Creato da sunty67 il 10/02/2009

Ciao

Blog reale nel virtuale

 

buona estate

Post n°428 pubblicato il 13 Luglio 2016 da sunty67

 
 
 

Filosofia di vita

Post n°427 pubblicato il 06 Novembre 2013 da sunty67
Foto di sunty67

Era sempre di buon umore ed aveva sempre qualcosa di positivo da dire. Quando qualcuno gli domandava come stava, rispondeva:"Se stessi meglio, scoppierei!". Era un manager unico, con un gruppo di camerieri che lo seguivano ogni volta che prendeva la gestione di un nuovo ristorante. Il motivo per cui i camerieri lo seguivano era che Jerry aveva un grande atteggiamento positivo. Era un motivo naturale, se un dipendente aveva la luna storta, Jerry era lì a spiegargli come guardare al lato positivo della situazione. 

Trovavo il suo stile molto strano e quindi un giorno gli dissi:"Adesso basta! Spiegami come fai ad essere sempre così positivo, qualunque cosa succeda!!"Lui mi rispose "Vedi, io sono così, quando mi sveglio la mattina mi dico:”Oggi hai una scelta da fare. Puoi decidere di essere di buon umore o di cattivo umore, e scelgo di essere di buon umore".Tutti i giorni mi capita qualcosa di spiacevole, posso fare la vittima oppure imparare qualcosa dai problemi, io scelgo di imparare. Ogni giorno qualcuno viene da me a lamentarsi, io posso scegliere di subire passivamente le sue lamentele o di trovare il lato positivo della cosa,...beh, io scelgo sempre il lato positivo della vita."Si, va beh, dissi io, "ma non è sempre cosi facile!""Si invece," disse Jerry, "la vita è tutta fatta di scelte.
A parte le necessità più o meno fisiologiche in ogni situazione c'è una scelta da fare.Sei tu a scegliere come reagire in tutte le situazioni, a decidere come la gente può influire sul tuo umore. Sei tu che scegli se essere di buon umore o di cattivo umore e quindi, in definitiva, come vivere la tua vita".
Per molto tempo dopo quell'incontro, ripensai a quello che Jerry aveva detto, poi un giorno lasciai il business della ristorazione e mi dedicai ad un'altra attività in proprio; mi persi di vista con Jerry ma spesso ripensai a lui quando mi trovavo nella situazione di scegliere nella vita, invece che subirla. Diversi anni dopo, venni a sapere che Jerry aveva commesso un errore imperdonabile per un gestore di ristorante; aveva lasciato la porta posteriore del ristorante aperta una mattina, ed era stato attaccato da tre rapinatori armati;mentre cercava di aprire la cassaforte, le sue mani sudate e tremanti dalla paura non riuscivano a trovare la combinazione ed i rapinatori, presi dal panico, gli avevano sparato ferendolo gravemente. Fortunatamente Jerry era stato soccorso rapidamente e portato immediatamente al pronto soccorso. Dopo 18 ore di intervento chirurgico ed alcune settimane di osservazione, Jerry era stato dimesso dall'ospedale con frammenti di pallottole ancora nel suo corpo. 
Incontrai Jerry circa sei mesi dopo l'incidente, quando gli chiesi come andava mi disse: "Se stessi meglio, scoppierei! - Vuoi dare un'occhiata alle cicatrici?"Declinai l'invito, ma gli chiesi che cosa gli era passato per la testa durante la terribile esperienza."La prima cosa che pensai fu che avrei dovuto chiudere la porta posteriore del ristorante" mi disse Jerry, "poi, quando ero già stato colpito e mi trovavo per terra, mi ricordai che avevo due scelte: potevo scegliere di vivere o di morire.""Ma non avevi paura? Non sei svenuto?".Jerry continuò:" Gli infermieri furono bravissimi. Continuavano a dirmi che andava tutto bene. Ma fu quando mi portarono sulla barella in sala operatoria e vidi le espressioni sulle facce dei dottori e degli assistenti, mi spaventai veramente, potevo leggere nei loro occhi "quest'uomo e' già morto!...dovevo assolutamente fare qualcosa""E cosa hai fatto?" gli domandai."C'era questa infermiera veramente grassa che continuava a farmi domande, e mi chiese se ero allergico a qualche cosa”."Si!", io risposi, a quel punto tutti dottori e le assistenti si fermarono ad aspettare che finissi la mia risposta...Io presi un respiro profondo e con tutte le mie forze gli gridai:"Sono allergico alle pallottole!" Mentre ancora ridevano aggiunsi "Sto scegliendo di vivere:operatemi come se fossi un vivo, non come fossi già morto".Jerry è sopravvissuto grazie alle capacità dei chirurghi, ma anche grazie al suo atteggiamento positivo. Ho imparato da lui che tutti i giorni abbiamo la scelta di vivere pienamente. Un atteggiamento positivo, alla fine, vale più di tutto il resto.

