Assistenti Sociali

Il blog, primo canale di Servizio Sociale on Line in Italia, diretto dall'assistente sociale specialista Dott. Antonio Bellicoso, avvalendosi di uno staff di professionistii esperti, offre un servizio di consulenza gratuita su temi afferenti alll'area dei servizi sociali. Si rivolge sia ai cittadini che volessero chiedere informazioni, approfondimenti e sostegno su argomenti specifici o generali, sia agli assistenti sociali laureandi o occupati presso strutture socio sanitarie assistenziali.

 

NASCE IL NUOVO SITO WEB DEDICATO

L'attività del BLOG servizi sociali on line è stata assorbita dal nuovo sito web www.servizisocialionline.it

Il sito web rappresenta un'evoluzione del blog. Offre l'opportunità ai cittadini di inviare richieste di aiuto e informazioni su problematiche personali di natura e/o servizio sociale. Lo staff risponderà in maniera riservata mezzo posta elettronica. I cittadini potranno accedere anche alle rubriche di loro interesse e dar vita a discussioni interattive con altri cittadini e con lo staff del sito web.

Il sito web si rivolge anche agli assistenti sociali che vogliano incontrarsi e confrontarsi su temi e argomenti di carattere sociale e/o professionale. I colleghi potranno accedere alle rubriche di pubblico interesse e utilizzare il forum dedicato.

VI ASPETTIAMO QUINDI SU WWW.SERVIZISOCIALIONLINE.IT

Dott. A.Bellicoso

 

PRIMO CANALE DI SERVIZIO SOCIALE ON LINE

Primo canale di servizio sociale on line gratuito fondato e diretto dall'assistente sociale specialista Dott. Antonio Bellicoso. Il blog offre un servizio di consulenza gratuita alla cittadinanza su temi di carattere sociale e si presta come luogo di confronto tra assistenti sociali

 

VIDEO SPOT PUBBLICITARIO SUL BLOG SU YOU TUBE

 

Ecco il video spot del Blog. Cliccate sull'immagine

 

IL DR. ANTONIO BELLICOSO SU YOUTUBE

Il Dr. Antonio Bellicoso è su You Tube, buona visione!

cliccate sull'immagine

 

ASSISTENTI SOCIALI IN LOTTA...ANNO 1986

         

Video inedito e storico...un cimelio che narra la Preistoria dell'Assistente Sociale Professionista...il filmato riproduce soltanto alcuni spezzoni del video originale.

Si ringrazia la TV degli Assistenti Sociali per la preziosissima collaborazione.

Potete visionare il film cliccando sull'immagine. Buona Visione

Attendiamo ansiosi i vostri commenti!

Dr. A.Bellicoso e D.ssa Imma Machinè

 

ALCUNI ESEMPI DI RICHIESTE DI CONSULENZA AL BLOG

Assistenti sociali che si accingono a superare le prove dei concorsi pubblici

Quali materie studiare, su quali testi, che taglio di preparazione utilizzare, ecc.

Assistenti sociali che sono stati appena collocati presso servizi socio-sanitari di base o specialistici

Come muoversi i primi gg. all'interno della struttura, su cosa orientarsi, come attrezzarsi per spendersi al meglio con l'utenza e con i colleghi...

Assistenti sociali che si accingono ad iscriversi alla laurea specialistica in programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali

Che percorso ci attende, quali gli esami da superare, i gradi di difficoltà, gli sbocchi lavorativi della laurea specialistica, dove conseguirla...

Assistenti sociali iscritti alla laurea specialistica che devono formulare tesine

Come prepararle, supervisione, correzione bozze...

Assistenti sociali iscritti alla laurea specialistica neolaureandi

Quale tesi di laurea, come strutturarla, come organizzarla, entro che tempi realizzarla...supervisione, correzione bozze...

Assistenti sociali in servizio presso strutture socio-sanitarie assistenziali

L'utente presenta una situazione particolare, come posso fare per articolare il mio piano di intervento, quali i servizi da coinvolgere...

Assistenti sociali alla ricerca della rappresentazione e definizione del proprio oggetto di lavoro quale vetrina per presentarsi agli altri colleghi e all'utenza

Se dovessi produrre una brochure su ciò che il mio servizio tratta e sulle mie specifiche funzioni, come potrei realizzarla, cosa accentuare e cosa no, come spiegare agli altri (utenti e colleghi di lavoro di altre professionalità) il mio lavoro, il mio ruolo...

