Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

MODI DI DIRE

Non tutti i mali vengono per nuocere: alcuni vengono con la precisa intenzione di ucciderci.
http://blog.libero.it/Polpettone/view.php?reset=1&id=Polpettone 
Fama di loro il mondo esser non Lassa
Misericordia e Giustizia Li sdegna
Non Ragioniam Di Lor, ma guarda e passa.
Virgilio a Dante
There are things, that we know we know
There are things, that we know we do not know
There are things we do not know we do not know
Rummy
 
immagine
 
immagine
 
immagine
 

immagine

Sosteniamo l'iniziativa con

NeverInMyName

 
 
Creato da: cf0921 il 04/12/2006
Vita Americana Cuore Italiano

 

 

Obama: Illegal Alien

Post n°117 pubblicato il 12 Dicembre 2008 da cf0921
Foto di cf0921

"Questa e' la piu' grossa truffa perpetrata contro gli Stati Uniti d'America!"

"Barack Obama e' il piu' noto criminale nella storia di questo pianeta!"

Il Sig. Philip Berg, avvocato in Pennsylvania, dichiarava il tutto durante una conferenza stampa al National Press Club qui a Washington, DC infuriato perche' la Corte Suprema ha deciso di non considerare il caso contro il Presidente Eletto Barack Obama.

Il Sig. Berg e' convintissimo di alcune verita' inalienabili:

1) Barack Obama e' stato adottato in Indonesia

2) Barack Obama e' nato in Kenya

3) Il vero nome di Barack Obama e' in realta' Barry Soetoro

4) Se Barack Obama non ha ottenuto la cittadinanza americana tramite le giuste procedure d'immigrazione, in realta' e' un Illegal Alien.

Quando gli chiedono "Ma scusi, abbiamo il certificato di nascita di B.O." lui ovviamente risponde "Il certificato e' falso!"

Quando ribattono "Ma scusi, il 13 Agosto 1961 i nonni di Barack misero un annuncio sul giornale locale - Honolulu Advertizer - felicitandosi della nascita del loro nipotino" niente da fare lui esclama "Obama e' un impostore e falso" e continua concitato "E' una vergogna che i media - inclusa la Fox News (canale televisivo di destra) - continuino ad ignorare questo scandalo".

Adesso, che Obama sia riuscito a fare quello che ha fatto e' incredibile. Ma dargli dell'alieno ce ne passa!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Barack Obama

Post n°116 pubblicato il 05 Novembre 2008 da cf0921

Questo e' il messaggio che ho ricevuto martedi poco dopo mezzanotte.

Babbo Natale quest'anno e' arrivato in anticipo.

;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;;

I'm about to head to Grant Park to talk to everyone gathered there, but I wanted to write to you first.

We just made history.

And I don't want you to forget how we did it.

You made history every single day during this campaign -- every day you knocked on doors, made a donation, or talked to your family, friends, and neighbors about why you believe it's time for change.

I want to thank all of you who gave your time, talent, and passion to this campaign.

We have a lot of work to do to get our country back on track, and I'll be in touch soon about what comes next.

But I want to be very clear about one thing...

All of this happened because of you.

Thank you,

Barack

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Politica in pillole

Post n°115 pubblicato il 22 Ottobre 2008 da cf0921
Foto di cf0921

Colin Powell: ha detto che votera' per Obama e ci fa piacere saperlo. Dopo aver sostenuto diverse amministrazioni GOP ed aver perso la faccia nel 2003 quando, davanti all'ONU, presentava un caso molto convincente sulla presenza delle armi di distruzione di massa presenti in Iraq (e sappiamo tutti che non era vero) eccolo riemergere dopo un auto-imposto esilio dalla scena politica. Il messaggio piu' importante da lui comunicato e' una risposta a McCain. Durante un rally il senatore dell'Arizona ha tolto il microfono ad una signora che gli diceva "Ho paura di Obama, ho letto da qualche parte che e' Arabo" McCain le rispose "No, signora, Obama e' un bravo padre di famiglia" Mr. Powell lo bacchetta "La risposta e' riprovevole, la considerazione implica che se uno e' Arabo non e' un bravo padre di famiglia. Ci sono tanti Arabi-Americani che non hanno nulla a che spartire con i terroristi e che tipo messaggio mandiamo ad un bimbo di 7 anni che un giorno vuole diventare Presidente? Se sei arabo non puoi?"