 
 
 

Buona estate a tutti

Post n°423 pubblicato il 05 Giugno 2013 da sunty67

Per questa estate, sempre che arrivi, approfitto a lasciare dei buoni consigli per migliorare la salute 

 
 
 

Auguri a tutte le mamme

Post n°422 pubblicato il 08 Maggio 2013 da sunty67

Dono stupendo di mia figlia..

MAMMA TU SEI...

Mamma, tu sei come una fortezza,

tu mi dai sicurezza, ogni giorno che passa hai per me una carezza.

Non sei tempo che pasa, non sei vento che soffia

ma un grande albero con salde radici, che rende i miei giorni felici.

Il tuo sorriso mi riempie di gioia, le tue parole allontanano la mia malinconia

che con un tuo abbraccio, presto va via.

Sei, una rosa che sboccia a tutte le ore

nel giardino del mio cuore.

Tu sei l'unica al mondo

in questa vita che è come un girotondo.

Auguri da Annalisa

 
 
 

Il viaggio è nella testa

Post n°421 pubblicato il 15 Aprile 2013 da sunty67

Uno psicologo insegna ai suoi studenti come gestire lo stress.
Prese un bicchiere d’acqua e si avviò per la stanza, in silenzio.
Tutti si aspettavano una domanda tipo:
“è mezzo pieno o mezzo vuoto?”
Ad un certo punto si fermò, alzò il bicchiere e chiese ai suoi studenti:
“Quanto è pesante questo bicchiere d’acqua?”
Meravigliati, gli studenti hanno dato risposte tra 250 e 500 ml.
Lo psicologo risponde: il peso assoluto non importa, importa quanto tempo lo tieni alzato… Un minuto, nessun problema… Un’ora, un braccio dolorante… Un giorno, paralizza il braccio…
In ognuno di questi tre casi il peso del bicchiere non cambia. Cambia solo il tempo.
Più il tempo passa, più diventa pesante.
Lo stress e le preoccupazioni della vita sono come il bicchiere d’acqua. Se si pensa di meno a loro, non succede quasi nulla.
Se si pensa di più, il cuore inizia a far male.
Se stai pensando a loro per tutto il tempo, paralizzano la tua mente.
Quando arrivi a casa la sera, lascia fuori le tue preoccupazioni.
Non portarle con te durante la notte.
Metti giù il bicchiere.”


 
 
 

agire con consapevolezza

Post n°420 pubblicato il 07 Aprile 2013 da sunty67

....dopo avere sbucciato un mandarino, potete mangiarlo con consapevolezza o distrattamente. Cosa significa mangiare un mandarino con consapevolezza? Mangiando un mandarino, sapete che lo state mangiando. Ne gustate pienamente la fragranza e la dolcezza.

Sbucciando il mandarino, sapete che lo state sbucciando; staccandone uno spicchio e portandolo alla bocca, sapete che lo state staccando e portando alla bocca; gustando la fragranza e la dolcezza del mandarino, sapete che ne state gustando la fragranza e la dolcezza. Il mandarino che mi è stato offerto aveva nove spicchi. Li ho messi in bocca uno per uno in consapevolezza e ho sentito quanto sono splendidi e preziosi. Non ho dimenticato il mandarino, e così il mandarino è diventato qualcosa di molto reale.

Se il mandarino è reale, anche chi lo mangia è reale. Ecco cosa significa mangiare un mandarino con consapevolezza.

Cosa significa mangiare un mandarino senza consapevolezza? Mangiando un mandarino, non sapete che lo state mangiando. Non ne gustate la fragranza e la dolcezza.