Cittadini che vogliano raccontarci una qualche loro esperienza positiva o negativa con i Servizi e con gli assistenti sociali o che stiano attraversando un particolare momento critico della propria vita e vogliano chiedere una consulenza, un help, un supporto, un conforto, una risoluzione in merito alle seguenti problematiche:

- economiche, lavorative, abitative

- handicap, terza età

- solitudine

- conflitti di coppia, relazioni coniugali, relazioni problematiche con figli adolescenti

- rapporti con il tribunale per i minorenni e servizi tutela minori

- alcolismo, tossicodipendenza, gioco d'azzardo

 

LA TV DEGLI ASSISTENTI SOCIALI

WEB TV ASSISTENTI SOCIALI su YOU TUBE

Sito di estremo interesse...dategli un'occhiata, cliccando sopra l'immagine

 

SPORTELLO DI AIUTO PER ASSISTENTI SOCIALI

Sportello di aiuto per Assistenti Sociali...mettersi in coda senza fare la fila!

Lo sportello offre consulenze ad assistenti sociali in ordine alle questioni sindacali, all'orientamento al lavoro, alla libera professione, alla formazione e ad altro ancora.

Il Servizio funziona il lunedì dalle h. 15.00 alle ore h. 17.00.

Telefonare al n. 06-484795 per chiedere la consulenza e/o per avere maggiori informazioni

 

SEGNALIAMO UN TESTO MOLTO UTILE

Ci permettiamo di segnalare un testo che a nostro avviso non deve proprio mancare nella nostra cassetta degli attrezzi

 

TAG

 

 

L'attività del blog servizisocialionline è stata assorbita dal nuovo sito web

Post n°37 pubblicato il 22 Dicembre 2009 da servizisocialionline
 

VI ASPETTIAMO TUTTI AL NUOVO SITO WEB

assistenti sociali

Accorrete, numerosi!!!

Dott. A.Bellicoso

 
 
 

Risposta ad un cittadino...Continuo della corrispondenza

Post n°36 pubblicato il 21 Dicembre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

Caro utente ,
innanzi tutto non devi ringraziarci siamo qui apposta per questo e con le tue mail non ci rubi affatto tempo quindi puoi scriverci quanto e quando vuoi. Detto cio' voglio subito  dirti che è giusto far il possibile per non abbattersi e realizzare i propri obiettivi. Noi assistenti sociali, in particolar modo cerchiamo sempre di motivare i nostri utenti a tale soddisfacimento poichè puo' arrecare delle fruttuose soddisfazioni ma quando questo genera un contrasto con i bisogni vitali, la situazione è molto piu' seria.Dunque non vi sto dicendo di scoraggiarli ma semplicemente far capire loro che attualmente i loro bisogni primari sono mangiare un pasto caldo, dormire in un letto,insomma vivere in maniera dignitosa. Possedere un esercizio, anche se frutta poco o se è intestato ad altrui persona, è incompatibile con alcuni benefici previsti dal Comune e dalla Regione. Quindi il nostro  consiglio è di realizzare una griglia di bisogni e valutare quelli primari. In Italia nel 2000 è entrata in vigore la legge 328 e di conseguenze le varie Regioni ne hanno dato applicazione, sul proprio territorio con delle leggi regionali. Anche nella tua Regione vengono previste delle politiche al sostegno occupazionale, ossia la Regione ti sostiene economicamente con servizi mensa, buoni pasto, ecc.. e al contempo ti aiuta a cercare un lavoro .Quanto alla tua ultima domanda ti chiedo ti sei rivolto ai Servizi Sociali del tuo Comune? Se si saranno loro ad indirizzarti agli uffici comunali e provinciali  competenti,( i quali saranno sicuramente attivi e ben fiunzionanti),  in ogni modo non devi andare in agenzie a pagamento.Lo so che è difficile ma amare delle persone non significa assecondarli, fategli capire il giusto valore della vita e soprattutto affidatevi ad un assistente sociale.


Vi abbraccio tutti
D.ssa Imma Machinè
Vice Direttore Del Blog

 
 
 

ACCEDETE AL SITO WWW.SERVIZISOCIALIONLINE.IT

Post n°35 pubblicato il 18 Dicembre 2009 da servizisocialionline

Comunichiamo agli utenti del blog, che per quanto ancora non completo, è attivo il sito web assistenti sociali

Potete accedervi e cominciare ad utilizzare gli spazi e le rubriche al momento attive, ma soprattutto potete cominciare ad utilizzare il FORUM collocato nell'Area Cittadini. Su questo forum potrete scrivere chiedendo richieste di aiuto, di informazione e quant'altro mantenendo l'anonimato, senza cioè dover inserire nomi, cognomi, luoghi di residenza, indirizzi e-mail. E' sufficiente inserire un nome di fantasia.

Gli stessi cittadini, lo staff del sito web e gli assistenti sociali potranno prendere parte alle discussioni.

