Creato da homoradix il 17/12/2012

tirillio

2015-2016 Biblioteca Fantastica Immaginaria di Tirillio: idee per la letteratura e la scrittura di Word_user

 

Noi Cavalli Bianchi

Post n°353 pubblicato il 13 Novembre 2017 da homoradix

 

vanto di zingaro bianco con figliolanza la libertà è il mio nomadismo

 

 
 
 
Successivi »
 

        










  contatta homoradix
 

ARCANI

ARCANI PUBBLICATI

· Uno: IL BAGATTO  di mi.descrivo 

 
· XXI il MONDO the world becomes worlds
di elettrikapsike e misteropagano
· VIII LA GIUSTIZIA  di Legrillonnoirdestael
· V Il Papa di deteriora_sequor
· II, III, LA Papessa, L'imperatrice di misteropagano
 

·IX EREMITA di Autori vari

· LA RUOTA DELLA FORTUNA di Elettrikapsike

·XVI LA TORRE di mrjakowski

· 0 IL MATTO di autori vari 

 

·VII Il Carro di deteriora_sequor

·XIX Il Sole di Skotizio

·XI L A  F O RZA di ravenback0

·IV l'Imperatore  di Lord_of_Shadows

·XV IL DiAVOLO di dominjus

 
·XIV  LA TEMPERANZA

di Oxumare81

·XII L'appeso di gabrielliluca
·VI GLI AMANTI
di MrJakowski
·XII L'APPESO

di MrJakowski

·XIII LA MORTE di woodenship

 

·X V I I I la Luna di ElettrikaPsike

·X V I I LE STELLE di ElettrikaPsike

·IL GIUDIZIO XXma Lama di legrillonnoirdestael

 

ARCANI INVENTATI DAGLI AUTORI

·26[ IL LABIRINTO (inventore arcano elettrikapsike)]

 

 · 27 [L'Apparato (inventore arcano misteropagano)]:sostituisce lo Straniero


· 28 [Il Caos ·(inventore arcano Italiano in attesa)]

 

ABBIAMO GI└ PUBBLICATO

Tu, l'Altro. Forse città [JE SUIS CENACOLO']®

UN EBOOK IN 40 POST di wU editore.

11 autori digiland in punta di penna

sfoglia qui

Genere : racconti brevi

 

[ARCANI MAGGIORI]: STORIA

Gli Arcani Maggiori sono composti da ventidue carte o Lame e si possono considerare ventidue tappe lungo il cammino della vita e della conoscenza di se stessi. Gli Arcani Maggiori possono essere considerati archetipi universali; gli archetipi (dal greco “arketipon” che vuol dire primo tipo, prima forma, modello) sono idee primordiali e inconsce, comuni a tutta l’umanità, che si possono manifestare alla coscienza solo tramite immagini.
Carl Gustav Jung, che nella sua Psicologia Analitica ci parla del Processo di Individuazione, non a caso si occupò anche dello studio dei Tarocchi; infatti, nella tradizione esoterica gli Arcani Maggiori sono strettamente connessi con la ricerca profonda del Sé. Il Processo di Individuazione porta a far sì che una persona diventi se stessa integrando le molti parti della psiche per realizzare il proprio Sé; tale processo, che porta alla presa di coscienza individuale, prevede l’integrazione degli archetipi alla coscienza.
Mentre gli Arcani Minori danno un quadro degli avvenimenti più quotidiani, scendendo nei particolari, gli Arcani Maggiori ci indicano le cause prime degli eventi (rimandandoci al senso generale degli eventi).
La rappresentazione di ciascun Arcano Maggiore è molto ricca dal punto di vista simbolico: ogni oggetto, ogni colore, ogni gesto ha un senso e nulla è lasciato al caso. Mentre il linguaggio ha i suoi limiti, le immagini hanno un potere evocativo illimitato: i simboli ci toccano emotivamente ed entrano in risonanza profonda con il nostro inconscio, in ciò consiste la magia dei Tarocchi.
Nei Tarocchi ogni lama maggiore è costituita da tre elementi distinti: un numero situato nella parte superiore della carta, un nome posto in basso, una figura che occupa la maggior parte della carta.