Sbucciando il mandarino, non sapete che lo state sbucciando; staccandone uno spicchio e portandolo alla bocca, non sapete che lo state staccando e portando alla bocca; gustando la fragranza e la dolcezza del mandarino, non sapete che ne state gustando la fragranza e la dolcezza. Così facendo, non potete apprezzarne la natura splendida e preziosa. Se non siete consapevoli di mangiarlo, il mandarino non è reale.

Se il mandarino non è reale, neppure chi lo mangia è reale. Ecco cosa significa mangiare un mandarino senza consapevolezza.

Mangiare il mandarino con presenza mentale significa essere davvero in contatto con ciò che mangiate. La vostra mente non rincorre i pensieri riguardo allo ieri o al domani, ma dimora totalmente nel momento presente.

Il mandarino è totalmente presente. Vivere con presenza mentale e consapevolezza vuol dire vivere nel momento presente, con il corpo e la mente che dimorano nel qui e ora”.

 
 
 

Buona Pasqua a tutti

Post n°419 pubblicato il 30 Marzo 2013 da sunty67

Tantissimi Auguri a tutti per una Meravigliosa ed una Felice Pasqua!

 
 
 

riflessione

Post n°418 pubblicato il 22 Marzo 2013 da sunty67

...capitano a tutti momenti in cui siamo giù di corda, oppressi dalla noia, la tristezza o la demotivazione..saper accettare questi momenti è una capacità invidiabile, questo però non significa che dovremmo dare a queste emozioni più spazio del necessario: possiamo cercare di risollevare il ns stato d'animo...e allora, ora prestiamo attenzione alla risata nel video..

 

 
 
 

Ognuno è se stesso ma le immagini parlano da sole..

Post n°417 pubblicato il 19 Marzo 2013 da sunty67

 

 

 
 
 

un figlio a suo padre per la sua festa..

Post n°416 pubblicato il 18 Marzo 2013 da sunty67

Da piccoli non si comprendono i sacrifici di un padre di famiglia. Il tempo passa e ci si abitua alla tua mancanza in casa! Ricordo che sorpresa trovarti all'uscita di scuola! ...E la tua presenza nei giorni di festa rendeva tutto più bello! Oggi posso capire quanto mi hai dato... Per tutto quello che TU hai fatto per me, per ciò che non ti ho detto, grazie!

Buona Festa del papà".

 
 
 

un cuore semplice

Post n°415 pubblicato il 15 Marzo 2013 da sunty67

Non esistono scelte giuste o sbagliate,
esistono solo scelte CONSAPEVOLI.
Non lasciarti mai sopraffare dalla paura.
Lascia che sia il tuo cuore a guidarti:
un cuore semplice è la soluzione! ♥♥♥



 
 
 

l'amore o è gratuito o non è amore...

Post n°414 pubblicato il 12 Marzo 2013 da sunty67

Una sera, mentre la mamma preparava la cena, il figlio undicenne si presentò in cucina con un foglietto in mano. Con aria stranamente ufficiale il bambino pose il pezzo di carta alla mamma, che si asciugò le mani con il grembiule e lesse quanto vi era scritto: "Per aver strappato le erbacce dal vialetto: 1 Euro Per aver riordinato la mia cameretta: 1,50 Euro Per essere andato a comprare il latte: 0,50 Euro Per aver badato alla sorellina (tre pomeriggi): 3 Euro Per ever preso due volte "ottimo" a scuola: 2 Euro Per aver portato fuori l'immondizia tutte le sere: 1 Euro Totale: 9 Euro". La mamma fissò il figlio negli occhi teneramente. La sua mente si affollò di ricordi. Prese una biro e, sul retro del foglietto, scrisse: "Per averti portato in grembo 9 mesi: 0 Euro Per tutte le notti passate a vegliarti quando eri ammalato: 0 Euro Per tutte le volte che ti ho cullato quando eri triste: 0 Euro Per tutte le volte che ho asciugato le tue lacrime: 0 Euro Per tutto quello che ti ho insegnato giorno dopo giorno: 0 Euro Per tutte le colazioni, i pranzi, le merende, le cene, e i panini che ti ho preparato: 0 Euro Per la vita che ti do ogni giorno: 0 Euro". Quando ebbe terminato, sorridendo la mamma diede il foglietto al figlio. Quando il bambino ebbe finito di leggere ciò che la mamma aveva scritto, due lacrimoni fecero capolino nei suoi occhi. Girò il foglio e sul suo conto scrisse: "Pagato". Poi saltò al collo della madre e la sommerse di baci. Quando nei rapporti personali e familiari si cominciano a fare i conti, è tutto finito. L'amore o è gratuito o non è amore.

 
 
 

inizia il conto alla rovescia..

Post n°413 pubblicato il 10 Marzo 2013 da sunty67

Chi avrebbe mai immaginato che un Papa si sarebbe dimesso senza che ci sia stato nessuno che potesse approvare: ma è a tutti chiaro le sue motivazioni sono tutt'altre. Sinceramente poteva benissimo limitare e ridurre le sue attività papali e proseguire il suo cammino assegnatogli...ahimè oggi sembra non valga più  il detto "morto un papa se ne fa un altro"!

Forse non tutti sono a conoscenza Il Papa nuovo e le dimissioni di Ratzinger costeranno ai romani oltre 5 milioni di euro. E' questo il conto che il sindaco Gianni Alemanno ha presentato a Palazzo Chigi nel corso della riunione tecnica con il sottosegretario Antonio Catricalà, i tecnici del ministero dell'Economia e il premier uscente Mario Monti.
....ed ancora nei due appuntamenti del 17 e del 27 febbraio (il penultimo e l'ultimo Angelus), il sistema di accoglienza ha “bruciato” oltre 700 mila euro tra vigili urbani, potenziamento dei trasporti, pulizia di piazze e vie, nonché protezione civile e le proiezioni del Campidoglio per un “Conclave breve“ e “l'intronizzazione” hanno fatto aggiungere “al santo conto” circa 4 milioni e 600 mila euro. Tra trasporti, pulizie, vigili urbani e Protezione Civile già spese 700 mila euro. Stimate in 300 mila le persone che si recheranno a piazza San Pietro e via della Conciliazione per Conclave e “intronizzazione”.

Tutto è pronto quindi per martedì: i 115 cardinali, il comignolo e spero siano all'altezza di scegliere un Papa capace di pacificare questo paese: sembra «Dio ha già deciso chi deve essere il nuovo papa, sta a noi scoprirlo», lo ha detto l'arcivescovo di Abuja (Nigeria). Chi sarà?

 

 
 
 

La forza delle Donne...

Post n°412 pubblicato il 06 Marzo 2013 da sunty67

               

A noi che siamo il pilastro della nostra vita...
a noi che cadiamo e ci rialziamo sempre più battagliere...
a noi che siamo le mamme più fortunate del mondo...
a noi che siamo delle figlie impeccabili...
a noi che qualsiasi cosa la vita ci regala lo accettiamo con un sorriso sulle labbra...
a noi che abbiamo sempre una parola di conforto per tutti...
a noi che sappiamo leggere nel cuore...
a voi che vi ricordate che esistiamo solo in questo giorno!
A voi che se ci guardereste con altri occhi potremmo darvi il mondo...
a voi che la considerazione pensate è un optional...
a voi che senza Noi sareste niente...
Auguri non solo oggi, ma per tutti i giorni che verranno perché essere Donna non è solo distinzione di sesso...
Donna modestamente la perfezione esistente...
 Dal web

da PensieriParole

                          

 

 

 
 
 

Auguro a tutti un anno di emozioni nuove..

Post n°411 pubblicato il 30 Dicembre 2012 da sunty67

L’anno scivola via..

resteranno solo i bei momenti nella nostra mente.

Tra un po’ un anno nuovo si affaccia al mondo..facciamolo brillare, che

non diventi un tramonto…

..un anno ancora per scoprire la vita cosa ci potrà offrire,

..vivere un’idea..a volte farsi male per difenderla

…riempirti il cuore di emozioni..

..amare con la A maiuscola

…piangere fino ad addormentarti

..ridere fino a perdere il respiro

..e soprattutto sognare senza semttere mai..

e non perché chi si ferma è perduto, ma perché senza sogni il domani non avrebbe lo stesso sapore.

Auguri a chi non sa che una parola può far male!

Auguri a chi crede nelle persone!

Auguri a chi crede nell’amore!

Auguri a chi si accontenta di uno sguardo!

Auguri a chi dà tempo  a chi chiede tempo!

Auguri a chi subisce del male ma mai ne farebbe!

Auguri a chi non sa cambiare il suo cammino!

Auguri a chi ha paura dell’incerto!

Auguri  a chi è intrappolato nelle circostanze!

Auguri a chi non sa ma vorrebbe!

Auguri a chi affannosamente vive, agli eterni distacchi…a chi non sa fermarsi…

…auguri a chi non sosta per un sorriso..

Auguri di Buon Anno a tutti voi..Assunta

 

 

 
 
 

Aspettando insieme il Natale

Post n°410 pubblicato il 15 Dicembre 2012 da sunty67

 

E così è Natale e tu cosa hai fatto?

Un altro anno se ne è andato

 e uno è appena iniziato.

E così è Natale

Auguro a tutti di essere felici

alle persone vicine e quelle care

ai vecchi ed ai giovani

Buon Natale

e Felice Anno Nuovo

speriamo che sia un buon anno

senza timore ne paure!

E così è Natale

per i deboli e per i forti

per i ricchi e per i poveri

il mondo è così sbagliato

E così è Natale

per i neri e per i bianchi

per i gialli e per i rossi

smettiamola di combattere.

Buon Natale

e Felice Anno Nuovo

speriamo che sia un Buon Anno

senza timore né paure

E così è Natale

e tutto quello che è successo

un altro anno se ne è andato

e uno nuovo è appena iniziato

E così è Natale

auguro a tutti di essere felici

alle persone vicine e a quelle care

ai vecchi ed ai giovani

Buon Natale

E Felice Anno Nuovo

Speriamo sia un buon anno

senza timori né paure

E così è Natale

la guerra è finita se lo vuoi

per i vecchi e per i giovani

smettiamola di combattere

..la guerra è finita adesso!

 

 
 
 

La sindrome degli angeli caduti

Post n°409 pubblicato il 11 Dicembre 2012 da sunty67

Cos’è che ci fa svegliare incazzati e indolenti? Perchè usciamo di casa con tutta questa rabbia in corpo? Cinici e disillusi ci guardiamo in cagnesco poi ricominciamo a girare frenetici su una ruota come criceti in gabbia. Ma non ce l’ha ordinato il dottore, allora perchè lo facciamo?! Avete mai pensato di essere gli autori della vostra infelicità? Immagino di sì! Allora facciamo un passo avanti: non potrebbe essere che l’infelicità è un vizio, un quasi piacevole rassicurante vizio? Ciascuno di noi almeno 5 minuti nella vita ha provato l’ebbrezza selvaggia della felicità. Siete davvero sicuri che vorreste riprovarla ancora? La verità è che la felicità ci spaventa, è un film horror! Perchè quando ti accorgi che è passata precipiti nell’angoscia come un ascensore dalle corde spezzate. Fa male cadere rovinosamente dalle vette della felicità, così ti sei assoggettato a una vita mediocre. Senza troppi sbalzi, senza troppi imprevisti, armato fino ai denti contro l’imprevedibilità della vita. Infatti la vita non bussa più alla tua porta, i giorni si somigliano tutti e da nessuna persona straordinaria accetteresti un appuntamento. Eppure sai bene che è solo dall’imprevedibilità di certi incontri che potresti arricchirti, rivoluzionarti e tornare finalmente a vivere. Ma tu non lo fai, hai paura, una maledetta paura di soffrire. E’ la sindrome degli angeli caduti fratello. Ti sei costruito una gabbia con le tue mani e in fondo ti piace, non negarlo, altrimenti non riuscirai mai a spezzare le tue catene. Allora cosa fare? Rischiare tutta la vita per un giorno di gloria? Bè forse si, puo essere solo un giorno, un mese, un anno ma devi tenere la valigia pronta, le ferite aperte, le orecchie tese! Perchè è questo quello che vuoi, me lo dicono i tuoi mugugni quando ti alzi al mattino, la tua confusa incazzatura permanente, le presunte cause della tua infelicità che attribuisci a casaccio. La mediocrità è un tuo diritto, sia chiaro; ma la ricerca della felicità, un tuo dovere. Se vuoi vivere davvero....se vuoi essere UOMO!

 
 
 

il colore dei pensiei

Post n°408 pubblicato il 30 Novembre 2012 da sunty67

Ci sono dei momenti in cui non fa bene pensare.
Più ci rifletti e più ti sembra folle.
Più cerchi di trovare la via e più ti appare come labirinto.
Più tenti di arrivare al nodo problematico, più i fili della ragione si aggrovigliano, ti si attorcigliano intorno.
Sono quei momenti in cui devi fare una sola cosa: agire d’istinto.
Non pensarci più: decidi, agisci, corri, dillo, fallo.

Anton Vanligt, Mai troppo folle

 
 
 

per una donna

Post n°407 pubblicato il 27 Novembre 2012 da sunty67

 

Per una donna che da' l'amore
si scende anche in fondo al mare
poi si conquista il tramonto rosso
per metterle il sole addosso.
per una donna si piange forte
il giorno che lei
si stanca e riparte
dimmi, dimmi perche'.
per una donna si inventa il fuoco
per farla scaldare un poco
per una donna si va a rubare
per farla meravigliare.
con te pero' e' piu' facile
piu' giusto, piu' mio
e tutto piu' vero.
spero, spero
di farcela cosi'
per favore si.
tu sei qualcosa in piu'
tu calda ed eccitata
dolce e spettinata
se mi hai capito adesso
fammi essere me stesso.
per te che sembri piccola
ma piccola poi non sei
non faccio guerre, non sfido il vento
e basta il mio sentimento.
abbiamo imparato a leggere
nel fondo del nostro silenzio apparente.

dimmi, dimmi
non e' meglio cosi'
per favore si
c'e' piu' felicita'
la vita e' un'avventura
ma tu vai sicura
tu che ti sei capita
tu ne uscirai pulita.
per una donna si parla piano
lei dorme, non la svegliamo...

 
 
 

1000 cuori di donna per il sorriso..

Post n°406 pubblicato il 25 Novembre 2012 da sunty67

I tuoi occhi sono persi nel vuoto, il tuo cuore grida, rabbia e dolore tu sei una delle tante, troppe, che tenta di fuggire da quello, che non è un brutto sogno, ma una terribile realtà, un'altalena di illusioni, tormenti, violenze, tradimenti, di chi diceva d'amarti.

Forse stai sperando in un raggio di luce, che possa scaldarti il cuore, anno calpestato i tuoi sogni di donna, non lasciare che calpestino, anche il tuo orgoglio.

Ribellati non restare passiva a soffrire, per un non, essere umano, fai in modo che non possa nuocerti più, non pensare di essere capitata dalla parte sbagliata, chiedi aiuto, troverai chi potrà aiutarti ad uscirne.

Poi troverai un compagno, che saprà donarti tutto l'amore che hai sempre desiderato, anche se non potrai dimenticare, il passato ti sembrerà come una foto sbiadita, con lui potrai tornare a vivere, bricorda tu non sei la causa.
........


Accade nel tuo paese "Italia". Muore una donna ogni 2 giorni, l'87% dei casi ha chiesto AIUTO! I dati sono allarmanti, arrivano dalle statistiche "telefono rosa" e sono ormai quasi quotidianamente confermati dalla cronaca. nella maggior parte dei casi gli autori di questi delitti sono mariti, ex fidanzati, comunque persone nella cerchia affettiva delle mura domestiche. 'Non c'e' una risposta adeguata a questa crescita inaudita di dati relativi alla violenza sulle donne.....
.....forse hanno smesso di amare....

 
 
 
Successivi »
 

PAPA BUONO

 

"VISITE"

 

 

F..O

 

CRISTAL CLOCK

Get the Crystal Clock widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)

 

 

NOTIFICO

I video, alcuni dei testi e delle immagini che ho inserito in questo blog sono stati da me reperiti nel web.  Se qualcuno, comunque, ritiene che io possa danneggiare qualcun altro è pregato di farmelo sapere, lasciando un commento.
Questo blog non ha fini di lucro.

 

 

AREA PERSONALE

 
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 64