tante chiacchere

everybody knows that I'm insane

Creato da seventina il 26/04/2006

 

che schifo..

Post n°485 pubblicato il 02 Marzo 2010 da seventina

sono piuttosto abbattuta oggi..
sabato pomeriggio visto che c'era una bella giornata di sole qui a Modena,
e il mio ragazzo era ad Empoli per la partita, me ne sono andata in centro in bicicletta...
Mentre stavo attraversando sulle strisce pedonali, con il verde, precisiamolo...
un macchinone nero, passato evidentemente con il rosso, urta la mia ruota posteriore facendomi cadere a terra.
Fortunatamente a parte vestiti strappati, bici rotta e qualche graffio, io non mi sono fatta niente... ma mi han lasciato basita 2 cose:

la prima, lui o lei non si è degnato di fermarsi...ha tirato dritto infischiandosene
la seconda, NESSUNO dei passanti si è fermato a darmi una mano ..semplicemente mi sono passati di fianco..

io agitata e spaventata ho appoggiato la borsa sulla panchina li vicino, ho preso il telefono e ho chiamato il mio ragazzo per sentire una voce amica... bè, mi giro per prendere la borsa....e, SPARITA..
qualcuno ha approfittato della mia confusione per RUBARLA...
li per li tutta la tensione accumulata mi ha fatto venire da piangere, nonostante i miei 26 anni compiuti.. ho chiesto in giro disperata se qualcuno avesse visto qualcosa ma niente..

ora io mi chiedo, ma è normale?
Sono proprio amareggiata... ieri ho perso 4 ore di lavoro per andare a rifare tutti i documenti.. e la burocrazia italiana davvero non ti aiuta in questi casi, un ufficio diverso per ogni documento, dislocati per tutta la città..

Bè è proprio vero che la gente è diventata davvero menefreghista, che schifo.

Buon pomeriggio a voi che passate

 

 
 
 

bimbi...prodigio!?

Post n°484 pubblicato il 16 Febbraio 2010 da seventina

Ciao a tutti, è un pò che non mi faccio viva, ma passo a leggervi tutti i giorni..
stavo girando sl web quando mi sono abbattuta in una news parecchio divertente e allo stesso tempo terrificante :

Quando le maestre dell’asilo di Jirlau, in Romania nella zona di Braila, hanno trovato una finestra rotta nel retro dell’asilo dove lavorano, e diverse stanze messe a soqquadro, hanno immediatamente pensato ad un furto ed hanno chiamato la polizia. Gli agenti sono prontamente intervenuti, e hanno esaminato la scena del crimine, notando però uno strano particolare: non era stato minimamente toccato il (poco) denaro presente nell’asilo, ma erano spariti solo due sacchi di giocattoli.

Gli agenti hanno perciò iniziato a interrogare i vicini, nella speranza di raccogliere informazioni utili, finché hanno avuto la sorpresa, parlando con due bambini di 5 e 13 anni, di vedersi confessare il furto. Secondo quando hanno raccontato, il più giovane sentiva la mancanza dei giocattoli dell’asilo, e non riusciva ad aspettare fino a settembre per poterci giocare di nuovo, e perciò aveva convinto l’amico più grandicello ad aiutarlo nel furto. (APP.com)

Mi capita sempre più spesso di pensare a come ragionerei se fossi madre.. sono consapevole che è presto per pensarci, eppure non posso farne a meno!!
Sarà che sono innamorata, sarà che ho amiche incinta o che han già partorito... però.. !!! Boh!!

Che ne pensate voi? Vi fa più tenerezza o paura che ci siano bimbi che riescano a fare gesti del genere, che pensino che sia lecito?
Se fosse stato vostro figlio?

 
 
 

dimmi che borsa usi...e ti dirņ chi sei :-)

Post n°483 pubblicato il 28 Gennaio 2010 da seventina

Ciao!! scusate l'assenza ma ho avuto un pò di problemi!
Ho rtovato questo articolo durante la pausa caffè e ve lo propongo... che dite vi riconoscete care donzelle?? In quale??

Borsa minuscola (baguette) Solitamente chi usa questo genere di borsetta ama l'ordine e la precisione, è raffinata nell'abbigliamento, e molto sicura di sé. Da cosa traspare tanta sicurezza? Dal fatto che in questo tipo di borsette di spazio ce n'è ben poco, il minimo indispensabile per gli oggetti fondamentali: portafogli, chiavi, rossetto e pochissimo altro. La donna che ama la baguette non ha bisogno di molto per sentirsi a proprio agio e sicura di sé.

Borsa enorme a tracolla Chi ama indossare questi 'borsoni' spesso li porta di traverso con aria molto 'studentesca' anche perché in questo modo il peso non indifferente viene distribuito meglio su tutta la schiena. E' un must infatti per chi usa le mega borse, riempirle di ogni oggetto trasportabile: ad esempio il telefonino è accompagnato sempre dal suo caricabatterie, lo spazzolino e il dentifricio non possono mancare, il portafogli non basta ma ci vuole anche il portamonete, le chiavi non sono solo quelle della macchina e di casa, ma si deve portare sempre anche una copia delle chiavi della casa al mare ('non si sa mai mi venga voglia di farci un salto') dell'ufficio ('e se arrivo in ufficio prima degli altri?') della casa della mamma… l'avrete capito, chi sceglie queste dimensioni di borsa è una persona leggermente ansiosa, che si aggrappa agli oggetti per trarne sicurezza e che sicuramente non partirebbe mai per una vacanza 'last second'.

Borsa grande con manichetti A differenza della megaborsa a tracolla, questa è indubbiamente più scomoda ma viene prediletta da chi ama farsi notare. E cioè da chi usa la borsa più per attirare l'attenzione degli altri che per la capienza di essa. Quindi grande solo perché piace, e non è necessariamente sempre piena di ogni oggetto utile. Anzi paradossalmente potrebbe contenere gli stessi oggetti della baguette, ma vuoi mettere l'effetto che fa camminare facendo dondolare elegantemente una borsa di queste dimensioni e possibilmente con un colore vivace? La donna che la ama è quindi leggermente esibizionista ed estroversa.

Borsa tradizionale con manico lungo : ricordate le borse anni 70, apparentemente molto banali ma che negli ultimi anni sono state riscoperte anche dalle più giovani? Non sono scelte da persone che osano molto, anzi, contengono il giusto e non danno molto nell'occhio. Potrebbero apparire scontate ai più, spesso non si notano nemmeno su un abito elegante o sportivo. Ma servono solo per quello per cui sono state inventate: contenere il necessario per quando si esce di casa. Chi ama indossare queste borse, non ama rischiare, nemmeno nell'abbigliamento, ma è spesso una persona sicura di sé che non ha bisogno di dimostrare niente a nessuno.

E' la mia...senza ombra di dubbio e la descrizione è esattamente quella della mia personalità :-) a parte la sicurezza in me stessa che sto acquisendo pian piano grazie al mio tesò! :-P

Zainetto Infine lo zainetto. Scoperto da molte negli anni passati, mai più abbandonato nonostante la moda non lo proponga quasi più sulle riviste. E' la comodità fatta borsetta, possibilmente pieno di tasche e taschine, è usato dalle giovani e dalle meno giovani, si differenzia dalle mega borse in quanto chi lo usa vuole mostrare la parte più infantile di sé, e ama portarsi dietro 'la coperta di linus' rappresentata da mille oggetti, agende, quaderni, che possono essere utili in ogni momento. La donna che lo ama e lo indossa sempre, su qualsiasi tipo di abbigliamento, potrebbe essere affetta dalla 'sindrome di peter pan'.

Fonte: WEB

 
 
 

..libertą di pensiero

Post n°482 pubblicato il 18 Gennaio 2010 da seventina

 

(ANSA) - SYDNEY, 15 GEN - Gli anziani che criticano il governo delle Figi avranno la pensione revocata. Lo ha annunciato giorni fa il primo ministro Bainimarama. Il premier ha spiegato che il nuovo decreto, effettivo da lunedi' prossimo, e' stato introdotto per fermare le critiche e promuovere stabilita' nel paese. Il reverendo Akuila Yabaki, a capo del Citizens Constitutional Forum, chiede al governo di rispettare i diritti umani e di non mettere in atto leggi discriminatorie'.

ci arriveremo anche qui ?
Mi auguro di no
...
eppure
...

la sento cosi poco la libertà di pensiero

 

 
 
 

CAPODANNO

Post n°481 pubblicato il 15 Gennaio 2010 da seventina

Oggi sono 2 mesi che siamo insieme ufficialmente ...
Avevo promesso di raccontarvi anche il mio capodanno, più che a voi lo scrivo a me stessa per ricordarmelo quando sarò iù, o quando le cose non andranno bene come giustamente suggerito da qualcuno di voi.

La serata non era iniziata nel migliore dei modi, era andato via deluso e un pò arrabbiato con se stesso.. e io, bè dopo un attimo di scazzo.. ho pensato che invece era una cosa da niente e gli ho fatto trovare davanti al bicchiere un bigliettino con il menù della serata e all'interno 10 righe piene di frasi smielose che mi erano uscite poco prima pensando a lui..e bè...

                                               si è commosso

 gli sono venuti i lacrimoni, come del resto a me...

quindi immaginate la scena : due asini che, in mezzo alla stanza, davanti alla tavola imbandita e a lume di candela,si abbracciano e si emozionano.

una sensazione MERAVIGLIOSA, intensissima... wow.

Abbiamo mangiato, il menu è stato apprezzato per fortuna ( ha un pò di....balle nel mangiare!), adoro cucinare per gli altri!

mi sono tirata a lucido e ci siamo avviati a casa i un'amica dove erano raccoli una 30ina di amici per il cenone, abbiamo brindato con loro, e poi ci siamo diretti verso un concerto.......di chi?

bè siamo entrati sulle note di "MAGICA MAGICA EMY, GIRA E SFERA SFERA E GIRA... QUEL CHE VUOI SI AVVERERA'..." , Cristina D'avena era li sul palco, splendida 40enne.. che ci ha fatto rivivere i nostri anni migliori... fino alle 2!

Poi abbiamo ballato tutti insieme fino alle 5,30, CHE BELLO ! nessuna lamentela, nessun litigio, nessuna invidia... un bellissimo gruppo con tanta voglia di divertirsi!
Ci siamo salutati e il mio tesò è venuto da me dove dopo una bella doccia calda e un bel pò di coccole per inaugurare bene questo 2010 ci siamo addormentati alle 8 di mattina!!

veramente una fine e un principio degni di nota, voto 10 !!
Dimostrazione che non c'è bisogno di spendere 400 € per andare a divertirsi e passare un capodanno STUPENDO che rimarrà nel cuore.

GRAZIE A TUTTI COLORO
CHE L'HANNO RESO COSI MEMORABILE!

 

 
 
 
Successivi »