Chiunque voglia invece chiedere una consulenza privata, a titolo gratuito, può scrivere a servizisocialionline@libero.it e lo staff provvederà a rispondere, ma sarà loro chiesta l'autorizzazione a postare sul forum del sito la corrispondenza. Saranno ovviamente tolti da questa i dati sensibili (nomi, cognomi, residenza e indirizzo e-mail) POTETE QUINDI SIN DA ADESSO SINTONIZZARVI SU assistenti sociali

Ogni giorno il sito si arricchisce di particolari, contenuti, fino a essere terminato per poi via via essere aggiornato.

Dovete darmi il tempo necessario per completare il progetto, ma sin d'ora è in parte già usufruibile.

Dott. A.Bellicoso e D.ssa I.Machinè

 
 
 

Un cittadino ci chiede....Continuo della corrispondenza

Post n°34 pubblicato il 16 Dicembre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

Innanzitutto grazie davvero, le vostre parole mi e ci hanno dato molto conforto e molte speranze. Vi rubo ancora qualche minuto visto che si può far qualcosa per specificare un punto e chiedere un informazione aggiuntiva. Dunque in primis volevo sottolineare che una volta fallita la società,e svenduti tramitre aste comunali sia il capannone che la casa adiacente in costruzione, i miei suoceri hanno pensato di non mollare e col nome della figlia hanno aperto una società che fa le stesse cose. Questa società in soldoni frutta l'affitto che devono pagare del capannone in cui lavorano e
vivono e in qualche modo a campare, nulla di più, anche perchè se lo facesse sarebbero andati in affitto e non starebbero al freddo... Quindi il fatto che loro anche senza profitto lavorano è peggio o farebbero parte del caso del secondo anno che gli arriverebbero magari dei buoni spesa/pasto etc? Oppure visto che tanto non va bene quella società converrebbe che loro smettessero di fare questo (anche se poi non so come farebbero a pagare l'affitto) e ricominciare cercando un lavoro e grazie al sostegno dei servizi sociali? Anche se sarà dura convincerli visto che sono anni che le tentano tutte per quel lavoro che penso gli piaccia toppo ma non gli ha mai dato niente.In più volevo chiederVi se mi sapete indicare dove posso rivolgermi quì nella mia provincia qual'è l'ufficio comunale se c'è o se c'è un agenzia apposta per questo e sapere se queste agenzie hanno un costo etc. Grazie di nuovo per tutto, attendo vostre e buona serata.

 
 
 

www.servizisocialionline.it

Post n°33 pubblicato il 14 Dicembre 2009 da servizisocialionline

Ebbene si', credo sia giunta l'ora di anticiparvi che ai primi di questo mese ho acquistato un dominio e l'ho intitolato www.servizisocialionline.it

Trattasi di un progetto molto ambizioso. Il sito è in fase di realizzazione, ci vorrà ancora un po' di tempo prima che sia definitivamente online e abbastanza completo.

Il sito web offre maggiori possibilità rispetto al blog, benchè questo gioiellino (il blog servizi sociali on line) si è abbastanza sviluppato, nonostante i suoi limiti.

Il sito web offre l'opportunità di avere più spazio, e di conseguenze si presta ad ospitare maggiori rubriche; è più facilmente individuabile e più agevole nell'instaurare rapporti di partnership con colleghi e associazioni.

Il sito web, così come l'ho progettato, è destinato a raggiungere due tipi di popolazioni, quella degli assistenti sociali, miei colleghi e quella dei cittadini.

La sezione destinata ai colleghi, così come quella destinata ai cittadini conterrà svariate e variegate rubriche.

Il sito web offrirà spazi nei di interattività con i colleghi e con i cittadini, i primi disporranno anche di un forum, menre i secondi, al momento, inoltreranno le proprie richieste di aiuto, chiarimento, informazioni, storie personali e quant'altro mezzo posta elettronica, sarà poi nostra cura riportare sul sito web le loro comunicazioni togliendo i dati sensibili (indirizzo posta, nomi e cognomi, città di residenza, ecc.) e rispondere loro sia sullo spazio adibito sul sito web che mezzo posta elettronica...sarà poi anche cura dei colleghi dire la loro sulla comunicazione inviataci dal cittadino.

Sarà pure un servizio gratuito, ma l'intento è quello di offrire un servizio altamente professionale, grazie anche al contributo dei colleghi.

Insomma...credo di avervi anticipato già abbastanza. Mio desiderio è che voi cominciate a visitarlo...lo lascerò on line per qualche giorno, poi lo toglierò.

