Creato da m.taddei1966 il 08/12/2010
Appunti della mia nuova vita podistica

I miei link preferiti

 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

giancarlo.dibelladaglas0cinnarellaGloriadgl8letizia_arcurijennydgantonellaenzo1969margherita.22asaniuViolarancio70oggi_o_domaniDIAMANTE.ARCOBALENOschwarze.seeleparoledalcuore1maraooooo7
 

Ultimi commenti

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

"Arrampicata" - Tolfa 27 Agosto 2011

Post n°28 pubblicato il 13 Novembre 2011 da m.taddei1966

Dati corsa

Tempo : 42'33''

km 8,850 (circa)

obiettivo : provare a andare piu' forte in salita ...

Questa gara non era affatto programmata ... è uscita fuori per un desiderio di Lino, nel viaggio verso

Sora, e da una mera ipotesi si è trasformata in gara di Criterium Estivo, in quanto viene impeziosita

dalla presenza di veri "Top" quali Mancini, Belardinilli e la Patta volante.

Insomma una scampagnata vicino S.Marinella si è trasformata in una gara "tosta" e carica di obiettivi!!!
Moralmente sto a pezzi, la sera prima grande abbuffata, e ...sbevazzata, poi la diatriba furiosa sul

numero di allenamenti settimanali che "vanifica" ogni mia frustrazione (che non avrà piu' luogo di

esistere) ... la giornata di mare (che ho scoperto incidere negativamente sulle prestazioni

pomeridiano/serali) ... insomma un insieme di fattori che agiscono come macigni sulle prestazioni psico

-fisiche . C'è poi il cordoglio per gli atleti scomparsi, o "momentaneamente assenti" che pone un velo

di tristezza sulla competizione e infine le "aspre" salite, che danno il nome alla corsa "Arrampicata"!
Ci sono tutti gli ingredienti per un flop memorabile ... e invece la buona partenza mi fa correre

affiancato alla Di Dionisio, siamo spalla a spalla, i primi km di pianura (io chiamerei salitelle) e

anche all'inizio delle asperità ...
Ho buone sensazioni motivate dal fatto che "vedo" la maglia bianca di Antonio, e la distanza è costante.
Il percorso sale ...sale, i secondi 4,5 km scorrono molto più lentamente...
Finisco la "benzina" e mancano ancora alcuni km, e inizia l'apnea e il disagio di starci con la testa ma

non con il fisico.
Mi sorpassa anche il barbetta x-man che ho "menato" a S.Marinella e questo mi demoralizza terribilmente

mandando a terra tutte le buone sensazioni della partenza.
Piu' salgo e più si limano gli obiettivi, Di Dionisio se ne è andata, cosi come barbetta ... mi "godo"

per un attimo l'annaffiata degli idranti e provo a trovare le energie necessarie ad evitare che altri mi

sorpassino ...
Allungo un minimo "annusando" le case che portano al paese e rivedo la maglia bianca sempre più vicina

... Antonio in crisi?? impossibile, eppure è cosi, lo vedo camminare e ...cosi non mi piace, non è cosi

che lo voglio battere, quando accadrà ... deve essere al suo 100%, lo incoraggio a modo mio, ovvero con

parole che danno carica e lui "recepisce" anche motivato dal fatto che ... se ci sono io, ci sono dietro

anche altri orange, vedi Paola che mi sta sempre alle "costole" ...
Reagisce e allunga, sono felice per lui e mi accontento di portare a termine la gara al secondo posto,

oggi batterlo non darebbe adeguata soddisfazione, ed in fondo si merita il primo posto ... il primo dopo

il "marziano" Andrea Mancini che in salita vola meravigliosamente!!!
Chiudo in allungo sorpassando i "compagni" del treno che mi hanno portato in cima e prendo anche un

"premietto" di categoria 11°, un bel barattolone di miele!!!
Ad majora ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Corri sotto le stelle - Sora - 13 Agosto 2011

Post n°27 pubblicato il 13 Novembre 2011 da m.taddei1966

Dati corsa

Tempo : 39'40''

km 10 (circa)

obiettivo : Sotto i 38' ...

