Creato da stabia_info il 19/06/2007

STABIA NEWS

Notizie dell'hinterland stabiese

 

« Brava Juve Stabia, prend...Fincantieri, Cesaro: Aff... »

Usura a processo a Varese la holding degli strozzini

Post n°14772 pubblicato il 21 Settembre 2010 da stabia_info
 
Foto di stabia_info

(AGI) - Varese, 21 set. - E' iniziata oggi l'udienza preliminare a Varese contro la 'holding dell'usura e del racket' con 19 imputati che devono rispondere a vario titolo di aver concesso prestiti a tassi esorbitanti, estorsione, esercizio abusivo di mediazione finanziaria. Undici di loro erano finiti in manette nel marzo scorso con un blitz dei carabinieri di Varese. Davanti al Gup Giuseppe Battasrino e al Pm Tiziano Masini che coordino' le indagini, in 11 hanno scelto riti alternativi quali abbreviato e patteggiamento. Le loro posizioni saranno vagliate nella prossima udienza fissata per il 5 novembre. Gli altri otto imputati invece sono stati rinviati a giudizio. Stando alle risultanze investigative, le vittime accertate del giro di usura sono 71 ma non tutte hanno collaborato con gli investigatori. Alcune delle vittime sono finite a loro volta nei guai per aver reso false dichiarazioni e per questo indagati con l'accusa di favoreggiamento. Le indagini iniziarono nel 2006 e complessivamente sono state arrestate 21 persone. Sarebbero emersi presunti collegamenti con la Camorra, in particolare con il clan dei D'Alessandro di Castellamare di Stabia (Napoli). Il tramite sarebbe stato il 56enne Pasquale Di Martino, di Solbiate Arno (Varese) considerato uno dei capi insieme a Bruno Bellinato, 44enne di Varese. Il primo trattava personalmente con le vittime, il secondo si occupava di investire il denaro proveniente dai traffici illeciti. Sempre in base alle ricostruzioni investigative, Di Martino e i suoi 'esattori' avevano la capacita' di terrorizzare le vittime e sarebbero riusciti a mettere in piedi un giro da almeno mezzo milione di euro. In qualche caso le vittime (in gran parte del Nord Italia, quasi sempre piccoli e medi imprenditori) venivano portate al fallimento e costretti a cedere l'attivita' poi gestita dalla banda attraverso prestanome. L'aspetto finanziario delle indagini e' stato curato Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Varese, che ha eseguito due decreti di sequestro preventivo per beni pari a 270mila euro (due appartamenti e un'autovettura). (AGI) Cli/Car 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

FACEBOOK

 
 

PER INFO, SEGNALAZIONI, SUGGERIMENTI E RECLAMI

CONTATTAMI SU MSN

 
 


immagineShinystat

immagine

immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
 

web counter

 
 

AREA PERSONALE

 

LA RADIOCRONACA DELLA JUVE STABIA SUL GUESTBOOK

 
http://blog.libero.it/STABIA è un blog d’informazione senza scopi di lucro. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume. Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.