Community
 
salvatore.r...
   
 

AMORE UNIVERSALE

BLOG INDIRIZZATO ALLA RICERCA INTERIORE.

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

UNITA' ARMONIA AMORE.

 
 

FACEBOOK

 
 

tutto è

 

Amore e pace

 

RIFLESSIONE

Chi ha visto l’occhio prima che l’occhio vedesse qualcosa?

 

"La verità è una terra senza sentieri".

J.krishnamurti.

 

SITO GEMELLO.

.....................................................................................

http://utenti.lycos.it/ravas/

---------------------------------------------------------------------

 

RIFLESSIONE

Lo scopo della vita è di perdere l’io separato che partì come scintilla individuale…

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

 

 

la definizione dell’Amore.

Post n°249 pubblicato il 09 Aprile 2013 da salvatore.ravas
 
Foto di salvatore.ravas

 

Qual è la definizione dell’Amore?

L’Amore non si può definire perché è  “uno Stato dell’ Essere” un sentire interiore. Possiamo sapere cosa non è Amore. Questo si. Essendo uno “stato” l’Amore è impersonale. Si raggiunge passo dopo passo secondo la legge di gradualità. ( espansione della coscienza.) ( apertura del chakra del cuore.) Chi si trova in quello “stato”  vivi la vita di tutti, considera se stesso e gli altri come frammenti dell’unica Vita. Riconosce se stesso in ogni essere, poiché in ognuno vi è coscienza di vita, anche se in grado diverso.  L’uno  e il molteplice diventano la stessa cosa, la particella comprende il Tutto e viceversa. Ne verrà, di conseguenza, la sparizione del personalismo che avrà perduto la sua ragione di essere. Tutto è UNO.

Che sia un giorno di Benedizione Divina.. <3

9/04/2013

 CHI lo desiderà mi trova su FB : SALVATORE RAVAS.

 
 
 

SIAMO AMORE

Post n°248 pubblicato il 30 Giugno 2012 da salvatore.ravas
Foto di salvatore.ravas

Come il bruco, arrivato alla punta di un fuscello, lo lascia dopo aver trovato un altro sostegno sul quale appoggiarsi, così l’Anima, lasciando questo corpo e trovando un altro luogo, si allontana dalla sua dimora originaria. Come l’orefice, prendendo a poco a poco dell’oro, lo foggia in una nuova forma, così invero fa l’Anima: nel lasciare questo corpo si procura una nuova e più felice dimora.

Brhadaranyakopanisad

CHI lo desiderà mi trova su FB : SALVATORE RAVAS. http://www.facebook.com/profile.php?id=100001260392421

 
 
 

AUGURI ANNO NUOVO 2012

Post n°247 pubblicato il 29 Dicembre 2011 da salvatore.ravas
Foto di salvatore.ravas

VI AUGURO UN 2012 PIENO D’AMORE E DI BENESSERE

 
 
 

fb SALVATORE RAVAS.

Post n°246 pubblicato il 11 Novembre 2011 da salvatore.ravas
Foto di salvatore.ravas