Bill Ayers, terrorista nostrano (americano) negli anni '60 e '70 mise delle bombe al Pentagono ed altri edifici governativi per protestare contro la guerra in Vietnam. Nulla importa che - dopo aver pagato i conti con la giustizia - nel '97 Mr. Ayers e' stato eletto cittadino onorario della citta' di Chicago grazie al suo impegno nel riformare l'istruzione scolastica ed e' uno dei piu' accreditati e stimati professori. No, quello che importa e' che il terrorista ha lavorato con Obama un paio di anni fa per raccogliere fondi e migliorare le scuole di Chicago. I maggiori donatori erano sia Repubblicani che Democratici ma Obama e' amico dei terroristi. Infatti quando Mr. Ayers metteva le bombe, Obama viveva nella Hawaii e giocava al parco giochi perche' aveva 8 anni. Boh!

Robocalls. Sono quelle chiamate che quando squilla il telefono e tu alzi per rispondere dall'altra parte c'e' un messaggio registrato. Spesso e' per venderti qualcosa o per farti credere che hai vinto un premio. Nel nostro caso stiamo ricevendo questo tipo di messaggi dalla campagna elettorale di McCain ed il contenuto e' ovviamente contro Obama per il motivo spiegato qui sopra. La gente sta chiamando le televisioni incazzandosi e chiedento ai cronisti di convincere il Grand Old Party di smetterla: ci sono bambini che ascoltano il messaggio e a sentire parlere di terroristi e bombe e gente ammazzata non e' roba adatta alla loro eta'.

Jo Biden. Certe volte farebbe veramente meglio a stare zitto. L'ultima sparata? Durante un evento per raccogliere soldi per la campagna elettorale ha detto senza mezzi termini: "Se non ricorderete altro di quello che vi ho detto ricordatevi questo: se Obama diventera' Presidente vi posso assicurare che durante i primi sei mesi alla Casa Bianca sara' il soggetto di duri attacchi da parte dei nostri nemici. Avremo bisogno di tutto il vostro sostegno per uscire da una crisi che si sviluppera' da quattro o cinque situazioni " Cosa dire: uomo avvisato, mezzo salvato. E chi ha bisogno di nemici quando i tuoi amici sono cosi?

Obama va alle Hawaii. La donna che lo ha cresciuto, educato e sostenuto, la nonna materna, sta morendo e vuole vederlo l'ultima volta. B.O. ha cancellato gli eventi di venerdi e sabato.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Tutta colpa dell'idraulico

Post n°114 pubblicato il 17 Ottobre 2008 da cf0921
Foto di cf0921

Cosi e' finito anche il terzo dibattito. E che vi piaccia o no, Joe the plumber e' stato il vero protagonista.

Joe si era avvicinato ad Obama alcuni giorni fa durante uno dei suo rally in Ohio e gli aveva chiesto "Voglio comperare la compagnia di idraulici per cui lavoro. Come risultato guadagnero' intorno ai $260.00. Le mie tasse aumenteranno?" La risposta e' stata si, secondo il piano di Obama i piccoli "business" che guadagnano meno di duecentocinquanta mila dollari l'anno non si vedranno aumentare le tasse.

Durante il dibattito, McCain ha invocato l'idraulico diverse volte, dicendogli "Sei ricco, complimenti, adesso devi pagare piu' tasse". Al che si e' svolto un continuo botto e ribotto tra i due che, guardando la telecamera, si rivolgevano a Joe.