Sogno di una notte di mezza estate ... a Ferragosto è un classico puntare il navigatore verso "Sora", attraversare la regione (partendo da S.Marinella) correre e tornare ... tutto d'un fiato!
Il Sogno è andare forte, scendere sotto i 38', confermare insomma la nuova "era" costellata da miglioramenti e iniziare a competere con dignità. Il "trio" si è perso un elemento per strada e quindi partiamo insieme io e Lino, e chiacchierando chiacchierando la distanza si accorcia e si arriva prima e meglio.
Il Presidente ci ha "abbandonati" cosi ci arrangiamo con i pettorali e le formalità del pre-gara.
Ci siamo, l'ora è giunta si parte. Non siamo solo noi della Podistica a calcare i "ciottoloni" di Sora, ci sono anche altre squadre ...
Il percorso è diverso rispetto lo scorso anno, un paio di giri corti e poi il biscottone. I ciottoloni quindi si percorrono 4 volte e questo alla fine si pagherà !!!
All'inizio ho buone sensazioni e siamo abbastanza vicini con Belardinilli e Galimberti, fino a quando Fabrizio (che come al solito dice che non è allenato ...) sferra l'attacco e aumenta l'andatura. Antonio lo segue, e capisce subito che non sarà la passeggiata che si era auspicato.
Io mi metto sul mio passo e gestisco la posizione, il mio obiettivo è il tempo, non la classifica.
Inizio a pagare la partenza veloce verso il 6° km, quando dovrei cambiare passo, cosa che ancora non mi riesce, devo imparare a partire più lento e distribuire meglio la fatica!!!
Il giro di boa mi fa vedere che il "pericolo" è alle spalle, basta un cedimento e mi riprende ... e quindi provo a non mollare a tenere, magari non aumento ma ... neanche mollo!
Il rettilineo è alienante, il percorso e' totalmente pianeggiante, si presta a temponi, sono venuto fino a  quaggiu' solo per questo, ma il risultato finale sarà abbastanza deludente anche se denota un netto miglioramento rispetto allo scorso anno, ma ancora non ci siamo!
Arrivo e subito dopo di me Paola Patta, almeno questo!


   2: 7.28
   3: 3.46
   4: 4.01 -> 15.17
   6: 7.57 -> 29.19
   7:         -> 31.27
da 8: 8.10 -> 39.38  

39.40

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Speata - Subiaco 07/08/2011

Post n°26 pubblicato il 23 Ottobre 2011 da m.taddei1966
Foto di m.taddei1966

Dati corsa

Tempo : 1h06'06''

km 12 (circa)

obiettivo : Migliorarmi e arrivare prima di qualcuno ...

 

Alla partenza della Speata è indispensabile una consistente dose di incoscienza mista ad una inguaribile pazzia, chi è sano di mente non arriverebbe mai fin quaggiù, una domenica di agosto, sbagliando anche strada ... per correre su un dislivello pazzesco, inenarrabile ... assurdo!!

Lo scorso anno partii "appalla" come sempre, quest'anno sono un minimo consapevole di quel che mi aspetta e provo a contenere l'impeto che mi assale sempre alla partenza di ogni gara.

Inizio a correre come se attraversassi le strade di New York, con la testa volta in modo verticale, per fissare lo sguardo sulla strada che ... si impervia verso la salita sempre piu' aspra , dura ... bastarda!!!

Sono, come al solito, in mezzo al gruppo, i forti avanti ... gli "altri" dietro e io in mezzo che seguo un treno che ogni tanto perde un vagone e per fortuna non sono io!!!