Cari MINISTRI, NON CI PARAGONATE ALLA GERMANIA DOVE NON SI PAGANO LE AUTOSTRADE, I LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE SONO A CARICO DELLO STATO SINO AL 18° ANNO D'ETA', IL 90 % DEGLI GLI ASILI E NIDO SONO AZIENDALI E GRATUITI E NON TI CHIEDONO 400/450 EURO COME GLI ASILI STATALI ITALIANI !! IN FRANCIA LE DONNE POSSONO EVITAR...E DI ANDARE A LAVORARE PART TIME PER RACIMOLARE QUALCHE SOLDO INDISPENSABILE ...IN... FAMIGLIA E PERCEPISCONO DALLO STATO UN ASSEGNO DI 500,00 EURO AL MESE COME CASALINGHE PIU' ALTRI BONUS IN BASE AL NUMERO DI FIGLI . IN FRANCIA NON PAGANO LE ACCISE SUI CARBURANTI PER LE CAMPAGNE DI NAPOLEONE, NOI LE PAGHIAMO ANCORA PER LA GUERRA D'ABISSINIA !! NOI CHIEDIAMO CHE VOI POLITICI LA SMETTIATE DI OFFENDERE LA NOSTRA INTELLIGENZA, IL POPOLO ITALIANO CHIUDE 1 OCCHIO, A VOLTE 2, UN ORECCHIO E PURE L'ALTRO MA LA CORDA CHE STATE TIRANDO DA TROPPO TEMPO SI STA' SPEZZANDO. CHI SEMINA VENTO, RACCOGLIE .....TEMPESTA !!! SE APPROVI, PUBBLICA LO STESSO MESSAGGIO E CHIEDI AD ALTRI DI FARLO ! Aggiungo.... in Germania, gli affitti non possono superare il 20% del reddito e gli stipendi medi sono molto più alti. Inoltre gli atenei hanno al loro interno il nido GRATUITO, per far sì che le mamme non rinuncino agli studi.
di Marina Nuvola.

 cHI lo desiderà mi trova su FB : SALVATORE RAVAS.  <3

 
 
 

AMORE reale.

Post n°245 pubblicato il 22 Settembre 2011 da salvatore.ravas
 
Foto di salvatore.ravas

Chi sente l’Amore lo sperimenta attraverso il retto pensare e il retto Agire. Non è facile lottare per il benessere comune in un mondo dove trionfa l’egoismo personale. La natura inferiore è egoista. Chi è egoista non difende il bene comune. Non si preoccupa se il vicino muore di fame, se il  vecchietto ha una pensione sufficiente per vivere dignitosamente, se il disoccupato vive il dramma di chi deve mantenere una famiglia. Dall’egoismo nasce la sofferenza umana.

Ognuno esprime con le proprie azioni il gradino di evoluzione che ha raggiunto in quel momento.

 
 
 

la vita oltre la vita

Post n°244 pubblicato il 30 Giugno 2011 da salvatore.ravas
 
Foto di salvatore.ravas

Come il bruco, arrivato alla punta di un fuscello, lo lascia dopo aver trovato un altro sostegno sul quale appoggiarsi, così l’Anima, lasciando questo corpo e trovando un altro luogo, si allontana dalla sua dimora originaria. Come l’orefice, prendendo a poco a poco dell’oro, lo foggia in una nuova forma, così invero fa l’Anima: nel lasciare questo corpo si procura una nuova e più felice dimora.

Brhadaranyakopanisad

CHI lo desiderà mi trova su FB : SALVATORE RAVAS. http://www.facebook.com/profile.php?id=100001260392421

 
 
 

LIBERTA' DI SCEGLIERE

Post n°243 pubblicato il 28 Maggio 2011 da salvatore.ravas
 
Foto di salvatore.ravas

Il libero arbitrio ci dà la libertà di scegliere.
Noi scegliamo le circostanze per poter agire in una certa maniera, attiriamo quelle più congeniali al nostro modo di essere. Siamo circondati da infinite possibilità di situazioni di tutti i tipi che offrono infinite soluzioni di esistenza, infiniti modi per permetterci di agire. Sono tutti li, ma noi ne vediamo soltanto uno, quello del nostro destino.
L’uomo è padrone di se stesso e non c’è nessuno essere o forza superiore che decide della sua sorte.
Nessuna imposizione al mondo potrà mai cambiare in meglio l’individuo negativo.
Il viaggio dell’uomo è un viaggio dall’ignoranza alla conoscenza, dall’errore alla Verità. Ma poiché l’uomo è Scintilla divina che deve ritornare alla sua origine, si può affermare che è un viaggio dalla Luce alla Luce.
NAMASTE'

 
 
 

La lettera di Celentano al Fatto

Post n°242 pubblicato il 30 Aprile 2011 da salvatore.ravas
Foto di salvatore.ravas