Nel frattemo si e' scoperto che Joe non ha neppure la licenza per fare l'idraulico e non si chiama Joe ma Sam. Obama ieri ha fatto una bella battuta "Quanti idraulici conoscete che guadagnano piu' di un quarto di milione di dollari l'anno?"

Il mio rubinetto gocciola da qualche giorno. Adesso chiamo Joe, anzi Sam e gli chiedo se mi fa uno sconto per aggiustarlo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Vola Obama!

Post n°113 pubblicato il 08 Ottobre 2008 da cf0921
Foto di cf0921

Il dibattito di ieri mi ha risollevata. Devo ammettere che dopo il primo dibattito ero proprio incazzata. Non capivo perche' Obama era sempre sorridente e vabbe' che non accusava i colpi inferti da McCain ma non rispondeva neppure a tono.

Dopo il dibattito di ieri mi sono rincuorata. L'immagine che Obama vuole trasmettere e' di essere sicuro di se stesso e della sua "doctrine". Deve stare attento a non mancare di rispetto per il vecchio John (POW e tutto il resto), e soprattutto non deve rispondere agli attacchi senno' fa il gioco del suo rivale. 

Ieri sera McCain e' stato molto prevedibile e ha fatto, a mio avviso, un paio di gaffes che gli costeranno a lungo termine. Innanzitutto, parlando dell'assistenza sanitaria, ha buttato li "anch'io avrei bisogno di un trapianto di capelli" cercando di essere spiritoso su una questione spinosa (risultato: e' apparso frivolo e vecchio). Inoltre ha sostenuto che l'assistenza sanitaria e' una "responsabilita' individuale" al contrario di Obama che ha affermato "e' un diritto".

Ad un certo punto naughty John ha detto 'that one" (quello li) riferendosi ad Obama. Grosso errore. Parecchi ascoltatori lo hanno etichettato "childish" (infantile). In realta' naughty John si sta avvicinando al quell'eta' che si ritorna bambini, e si fanno i capricci quando la mamma ti dice di no, e le urla ed il battere i piedi per terra danno solo come risultato che la gente che guarda pensa "che bambino viziato!". Mr. McCain mi sembrava affaticato, parlava con un tono di voce molto 'soft" ma quasi ansimante, continuava a ripetere "my friends", una maniera patetica per far credere al pubblico che e' veramente loro amico. E ha continuato ad attaccare Obama cercando di distrarci su questioni ben piu' gravi.

Non ha funzionato. I numeri parlano chiaro: la Cnn/Group Research Corp. hanno dato la vittoria trionfalmente ad Obama (54%) e McCain si e' dovuto accontentare delle briciole (30%).

Ne restera' solo uno. Un dibattito ancora tra i due e poi si vota. Mi prudono le mani...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Confusione e dibattito

Post n°112 pubblicato il 26 Settembre 2008 da cf0921
Foto di cf0921

Prima si, poi no, adesso ancora si. Il Sig. McCain ha finalmente confermato che stasera ci sara'. Bene, anzi no. Quasi mi dispiace che alla fine apparira' dopo aver annunciato che sospendeva la campagna presidenziale e che non avrebbe partecipato al primo dibattito con(tro) Obama perche' si doveva concentrare sulla crisi economica che sta travagliando gli USA.

No kidding! Qui non c'e' proprio niente da ridere, la crisi e' vera e si sente. Prima la crisi dei mutui, poi il tracollo di quei colossi che rappresentavano la solidita' economica made in USA, la necessita' di togliere dalle casse federali tanto di quel cash che non riesco neanche a scriverlo per salvare ... the usual suspects! Cosi tutti a correre trafelati a trovare una soluzione, George Dabliu che fa un discorso penoso sui pericoli di una situazione cosi drammatica, tutti che si ritrovano alla Casa Bianca per revisionare una proposta elaborata dal Congresso per poi rendersi conto che e' tutto un inganno perche' sono li per ascoltare una nuova proposta che non e' neanche mai stata discussa. Mi sa che si sono fatti una bella litigata perche' i toni di chi riportava l'accaduto erano accesi "Abbiamo sprecato due ore per niente" tuonava Chris Dodd  Senatore Democratico del Connecticut. "Il meeting era per salvare McCain" commentava arrabbiato Paul Begala (analista politico della CNN). Che pena!