Avrei immenso piacere se i visitatori potessero e volessero, dopo averlo visitato, inviarmi loro commenti all'indirizzo di posta servizisocialionline@libero.it per dirmi loro impressioni, considerazioni, suggerimenti e quant'altro...questo vostro gesto affettuoso mi ripagherebbe dei sacrifici e dell'impegno che ci ho messo fino ad ora nel costruire tutto questo e mi indurrebbe a a trarne ulteriore motivazione nel proseguire nell'intento.

Attenzione, il sito web ovviamente non è affatto terminato, però navigando non vi sarà difficile scoprire quali link potranno attivarsi e condurvi alle pagine web indicate e quali invece non si apriranno perchè mancanti sono le pagine ad essi correlate.

E' un progetto work in progress...

Colgo l'occasione per ringraziare la mia collaboratrice, D.ssa Imma Machinè che ha già peraltro conquistato la fiducia di svariati lettori i quali ormai scrivono direttamente a lei e ciò mi riempie di orgoglio perchè la D.ssa Imma si sta dando da fare non poco ed è peraltro una stimata professionista.

Allora, il sito web lo si raggiunge cliccando sul seguente url assistenti sociali

Lo lascio on line per qualche giorno. Attendo i vostri commenti, mi aiuteranno a trovare la giusta motivazione per continuare nel progetto e a perfezionarlo.

Non ci sono esperti in informatica professionisti che mi stanno aiutando a realizzare il sito, ma grazie alle conoscenze personali informatiche che possiedo e con molta molta fatica sto facendo tutto da solo.

Ringrazio pubblicamente l'amico Stefano Taioli che mi ha aiutato con i suoi suggerimenti, trucchi, esperienza e anche lavoro fisico nel mettere in piedi il sito web.

Scusate se l'ho fatta lunga, attendo i vostri commenti.

Dott. A.Bellicoso

 
 
 

1000 accessi al blog nell'ultimo mese

Post n°32 pubblicato il 12 Dicembre 2009 da servizisocialionline

1000 accessi nell'ultimo mese, dal 12 novembre all' 11 dicembre 2009, con una media di 250 accessi alla settimana...nelle ultime settimane la media giornaliera degli accessi è stata pari a ca. 35, negli ultimi due giorni quasi 100 accessi, il record degli accessi è stato registrato nella giornata dell' 11 dicembre: 55 accessi!

Questi risultati documentabili dimostrano che questo blog, nel suo piccolo, con tutti gli sforzi e le fatiche che impiegano la D.ssa Imma Machinè e il Dr. Antonio Bellicoso, comincia ad essere non solo conosciuto, ma anche frequentato, ma se dobbiamo comparare il numero degli accessi con la partecipazione diretta dei cittadini, il gap è notevole. Ciò significa che i visitatori accedono al blog ma non scrivono, o meglio, sono pochi quelli che ci scrivono. Siccome siamo del parere che il blog tratta temi che soffocano noi tutti quotidianamente, pensiamo che qualcuno in più di quelli che ci hanno scritto lo vorrebbero fare ma che non lo fanno per vari motivi (vergogna, timidezza, paura, ecc.) Ebbene, ribadiamo che, previa preventiva vostra autorizzazione noi pubblichiamo su questo blog le vostre lettere e le vostre richieste togliendo dalle medesime ogni riferimento a dati sensibili. Togliamo cioè il vostro indirizzo di posta, i nomi e cognomi, la città nella quale risiedete.

Siete quindi invitati a scriverci mezzo posta elettronica all'indirizzo di posta servizisocialionline@libero.it per sottoporci il vostro quesito, per raccontarci la vostra esperienza o quant'altro. Noi vi contatteremo per chiedervi l'autorizzazione a pubblicare la vostra lettera privata dei dati sensibli come sopra detto e a rispondervi, magari con l'aiuto e la partecipazione anche di altri lettori. Vi scriveremo poi personalmente mezzo posta elettronica fornendovi nostre considerazioni, indicazioni e risposte al quesito.

Vi abbiamo sufficientemente tranquillizzati e invogliati a scriverci? Ebbene, fatelo, perchè per ognuno di voi che scrive, tanti altri ne trarranno beneficio e i medesimi a loro volta saranno anch'essi spinti a scrivere, dando così vita all'interazione, alla partecipazione, al confronto.

Non per farvelo pesare, ma vi ricordiamo che i sottoscritti dedicano a questo tipo di attività parte del loro tempo libero e a titolo totalmente gratuito, approfittatene...ogni giorno abbiamo tante cose da chiedere ma non sappiamo a chi chiederle...noi siamo qui anche e soprattutto per questo.