La lettera di Celentano al Fatto

Di Redazione • 29 apr, 2011 • Categoria: Italia

“Caro direttore, ma soprattutto cari STUDENTI, comunisti, fascisti, leghisti e operai costretti a lavorare nell’insicurezza. Come avrete letto su tutte le prime pagine dei giornali, il governo non demorde. Continua, sfidando l’intelligenza anche di chi lo ha votato, nella sua DEMONIACA voglia di avvelenare gli italiani”. Inizia cosi la lunga lettera appello che Adriano Celentano ha inviato ad Antonio Padellaro, direttore de il Fatto Quotidiano, e ai suoi lettori, per dichiarare il suo appoggio al referendum del 12 giugno. Ben presto però, dopo aver ribadito che “il nucleare è una bestemmia” che è improponibile l’idea di privatizzare l’acqua e che, riguardo al legittimo impedimento, è Berlusconi a non volersi presentare ai processi, l’eclettico molleggiato passa a rivolgersi direttamente alla coscienza al premier. La chiama Silvia, immaginando che la voce della coscienza abbia “i modi dolci e gentili di una bella figura femminile” e le scrive: 

Cara Silvia, il fatto che tu sia inascoltata non significa che tu debba calare le braghe, scusa volevo dire la gonna, non so come sei vestita, non ha importanza; ma al governo c’è qualcuno di cui forse tu hai smarrito la fisionomia e che sta sbagliando tutto. Se tu lo molli si perde definitivamente e chi ci va di mezzo poi è la povera gente che lo ha votato. È il momento invece di alzare la voce e fargli capire come stanno le cose. Devi dirgli che gli italiani non sono così cretini… anche le formiche lo hanno capito che questa mossa di soprassedere sul nucleare non solo è una truffa ai danni di chi vuole VIVERE, ma serve soprattutto a tener fede a quel CONTRATTO di MORTE che Berlusconi ha firmato con Sarkozy per la costruzione di quattro nuove centrali NUCLEARI. Devi dirgli che non si può far gestire l’ACQUA ai privati. L’ACQUA è un bene comune, di tutti. Come si può pensare che, se io ho sete, devo pagare per bere? E poi devi dirgli che all’estero tutte le sue strategie risultano assai sospette, ridicole e soprattutto non chiare. 

Cara Silvia, a tutti capita di dire qualche bugia, ma a fin di bene. Forse anche a te sarà capitato, o no?… Scusa dimenticavo, tu non puoi dire bugie… neanche a fin di bene… Il compito che ti è stato affidato, fin dai più remoti albori del mondo, è quello di dirci sempre la verità anche se noi continueremo a rifiutarla. Scusa, me l’ero scordato, per un attimo anch’io mi sono fatto prendere dalle puerili voglie di grandezza del mondo esterno…. Ora capisco perché fin dalla nascita il presidente del Consiglio ti ha ripudiata. Le bugie che lui dice infatti sono SPAVENTOSE e senza un minimo di pudore.

Vuol farci credere che lui davvero pensava che Ruby fosse la nipote di Mubarak. Vuol cambiare la Costituzione a furia di barzellette che non fanno ridere, ce l’ha coi magistrati che vogliono processarlo. 

Le accuse su di lui non si contano ormai: magari è davvero innocente, però non lo sapremo mai. Lui continua a non presentarsi ai processi e non si accorge che i suoi elettori cominciano a farsi delle domande, a chiedersi se è giusto essere governati da un BUGIARDO

Continua a leggere su il Fatto Quotidiano

 
 
 

IL PURO SPIRITO

Post n°241 pubblicato il 27 Aprile 2011 da salvatore.ravas
Foto di salvatore.ravas

Lo spirito nasce dal puro silenzio non del pensiero discorsivo. Quando riuscirai a vedere te stesso in quanto spirito, la tua identificazione con il corpo e la mente cadrà. Sarai una cellula nel corpo dell'universo, e quel corpo cosmico ti sarà famigliare come lo è il tuo corpo. Quello che veramente cambiato è il fuoco della tua attenzione. A quel punto ogni distinzione fra creatore e creato svanisce. Lo spirito dentro di te si fonda totalmente con lo spirito di ogni altra cosa. Nel tuo essere è presente ogni aspetto dell'universo, completo ed eterno come l'universo stesso.