 

COME PUBBLICARE UN ARCANO

Per partecipare come Autore Arcano si dovrà scegliere una carta tra gli Arcani maggiori dei Tarocchi e  :

  • Descriversi come un Arcano maggiore e descrivere il personaggio o il valore della carta scelta
  • Creare e descrivere l'architettura dei luoghi dove si svolge la carta narrata:  pianeta stanza, casa, luogo immaginario, esistente, inesistente
  • Assegnare il colore
  • Descrivere i simboli di accompagnamento de valore della carta e la sua allure - animali scettri, coppe, spade, dadi, catene, ali, papiri e via discorrendo
  • Assegnare un'epoca di ambientazione: moderna, antica, immaginaria
  •  Creare e descrivere la trama della carta come valore di lettura e divinazione e il suo contrario
  •  Descrizione dei personaggi al.legati alle vicende se esistenti nella carta originaria e gli aspetti fisici e psicologici e i rapporti tra essi.

Il breve testo, sono consigliate le duemila  battute minime del racconto breve, dovrà concludersi con un breve oracolo  a sintesi del messaggio della carta e può essere postato direttamente qui.

 Le carte saranno disegnate graficamente e pubblicate con le relative descrizioni degli Autori Arcani su IssUU-wU come nuovo volume della biblioteca fantastica 

 

SI PRECISA..

Nulla di nuovo probabilmente ma semmai si abbia a contendere la "proprietà intellettuale" delle idee di questo blog si precisa che l'idea di Biblioteca inesistente, immaginaria e fantastica appartiene all'autore misteropagano®. Idea sviluppata in seguito alla presenza nei blog di autori inesistenti a cui attribuire scritti e commenti. La qual cosa appartiene però alla penna magica di Jorge Luis Borges, come scrive Italo Calvino " un uovo di colombo  che gli permise di superare il blocco che gli impediva, fin verso i quarant' anni, di passare dalla prosa saggistica alla prosa narrativa [...] fingere che il libro che voleva scrivere fosse già scritto, scritto da un altro, da un ipotetico autore sconosciuto, un autore d' un' altra lingua, d' un' altra cultura, e descrivere, riassumere, recensire questo libro ipotetico".

Un gioco la cui abilità si è trasferita a  diversi blogger, mentre l'idea di catalogarli e riunirli o inventarne di nuovi appartiene ai progetti di word_user Tirillio.  Ogni limitazione di riproduzione s'intende pertanto all'idea di Biblioteca Immaginaria e la raccolta di Ebook qui realizzati, mentre gli autori restano proprietari dei relativi testi inediti pubblicati.

 

:[Catalogo di una biblioteca fantastica].

T I R I L L I O


I TAROCCHI DI TIRILLIO

AUTORI ARCANI E ARCANI ALLEGATI

da un'idea di word_user e misteropagano

 

VERTIGINE

Proprio La Gran Madre di tutte le liste, ragnatele e labirinto, di tutte le vertigini ci promette la più mistica: quella virtuale e ci offre un catalogo di informazioni senza sapere quale dei suoi elementi si riferisca a dati del mondo reale e quale no. Aggiunge Umberto Eco alla considerazione: senza più distinzioni tra verità e errore.

Da fautore di di sistemi integrati tra virtuale e reale quale sono piuttosto mi trovo a  considerare la verità e l'invenzione. Una lista di cose vere e una lista di cose inventate. E nell'invenzione ci vedo una verità possibile, a patto di saperla rendere tale, con l'abilità della penna.

In fondo la vertigine è la possibilità di creare un insieme di fatti apparentemente normali del tutto inventati.

 

I testi pubblicati in WORDU sono di proprietà intellettuale degli autori.

Creative Commons License
Wordu, Tirillio are licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.