Creato da Brimbrilla88 il 09/09/2011
 

Senza Spiegazione

Senza Spiegazione

 

 

Sospiri

Post n°12 pubblicato il 19 Giugno 2012 da Brimbrilla88

 


Ho chiuso gli occhi e ho visto la mamma entrare nella stanza di un bimbo addormentato.
Si è seduta s
ul bordo del letto e mi ha guardato a lungo in silenzio.
Ha disteso la mano in una carezza, ma l’ha richiamata subit
o indietro per non svegliarmi.
Mi ha rimboccato le coperte, si è chinata su di me e ha sussurrato qualcosa.
Fai bei sogni, piccoli
no.
In quel momento ho sentito il profumo dei suoi capelli e tutta l’energia uscirle dal corpo e penetrarmi nel cuore.
La mamma si è alzata, si è tolta la vestaglia, l’ha ripiegata con cura
e l’ha appoggiata ai piedi del letto. Poi si è diretta verso la luce. Le ho augurato buon viaggio, ho riaperto gli occhi e ho abbracciato Elisa.
Non so quanto tempo siamo rimasti così. Ma a un certo punto la vita ha incominciato a risorgere dalle caviglie come una corrente d’aria fresca.
Ho abbassato lo sguardo e sotto di noi c’era Billie che scodinzolava.
Leggera.

 
 
 

La Befanaaaaa!!!!!

Post n°10 pubblicato il 06 Gennaio 2012 da Brimbrilla88
Foto di Brimbrilla88

Dove vanno a finire i calzini
quando perdono i loro vicini
dove vanno a finire beati
i perduti con quelli spaiati
quelli a righe mischiati con quelli a pois
dove vanno nessuno lo sa
Dove va chi rimane smarrito
in un’alba d’albergo scordato
chi è restato impigliato in un letto
chi ha trovato richiuso il cassetto
chi si butta alla cieca nel mucchio
della biancheria
dove va chi ha smarrito la via
Nel paradiso dei calzini
si ritrovano tutti vicini
nel paradiso dei calzini..
Chi non ha mai trovato il compagno
fabbricato soltanto nel sogno
chi si è lasciato cadere sul fondo
chi non ha mai trovato il ritorno
chi ha inseguito testardo un rattoppo
chi si è fatto trovare sul fatto
chi ha abusato di napisan o di cloritina
chi si è sfatto con la candeggina
Nel paradiso dei calzini..
nel paradiso dei calzini
non c’è pena se non sei con me
Dov’è andato a finire il tuo amore
quando si è perso lontano dal mio
dov’è andato a finire nessuno lo sa
ma di certo si trovera’ la’..
Nel paradiso dei calzini
si ritrovano uniti e vicini
nel paradiso dei calzini
non c’è pena se non sei con me
non c’è pena se non sei con me

V. C.

 
 
 

Falling away with you

Post n°9 pubblicato il 06 Dicembre 2011 da Brimbrilla88

I can't remember when it was good
moments of happiness in bloom
maybe I just misunderstood
all of the love we left behind
watching our flash backs intertwine
memories I will never find
inspite of whatever you become
forget that reckless thing turned on
I think our lives have just begun
I think our lives have just begun

and I'll feel my world crumbling down
feel my life crumbling now
feel my soul crumbling away
falling away
falling away with you

staying awake to chase a dream
tasting the air you're breathing in
I hope I won't forgot a thing
I wish to hold you close and pray
watching our fantasies decay
nothing will ever stay the same
and all of the love we threw away
and all of the hopes we've cherished fade
making the same mistakes again
making the same mistakes again

and I'll feel my world crumbling down
feel my life crumbling now
feel my soul crumbling away
and falling away
falling away with you

all of the love we left behind
watching our flash backs intertwine
memories I will never find
memories I will never find.

 

Muse

 
 
 

Lamento per la morte di Pasolini

Post n°7 pubblicato il 24 Ottobre 2011 da Brimbrilla88

Persi le forze mie persi l'ingegno
Che la morte m’è venuta a visitare
E leva le gambe tue da questo regno!
Persi le forze mie persi l'ingegno

Le undici le volte che l’ho visto
Gli vidi in faccia la mia gioventù
Oh Cristo me l’hai fatto un bel disgusto
Le undici le volte che l’ho visto

Le undici e un quarto io mi sento ferito
Davanti agli occhi ho le mani spezzate
E la lingua mi diceva “è andata è andata”
Le undici e un quarto mi sento ferito

L’undici e mezza mi sento morire
La lingua mi cercava le parole
E tutto mi diceva che non giova
Le undici e mezza mi sento morire
Mezzanotte m’ho da confessare
Cerco il perdono da la madre mia
E questo è un dovere che ho da fare
Io a mezzanotte m’ho da confessare

Ma quella notte volevo parlare
La pioggia il fango e l’auto per scappare
Solo a morire lì vicino al mare
Ma quella notte volevo parlare

E non può non può
Può più parlare può più parlare
Non può non può
Può più parlare può più parlare

Persi le forze mie persi l’ ingegno
Che la morte m’è venuta a visitare
E leva le gambe tue da questo regno!
Persi le forze mie persi l'ingegno


                                                                     G. Marini
                                                                     F. De Gregori


 
 
 

Suonatori di flauto

Post n°5 pubblicato il 13 Ottobre 2011 da Brimbrilla88

 

Al di là dell'innocenza
e al di là della pietà,
al di là delle emozioni
e al di là della realtà.
Al di là dei lunghi inverni
e del povero che chiama la tua povertà.
Nasceranno bambini vestiti di cielo,
suonatori di flauto.
Al di là delle bottiglie
che ti portano lontano,
al di là della pazienza
che ti fa morire piano.
Al di là dei pomeriggi
in cui fabbrichi il tuo mondo che ti tradirà.
Nasceranno bambini vestiti di cielo,
suonatori di flauto.

             

                                     F.D.G.



 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

ULTIME VISITE AL BLOG

PerturbabileBrimbrilla88woodenshipmanuma.mmaresogno67gianor1PerturbabiIeVirginiaG65superceviNues.sanimabilerosellina03je_est_un_autregianlucafedele.it
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20