E anche se vi parrà di risiedere ancora in un corpo, sarà soltanto un grano dell'Essere sulle sponde di quell'oceano infinito di Essere che siete voi stessi. Il percorso della vostra ricerca vi ha condotti alla visione dell'obiettivo: il punto di pura luce, l'essenza di diamante che arde nella vostra anima.”

( settimo stadio: lo spirito) 

 
 
 

buone feste

Post n°240 pubblicato il 22 Aprile 2011 da salvatore.ravas
Foto di salvatore.ravas

BUONA PASQUA A TUTTI

 
 
 

Beatitudine e Consapevolezza.

Post n°239 pubblicato il 13 Marzo 2011 da salvatore.ravas
 
Foto di salvatore.ravas

Questa è la vera natura dell'uomo: pura beatitudine, senza alcun limite né di tempo né di spazio. E' una gioia totale, uno stato di completo appagamento, non dipendente dall'esperienza del mondo esteriore dei sensi o dai rapporti con gli altri. Mentre il piacere che proviamo nel mondo è legato allo spazio e al tempo (all'oggetto del piacere e alla sua durata, che è sempre limitata), questa beatitudine del nostro Sé interiore non è legato né dipende da nulla, è una fonte di gioia che sgorga continuamente, senza mai fermarsi. Amore!

 
 
 

meditata riflessione

Post n°238 pubblicato il 25 Gennaio 2011 da salvatore.ravas
Foto di salvatore.ravas

Un giorno partirò. Molti di coloro che ho conosciuto e amato avranno lasciato questo mondo e altri ne saranno venuti, nuovi e anonimi: ma ciò che fu “me” nella sua essenza ultima, quell’infima particella  di sostanza perduta d’amore, rimane e rimarrà sempre, irreprimibile palpito di vita che danza nella luce increata dello spirito.

l'uomo zero.

 
 
 

Lo Spirito Universale.

Post n°237 pubblicato il 15 Gennaio 2011 da salvatore.ravas
 
Foto di salvatore.ravas

Dobbiamo imparare a vedere nella vera essenza. Vedere significa strappare via tutti i veli. Quando riesci a scorgere la luce che brilla su una goccia di rugiada, una pietra o un filo d’erba, non sei più distaccato dal mondo.  Se ti rivolgi ai tuoi vicini trattandoli come vorresti essere trattato tu stesso, riveli la bellezza della luce interiore. La stessa energia del sole che crea la vita e colma il tuo spirito permea ogni cosa. Tu devi diventare tutt’uno con la Luce Universale.

Abbiamo creato una separazione tra la materia e lo spirito, mentre in realtà lo Spirito Universale permea ogni cosa. L’anima desidera l’armonia, ma finché rimane separata dall’unità della vita non può ottenerla; vuole anche la pace, ma i nostri ego lottano fra loro e creano violenza.  Diventare un tutt’uno con lo Spirito Universale significa diventare tale luce. Questa unione è possibile anche qui sulla terra.   La verità, la bellezza, la pace interiore e tutto ciò che ci mette in relazione con lo Spirito Universale sono dentro di noi e aspettano solo di essere riconosciute e rivelate. L’amore è la forza creativa dell’universo.

Jalamanta

 
 
 

Chiuso per vacanze festive

Post n°236 pubblicato il 21 Dicembre 2010 da salvatore.ravas
Foto di salvatore.ravas

 

 

BUONE FESTE A TUTTI 

 Chi semina Amore traccia il sentiero su cui gli altri impareranno ad amare.

 
 
 

La presenza.