Un caro saluto dalla D.ssa Imma Machinè e dal Dr. Antonio Bellicoso

 
 
 

Risposta ad un cittadino

Post n°31 pubblicato il 09 Dicembre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

Cara anonima

è giusto pensare alla miriade di problemi che toccano le coppie e famiglie odierno, ma è anche giusto cercare di colmare i propri vuoti per giungere alla feliticà, ovviamente senza ossessioni o paranoie.

Punto primo: nella tua mail leggo che non sapete il motivo per il quale non riuscite ad avere bambini.

In realtà a seconda del tipo di problema ci sono delle soluzioni diverse ma in ogni modo penso che se avete pensato di ricorrere alla fecondazione assistita un'idea ci sia sulla causa.

In Italia, il costo della fecondazione assistita in centri privati varia anche se i medicinali sono quasi tutti mutuabili, a parte quelli per la soppressione, tipo il decapeptyl per intenderci. E questo è comunque un vantaggio sul punto di vista economico.

Di conseguenza anche per il sostegno economico ci sono delle differenze da centro a centro.

Posso dirti che esistono, ma è necessario che vi sia una sorta di convenzione tra la Regione e il centro in questione, se tale convenzione sussiste allora è possibile avere un sostegno per alcune spese, altrimenti la vedo dura.

In ogni modo ti consiglio di recarti al consultorio familiare del tuo Comune di residenza e parlare con l'assistente sociale, in quanto potrà essere informata sulla questione direttamente.

Magari ora nei tuoi momenti di "mancata lucidità" potrà sembrarti dura per i costi e lo sconforto, ma devi essere forte e combattere, perchè sono sicura che tutto è possibile nella vita.

Aspetto tue notizie e ti ricordo che puoi scrivermi sempre, anche solo per parlare un po'.

Ti abbraccio

 




D.ssa Imma Machinè
Vice Direttore Del Blog

 
 
 

Un cittadino ci chiede...

Post n°30 pubblicato il 09 Dicembre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

buongiorno dott.ssa Machinè, sono una ragazza di 35 anni sposata da 10anni.
il mio problema, che in un momento di serenità e forse di lucidità, definisco nulla al confronto di altri problemi molto più seri.
in alcuni momenti, invece, è dura non poter risolvere.
purtroppo, per non so quali motivi non riesco ad avere bambini, un sogno che rincorro da circa 10 anni.
ho cercato in tutti i modi di averne ma senza riuscirci.
ad oggi mi ritrovo a dover affrontare numerose spese per poter effettuare la fecondazione assistita, il che nella mia condizione economica molto difficile da sostenere.
ho provato anche presso un centro pubblico, ma che purtroppo ha chiuso, pertanto non ho potuto più ripetere.
ora sono costretta ad eseguirla presso un centro privato.
avrei bisogno di chiederle se c'è per noi una procedura sanitaria che ci permetta di bypassare non dico tutte le spese ma gran parte delle spese, ossia di renderle a carico del servizio sanitario, perchè per noi questa è una malattia, anche perchè se mi rivolgo ad un centro pubblico i tempi di attesa sono molto lunghi.
inoltre, Le chiedo, gentilmente, se c'è qualche buon centro pubblico in grado di aiutarmi da un punto di vista psicologico a superare o meglio ad accettare questo mio stato o la possibilità di fermarmi, avendo avuto come conseguenza numerosi problemi fisici.
in attesa di un suo cordiale riscontro, Le porgo i miei saluti

 
 
 

Risposta ad un cittadino

Post n°27 pubblicato il 07 Dicembre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

Caro utente,

la situazione da te descritta è molto delicata, anche perchè "i fallimenti" rappresentano un vero e proprio disagio non solo economico, ma anche psicologico.

I coniugi, in questione, devono essere sostenuti in primis da voi che rappresentate i loro cari e dopo dalle istituzioni.

Innanzitutto vi consiglio di rivolgervi allo sportello del segretariato del vostro comune di appartenenza e/o parlare direttamente con l'assistente sociale dei servizi sociali del medesimo comune affinchè si crei un rapporto che vada al di là dell'informazione, permettendo al collega di stipulare un progetto d'intervento.

Il vostro Comune prevede per le famiglie con disagi l'erogazione di un assegno mensile di 500 euro al mese solo per un anno.

Si tratta di un Fondo di soccorso per le famiglie in difficoltà che hanno perso il reddito e rischiano di andare in rovina; insieme all'assistente sociale potrete capire se sussistono tutti i requisiti richiesti.

Inoltre, dovrebbero essere disponibili dei fondi sociali per l'affitto che possono agevolare la questione abitativa temporaneamente.

Tutto ciò con i servizi annessi quali buoni pasto, buoni spesa, ecc.

