Creato da raziocinante il 21/10/2006
La corte della regina del nulla

Musica

 
 

Contatta l'autore

 
Nickname: raziocinante
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 45
Prov: CE
 

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

Ultime visite al Blog

 
raziocinantepaneghessaElemento.Scostanteamorino11lacky.procinocile54Sky_Eaglefilos_CFacer.250qualcosaditemagiostradivitadna.eroticanontiscordar5bartriev1
 

I miei link preferiti

 
 

Ultimi commenti

 
perchŔ non mi hai detto che avevi un blog?
Inviato da: evi68
il 04/06/2014 alle 00:14
 
:), ci vorrebbe troppo per spiegarlo..
Inviato da: raziocinante
il 23/08/2010 alle 14:11
 
benvenuta principessa.
Inviato da: raziocinante
il 23/08/2010 alle 14:08
 
cosa Ŕ affondato?
Inviato da: princess882
il 22/08/2010 alle 15:17
 
che belle emozioni che fai vivere nel leggere le tue...
Inviato da: princess882
il 22/08/2010 alle 15:15
 
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

 
Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 

MUTARE

Post n°122 pubblicato il 15 Giugno 2017 da raziocinante

Si nasce infanti e si muore vecchi.

non c'è verso affinché possa accadere il contrario.

Si nasce infanti e si muore vecchi, 

e nella quasi totalità dei casi, senza sapere perché,

senza sapere che fare.

Eternamente....

non c'è nulla di eterno, né tantomeno lo è la mente.

L'universo non è progettato per essere eterno.

L'eternita è solo un' illusione  creata dal tempo. 

Una cosa c'è, esiste solo se c'e qualcuno che la guarda,

che la vede che l'ascolta che la ricorda...

altrimenti smette semplicemente di esistere,

e con essa il suo tempo, la sua storia, la sua eternità.

Si nasce infanti e si muore vecchi.

Smetteremo di partecipare alla storia, 

Di quella storia che, quando eravamo eterni,

non comprendavamo il come, non conoscevamo i perché.

Mutanti. Uomini e donne senza tempo e senza identità.

 
 
 

Senza Noi

Post n°121 pubblicato il 05 Giugno 2017 da raziocinante

Manchiamo.

Modi di vedere, di interpretare, di confutare, di prendere e di comunicare.

Cecità diverse. 

La verità sfugge, ed è irraggiungibile.

La verità si nasconde e, ognuno si costruisce la propria.

Manchiamo.

Di spiritualità, di passioni vere, di coraggio, e come la verità ci nascondiamo

dietro giri di bugie vestendoci di luce e saggezza.

... Ma, manchiamo. manchiamo di tutto.

di analisi critica, di visione d'insieme, di lucidità di pensiero, di raziocinio,

e nascondiamo le nostre mancanze sotto gli occhi di tutti vestendole di fanatismo. 

di assolutismo di perbenismo, truccandole da intellighenzia.

Le arti, le scienze, le religioni, le filosofie, un crogiolo di abissi.

Ed in questi abissi ognuno ha trovato il proprio posto scavandosi la sua nicchia di liberta,

la sua tomba di verità.

E, vive solitario ad occhi spenti,  ma, sempre vigili e pronti a muovere guerra

contro chiunque osi mutare l'inerte lagunosa e languida bolla di bugia o di verità,

in cui ci siamo rifugiati.

E diamo per scontato, per ovvio tutto il resto. 

 
 
 

ERETICO

Post n°120 pubblicato il 01 Giugno 2017 da raziocinante

E' prepotente.

Riflessioni, Rifrazioni di ritratti impolverati dal tempo.

Nessun ricordo ne tantomeno nostalgie.  Solo il pensiero che l'attesa sia finita, quella sensazione di novità incombente, la consapevolezza, anzi, la certezza che l'attesa è finita.

e non sapere nulla in più.

L'orizzonte non è più visibile.

Un immenso cumulo di nebbia nera si avvicina, fermandosi a pochi passi da me.

Non posso far altro che entrare in questa soffice oscurità e riaccendere i sensi assopiti.

Mi è mancata.

La mia dimensione preferita.

Bentrovata Regina, Bentrovato Lupo.

La metamorfosi è finita. 

L' Eretico è qui.

 
 
 

ACIDO E REALE

Post n°119 pubblicato il 09 Giugno 2010 da raziocinante

Ceppi
   Arbusti spinosi.
E un lento e incauto camminare.

 Solo un sovrapporsi di dolore.
ferite su ferite.
 E'  un moltiplicarsi, un
implacabile sovrapporsi di
emozioni contrastanti.

Arbusti spinosi
  Rovi contorti.
E un lento affondare.

Un incauto andare avanti
uno stringere i denti, sopravvivere.
Sperare di uscirne.

  Fino all' ultima letatle ferita.

La triste consapevolezza di non poter fare piu nulla.

La triste consapevolezza della fine.

 

 
 
 

Ogni volta che vai via.

Post n°118 pubblicato il 08 Marzo 2010 da raziocinante

Ogni volta che vai via.

Come adesso,   mi sento perso.

  Solo che questa volta credo che sia definitivo. Hai preso la tua decisione. Inappellabile.

Definitiva, non trattabile.

 Soprattutto …  non si torna indietro.

  Eppure, non so il perché nutro sempre una recondita speranza che non sia questa  l’ultima e definitiva sentenza. Di avere ancora la possibilità di …

Speranze legate ai troppi forse, ai tanti perché.

Ai forse dietro una risposta muta.

Ai forse dietro ogni sbaglio.

Ai forse dietro le decisioni non prese, e ai forse delle troppe decisioni sbagliate.

Ai  forse e ai loro infiniti perché.

Ai forse delle troppe alternative, o, i forse di quell’unica strada che non si vuole percorrere.

Quei forse dietro le malinconie.

Quei forse dietro il mal di vivere.

Quei forse dietro i tanti dubbi e, alla sola certezza di aver sbagliato tutto.

Ai forse dietro gli infiniti perché.

Ogni volta che vai via …

Vederti allontanare.

ogni volta un pò di più.

.. forse... questa volta..., non ti rivedrò.

 
 
 
Successivi »