Post n°235 pubblicato il 09 Dicembre 2010 da salvatore.ravas
Foto di salvatore.ravas

Mentre leggete questo, per un secondo, rivolgete la vostra attenzione a chi sta leggendo. In quel secondo diviso di consapevolezza che cambia, ciò che sentite è una presenza, non è vero? Mentre leggete, diventate consapevoli di chi legge. Bene, quella presenza è la vostra anima. Non è la vostra mente che potrebbe dire: “Oh, credo che berrò un caffè”. C’è una presenza, e quella presenza è l’on/off dei vostri pensieri: c’è un pensiero che guizza on e off e in quel off c’è una presenza. In quella presenza i pensieri vanno e vengono. Perciò un pensiero insorge, rimane per una frazione di secondo, letteralmente, e poi se ne va. Poi, certamente, attraverso l’associazione, conduce ad un altro pensiero e quello viene e va. In quella presenza le emozioni vengono e vanno. In quella presenza le percezioni del mondo vengono e vanno. In quella presenza le molecole del vostro corpo vengono e vanno. In quella presenza ogni cosa che accade viene e va.

Rimane soltanto la presenza e nelle tradizioni Orientali noi chiamiamo questa presenza la consapevolezza onnipresente dell’osservatore, o coscienza. Nelle tradizioni Orientali diciamo anche che la finestra a quella presenza è lo spazio fra i vostri pensieri. E quella presenza è una consapevolezza sempre presente in cui tutto viene e va. Perciò quando eravate un bambino il vostro corpo era diverso, le vostre percezioni erano diverse, i vostri pensieri erano diversi, le vostre emozioni erano diverse, ma avvenivano tutte nella presenza che è lì proprio ora ed era lì anche allora. Quando eravate un adolescente, ogni cosa era diversa e quando sarete una persona anziana, ogni cosa sarà diversa, ma la presenza rimane constante.

Questa è la vostra identità a livello d’anima in cui ogni altra cosa si trasforma e cambia la sua forma e fenomeni. Se restate vicini a questa presenza, potrebbe essere il vostro biglietto per la libertà. Questa presenza è l’unica cosa reale riguardo a voi e se andate un po’ più in profondità in questa presenza riconoscerete anche, non in modo intellettuale, forse, ma certamente a livello d’esperienza, che questa presenza è al di là della nascita e della morte. Che anche la nascita e la morte sono l’on e l’off nella presenza. 

Deepak Chopra

 

Tratto dell’articolo originale in inglese: http://www.resurgence.org/2005/chopra231.htm

Tradotto da Susanna Angela per Stazione Celeste  

La riproduzione e la diffusione di questo materiale è libera e incoraggiata purché si citi la fonte e si rispetti la Creative Commons License.

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: salvatore.ravas
Data di creazione: 11/03/2008
 

IL SITO WEB AMORE UNIVERSALE!

VI INVITO A VISITARE IL MIO SITO WEB

http://www.amoreuniversale.altervista.org

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ladyhawk6alf.cosmosELITAtishaPrajteatROMalphayinmarinamarniezebmakeyormaliberabal_zacmatrixiaCherryslStratopowerbagninosalinarolubopo
 

L’indifferenza alla pena del vicino porta la pena alla nostra porta. 

(Nisargadatta Maharaj) 

 

RIFLESSIONE

Non perderti nell'inconsapevolezza,
nelle false dottrine,
nelle abitudini del mondo.

 

ULTIMI COMMENTI

IL DIALOGO SPIRITUALE

-----------------------------------------------------

Il dialogo spirituale è molto difficile, in quanto ogni uomo  ha come

unico punto di riferimento ciò che egli stesso riesce a comprendere: e

per lui conta la sua esperienza, non quella degli altri, conta l'universo

che si è creato.
------------------------------------------------------
 

CIÒ CHE É

Tutto è cosi com’è.

Tutto è soltanto ciò che è.

Accettalo e non fare resistenza.