Chissa' perche' McCain non voleva partecipare al dibattito. C'e' chi dice che davvero deve concentrare tutti i suoi sforzi su Washington, per risolvere la situazione. Cancella l'intervista con David Letterman (mercoledi) perche' dice di non avere tempo mentre invece sta registrando l'intervista con Katie Couric. E poi qualcuno mi deve spiegare perche' poco piu' di un'ora di dibattito (programmato da oltre un anno) non e' concigliabile con i doveri di un senatore che vuol diventare presidente (tanto questi hanno jet privati che li portano avanti e indietro e quando salgono in macchina mica si fermano al rosso, anzi, bloccano tutta la strada sia all'andata che al ritorno: a Washington, in questi giorni e' un viavai di sirene, sia di giorno che di notte e ogni due per tre passano le motorcades e noi comuni mortali aspettiamo fumanti.)

McCain diceva mercoledi che se il Congresso non avesse raggiunto un accordo entro oggi, lui nisba, a Oxford (Mississipi) non si faceva vedere. E adesso?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Track Palin

Post n°111 pubblicato il 22 Settembre 2008 da cf0921
Foto di cf0921

Il figlio maggiore della Sig.ra Palin e' un gran bel fusto, gioca a hockey e la mamma e' molto orgogliosa di farci sapere che il suo bravo bambino si e' arruolato nell'esercito e combattera' i cattivi in Iraq.

Bene, il tutto non fa una piega. In teoria, perche'...

Nel Dicembre 2005, tre adolescenti sono stati arrestati nella provincia del Mat-Su (Alaska) dagli State Troopers. A quanto pare questi birichini la mattina del 29 Novembre 2005 si sono svegliati con la luna storta, sono andati al parcheggio degli school buses e hanno sgonfiato le ruote di 40 autobus e staccato le valvole dei motori di 110 autobus. Il distretto ha dovuto chiudere 31 delle 36 scuole della zona visto che non poteva assicurare il trasporto degli studenti. Chiamatela una casualita' ma subito dopo il fusto Track Palin viene trasferito in una scuola a Portage (nello Stato del Michigan) dove terminera' l'ultimo anno delle superiori.

I bloggers americani gli stanno facendo la festa. Ovviamente i nomi dei vandali non sono stati pubblicati (essendo minorenni) ma sono comunque stati trascinati davanti ad una corte di giustizia per ricevere la giusta punizione. E spesso, il giudice, invece di sbatterli in prigione gli da una scelta: Serve your country, join the Army!

E cosi Track Palin e' divento responsabile e patriottico, la mamma e' contenta, un po' meno i 15,000 studenti che ancora se la godono ricordano l'evento.

Speriamo che non mettano Track a fare la guardia agli autobus in Iraq.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Curiosita'

Post n°110 pubblicato il 19 Settembre 2008 da cf0921
Foto di cf0921

Siamo sempre qui a parlare dell'Alaska. Come da post #108 sapete la mia amica Natasha e' partita per l'Alaska e mi sta mandando alcune curiosita' locali.

1) L'Alaska e' uno stato Repubblicano, quindi sono contenti di avere Palin come possibile VP. Adesso pero' c'e' un nuovo trend: parecchi democratici quest'anno voteranno repubblicano. Perche'? Non vedono l'ora di liberarsi di Sarah barracuda!

