure l'esenzione sanitaria;
secondo alcuni esperimenti condotti da ricercatori statunitensi le cellule staminali potrebbero trovarsi anche nell'ovaio della donna, e consentirne la rigenerazione;
un altro gruppo di ricercatori suggerisce che la fonte della fertilità femminile si potrebbe trovare nel midollo osseo, ove verrebbero prodotte cellule staminali progenitrice della linea germinale, che rifornirebbero di ovociti l'ovaio stesso;
se anche una sola di queste teorie si rivelasse fondata, sarebbe possibile eliminare la menopausa, sia precoce che fisiologica;
in Italia questo tipo ricerche sono completamente ignorate -:
se non si ritenga di dover effettuare un'indagine conoscitiva per accertare quante siano le donne colpite da premature ovarian failure e conoscere così le dimensioni del fenomeno;
se non si ritenga di dover assicurare per questa malattia l'esenzione sanitaria;
se non si ritenga di dover acquisire la documentazione e i risultati delle ricerche che all'estero sono effettuate sui casi di premature ovarian failure;
se non si ritenga, nell'ambito delle proprie prerogative e facoltà, di doversi adoperare perché anche in Italia siano effettuate ricerche scientifiche così come avviene in altri Paesi.

http://parlamento.openpolis.it/atto/documento/id/52948

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/Rosaininverno/trackback.php?msg=9515941

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
saverio.ancona
saverio.ancona il 16/11/10 alle 19:19 via WEB
E' da molto che non ti leggevo, son contento di farlo ora. La tua battaglia è encomiabile ma, dei politici...fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Ciao, buona serata, Saverio
 
 
Rosa_in_inverno
Rosa_in_inverno il 16/11/10 alle 19:52 via WEB
Io di Maria Antonietta Farina Coscioni mi fido ciecamente: è la vedova di Luca Coscioni e la presidentessa dell'associazione a lui dedicata, a favore della tutela dei malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica e della Ricerca scientifica. A lei lo scorso febbraio scrissi una lettera, che si può leggere nella colonna destra del mio blog. E' stata l'unica a rispondermi, tra i tanti che ho interpellato, e non lo ha fatto con vuote frasi di circostanza, ma presetando questa interrogazione parlamentare. I signori ministri dell'attuale governo hanno invece respinto freddamente la richiesta di esenzione sanitaria che noi regazze in menopausa precoce avevamo inoltrato tre anni fa, dicendoci che siamo poche (il 7% delle donne italiane!) per cacciar fuori quattrini da investire in un progetto di ricerca e al contempo non abbastanza malate per meritare l'esenzione sanitaria. Certo, non ci sono mica loro in menopausa a 17-20-30 anni!
 
freja2
freja2 il 16/11/10 alle 20:11 via WEB
carissima, hai perfettamente ragione. E' giustissimo che anche in Italia vengano effettuate ricerche a tal fine, ma..... cara mia in Italia ciò che va contro cio che Dio ha deciso, è come lottare contro i mulini a vento. Abbiamo il Vaticano che mette mano e lingua anche dove non dovrebbe. e fidati..... influenza molto!!! auguronissimi, kiss, kss
 
 
Rosa_in_inverno
Rosa_in_inverno il 23/11/10 alle 20:28 via WEB
Troveremo il modo per arginare anche le ingerenze del Vaticano: si tratta di staminali adulte non di embrionali, il cui impiego è consentito dalla legge 40, in più il loro uso sarebbe per scopi terapeutici.
 
irisbianco85
irisbianco85 il 16/11/10 alle 20:15 via WEB
Purtroppo siamo sempre tra gli ultimi nel nostro paese in queste problematiche..spero propio che le cose cambino, ma tutte le volte che vedo i nostri politici mi viene il voltastomaco..
 