Nel frattempo i coniugi potrebbero essere indirizzati al lavoro magari più umili rispetto a quello precedente, ma egualmente dignitosi.

Vi riabdisco la necessità di un supporto morale alla coppia, il quale potrebbe essere la soluzione dei minimi ostacoli.

Speriamo di averti dato i giusti indirizzi sui quali operare e speriamo di risentirvi quanto prima con delle buone notizie.
Un abbraccio.

D.ssa Imma Machinè
Vice Direttore Del Blog

 
 
 

Un cittadino ci chiede...Aiuti economici per coniugi in difficoltà

Post n°26 pubblicato il 06 Dicembre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

Buongiorno, ho una domanda da porre in quanto vorrei fare qualcosa ma non so nè come nè se si può fare. Ho un problema in famiglia e la mia ragazza ne sta soffrendo molto. Ora vi racconterò il fatto e mi direte voi, magari, se sarà possibile fare qualcosa e soprattutto come in quanto non so a chi rivolgermi.

Grazie in anticipo per l'attenzione e il tempo dedicatomi.

Io e la mia ragazza viviamo insieme in un bilocale e stiamo benissimo. E fin qui tutto ok. Il problema nasce dal "fallimento" dei suoi genitori. Per il lavoro della loro società hanno dovuto ipotecare il capannone della stessa e vendere all'asta la casa che stavano costruendo per loro e per sua figlia, sono andati così a stare nella casetta della mamma del padre ma anche lì tempo un anno la situazione è andata degenerando per via dei continui rapporti incrinati che ci sono sempre stati fra i genitori e la nonna. Da tempo loro "vivono" nel capannone dove lavorano non potendosi permettere l'acquisto di una casa e tanto meno l'affitto di anche solo un monolocale. Le condizioni in cui vivono a mio parere sono un po' precarie nel senso che si riscaldano con una stufetta e in questo capannone cmq è sempre freddo.

Noi non possiamo ospitarli, la nonna neanche e avendo già sia io che la mia ragazza dei mutui addosso già da anni; casa e macchina, non riusciamo nemmeno volendo a pagargli un affitto noi...Ora mi chiedo: con tutti gli aiuti che lo stato da e spesso anche a persone che fingono purtroppo, questo caso, a vostro parere potrebbe far sì che ci sia un aiuto grazie ai servizi sociali o non fa parte di nulla? PS ho voluto stringere un po' per farvi capire il succo del problema, se mi dite che si può chiedere aiuto a qualcuno e che c'è qualche possibilità nel riceverlo, magari analizziamo anche i dettagli: tipo che loro non hanno nemmeno una macchina e gli abbiamo dato la nostra vecchia etc...

Io vi ringrazio in anticipo comunque e vi chiedo di indicarmi se è possibile a chi mi devo rivolgere, grazie.

 

 
 
 

Risposta ad una collega...Scheda raccolta dati di utenza straniera

Post n°25 pubblicato il 06 Dicembre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

Cara Collega

abbiamo formulato una bozza della scheda da te richiesta che troverai cliccando sul link riportato di sotto.

Speriamo possa esserti d'aiuto a te e agli altri colleghi che ne abbiano bisogno.

In ogni modo non esitare a qualsiasi richiesta .

Ti auguriamo una buona giornata e soprattutto in bocca al lupo per il tuo incarico.

A presto

http://digilander.libero.it/servizisocialionline/Scheda%20utenti%20immigrati.docx

D.ssa Imma Machinè e Dr. Antonio Bellicoso

 

 
 
 

Una collega ci chiede...Scheda immigrati primo contatto

Post n°24 pubblicato il 06 Dicembre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

... Avrei un favore da chiedervi.. devo creare una scheda di primo contatto per utenti immigrati: ovvero una scheda da compilare durante e dopo il colloquio..per caso avete dei fac simili in modo da potermi confrontare con voi? Grazie mille

 
 
 

IL PUNTO FUORI DAL QUADRATO - SOLUZIONE del giochino dei 9 puntini

Post n°23 pubblicato il 05 Dicembre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

 "Ognuno di noi è abituato a vedere le cose, a comportarsi con gli altri e ad analizzare i problemi con un proprio frame, cioè un modo di fare e di pensare nostro, standardizzato, e difficilmente tendiamo a guardare le cose da altri punti di vista, secondo angolature diverse dal solito. Questo gioco mostra come si può arrivare ad una soluzione rompendo gli schemi mentali del nostro frame, guardando cioè la cosa da un punto di vista nuovo, diverso dal solito, ecco perchè era possibile risolvere il giochino dei 9 puntini soltanto se fossimo usciti dai soliti schemi mentali...quei puntini fuori dal quadrato che consentono alle nostre 4 linee di congiungersi per risolvere l'esercizio rappresentano quei frame nuovi, modi di fare diversi di fare e pensare che appunto abitualmente non siamo abituati a mettere in gioco".