Corro da ristoro a ristoro e il tempo passa, ma le salite non si quietano, ogni tanto c'è un falso-piano, ma il falso in questi casi diventa un eufemismo ...  Mi consola solo il cronometro che mi ricorda che l'obiettivo lo sto raggiungendo, mi fa gola il fatto che premieranno i primi 30 di categoria, e se non mi prende un "coccolone" qualcosa a casa dovrei portarla.

GLi Orange davanti sono imprendibili, quelli dietro vanno gestiti altrimenti mi passeranno proprio vicino al traguardo, ingaggio duelli con i "vagoni" del treno e quando finalmente il percorso volge al "pianeggiante" inizio a sorpassare qualcuno, acquistando fiducia e coraggio. Un ultimo strappo di salita, a poche centinaia di metri dall'arrivo mi distrugge la "cavalcata" finale, e mi fa perdere una posizione "orange" che avevo conquistato ... ma non è questo che mi puo' rovinare la giornata!!!

Arrivo come al solito pensando che non la correrò più, ma dopo la doccia col "boccione" già partirei di nuovo per ... migliorarmi...

Dopo aver ritirato premi e premietti ... inizia l'attesa per la "navetta" che non arriva, e dopo aver aspettato, camminato per raggiungerla ... per fortuna mi da uno strappo l'amico / rivale di tante corse Sergio Colantoni che mi porta fino alla macchina e ... via di corsa al mare a raggiungere la famiglia sulla spiaggia ...

Passaggi :

1 Km: 5.20
 3 km:12.30
 5 km:11.03
 6 km: 5.28
 7 km: 5.38
 8 km: 5.34
 9 km: 5.31
10 km: 5.31
11 km: 5.05
12 km: 4.22   

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Correndo sotto le Stelle - Porto Santo Stefano 29/07/2011

Post n°25 pubblicato il 11 Settembre 2011 da m.taddei1966

Dati corsa

Tempo : 25'59''

km 6,500 (circa)

obiettivo : correre!

Questa estate l'Argentario è diventato di "casa", cosi un week end si e uno no ... mi faccio una passeggiata in questi posti meravigliosi, scenari unici e soprattutto viaggi lunghissimi!!!
Parto da Roma con il T-Max e mi sparo tutti i km che intercorrono tra i due punti lontanissimi!!!
il vantaggio della moto e' che svicolo il traffico, ma per contro non ho i comfort della macchiana.
Ci ritroviamo subito, siamo un gruppo sparuto, lo zoccolo duro di queste gare estive, e riusciamo sempre a raggiungere il "minimo" per il criterium.
Ci sono da fare 4 giri su un percorso da "giovani marmotte", salite impervie, discese scalinate, insomma un trail cittadino, tra vicoli e piazzette e con un panorama spettacolare che si affaccia sul mare!!!
Dopo  un paio di giri il percorso è un lungo serpentone di gente, non si capisce quale sia il capo o la coda se non verificando le andature che sono sicuramente diverse.
Provo a seguire Belardinilli per un po' poi capisco che non è ancora periodo, e mi gestisco il secondo posto, senza troppi patemi.
Il rettilineo che propone un "biscottino" mi permette di incitare i miei compagni di squadra di guardarli negli occhi e di trasmettere loro un po' di forza per alleviare un minimo la fatica.
vedo dalla parte opposta un "trenino" sfrecciare veloce e mi soffermo a pensare sulla loro buona andatura, poi rifletto meglio e mi ricordo che rispetto a loro io sono piu' avanti e neanche poco in quanto ho  effettuato l'inversione di marcia da un po' ... e capisco che anche io non sto andando male ...
Girando girando ...siamo all'ultima tornata, quella che mi porterà a gustarmi una bella fetta di cocomero, giusto premio per le mie fatiche!
Memore della corsa a Orbetello accelero nel finale rintuzzando l'attacco di un pari categoria, e mantenendo la posizione. Cocomero, pizza e poi torno indietro limitando un po' il viaggio fino a Santa Marinella.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Corsa de Noantri - Roma Trastevere 17 luglio 2011

Post n°24 pubblicato il 08 Agosto 2011 da m.taddei1966
Foto di m.taddei1966

Dati corsa

Tempo : 26'16''                                            Tempo 2010 : 28'46''

km 6,500 (circa)

obiettivo : superare me stesso!!!