 
Rosa_in_inverno
Rosa_in_inverno il 23/11/10 alle 20:31 via WEB
"Gli ultimi saranno i primi" e i nostri ricercatori lo sono; sono tra i migliori al mondo! I politici cambiano e si cambiano: i primi politici siamo noi stessi, con la nostra volontà di metterci al servizio degli altri!
 
the78deck
the78deck il 16/11/10 alle 20:21 via WEB
Speriamo davvero che ci sia un lieto fine!
 
massimocoppa
massimocoppa il 17/11/10 alle 11:01 via WEB
e speriamo che si muova qualcosa!
 
dolly.1
dolly.1 il 18/11/10 alle 00:23 via WEB
Speriamo in una svolta positiva per queste ricerche scientifiche.. l'Italia è un Paese del terzo mondo in questo campo e non solo.. serena notte. Dolly
 
 
Rosa_in_inverno
Rosa_in_inverno il 17/12/10 alle 19:55 via WEB
L'Italia è esattamente un paese del terzo mondo, poiché come tale è stato sfruttato e depredato da colonizzatori selvaggi che, mascherati da eroi nazional-politici, non hanno fatto altro che arricchirsi rubando i nostri soldi e perseguendo il proprio personale interesse. Fortunatamente non hanno capito nulla. C'è la morte, che se li inghiottirà e non si potranno portare dietro nulla di tutto ciò che hanno avidamente accumulato in vita. Se anzichè in beni materiali avessero investito nella ricerca, avrebbero magnato meno, ma non sarebbero invecchiati, perché nel nostro DNA alberga il segreto dell'eterna giovinezza e non c'è bisogno di stipular patti con Mefistofile, perché sono le nostre stesse staminali germinali che, come ci donano la vita, ci preservano dalla morte. Io, la formula NON GLIELA DARO' MAI. :)
 
Jane_Eyre0
Jane_Eyre0 il 18/11/10 alle 01:42 via WEB
E' un grande inizio e un grande traguardo per tutte. Sapevo che ci saresti riuscita, sei la donna dell'impossibile! Hasta siempre.
 
topolina1965
topolina1965 il 18/11/10 alle 13:38 via WEB
CIAO CARISSIMA BUON POMERIGGIO UN BACIO MARA
 
ad662
ad662 il 20/11/10 alle 22:19 via WEB
Spero tanto che il tuo impegno sia premiato e che, insieme al nostro, si riesca un giorno a dare le risposte che tante donne aspettano. Adriana
 
 
Rosa_in_inverno
Rosa_in_inverno il 17/12/10 alle 20:06 via WEB
Certo che il nostro impegno verrà premiato: i furbetti der quartierino non hanno capito che bisogna allearsi coi ricercatori e diventare ricercatori a propria volta. Tu lo sai quanti anni ho, vero? E sono in menopausa da una decina d'anni, anno più anno meno, perché i medici ce ne misero un paio per formulare la diagnosi. Guarda le mie foto, guardatele tutti e ditemi che cosa vi suggeriscono! :)
 
gipsytizzy
gipsytizzy il 22/11/10 alle 18:14 via WEB
Un saluto ammirevole!.. colmo di speranza.
 
antonioge2010
antonioge2010 il 24/11/10 alle 16:53 via WEB
Speriamo che si passi dalle parole ai fatti concreti, ho i miei dubbi; serena serata!
 
donchicote
donchicote il 24/11/10 alle 17:07 via WEB
Carissima Rosa Ti ammiro molto per la tenacia con cui afronti la "tua battaglia" e sono contento che siate riusciti ad approdare in parlamento. Però vi consiglio di non essere troppo euforici per questo conquista. Questo parlamento credo che oramai abbia vita breve, ma anche se ne avesse lunghissima i vostri propositi ( e qui non voglio essere pessimista ma realista)rimarrebbero chiusi infondo ad un cassetto, come tutte le cose buone proposte da noi cittadini.Vi consiglio quindi di continuare il vostro impegno nella società civile. Sappi comunque che io ti porgerò sempre la mia mano per qualsiasi bisogno voi abbiate, condivido il vostro obbiettivo. Ti abbraccio forte
 
 
Rosa_in_inverno
Rosa_in_inverno il 17/12/10 alle 20:13 via WEB
Don chicotte, non sempre si combatte contro i mulini a vento! Un filosofo disse che non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare. E' vero: la consapevolezza della meta fa la differenza tra un vincitore e un perdente. Questo legislatura non durerà a lungo perché è fatta di individui la cui meta è la salvezza dalla galera o la tutela dei propri interessi, meta alquanto fallace e irrisoria. Dobbiamo smettere di considerare la politica come affare di altri, perché la "cosa pubblica", così come asserisce la stessa definizione, è pubblica, non privata. Noi siamo il Parlamento e chiunque di noi può entrarVi come rappresentante dei propri connazionali! Io,forse, ci entrerò. Almeno ho deciso di mettermi in gioco, anzichè continuare sterilmente a lamentarmi perchè le cose non vanno come dovrebbero andare.
 