Coloro che non sono giunti alla soluzione non sono poco riflessivi o poco intelligenti ma semplicemente nel momento in cui avevano visualizzato l'immagine avevano dei frame che li conducevano altrove comunque presto vi rimetteremo alla prova

A presto

D.ssa Imma Machinè e Dr. A. Bellicoso

 
 
 

Controllare la rabbia

Post n°22 pubblicato il 03 Dicembre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

Durante la giornata capita di interagire con tante persone ad esempio il partner, i figli , il fidanzato, le amiche, il superiore o l'insegnante. Spesso l'incontro(scontro) con queste figure che hanno rilevanza sulla nostra sfera personale, professionale o sociale determina delle incomprensioni che danno inevitabilmente luogo a dei conflitti.Durante questi conflitti non tutti cercano una soluzione attraverso il dialogo, la maggior parte reagisce d'istinto dimenticando che è umano. In realtà per aver un controllo su queste  situazioni (nei casi piu' gravi) occorrerebbe un trattamento terapeutico ma nella  maggior parte delle volte  basta razionalizzare contando fino a 10 prima di commettere gravi errori. A voi è mai capitato di  perdere il controllo?Come avete reagito?Se stavate per perderlo ma poi vi siete fermati, cosa vi ha calmato?Aspetto vostre risposte

                                  D.ssa Imma Machinè

                                  Vice Direttore del Blog

 
 
 

Il gioco dei 9 puntini

Post n°21 pubblicato il 29 Novembre 2009 da servizisocialionline

Li vedete i 9 punti sotto riprodotti?... "Ebbene, provate a unirli tutti e 9, dopo averli riprodotti su un foglio di carta, senza mai staccare la penna dal foglio, disegnando 4 righe (orizzontali, verticali o diagonali)...mi raccomando, non più di 4. Provate...forse qualcuno di voi la soluzione già la conosce...nei prossimi gg. darò la soluzione e spiegherò il senso di queso, apparentemente banale, giochino. Buon divertimento.

.   .   .

.   .   .

.   .   .

Dr. A.Bellicoso

 
 
 

Bando di selezione di DIRIGENTE DEI SERVIZI SOCIALI in USL

Post n°20 pubblicato il 27 Novembre 2009 da servizisocialionline

Sapevate che per concorrere al bando di selezione di DIRIGENTE DEI SERVIZI SOCIALI in una A.S.L. bisognava avere solo ed esclusivamente la laurea in Programmazione e Gestione delle Politiche e Servizi Sociali?

Cliccate sull'url sottostante e leggete il bando, ma soprattutto l'area dedicata ai requisiti.

http://www.usl4.toscana.it/lenya/default/live/tabs/Concorsi/avvisi1/servizisociali.doc

 
 
 

L' innocenza della verità

Post n°16 pubblicato il 25 Ottobre 2009 da servizisocialionline
Foto di servizisocialionline

In questi giorni ho ricevuto come regalo  un libro scritto dal prof. Giuseppe Ferraro intitolato "L'innocenza della verità".  Sono appena ai primi capitoli ma già ha catturato la mia attenzione soprattutto per le testimonianze dei detenuti, attraverso lettere, dalle quali emerge un forte disagio.  Infatti è ambientato nelle carceri di Bellizzi e Carinola. Vi consiglio di leggerlo!

A presto

D.ssa Imma Machinè

Vice Direttore del Blog

 
 
 

Un sito web sempre aggiornato sui bandi di concorsi pubblici per assistenti sociali

Post n°15 pubblicato il 23 Ottobre 2009 da servizisocialionline

 Segnalo il link seguente, ma anche in questo caso il sito web al quale afferisce il link può essere utile anche per altro

http://www.concorsipubblici.com/concorsi-Assistente%20sociale.htm

E' sempre aggiornato.

Dott. A.Bellicoso

 
 
 

A tutti coloro che si apprestano a superare un concorso pubblico per assistenti sociali collaboratori D1

Post n°14 pubblicato il 23 Ottobre 2009 da servizisocialionline

 

Chi si trovasse a dover superare un concorso per assistenti sociali collaboratori D1 provi a consultare questo link. E' una pagina sulla quale potrete accedere ai test/quiz utilizzati al concorso per assistenti sociali collaboratori D1 recentemente svolto al Comune di Roma.