Non è solo la una corsa, per me è la Corsa!!!
E' il battesimo alla mia "seconda vita" da runner, l'inizio  di una nuova avventura per vivere nuove ... grandi emozioni sportive.
Ho sempre vissuto a mio agio correndo, correndo sono veramente me stesso e libero la mia "natura" incontaminata, in fondo io sono "Forrest" e dallo scorso anno è come se mi fossi risvegliato da un lungo letargo e ora, "affamato" ho bisogno di ...correre!
Siamo a Trastevere, là dove Roma si specchia nel suo fiume e mostra l'antico splendore!!!
Posti magici, profumati d'eternità!!!
Camminare qua, ti fa sentire vero romano, correre qua ti fa sposare con la storia!
Macino chilometri e chilometri in macchina, dopo l'alzataccia ho ancora le gambe pesanti e l'occhio assonnato, ma sono felice e dopo il parcheggio cerco la mia seconda casa, che si sposta di gara in gara ... cerco il vessillo Orange che oggi porteremo nel cuore della capitale!
Lo scorso anno partii troppo forte (strano ...!?!?! :) ) quest'anno non c'e' pericolo e mi limito a non farmi imbottigliare...
Vedo il battistrada della Podistica di spalle, non è lontano  quindi o sto andando "benino" oppure lui sta andando piano ...
Meglio sempre essere ottimiti, ma mai appagati!
Capisco pero' che sto andando piano quando un paio di "sconosciuti" Orange mi si bevono ancor prima del salitone ...
Soffro abbastanza "via Dandolo" e perdo il contatto con i miei riferimenti ...
Mi sorpassa anche un "competitor", non reagisco, mi sto gestendo, forse sbagliando, ma in fondo oggi corro contro me stesso, voglio scendere di tempo rispetto allo scorso anno e non posso e non voglio rischiare "crolli" .
Prendo una leggera storta sui sampietroni che soffro terribilmente ... e dopo il biscotto ci siamo .. il lungo rettilineo finale ...
Ormai ho la "posizione" e provo a guadagnare qualcosa su coloro che mi hanno staccato" Mentre sono in allungo mi affianca e mi ... sorpassa la piccoletta occhialuta che più di una volta me l'ha sonate ... ma stavolta non la lascio passare tanto "tranquillamente" e mi attacco al "treno" con spirito battagliero !!!
Siamo affiancati e mi va bene, il finale di "potenza" mi permetterà di risucchiarla come un ghiaccioletto ... quando ad un tratto mi sento qualcuno dietro che dice :"Ahooo er fojetto"!!!
Mi sono perso il carellino e per evitare problemi torno indietro a raccoglierlo (50 mt circa)
Uno dei nostri mi raggiunge e con spirito solidale mi esorta ad allungare spingendomi nella volata.
Allungo ocn forza, la voglio riprendere e ...superare ... penso alla curva e poi al rettilineo finale che mi permetterà di raggungerla ma ... la vedo girare prima e giunto anche io in quel punto dove lei ha svoltato capisco che hanno cambiato l'arrivo e siamo già all'imbuto finale!!!
Hanno cambiato il percorso e quaindi anche i miei riferimenti con lo scorso anno.
Mi hanno riservato un brutto scherzo ... e non sapro' mai se l'avrei raggiunta o meno ...ma resto della convinzione che se non avessi perso il cartellino con i dati, l'avrei battuta, facendo comunque il minimo del mio dovere!!!
Il riscontro cronometrico parla di un "sensibile" miglioramento, ma ovviamente si può fare molto, molto ... molto meglio!!!

Passaggi

2 Km : 7.48
3 Km : 4.26
4 Km : 3.39  
fine:  10.28

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »