Community
 
indianina67
Profilo
Blog
Sito
Foto
   
 
 

 

« La vita è un mozzicoCome (e quanto) si cambia... »

Visto da vicino...

Post n°1069 pubblicato il 02 Aprile 2012 da indyveg

C'è un piccolo angolo di paradiso che vedo tutte le mattine dal finestrino del treno mentre, dalla stazione del mio paese, percorro il breve tragitto verso la successiva fermata.
C'è una distesa pianeggiante di campi arati, coltivati a foraggio, prati selvaggi con margherite e fiori primaverili; greggi che pascolano ormai privi di agnellini...bastardi maledetti, che vi possa andare di traverso, così, per inciso; aironi e germani, rane e... vipere; canneti, pioppi, rovi, papaveri...
Insomma, tutte le mattine mi ritrovo a guardare questa lingua di pianura immersa tra le colline, con il Soratte sullo sfondo, il Tevere che scorre pigro, ancora verde da queste parti; osservo qualche persona che calpesta i sassolini bianchi già alle sette di mattina con la tuta da ginnastica e penso che, un'ora più tardi, dovrò fare la mia passeggiata tra le macchine, turisti lenti e lavoratori frettolosi (...) nel centro di Roma.
La stradina sterrata è il posto ideale per andare a correre (correre è una parola grossa) in questo periodo: aria pura, no macchine, ogni ora passa il treno proprio lì sopra, ma chissenefrega...


Si prende la macchina, si butta letteralmente "a cunetta" e si parte. Il primo incontro sgradevole è con un mucchio di indumenti abbandonati lungo la stradina.  Facciamo finta di niente e proseguiamo. Ogni tanto avvistiamo i resti di buste di plastica appese alla recinzione della ferrovia, una scarpa, sacchi di immondizia squarciati e lasciati lì da tempo immemore. Poi bottiglie di plastica, non molte, ma quanto basta a farmi incazzare... fazzoletti di carta, una ricarica Wind da 5 su una zolla appena arata... La spiaggetta di ghiaia è infestata da una comitiva indemoniata, in preda ai postumi di un evidente convivio enogastronomico, forse più eno, direi. Spero che un fulmine colpisca tutti coloro che, in un delirio di eternità, vorranno, da ora in poi, lasciare un segno del loro passaggio su quella strada.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/SirSerendip/trackback.php?msg=11200396

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
August05
August05 il 03/04/12 alle 10:20 via WEB
...molto spesso la peggior forma di inquinamento è l'essere umano!
(Rispondi)
fosco6
fosco6 il 03/04/12 alle 13:07 via WEB
Ancora una conferma, ma non ce n'era bisogno, che questo popolo è stato DISEDUCATO per decenni...ovviamente ha anche una certa propensione a non rispettare le regole, ma nessuno, dico NUSSUNO, ha tentato finora di , con le buone o con le cattive.
Noi che copiamo un sacco di cazzate dagli altri Paesi, però ce ne guardiamo bene dal copiare le virtù degli altri popoli, anche quando sono nostri confinanti e quindi è più facile il confronto.
Invece di mettere al governo Monti, dovevamo assumere, come si fa nel calcio,un allenatore,pardon, un governante straniero...non pensate che farebbe molto ma molto meglio? :-)))).....
Ciao....CARLO!
(Rispondi)
 
fosco6
fosco6 il 06/04/12 alle 12:10 via WEB
P.S. - Nonostante tutto....che sia per te una BUONA PASQUA. e che lo sia un po' anche per me:-)))....Ciao...CARLO!
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Venezia - Rialto

 

Etna

 

Pinguini Polo Sud

 
 

Londra live - Piccadilly Circus

 

Loch Ness - waitin' for Nessie

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Sto leggendo:

Il nipote del negus

Andrea Camilleri

 

Ho letto:

La caccia al tesoro
Andrea Camilleri
Il mago del vento
Vauro Senesi
Il vento dell'Antola
Cristina Raddavero
Vedi alla voce amore
David Grossman
La rizzagliata
Andrea Camilleri
Il bambino con il pigiama a righe
John Boyne
La bastarda di Istanbul
Elif Shafak
Le  Petit Prince
Antoine de Saint-Exupèry
La danza del gabbiano
Andrea Camilleri 
Il re di Girgenti
Andrea Camilleri
Emma
Jane Austen
 

Il sonaglio
Andrea Camilleri
 
London
Edward Rutherfurd
Il cane di terracotta
Andrea Camilleri
Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare
Luis Sepúlveda
Gli amori difficili 
Italo Calvino

 

Ultime visite al Blog

antropoeticoSky_EagleDJ_PonhziMary_ShelleyindyvegALDABRA72fosco6raffanucciavecchiqcarlino750max_6_66virginia.ariciyodiifiorellino251ilaria_manco
 

Ultimi commenti

....e BUON ANNO....Ciao...CARLO!
Inviato da: fosco6
il 31/12/2013 alle 11:33
 
BUON NATALE ...Ciao...CARLO!
Inviato da: fosco6
il 24/12/2013 alle 14:48
 
E' proprio un italietta quella che ricorre ancora a...
Inviato da: fosco6
il 13/07/2013 alle 11:04
 
Cara Aug... sai che questa nuova modalità da te suggerita...
Inviato da: indyveg
il 11/06/2013 alle 17:16
 
..tra un po' al muro anziché essere tappezzato di...
Inviato da: August05
il 03/06/2013 alle 11:25
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 56