2) Ogni anno gli abitanti dell'Alaska (circa 700,000) ricevono un'assegno di $1,200. Questo da parte di un programma di ridistribuzione dei profitti derivanti dalla vendite di gas naturale di cui lo stato e' ricco. La sorella di Natasha (anche se non e' benestante) ha rigirato l'assegno alla campagna di Obama e nella busta ha aggiunto una nota "Consideralo un contributo da parte di Ms. Sarah Palin".

A presto nuove perle.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Saturday Night Live

Post n°109 pubblicato il 16 Settembre 2008 da cf0921
Foto di cf0921

Se vi siete persi questo pezzo, ve lo raccomando vivamente. Buone risate

http://video.google.com/videoplay?docid=1592171482172108406

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Alaska, there she comes

Post n°108 pubblicato il 16 Settembre 2008 da cf0921
Foto di cf0921

Ogni venerdi sera abbiamo ospiti. Nico, Natasha e la loro bambina di 5 anni. Scegliamo un video, prepariamo la cena e parcheggiamo i bambini (i miei due con la loro amichetta) in sala cosi noi grandi possiamo dedicarci a quella che chiamiamo 'Deck Theraphy". Ci accomodiamo sul patio e tiriamo fuori tutto quello che e' successo durante la settimana, ci confrontiamo e spesso ci prendiamo un po' in giro.

Natasha era nel mirino la settimana scorsa. Non solo assomiglia tremendamente a Sarah Palin (capelli e trucco) ma ha una sorella che vive in Alaska e che sta divorziando dal marito. A quanto pare questo quasi ex marito e' pericoloso, continua a minacciare sia la quasi ex moglie che tutta la famiglia.

Cosi Natasha sta per andare a Kodiak, un'isoletta che fa parte dell' Alaska per aiutare la sorella come puo'. Se fosse la vera Sarah Palin ecco cosa farebbe: andrebbe dal datore di lavoro del quasi ex cognato, gli direbbe di licenziarlo e se si rifiutasse, licenzierebbe lui. Infatti e' esattamente quello che l'aspirante VP e' stata accusata di aver fatto: di aver licenziato Walter Monegan (Commissario della Pubblica Sicurezza) perche' si rifiutava di licenziare Mike Wooten (ex genero della Palin e State Trooper).

Natasha ha uno spirito battagliero ma mi guardava sconsolata. Certo che non si puo' generalizzare - mi spiegava - ma la gente lassu' e' abituata ai sotterfugi e a farsi largo a forza di spallate e calci negli stinchi. La mentalita' e' quella di un piccolo paese di provincia, dove i bulli di periferia hanno spesso la meglio.

Solo che la periferia, in questo caso, e' l'estremo confine nord ovest degli USA e si chiama Alaska.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

emilytorn82freehitterlo_snorkigorgoils2004v.funaricpiandeloabal_zachopelove10santi1955strong_passionmassimocoppacf0921redazione_blogvany47844annagio5
 

Ultimi commenti

bello il blog. Buone feste da ciao da Artecreo
Inviato da: emilytorn82
il 28/12/2016 alle 20:46
 
Se questo fosse vero, sarebbe un bel macello...
Inviato da: vany47844
il 24/08/2009 alle 13:52
 
ciao, Stiamo organizzando tra i blogger un eco progetto, un...
Inviato da: rigitans
il 20/03/2009 alle 16:37
 
di più!!!
Inviato da: beth68
il 19/12/2008 alle 15:29
 
and this keyboard 's gone... it was WORRY, of course.
Inviato da: beth68
il 19/12/2008 alle 15:29
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Cosa sto leggendo

immagine
 

Cosa ho letto

immagine

piu' quello che e' venuto dopo (Warlock) e gli altri sull'Africa

immagine

Importanti anche: Un Uomo, Intervista con la storia, La rabbia e l'orgoglio

immagine

Perche' c'e' voluto un inglese per farmi amare i romani

immagine

About a Boy e Fever Pitch sono altrettanto mitici

 

Film preferiti

immagine

immagine

immagine

 

A teatro

immagine

immagine

immagine

 

All' opera

immagine

immagine

immagine