anton6100
anton6100 il 24/11/10 alle 17:38 via WEB
Ti do il pieno appodggio, serena serata!
 
micus13
micus13 il 24/11/10 alle 17:53 via WEB
Ciao Ornella. Come vedi la speranza non muore mai, in questo caos politico qualcosa di buono da parte di coloro che hanno il diritto di salvaguardare la vita umana esce sempre fuori prima o poi, e da come hai visto il tanto sospirato decreto è stato approvato. tanti saluti a te da parte mia. (Mario)
 
lightdew
lightdew il 24/11/10 alle 18:52 via WEB
presto solidarietà
 
fulviomonti531959
fulviomonti531959 il 24/11/10 alle 20:09 via WEB
Condivido, serena serata!
 
saverio.ancona
saverio.ancona il 24/11/10 alle 21:18 via WEB
Ciao, condivido e mi auguro che in Italia si passi dal sogno alla realtà. Le battaglie si possono anche perdere, l'importante è vincere la guerra, Saverio
 
blakedgl0
blakedgl0 il 25/11/10 alle 19:26 via WEB
Appoggio e ringrazio. La tua forza, la tua sensibilità e la tua onestà ti consentiranno di abbattere i muri dell'ignoranza e di elevare l'albero della verità.
 
dolly.1
dolly.1 il 25/11/10 alle 21:51 via WEB
Ho condiviso.. Una serena serata. A presto. Dolly
 
veramentelei3
veramentelei3 il 05/12/10 alle 12:56 via WEB
Finalmente qualcuno si è accorto della enormità del dolore (fisico e psicologico) che provoca la diagnosi di POF! Le donne a cui è diagnosticata questa patologia son costrette a sopravvivere, loro malgrado, con disturbi non lievi e a doversi barcamenare tra esami, prelievi, e soprattutto l'ignoranza di quanti dovrebbero aiutarle a vivere in maniera degna la vita di giovani donne.
 
topolina1965
topolina1965 il 05/12/10 alle 18:38 via WEB
CIAO CARISSIMA SCUSAMI SE IN QUESTI GIORNI NON SONO PRESENTE COME HO GIA DETTO NEI MESAGGI PRIVATI SONO UN PO INPEGNATA AD ORGANIZZARE LE MIE NOZZE D ARGENTO 8 DICEMBRE TI AUGURO UNA DOLCE SERATA T.V.B UN BACIO MARA
 
leopoldoruberti
leopoldoruberti il 15/12/10 alle 20:35 via WEB
Sei stata bravissima..Grazie...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Rosa_in_inverno
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 103
Prov: MO
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tirellidanieleLamu211RedcardinalmassimoguerraRosa_in_invernoembethbsg68alessandra.gozzisoffyana69dglsaverio.anconadebianlinuxbybenny2009sem_pli_cemadmax.ro
 

ULTIMI COMMENTI

 

FACEBOOK

 
 

IL PROGETTO E LA FONDAZIONE.

Il mio intento ora è di formare una squadra composta dall'equipe del dr. Jonathan Tilly e da quella del prof. Massimo De Felici e creare una fondazione che promuova e sostenga il progetto di ricerca sulle cellule staminali ovariche, al fine di rigenerare l'ovaio. Il progetto è rivolto specificamente alle donne in P.O.F. ma potenzialmente estendibile anche a tutte le altre. 

7/11/2011

La squadra è stata formata, ma sia il prof. Massimo De Felici che il dr. Jonathan Tilly faticano sempre più a reperire fondi per il progetto di ricerca e sperimentazione sulle staminali ovariche. Il freno viene tirato dalle case farmaceutiche,  che non venderebbero più pilloline, cerotti gel e inalatori a base di estro-progestinici qualora l'ovaio potesse essere rigenerato con un semplice intervento in laparoscopia.

Questo è il mondo in cui viviamo. Questo è Il Vero Potere, che per mantenersi al potere non esita a sacrificare la salute e il benessere degli esseri umani.

Rifletteteci e ricordatelo.

8/02/2013

 

 

 

PERCHÈ QUESTO BLOG?

Ho creato questo blog per parlare al mondo di una patologia tanto invalidante quanto sconosciuta: la P.O.F. o menopausa precoce.

Le donne che ne soffrono sono moltissime, ma difficilmente ne parlano, se non tra loro, perchè si sentono menomate nella propria femminilità.

Questo silenzio rende la P.O.F. una malattia "orfana".

Io l'ho adottata, dopo che lei mi ha scelta, ed ho deciso di diventarne testimone.

Perseguo un programma civile e politico di cui i seguenti sono i punti salienti:

- far conoscere la P.O.F. o menopausa precoce al maggior numero di persone possibili;

- sensibilizzare lo Stato, le istituzioni pubbliche e private ed i media riguardo alla necessità:

1) di predisporre centri specializzati per accogliere ed assistere gratuitamente le donne con la P.O.F.;

2) di favorire, incoraggiare e sostenere la ricerca medico-scientifica, in particolare quella sulle cellule staminali, in Italia fortemente penalizzata dai veti imposti dalla legge 40 e dagli ingenti tagli finanziari. 

Invito tutti i visitatori di questo blog a copiarne il link sul loro profilo.

Grazie.

http://blog.libero.it/Rosaininverno/ 

 

 

 

 

 

IL MIO SIMBOLO

Ho scelto come simbolo una rosa rossa. Una rosa rossa che ha mantenuta intatta la propria bellezza, anche nel gelo dell'inverno.

La rosa è, per eccellenza, l'emblema della donna e del suo organo sessuale: la vagina.

Il rosso è il colore del sangue: anche di quello che si perde con il ciclo mestruale che, nella donna in menopausa precoce, scompare.

Il ciclo mestruale, dunque, è una perdita di sangue, ma è la somparsa di quel ciclo a diventare la vera perdita.

E' allora che una donna cerca nuove risorse da esprimere, nuove prospettive da cui guardare e guardarsi, nuove strade da percorrere.

Ma, qualunque sia il percorso che intraprende, ella rimane comunque una rosa rossa. Una Donna sempre.

 

 

 

 

Lettera aperta all'onorevole Maria Antonietta Farina Coscioni

Cara Maria Antonietta, sono una delle tante giovani donne che, ancora ragazza, ha ricevuto una diagnosi di P.O.F. (Premature Ovarian Failure), ossia di menopausa precoce.

A trent'anni sono stata espropriata della mia identità di donna, della possibilità di procreare e della mia salute.

La P.O.F. è una grave malattia endocrina, che si accompagna sempre ad altre patologie sistemiche, genetiche o di natura autoimmunitaria, provocando un rapido ed inesorbile deterioramento degli organi, dunque un invecchiamento prematuro. Oggi io sono anagraficamente una quarantenne nel corpo di una sessantenne.

La Medicina non dispone di terapie in grado di ripristinare la funzionalità ovarica e in Italia non esistono centri preposti alla presa in carica delle giovani affette da P.O.F. Non solo: questa malattia a tutti gli effetti cronica, non prevede neppure l'esenzione sanitaria.

Superato il primo periodo di disperazione, ho cominciato a studiare Medicina ed ho scoperto le cellule staminali che, secondo alcuni esperimenti condotti da ricercatori statunitensi, potrebbero trovarsi anche nell'ovaio della donna e consentirne la rigenerazione. Un'altro gruppo di ricercatori suggerisce addirittura che la fonte della fertilità femminile si troverebbe nel midollo osseo, ove verrebbero prodotte  cellule staminali progenitrice della linea germinale, che rifornirebbero di ovociti l'ovaio stesso. Se anche una sola di queste teorie si rivelasse fondata,  sarebbe possibile eliminare la menopausa, sia precoce che fisiologica.

In Italia nessuno persegue queste ricerche ed io personalmente, insieme ad altre compagne di viaggio, vorrei farmi promotrice di un progetto specifico, politico e civile,  che garantisse alle "poffate" (come ironicamente tra noi ci chiamiamo) attenzione ed interesse da parte delle istituzioni .

Confidando in un Suo gentile riscontro, La saluto cordialmente, esprimendoLe tutta la mia stima per l'esemplare impegno profuso a tutela dei diritti dei malati e della libertà di ricerca scientifica.

5/02/2010