Cliccate sulle quattro righe linkate che conducono ai test nello spazio intitolato "Elenco degli argomenti"

Buon divertimento...sotto il link in questione

http://www.mininterno.net/beginc.asp?idc=32

Il sito www.mininterno.net è comunque un sito da tenere sempre sott'occhio, vi consiglio di aggiungerlo ai vostri preferiti.

Dott. A.Bellicoso 

 
 
 

Una rete di solidarietà

Post n°13 pubblicato il 22 Ottobre 2009 da servizisocialionline

Salve a tutti,

sono l'assistente sociale Imma Machinè e da oggi collaborerò con il collega Antonio.  Forse una fetta di colleghi o degli stessi utenti sono increduli a degli scambi, interazioni o a dei veri e propri aiuti "virtuali" ma sapete cosa mi ha spinto a questa collaborazione on line? L' altro giorno una dolce e anziana signora ha chiesto ai suoi figli (come regalo per i suoi 78 anni ) un pc e di consegenza le istruzioni per imparare ad utilizzarlo.Magari la nonnina si sente sola e questa solitudine non è piu' appagata dagli spettacolini che ci  sono in Tv. Con questo non voglio certamente dire che internet o un pc possano sostituire l'importanza del rapporto duale o del guardarsi negli occhi ed epaticamente trovare una sintonia . Significherebbe levarmi il pane quotidiano ma allo stesso tempo credo che oggi questo strumento sia alla portata di tutti e di conseguenza ritenuto semplice e rapido per arrivare dritti alle risposte delle nostre domande. Quindi scriveteci per qualsiasi consiglio, dubbio o semplicemente per essere ascoltati e noi cercheremo di mettere la nostra professionaità a vostro servizio affinchè questo sia solo l'inizio di un cambiamento per noi assistenti sociali e per voi utenti.

A presto

                        Dott.ssa Imma Machinè

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: servizisocialionline
Data di creazione: 17/07/2008
 

ULTIMI COMMENTI

IL VICE DIRETTORE DEL BLOG SI PRESENTA!

 

 

Il Blog si avvale di una nuova collaboratrice, esperta nel "sociale"... lo Staff, cresce! 

Sono Imma Machinè. Assistente Sociale iscritta all'albo della Regione Campania.Attualmente frequento la Specializzazione Magistrale in Scienze e Politiche Sociali all'Università FedericoII di Napoli. Ho maturato esperienza al Comune e all'Asl  Sa1 ma la mia attenzione cade sull'utenza giovanile . Il gesto piu' nobile della vita è chiedere e dare aiuto quindi per qualsiasi consiglio, opinione o semplicemente per uno "sfogo" contattatemi all' indirizzo servizisocialionline@libero.it .

         D.ssa Machinè Imma

       Vice Direttore del Blog

 

 

COME CHIEDERE LA CONSULENZA

Esponete il quesito o richiedete l'intervento di consulenza e supporto inviando specifica richiesta all'indirizzo di posta elettronica seguente:

servizisocialionline@libero.it

oppure scrivendo direttamente sul presente blog.

Lo staff preposto analizzerà il quesito e si prenderà cura di rispondere al più presto. E' gradita la partecipazione alla discussione da parte di tutti perchè il blog vuole rappresentare anche e soprattutto uno spazio di confronto tra addetti ai lavori e/o tra questi e i cittadini. Gradite, inoltre, sono le testimonianze dei cittadini che hanno avuto un'esperienza diretta positiva o negativa con i Servizi sociali e in particolar modo con gli assistenti sociali per i più svariati motivi. Lo staff, si impegnerà ad accogliere le vostre testimonianze offrendo chiarimenti, approfondimenti, informazioni e supporto. L'invito ad accogliere e trattare le suddette testimonianze è rivolto anche agli addetti ai lavori che transitano sul Blog

Chiunque scriva sul blog può mantenere la forma dell'anonimato, se lo desidera.

Il Servizio di consulenza e supporto offerto ai cittadini e ai colleghi assistenti sociali in servizio o laureandi o studenti è totalmente gratuito.

Il Direttore del Blog Servizi Sociali On Line è l'assistente sociale specialista, Dott. Antonio Bellicoso (cliccare sopra la scritta di color blu per vedere la scheda)

 

UN SITO ESTREMAMENTE INTERESSANTE!

 

SEGNALAZIONE SITO UTILE

Il Sito di alcuni colleghi che a definire "strepitosi" è poco...visitatelo, cliccando sull'immagine

 

ULTIME VISITE AL BLOG

sualcaeli.melesipocosaANGELOPIEROgiork1emiliotr73rumbolo.enunziap88maddalenacariellokS78ertigre10ros.simonetticarvitvavi85hoteltreleoni
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom