Vi piace il trekking?

Post n°83 pubblicato il 10 Ottobre 2006 da ElCid_TheKid

Barbara Goio - Ugo Merlo
Trekking con bambini
28 itinerari per i più piccoli tra le montagne del Trentino

La guida raccoglie una trentina di itinerari completamente immersi nella natura da percorrere a piedi tra le montagne del Trentino. Si tratta di gite di diversa durata, calibrate sulle esigenze dei più piccoli, ma che permettono anche agli adulti di apprezzare angoli e paesaggi decisamente entusiasmanti. Lo sforzo fisico non è mai eccessivo, ma è comunque adeguato, e richiede una certa dose di determinazione: il nemico numero uno dei bambini non è infatti la fatica, ma la noia. Il volume raccoglie inoltre brevi indicazioni utili per superare ogni momento di crisi, informazioni dettagliate sul tragitto, schede naturalistiche su piante e animali, curiosità storiche e geografiche.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

AL MART nei prossimi giorni

Post n°82 pubblicato il 10 Ottobre 2006 da ElCid_TheKid

Grande arte moderna e contemporanea al Mart con le mostre "Schiele, Klimt, Kokoschka e gli amici viennesi" e "prettymucheverywordwritten, spoken, heard, overheard from 1989..." di Douglas Gordon. Museo aperto tutti giorni dalle 10 alle 18, il venerdì fino alle 21.immagine

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

II FESTIVAL DELLA LETTURA

Post n°81 pubblicato il 06 Settembre 2006 da ElCid_TheKid

Date:dal 15/09/2006 al 17/09/2006 dal 22/09/2006 al 24/09/2006 dal 30/09/2006 al 01/10/2006 Luogo:Riva - ArcoTelefono:0464/573806 (Biblioteca Civica)Località:Riva del GardaCosto:tutti gli spettacoli sono a ingresso libero
in caso di maltempo le letture ad alta voce si svolgeranno nella sala della bibliotecaDescrizione:Festival della lettura
15 settembre - 1° ottobre
"L'acqua"
Un mese di letture ad alta voce in Trentino sul tema dell'acqua.
(letture - progetti - spettacoli - corsi - seminari e dibattiti)
Note:Il 15 settembre prende il via la 2ª edizione del Festival della lettura di Riva del Garda. Nato da un progetto della Biblioteca civica con il patrocinio del Comune cittadino, quest'anno conta anche sulla partecipazione del Comune di Arco e la rispettiva Biblioteca civica.
L'iniziativa è sostenuta dalla Provincia Autonoma di Trento e da varie organizzazioni operanti nel sociale.
Quest'anno si parlerà dell'acqua, indispensabile alla vita, violenta che si prende la vita, per cui si toglie la vita.
I testi letti ad alta voce spazieranno dall'importanza dell'acqua per la vita attraverso racconti mitologici e leggendari e con la lettura di testi d'autore, alle sue manifestazioni violente attraverso le testimonianze di chi ha vissuto l'esperienza di alluvioni memorabili.
Ed ancora si racconterà dell'uomo che la vuole privatizzare, che la toglie al suo simile per scopi economici, che è costretto a lottare per averla e tutto ciò ci sarà raccontato da Padre Alex Zanotelli, da sempre impegnato nella difesa dei diritti civili.
In preparazione al Festival saranno effettuati laboratori e corsi.
Un laboratorio di scrittura autobiografica tenuto da Beatrice Carmellini, un corso di dizione e fonetica a cura di Giorgio Dalpiai ed un seminario esperienziale dal titolo "Come due gocce d'acqua" condotto da Renata D'Amicoe Paola Farinati.
Alla "Festa della lettura" il 15 settembre, giorno d'apertura del Festival, è prevista la presenza di personaggi di spicco nell'ambito di cultura e spettacolo.
Installazioni video e mostre di fotografia sull'acqua saranno di contorno al festival.
Da ricordare inoltre il primo incontro nazionale dei Gruppi di lettura che si terrà ad Arco.
Il progetto è affidato al Centro teatrale Ziggurat sotto la direzione artistica di Raffaele Macrì.

Partecipanti al festival
• Gruppi
Appunti e scarabocchi, Il fiore blu, G.P.L. Teatro di Bambs, Teatro Vox, Bandus i narratori, Emitflesti, Finisterrae teatro, Teatro Arjuna, Teatro Obliquo, Compagnia danza viva, Teatro per caso, Wp Trash.

• Singoli
Annalisa Morsella, Giorgio Dalpiai, Renata d'Amico, Maura Pettoruso, Beniamino Sala, Paola Ruffo, Alberto Somadossi, Ciro Frizzi, Giovanna Palmieri, Emma Deflorian, Graziella Zeni, Carmen Picciani, Andrea Brunello, Laura Gasperi, Antonella Vanzo, Emma Deflorian, Alex Zanotelli, Rosamaria Maino, Sara Maino, Franco Farina, Giulia Scarcella, Michela Embriaco, Emanuele Pianta, Tommaso Lonardi, Giacomo Anderle, Mariagrazia Torbol, Beatrice Carmellini, Fabio Vaia, Rocco Scolozzi, Roberto Zito, Pierpaolo Ferlaino, Cristian Ferlaino, Marianna Merler, Francesco Macrì, Adriano Frisanco,Paola Farinati, Beatrice Pontalti, Vito Basiliana, Elisabetta Parisi, Francesca Conci, Rocco Sestito, Elisabetta Parisi, Alessio Kogoj, Marina Bonometti, Rosemarie Callà, Alessandro Franceschini, Enrico Tavernini, Piero Carotta, Michele Filosi, Marco Lodoli, Roberto Anglisani

• Comune di Riva del Garda
sito: www.comune.rivadelgarda.tn.it (per aggiornamenti online)
• Biblioteca di Riva del Garda
0464-573806 (per prenotazioni e informazioni sul programma)
• Comune di Arco
sito: www.comune.arco.tn.it (per aggiornamenti online)
Biblioteca di Arco 0464-583531 - 583652 per informazioni 1° incontro nazionale dei Gruppi di lettura.
• Centro teatrale Ziggurat
sito: www.teatroziggurat.it (per aggiornamenti online)
• Segreteria e ufficio stampa: Cristiana Pivari cel. 3358386851 (per artisti e stampa)
• Direzione Artistica: Raffaele Macrì cel. 3483650425

“COMICHE GOCCE D’ACQUA SULLA CITTÀ “
animazione di e con Nicola Sordo
Gruppo di strada di e con Toni e Mattei

LETTURE AD ALTA VOCE:
in lingua italiana, inglese e tedesco
Reading in Italian, English and German
Vorlesungen auf Italienisch, Deutsch und Englisch

29 settembre - 1 ottobre
bar del Casinò Arco
"Manipolazione d'arte" mostra a cura del gruppo Einaudi di Forlì
Enti Organizzatori:Biblioteca Civica di Riva del Garda - Centro Teatrale ZigguratAltre Informazioni:RIVA DEL GARDA
15/9
• 15 giardino del Broglio INAUGURAZIONE DEL FESTIVAL
• 15.30 giardino Broglio LETTURE AD ALTA VOCE Acqua terapeutica d’autore
• 17 p.zza Catena LETTURE AD ALTA VOCE Acqua salata; 17.40 How to boil water How you use water; Die italienische Reise von Göthe
• 19 p.za Craffonara LETTURE AD ALTA VOCE Voci d’acqua; 19.40 The sea, the sea; Der Fischer und seine Frau
• 21 la Rocca FESTA SPETTACOLO Certe cose ti segnano con Max Pisu
• 22.30 la Rocca SERATA IN FESTA con Bang Bass

16/9
• 9 palazzo Martini MARATONA DI LETTURA Mi piace leggere… (iscrizione in biblioteca)
• 10 p.zza III° Novembre ANIMAZIONE CON LETTURE Brani e poesie d’acqua
• 10 piazza dell'Erbe ANIMAZIONE CON LETTURE Acque…
• 15 giardino Broglio LETTURE AD ALTA VOCE I suoni dell’acqua
• 15.30 giardino del Broglio INTERVENTO LETTURA L’acqua il bene della vita Padre Alex Zanotelli
• 17 Villino Campi LETTURE PER BAMBINI Narrazione di acque
• 17 Piazza Catena LETTURE AD ALTA VOCE Acque tra mito e religione; 17.40 The seventh sea; Erklaert Pereira
• 19 piazza Craffonara LETTURE AD ALTA VOCE The old man and the sea; Herz der Finsternis
• 21 Arco Parco Arciducale LETTURA SPETTACOLO Ninfale del Garda

17/9
• 10 Biblioteca di Riva TAVOLA ROTONDA Il teatro in Trentino, quali spazi?
• 10 p.zza III° Novembre ANIMAZIONE CON LETTURE Brani e poesie d’acqua
• 15 giardino del Broglio LETTURE AD ALTA VOCE Voci del mare; 15.40 Writ in water; Wassergedicht
• 17 p.zza Marocco al lavatoio LETTURE CON FISARMONICA Racconti sull’acqua
• 17 p.zza Catena LETTURE AD ALTA VOCE L'acqua nel mito del mondo; 17.40 The sunken city; Zu viel Wasser
• 21 Fraglia Vela LETTURE E MUSICA Voci del mare

22/9
• 15 giardino Broglio LETTURE AD ALTA VOCE L’acqua è di tutti; 15.40 Sea change; Der Tod in Venedig
• 17 p.zza Catena LETTURE AD ALTA VOCE I miti dei Greci; 17.40 Heart of Darkness; Der alte Mann und das Meer
• 19 p.zza Craffonara LETTURE AD ALTA VOCE Sea as the enemy; Die italienische Reise von Goethe
• 21, 21.45, 22.30 Villino Campi EVENTO TEATRALE SPECIALE Fluida-mente (obbligatoria prenotazione max 30 partecipanti tel. 0464-556968 ore 9.00-12.30)

23/9
• 9 piazza Erbe INCONTRI EDUCATIVI Letture animate; 10.00 Giochi per bambini
• 10 p.zza III Novembre ANIMAZIONE CON LETTURE Brani e poesie d’acqua
• 11 Biblioteca SEMINARIO FORMATIVO Dov'è più azzurro il fiume
• 15 giardino Broglio LETTURE AD ALTA VOCE L’acqua della salute; 15.40 Too much Water; Ein Anderes Meer
• 17 Villino Campi LETTURE PER BAMBINI Narrazione di acque
• 17 piazza Catena LETTURE AD ALTA VOCE I versi dell’acqua; 17.40 The river of life; Und wieder die Liebe
• 19 piazza Craffonara LETTURE AD ALTA VOCE The song of the river; Flüsse
• 20.30 la Rocca LETTURA SPETTACOLO Finchè questa agghiacciante storia non è detta dentro mi rode il cuore
• 22 la Rocca VOCIFERAZIONI Canzoni di guerra

24/9
• 10 palazzo Martini LABORATORIO DI SCRITTURA AUTOBIOGRAFICA Memorie d’acqua
• 10 p.zza III° Novembre ANIMAZIONE CON LETTURE Brani e poesie d’acqua
• 15 giardino Broglio LETTURE AD ALTA VOCE Genesi; 15.40 Broken Water; Das Meer, das Meer
• 16 Villino Campi PRESENTAZIONE E LETTURA I Guaranì che vivevano lungo il Rio Iguaçú..
• 17 giardini di Porta Orientale LETTURE AD ALTA VOCE Aphorisms....it’s only Water; Aphorismen...Es ist einfach Wasser


ARCO
30/9
• 9.30 Biblioteca civica
SE SON GRUPPI LEGGERANNO
1° incontro nazionale dei "Gruppi di lettura" in collaborazione con le Biblioteche di Arco, Riva del Garda, Cervia, Cologno Monzese, Guadalajara, Saragozza e con l'Ufficio per il Sistema Bibliotecario della P.A.T.
• 21.00 CENA CON I LETTORI "PAROLE D'ACQUA" e interventi musicali (su invito)

01/10
• 10.00 Veranda Hotel Olivo
APERITIVO CON L'AUTORE
Marco Lodoli dialoga con i lettori del suo nuovo libro "Bolle"
Indirizzo Internet:http://www.teatroziggurat.itE-mail:biblioteca@comune.rivadelgarda.tn.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

OMAGGIO A ROMANINO

Post n°80 pubblicato il 06 Settembre 2006 da ElCid_TheKid

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

70ª Mostra dei Vini del Trentino

Post n°79 pubblicato il 16 Maggio 2006 da ElCid_TheKid

Date:dal 18/05/2006 al 20/05/2006 Orario:ore 17.00-22.00
Inaugurazione 18 maggio ore 18.00Luogo:Palazzo FestiIndirizzo:via Oss Mazzurana, 19Telefono:0461/887101Località:TrentoCosto:Ingresso € 6,00 Il biglietto comprende la partecipazione a tutti gli appuntamenti di seguito elencati (è consigliata la prenotazione, sino ad esaurimento posti)Note:La 70ª Mostra Vini del Trentino, il più importante appuntamento annuale della nostra provincia con il vino, si terrà a Trento dal 18 al 20 maggio e avrà anche quest’anno come sede il Teatro Sociale di Trento. L’inaugurazione avverrà il giorno 18 maggio ad ore 18.00 presso il Teatro Sociale dall’ingresso di Piazza C. Battisti. A seguire inizierà il winetasting.
Questa 70ª edizione, organizzata da Trentino Spa, si propone di essere un felice momento di incontro all’insegna del buon bere e del saper bere: più di 70 produttori trentini presenteranno in platea e sul palcoscenico vini (quasi 300), grappe (circa 50) e distillati. Società Cooperative Agricole, Aziende agricole, Aziende spumantistiche, distillerie (compreso l’Istituto Tutela Grappa del Trentino) e le associazioni del territorio: praticamente tutto il mondo del vino trentino sarà presente.
Si ripeteranno come per il 2005 le Anteprime delle più importanti ed affermate manifestazioni che riguarderanno il vino nel resto del corso dell’anno: un modo per far conoscere questi eventi e per incuriosire il pubblico, stuzzicandolo con curiosità e degustazioni pregiate ed esclusive. Sempre all’interno del Teatro, a Palazzo Festi, novità di quest’anno, ci sarà lo stuzzicante Gioco dei Sensi a cura del Centro Studi Assaggiatori che permetterà ai visitatori di mettere alla prova le capacità sensoriali di ognuno.
Torneranno come di consueto gli incontri di degustazione condotti dall’Associazione Italiana Sommeliers del Trentino e i Laboratori del Gusto Slow Food, che presenteranno delle vere e proprie chicche enogastronomiche.
Durante le tre giornate di apertura della Mostra Vini del Trentino verrà distribuito il catalogo contenente la descrizione delle singole aziende e i vini presentati.
Tutto il centro della città, i negozi e le strade saranno coinvolti dall’iniziativa. Le vetrine saranno allestite a festa e delle bandierine colorate saranno poste sull’itinerario che divide il Teatro Sociale e Palazzo Roccabruna, la casa dei prodotti trentini, dove nel corso della Mostra sono in programma incontri e dibattiti relativi il mondo del vino

Il gioco dei sensi
Sai riconoscere colore, profumi e sapori dei vini del Trentino? È la domanda che pone il Gioco dei Sensi ai visitatori, sfidando le loro capacità sensoriali. In un divertente percorso a tappe i partecipanti cercheranno di riconoscere alcuni vini solo dal colore, metteranno alla prova l’obiettività della loro vista, si sfideranno nel riconoscere cinque set di aromi, ognuno comprendente profumi specifici di cinque vini ottenuti da famosi vitigni trentini indicando su una scheda i profumi riconosciuti. Poi sarà la volta del gusto con l’assaggio di alcune soluzioni e infine il tatto dove i visitatori si cimenteranno nell’individuare la forma di alcune bottiglie. I vincitori riceveranno un premio a tema. A cura del Centro Studi Assaggiatori di Brescia.

Bollicine In Osteria
“Bollicine In Osteria” è l’evento con cui Palazzo Roccabruna in collaborazione con Osteria Tipica Trentina partecipa da protagonista alla 70ª Mostra Vini del Trentino. Da giovedì 18 maggio fino a domenica 21, dalle 18.00 alle 23.00, nelle splendide sale del palazzo sarà possibile degustare una fantasia di sapori ispirata alle tradizioni enogastronomiche della nostra terra attraverso i piatti preparati per l’occasione dagli chef di quattro Osterie Tipiche Trentine. In abbinamento le note frizzanti ed intriganti, i profumi delicati e coinvolgenti di un capolavoro tutto trentino, il Trento D.O.C. metodo classico, presenza indispensabile di ogni evento importante

Palazzo Roccabruna Via SS. Trinità, 24
18, 19, 20, 21 maggio ore 18.00-23.00

…per conoscere meglio i vini del Trentino
Enti Organizzatori:Trentino spaAltre Informazioni:L’Osteria Tipica Trentina
• giovedì 18 maggio
Filetto di salmerino croccante con tortino di orzo perlato agli asparagi selvatici
di Achille Leonardelli del Ristorante Cà dei Boci, Montagnaga di Pinè
• venerdì 19 maggio
Lasagnetta ai funghi porcini con Vezzena stravecchio di malga
di Massimo Osele di Malga Millegrobbe, Lavarone
• sabato 20 maggio
’Capuss’ della Val Rendeva e arrosto di coniglio nostrano
di Roberta Salvaterra del Ristorante Al Sarca, Madonna di Campiglio
• domenica 21 maggio
Sformatino di bruscandoli con costolette di maiale e misticanze di erbe e fiori del Baldo
di Sergio Valentini della Locanda alle Tre Chiavi, Nogaredo
Prezzo: € 10,00 compreso un calice di Trento D.O.C. metodo classico

inoltre,
venerdì 19 maggio
ore 10.00 Sala Calepini della Camera di Commercio I.A.A. di Trento - via Calepina, 13
Tavola rotonda
Stessi vini luoghi diversi
l’evoluzione del canale asporto in Italia
a cura dell’Osservatorio delle produzioni trentine

…e sabato 20 maggio
ore 10.00 Sala Formazione di Palazzo Roccabruna
Convegno
Il vino fa buon sangue?
Rapporto sugli effetti salutistici del vino e analisi del suo consumo sulle strade
a cura di Cantina La Vis e Valle di Cembra

Programma
• 18.00 Inaugurazione ed apertura al pubblico
• 19.00 Sala Medioevale Il Gioco dei Sensi Un divertente e appassionante percorso nel mondo dei profumi e del gusto del vino
• 19.30 Sala Manci Incontro di degustazione Associazione Italiana Sommeliers Trento D.O.C.: bollicine non solo bianche ma rosate e dolci
• 20.00 Sala Wolkenstein Anteprima 16ª Edizione “Alla Scoperta del Teroldego” La tradizione di un VINO, la storia del Campo Rotaliano
• 21.00 Sala Chiusole Aggrapparsi al piacere Dolce & Spiritoso I segreti di un dolce abbinamento con Trentino Grappa

19 maggio
• 17.00 Apertura al pubblico
• 17.30 Sala Medioevale Il Gioco dei Sensi
• 17.30 Sala Manci e Sala Chiusole Incontro riservato Confraternita della Vite e del Vino Incontro tra aristocratici. Trento D.O.C. e Teroldego rotaliano D.O.C.
• 18.00 Sala Wolkenstein Anteprima XIX Mostra di Cembra “Rassegna dei Müller Thurgau dell’Arco Alpino” e III Concorso Internazionale Vini Müller Thurgau Cembra, 5/9 luglio 2006
• 19.15 Sala Manci Incontro di degustazione Associazione Italiana Sommeliers Marzemino… di eccellenza in eccellenza
• 19.30 Sala Chiusole Incontro riservato Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino Trentino da vini autoctoni
• 20.00 Sala Wolkenstein Laboratorio del Gusto Slow Food I 3 bicchieri e dintorni del Trento D.O.C. Grande degustazione di Trento D.O.C. delle aziende premiate dalla Guida ai Vini D’Italia di Slow Food / Gambero Rosso In abbinamento alla Lucanica Trentina e al prosciutto di San Daniele
• 20.45 Sala Manci Aggrapparsi al piacere Spirito e morbidezze. Trentino Grappa abbinata alle creme da pasticceria

20 maggio
• 17.00 Apertura al pubblico
• 17.30 Sala Medioevale Il Gioco dei Sensi
• 17.30 Sala Wolkenstein Incontro riservato Associazione Italiana Sommeliers Trentino Incontro di degustazione sulle eccellenze del Trentino
• 19.30 Sala Chiusole Incontro di degustazione Associazione Italiana Sommeliers Il Teroldego racconta il Trentino
• 20.00 Sala Wolkenstein Laboratorio del Gusto Slow Food I rossi d’autore e le stagionature del Trentingrana Teroldego e Marzemino di annate diverse si abbinano a Trentingrana di diverse stagionature per degustare il meglio dell’immagine trentina
• 20.30 Sala Manci Aggrapparsi al piacere Goccia dopo Goccia… e poi l’assaggio. Il percorso dalla distillazione alla degustazione con Trentino Grappa

18 maggio

a Palazzo Roccabruna presenta dalle 18.00 alle 23.00
Indirizzo Internet:http://www.palazzoroccabruna.itE-mail:info@palazzoroccabruna.it

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Mamme....

Post n°78 pubblicato il 16 Maggio 2006 da ElCid_TheKid

E' morta Cesarina Sottovia. Ultimo gesto generoso: dona le cornee

E’ morta ieri Cesarina Sottovia, la storica mamma del Villaggio Sos di Trento, caduta venerdì dall’autobus con altre due donne. Il cuore della donna ha smesso di battere proprio ieri, giorno della festa della mamma, intorno alle 11 di mattina. Al reparto di rianimazione del S.Chiara di Trento c’erano tutti i suoi ragazzi del villaggio (Cesarina ne ha allevati 25 in più di 40 anni).

La famiglia ha acconsentito alla donazione degli organi, più precisamente delle cornee, in onore della generosità di Cesarina che sicuramente, dice il fratello Germano, avrebbe voluto così.

La donna sarà sepolta al cimitero di S. Lorenzo in Banale ma non ci sono ancora certezze sulla data del funerale che potrebbe essere celebrato già domani pomeriggio. Intanto al Villaggio di via Gmeiner sia aspetta il feretro di Cesarina per l’ultimo saluto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

UNIVERSAL EXPERIENCE

Post n°77 pubblicato il 09 Maggio 2006 da ElCid_TheKid

Fino al 14 maggio, una mostra a cura di Francesco Bonami indaga i risvolti culturali del turismo di massa attraverso le opere di trentacinque importanti artisti contemporanei internazionali.

Al Mart di Rovereto

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Mostra su Flavio Faganello

Post n°76 pubblicato il 09 Maggio 2006 da ElCid_TheKid

Flavio Faganello. Opere 1955 – 2005A cura di Roberto FestiLa Provincia Autonoma di Trento e il Comune di Verona presentano una mostra antologica dedicata all'opera del fotografo trentino Flavio Faganello. La mostra, intitolata "Flavio Faganello. Opere 1955 - 2005", sarà ospitata a Palazzo delle Albere, la sede di Trento del Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, dal 6 maggio al 27 agosto 2006, dopo una prima esposizione presso il Centro Internazionale di Fotografia degli Scavi Scaligeri di Verona dall'8 marzo al 30 aprile. LA MOSTRA Nel 1986 il Mart dedicò a Flavio Faganello un'importante mostra antologica. "Storie di una storia. Immagini dal Trentino-Alto Adige", faceva il punto sull'aspetto forse più noto della produzione del fotografo trentino, e presentava inoltre, nel catalogo a corredo della mostra, un fondamentale testo di analisi di Arturo Carlo Quintavalle. Dopo vent'anni, e a pochi mesi dalla scomparsa di Faganello, il Mart torna a rendere omaggio al fotografo trentino con una raccolta di opere che, questa volta, rappresentano anche il bilancio definitivo della sua originale produzione. L'esposizione, ideata e organizzata da esaExpo e curata da Roberto Festi, presenta 180 fotografie che coprono un arco di attività lungo cinquant'anni. Le stampe originali, tutte in bianco-nero, sono suddivise in otto sezioni che cronologicamente tracciano i momenti e i temi predominanti del percorso professionale del fotografo trentino: gli esordi - alla metà degli anni Cinquanta - con le immagini di Napoli e della Spagna e a seguire le fotografie realizzate in Italia e all'estero. Poi i temi più cari al lavoro di Faganello, quelli legati alla sua regione, il Trentino Alto-Adige, che ha analizzato e approfondito per decenni: i ritratti e il mondo del lavoro contadino; la presenza e il ruolo della donna di montagna; il paesaggio naturale e quello antropizzato nelle sue molteplici varianti; le "sequenze", storie con cui esalta il suo ruolo di narratore e, in conclusione, un gruppo di fotografie ironiche e disincantate, in qualche caso amare, che trasmettono fedelmente spirito e sensibilità dell'autore. L'esposizione si completa con un video, appositamente realizzato dalla sede Rai di Trento, che presenta interviste e dialoghi dell'artista. La mostra è accompagnata da un catalogo (pp. 256, prezzo in mostra 38,00 euro, Marsilio Editore) curato da Roberto Festi e presentato da Mario Rigoni Stern, che pubblica l'intero corpus delle immagini con una serie di saggi critici che trattano ed analizzano il percorso professionale e umano di Flavio Faganello. Gli autori sono Carlos Aguilar, Gianluigi Bozza, Vittorio Cristelli, Franco de Battaglia, Giovanni Kezich, Diego Mormorio, Gianni Mura, Maurizio Rebuzzini, Giuliana Sellan. FLAVIO FAGANELLO Flavio Faganello è nato a Terzolas, in valle di Sole (Trentino), nel 1933. Formatosi nella seconda metà degli anni Cinquanta in una regione che era stata il campo di azione di una scuola fotografica di eccellente livello, Flavio Faganello (Trento 1933-2005) è il testimone più attento e attivo nella lettura dei modelli culturali del suo Trentino, dove per cinquant'anni si è impegnato in un profondo lavoro di documentazione che si è spinto, con risultati sorprendenti, nella pura ricerca etnografica condotta con umana e intensa partecipazione. Debitore alla lezione del neorealismo cinematografico, attento alle esperienze internazionali dei grandi fotografi del secondo dopoguerra, convinto che la fotografia sia soprattutto "racconto", Faganello costruisce un percorso professionale che sa coniugare con grande sensibilità le sue storie con il contesto del territorio e con gli uomini che ne sono protagonisti. Un lavoro continuo e coerente intrapreso dopo le prime esperienze avvenute in ambito internazionale, che si concretizza nei primi anni Sessanta con la ricerca sulla valle dei Mócheni, isola linguistica a pochi chilometri da Trento, e che avrà come seguito naturale "Gli eredi della solitudine", la fotoinchiesta condotta con il giornalista Aldo Gorfer nel bienno 1971-1972 nei masi sudtirolesi (premio ITAS 1974). Un tema che Faganello riprenderà con acuta intuizione dopo trent'anni (2003) per sancire quel rapporto tra "prima" e "dopo" che è una delle regole compositive maggiormente utilizzate nel suo lavoro e che spesso, con sottile ironia, ha ricostruito a ritroso sull'eredità di un archivio sterminato. Tre decenni nei quali prende forma il corpus principale dell'attività del fotografo impegnato contemporaneamente anche sul fronte della catalogazione dei beni storico-artistici del territorio trentino e nel non secondario ruolo di fornitore di immagini per l'industria turistica. Anni nei quali il rapporto di routine con le committenze non gli impedisce di raccogliere autonomamente con partecipato affetto e con sorprendente continuità immagini della "sua" gente: il territorio nelle sue molteplici espressioni, le tradizioni, la religiosità, la civiltà contadina, il ruolo della donna nella società di montagna, gli inevitabili processi di trasformazione del tessuto sociale. Due importanti mostre antologiche renderanno pieno merito a questo lavoro di ricerca: "Storie di una storia. Immagini dal Trentino-Alto Adige" presentata nel 1986 al Palazzo delle Albere di Trento, con un'analitica introduzione di Arturo Carlo Quintavalle e "Storie trentine. Racconti fotografici di Flavio Faganello" allestita nel 1996 al Museo Nazionale della Montagna di Torino. Gli stessi temi confluiscono nel volume "Trentino-Alto Adige. Il mio mondo", edito in proprio nel 1993, con il quale Faganello ottiene il suo secondo Premio Itas di Letteratura di Montagna. "Un racconto per immagini in cui l'autore narra la sua terra, documentando le trasformazioni, i contrasti e la società. Grazie a una esperienza artigianale e ad una peculiare sensibilità poetica, Faganello è riuscito a svelare nel suo intimo questa regione. E' un esempio di uso corretto del mezzo fotografico, troppo spesso strumentalizzato da esigenze spettacolari (...) esempio di serietà professionale e di cultura nell'impiego della fotografia". Il giudizio è ampiamente condiviso anche dagli ambienti internazionali legati al mondo della fotografia, dell'arte e della ricerca storiografica che gli richiedono prestigiose partecipazioni ad eventi culturali. Dai primi anni Novanta Faganello imprime una svolta ancora più intimistica al proprio lavoro focalizzando la ricerca verso ambiti monografici di assoluta originalità: conclude e pubblica una ricerca decennale sugli "Spaventapasseri"; approfondisce con il volume "Con voce di donna" il delicato rapporto del ruolo femminile nelle Alpi; si "immerge" con "Forme d'Acqua" e "L'albero dell'amore", che riprendono dopo anni l'uso del colore, in un astrattismo lirico che guarda con ironico disincanto all'arte contemporanea.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Oltre la linea del bosco

Post n°75 pubblicato il 03 Maggio 2006 da ElCid_TheKid
 
Tag: libri

Racconti di Miriam Betti Pederiva

Racconti che parlano di montagne, ma non si tratta di una guida o di un trattato d’alpinismo. In questo libro si parla di persone che vivono, amano, gioiscono e soffrono nei loro paesi di montagna. Sono quasi tutte vicende autentiche che l’autrice ha incontrato nella sua lunga permanenza in valli alpine, dove la vita di maestra l’ha portata a contatto con realtà umane variegate, a volte gradevoli, a volte penose. Storie che Miriam Betti Pederiva ha trascritto, cambiando nomi di persone e di luoghi, cercando però di mantenere vivo quel pathos che le storie stesse esprimono e che hanno fatto, di questi montanari, gente da rispettare ed amare.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

back blog

Post n°74 pubblicato il 18 Aprile 2006 da ElCid_TheKid

 sono tornato, da oggi mi dedicherò SOLO al blog, mi sono stufato di internet... preferisco il reale!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Alla deriva

Post n°73 pubblicato il 11 Aprile 2006 da mipiaceilthe

questo blog è alla deriva... cercheremo di rimetterlo in sesto, abbiate fede

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Dubbio esitenziale

Post n°72 pubblicato il 11 Marzo 2006 da Coraline67

ElCid_TheKid latita da giorni, ci ha abbandonato.

ElCid_TheKid, chi è quest'uomo, cosa c'è dietro un nick, che già dalla sua forma risulta bifronte ... un uomo, due uomini, una donna, più persone? Mah ... l'ambiguità mi incuriosisce e mi affascina, l'assenza mi condanna al buio e al vuoto nero ... il dubbio mi induce a considerazioni e ipotesi. Perchè tutto questo solo per un nick?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Al museo di San Michele il «nobel» antropologico

Post n°71 pubblicato il 25 Febbraio 2006 da ElCid_TheKid
 

Il Museo degli usi e costumi della gente trentina di San Michele all' Adige ha vinto il Premio speciale del presidente della giuria nell' ambito del Premio internazionale di studi demoetnoantropologici «G.Pitrè - S.Salomone Marino», promosso dal Centro internazionale di etnostoria di Palermo. Si tratta di un premio, istituito nel 1958, considerato da alcuni «il Nobel degli antropologi» e che porta il nome di due importanti folcloristi siciliani: Giuseppe Pitrè (1841-1916) e Salvatore Salomone Marino (1847-1916). Il riconoscimento è stato assegnato al museo di San Michele per le ricerche di etnostoria prodotte nel biennio 2004-2005 sotto la guida del direttore, Giovanni Kezich. Emanuela Renzetti, presidente del museo, ritirerà il premio sabato 25 febbraio nel corso di una cerimonia che si svolgerà in Calabria, a Castrovillari.

Sito del museo: www.museosanmichele.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Renato Perini, l'archeologia trentina

Post n°70 pubblicato il 25 Febbraio 2006 da ElCid_TheKid

Due mani, una matita e un po' di sana follia

 di GIORGIO LACCHIN

Con due mani, una matita e un pacco di fogli, Renato Perini nell'arco di un inverno riesce a preparare, per la pubblicazione, tutto il materiale di scavo dell'estate prima. In una parola Perini è un mostro». Sono le sante parole di Bernardo Bagolini, un altro dei padri fondatori dell'archeologia trentina. Le ha ricordate ieri Lorenzo Dal Ri, direttore dell'Ufficio Beni Archeologici della Provincia di Bolzano, alla presentazione degli "Scritti" del «maestro - barra - dottore», per dirla con Gianni Ciurletti. «Dottore», ha ricordato il responsabile della Soprintendenza della Provincia di Trento, «perché nel 1989 l'Università di Innsbruck ha conferito a Renato la laurea honoris causae per meriti archeologici. Maestro perché Renato lo era di mestiere. Maestro, soprattutto, perché questa parola evoca tutta una serie di rapporti». Perini era seduto lì, davanti a lui, attento e sorridente. La sala dello Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, in piazza Cesare Battisti a Trento, era piena zeppa di amici, colleghi e allievi. «Voglio dire solo due parole», ha sussurrato lui, con una vocina sottile sottile. «Proprio due: grazie, grazie», ed è scoppiato un applauso che non finiva più. L'ottantunenne studioso s'è commosso, gli si sono arrossati gli occhi e s'è tenuto ancor più forte alla figlia Flavia. «Non avrei mai pensato di trovare così tanti amici. Mi sembra di essere in famiglia!». Quella famiglia, quella squadra, l'ha creata lui. È la sua eredità. «Un'eredità che comprende l'insieme dei suoi studi, il metodo di scavo, di ricerca», ha proseguito Ciurletti, «lo studio oculato, preciso dei reperti che lui sa interpretare grazie a doti che gli derivano dall'esperienza. Dalla sua stessa vita, oserei dire. Soprattutto, Perini ha pubblicato velocemente le sue scoperte ed è una cosa importantissima e non da tutti». È riuscito a cucire fruttuosi rapporti con gli studiosi d'oltralpe. Ha collocato lo studio dell'archeologia trentina in un contesto più ampio. «Nella nostra terra gli studi archeologici sono ripresi con lui e con Bagolini negli anni Sessanta». Perini ha legato il suo nome ai ritrovamenti palafitticoli di Fiavé. Lo hanno fatto anche cittadino onorario di Fiavé e ieri a festeggiarlo c'era il sindaco del paesino della val di Ledro. «La laurea honoris causae gliel'ha data l'Università di Innsbruck perché, forse, Renato ha avuto più contatti con Innsbruck, Monaco e Coira», sospira Ciurletti. (Che strano, ho pensato: quando da Trento sono andato in val di Ledro non mi sembrava di essermi spinto tanto in là. E neppure di aver girato la macchina verso nord, invece che verso sud. Mah!) «Quando finalmente realizzeremo il Museo dell'archeologia a Trento», ha detto Margherita Cogo, vicepresidente e assessore alla cultura della Provincia, «un po' di merito l'avrà avuto anche lei, maestro Perini». Dovrebbe trovar posto dove adesso c'è la Questura. Dovrebbe fungere da "entrata" per il Castello del Buonconsiglio. Dovrebbe. Prima o poi. "Scritti di archeologia" sono due tomi in cofanetto per 1.378 pagine. La cura redazionale è di Carmen Calovi, che ha fatto un gran lavoro. Il cofanetto è in vendita al prezzo di 75 euro. Vi sono raccolti i saggi pubblicati in trent'anni su riviste italiane e straniere. Non tanto quelli che riguardano Fiavé e i Montesei di Serso, già èditi, quanto quelli che parlano dei boccaletti di Vadena, o le scoperte a Loc di Romagnano, e Stenico, Lavagnone, Vigo Lomaso, Tesero, e lo scavo del '68 al Monte Ozol. «Renato su quella cima selvaggia e arida ci portò anche le due figlie: tenda, sacchi a pelo e via, con un po' di sana follia», ricorda Dal Ri. «Per non dire del pellegrinaggio in Cecoslovacchia del '69, con la Fiat 500... C'era da andare al museo di Brno per controllare delle ceramiche. Mica ci si poteva fidare di qualche fotografia ingiallita! Il problema è che di persone come Renato Perini, purtroppo, si sta perdendo lo stampo».

  da L’Adige del 23 febbraio 2006

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Casanova

Post n°69 pubblicato il 25 Febbraio 2006 da ElCid_TheKid
 
Tag: Cinema

dal 24/02/2006 al 01/03/2006 

 

Orario: Ven. 24: 22.00

Sab. 25: 17.15 - 22.00

Dom. 26: 15.00 - 17.15

Lun. 27: 15.00 - 17.15

Mar. 28: 15.00 - 17.15

Mer. 1: 22.00

Luogo: Multisala Modena

Indirizzo: via S. Francesco d'Assisi, 6

Telefono: 0461/239914 - Prenotazione posti 0461/260399

Località: Trento

Note: Usa, 2005

Titolo originale: Casanova

Genere: Commedia

Durata: 108'

Regia: Lasse Hallström

Cast: Heath Ledger, Lauren Cohan, Charlie Cox, Natalie Dormer, Stephen Greif, Jeremy Irons, Tommy Körberg, Sienna Miller

Sito ufficiale: casanova.movies.com

Sito italiano: www.casanova-ilfilm.it

 

Casanova innamorato in fuga dall'inquisizione alla conquista della bella Francesca. Casanova (Heath Ledger) incontra e si innamora perdutamente di una fanciulla (e autrice di testi eretici libertari), l'affascinante bellezza veneziana Francesca (Sienna Miller). Per la prima volta in vita sua rifiutato da una donna, mentre l'Inquisizione lo cerca per arrestarlo, Casanova, attraverso una serie di abili travestimenti e astuti inganni, tenta di avvicinare Francesca.

Indirizzo Internet: http://www.cineworld.info

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 68

Post n°68 pubblicato il 25 Febbraio 2006 da borin0
Foto di ElCid_TheKid

Le banche del Tempo nel Trentino e del Basso Sarca.

L’EVENTO

Balli moderni sotto le tele dei grandi maestri

 

Spettacolo a stretto, contatto con il pubblico del Mart quello che si svolgerà domenica dalle 15 alle 18 con i ballerini del Centro didattico musicateatrodanza di Rovereto: danzatori professionisti e studenti del Cdm offriranno un’occasione per avvicinare la danza dal vivo, con un intervento tra la performance artistica e l’improvvisazione, esibendosi contemporaneamente in tre aree di passaggio all’interno del museo. Nel foyer del piano interrato verranno interpretate da 15 ballerine della classe di danza jazz le coreografie di Elisa Colla, che insegna danza jazz e hip hop al Cdm dopo una formazione classica e moderna, attraverso lo studio di flamenco, jazz e contemporanea in Italia e a Parigi. Sotto una grande tela di Fernand Léger, nel foyer dell’ultimo piano che conduce all’ingresso de «La Danza delle Avanguardie», il pubblico assisterà a una modern dance dell’allievo Giacomo Todeschi con la docente Francesca Manfrini, cresciuta professionalmente con grandi nomi in Italia e a Londra. L’animazione riguarderà anche le sale interne del percorso espositivo, grazie a un momento di danza contemporanea per Luna Pauselli e Natasha Belsito con il supporto di Paola Carlucci. La partecipazione alle performance è libera per chi acquista il biglietto di ingresso al museo. Infoline: 800-397760.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

L'8 Marzo in Trentino

Post n°67 pubblicato il 25 Febbraio 2006 da ElCid_TheKid
Foto di ElCid_TheKid

nsieme per l'8 marzo

Date:   

dal 08/03/2006 al 08/03/2006 

 

Luogo: Vari luoghi

Telefono: 0461/493156

Fax: 0461/493157

Località: Tutto il Trentino

Note: Anche per il 2006 riproponiamo l’esperienza, già collaudata lo scorso anno, della diffusione comune, in occasione dell’8 marzo, di momenti pubblici di riflessione, condivisione e festeggiamento. All’interno di questo opuscolo sono riportate alcune delle principali occasioni di incontro previste sul territorio, momenti ideati ed organizzati da vari soggetti che nella nostra provincia si occupano del tema delle pari opportunità tra donne e uomini e della promozione delle donne all’interno della vita sociale ed economica. Ci auguriamo che tali eventi possano davvero costituire un’occasione di riflessione comune sulla strada percorsa fin qui e su quella che ancora resta da immaginare, progettare, e sperimentare insieme.

 

Sabato 25 febbraio

ore 21.00 Trento, Teatro Cuminetti - Via S. Croce, 67

SPETTACOLO TEATRALE

Non parlare di me

Monologo per una donna

A cura di Commissione Provinciale per le Pari Opportunità, in collaborazione con il Comune di Trento e con il Centro Teatrale Ziggurat

Costo € 10,00

 

 

Mercoledì 1 marzo

ore 16.30 Trento, Sala Stampa PAT - P.zza Dante, 15

INCONTRO PUBBLICO

Asili nido aziendali: uno strumento importante per la conciliazione lavoro-famiglia?

A cura di Consigliera di Parità

 

 

INIZIATIVE E OCCASIONI DI INCONTRO

8 marzo e dintorni... Festa della Donna sui Laghi

4ª edizione A cura di comuni di Caldonazzo, Calceranica, Levico e Tenna, con la collaborazione della Commissione Provinciale Pari Opportunità

• 2 marzo ore 20.30 Calceranica al Lago, Teatro parrocchiale

Film al femminile: La sposa siriana di Eran Riklis, seguirà rinfresco in rosa

• 4 marzo ore 20.30 Tenna Teatro parrocchiale

Gruppo Neruda nello spettacolo Iris: solitudine di una donna in un maso di Renzo Francescotti, seguirà rinfresco in rosa

• 6 marzo ore 20.30 Caldonazzo Sala S. Sisto

Serata in tre momenti: incontro con la dott.ssa Violetta Plotegher sul tema “8 marzo: un’eredità per il futuro”; Donne mie (recital); Rinfresco in rosa offerto dagli albergatori del centro

• 10 marzo ore 21.00 Levico Terme Teatro Mons. Caproni

Fantasia musicale Arie d’opera, operetta e canzoni napoletane Soprano Bae Sae Won Cecilia, Tenore Cesare Gollini, Pianista Roberta Ropa; seguirà rinfresco in rosa

 

 

SPORT

Avvenimenti sportivi al femminile

A cura di Assessorato allo Sport della Provincia Autonoma di Trento

• Sabato 4 marzo ore 18.00 Trento, Palestra S.Chiara

VOLLEY Campionato B2 Femminile Ata Domonet Trento - Polisportiva Torrefranca (Tn)

• Sabato 4 marzo ore 20.30 Mezzocorona, Palasport Comunale, Via Fornai, 1

PALLAMANO Campionato A2 Femminile Pallamano Mezzocorona - Taufers (Bz)

• Domenica 5 marzo ore 15.00 Trento, Campo Briamasco

CALCIO Campionato A2 Femminile Nuovo Trento 2000 - Firenze

• Sabato 11 marzo ore 20.30 Riva del Garda, c/o Pal ITCG “Floriani” Viale dei Tigli, 43

BASKET Campionato B2 Femminile Cestistica Rivana - Proforma Murano

 

 

Martedì 7 marzo

ore 12.30 Trento, Sala stampa Palazzo Provincia - Piazza Dante, 15

CONFERENZA STAMPA

Giornalismo al femminile

Il Sindacato giornalisti del Trentino Alto Adige presenta l’indagine sul lavoro delle donne nel mondo dell’informazione che ha coinvolto le iscritte all’Ordine regionale.

A cura di Sindacato giornalisti del Trentino Alto Adige

Enti Organizzatori: P.A.T. Assessorato alla Solidarietà Internazionale, Emigrazione, Sport, Pari Opportunità - in collab. con Assessorato alla Cultura P.A.T., Consigliera Parità, Commissione Provinciale Pari Opportunità, Biblioteca Tn, Comuni di Tn, Rovereto, Calceranica, Caldonazzo, Castelfondo, Levico Terme, Tenna

Altre Informazioni: Trento, Biblioteca Comunale, Sala degli Affreschi - Via Roma, 55 Ore 17.30

INCONTRI LETTERARI

PARADISO duemilasei

A cura di Assessorato alle Pari Opportunità della Provincia Autonoma di Trento,in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Trento

• Mercoledì 8 marzo Lalla Romano. Le parole tra noi leggère

• Mercoledì 17 maggio Abito in me come abito il mondo. La poesia di Alda Merini

• Mercoledì 6 settembre Un’esile scia di silenzio. Le parole di Antonia Pozzi

• Venerdì 27 ottobre Emily Dickinson. Nei sobborghi di un segreto

 

 

Mercoledì 8 marzo

ore 16.00 Trento, Biblioteca comunale, Sala Manzoni - Via Roma, 55

INCONTRO

Ragazza di Pechino

Passi scelti dal romanzo della scrittrice cinese Chun-Shu

A cura di Biblioteca Comunale di Trento

 

 

Giovedì 9 marzo

ore 20.30 Trento, Centro Servizi Culturali S.Chiara, Sala 2 - Via S.Croce, 67

PROIEZIONE

Yak zaàri - Il lamento

Afghanistan: la voce delle donne

di Agrippino Russo e Giorgio Salomon

a cura di Assessorato alla Solidarietà Internazionale della Provincia Autonoma

 

 

9 marzo-9 aprile

Inaugurazione 8 marzo ore 18.00

Trento, Palazzo Roccabruna - Via SS.Trinità

MOSTRA

Volti e Voci

Generazioni di donne che lavorano a confronto a cura di Paola Bernardi, ritratti fotografici di Elena Munerati

da lunedì a venerdì: 9.00-13.00, 14.00-17.00

sabato e domenica: 10.00-12.00, 15.00-18.00

A cura di Assessorato alla Cultura della Provincia Autonoma di Trento, in collaborazione con il Comune di Trento

 

 

Mercoledì 8 marzo ore 20.30 - Trento, Teatro Cuminetti - Via S. Croce, 67

Domenica 12 marzo ore 20.30 - Castelfondo, Casa Sociale

DOCUMENTARI

Dentro e fuori. Storie di donne

A cura di Assessorato alla Cultura della Provincia Autonoma di Trento in collaborazione con il Comune di Trento e il Comune di Castelfondo

 

 

8-29 marzo

inaugurazione mercoledì 8 marzo ore 17.30

Rovereto, Biblioteca Civica, Sala Multimediale - Corso Bettini, 43

MOSTRA

Tarquinia Tarquini: la voce e l’immagine di Conchita

A cura di Comune di Rovereto, in collaborazione con l’Associazione Agimus

 

 

PROIEZIONE FILM

Percorsi del desiderio intorno a un mito del novecento

A cura di Comune di Rovereto, in collaborazione con l’Associazione Agimus

• Mercoledì 8 marzo ore 21.00 Rovereto, Sala Filarmonica

Capriccio Spagnolo (The Devil is a Woman, 1935) di Josef von Sternberg

 

• Mercoledì 15 marzo ore 21.00 Rovereto, MART, Sala Conferenze

Quell’oscuro oggetto del desiderio (Cet obscur object du désir, 1977) di Luis Buñuel

 

• Mercoledì 22 marzo ore 21.00 Rovereto, Sala Filarmonica

Femmina (La femme et le pantin, 1959) di Julien Duvivier

 

• Mercoledì 29 marzo ore 21.00 Rovereto, MART, Sala Conferenze:

La femme et le pantin (1929) di Jacques de Baroncelli

 

 

Iniziativa a cura di

Provincia autonoma di Trento Assessorato alla Solidarietà Internazionale, Emigrazione, Sport, Pari Opportunità

in collaborazione con:

• Assessorato alla Cultura della Provincia Autonoma di Trento

• Consigliera di Parità

• Commissione Provinciale Pari Opportunità tra Uomo e Donna

• Comune di Trento

• Biblioteca Comunale di Trento

• Comune di Rovereto

• Comune di Calceranica

• Comune di Caldonazzo

• Comune di Castelfondo

• Comune di Levico Terme

• Comune di Tenna

Indirizzo Internet: http://www.pariopportunita.provincia.tn.it

E-mail: pariopportunita@provincia.tn.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Effetto Glass: retrospettiva su Philip Glass al MART

Post n°66 pubblicato il 25 Febbraio 2006 da ElCid_TheKid

 

dal 04/04/2006 al 08/04/2006 

 

Luogo: Mart

Telefono: 0464/431660 (Associazione Incontri Internazionali di Rovereto)

Località: Rovereto

Costo: Concerti € 20

Mostra, Incontri, Cinema, Allen Radio Show ingresso gratuito

Suoni ingresso gratuito su prenotazione

Descrizione: Effetto Glass

Futuro presente

Festival delle arti contemporanee

Rovereto 4-8 aprile 2006

Note: Futuro Presente, il nuovo Festival delle arti contemporanee realizzato dall'Assessorato alla Cultura della Provincia Autonoma di Trento e dal Comune di Rovereto con la partecipazione degli Incontri Internazionali di Rovereto, del Mart, di Dissonanze Armoniche, del Nuovo Cineforum di Rovereto e con la collaborazione dell'Atletico Poeti, dell'Istituto Don Milani-Depero, della Civica Scuola Musicale Riccardo Zandonai, dell'Apt di Rovereto e della Vallagarina e della Fondazione Caritro, rende omaggio ogni anno a un grande Maestro d'oggi la cui ricerca, pur ruotando intorno all'asse di una disciplina artistica ben definita, si apre alle interrelazioni con i diversi linguaggi della musica, del teatro, delle arti visive, della danza, del cinema, dell'architettura, del design.

Dopo Merce Cunningham l'anno scorso, nel 2006 la scelta è caduta su Philip Glass, uno dei protagonisti indiscussi della scena musicale internazionale degli ultimi quarant'anni, colui che più di ogni altro ha saputo intrecciare i suoi percorsi creativi con quelli di straordinari innovatori come Steve Reich, David Bowie, Brian Eno e Ravi Shankar nella musica, Robert Wilson e Samuel Beckett nel teatro, Lucinda Childs e Molissa Fenley nella danza, Allen Ginsberg e Patti Smith nella poesia, Godfrey Reggio, Martin Scorsese, Paul Schrader e Stephen Daldry nel cinema, Richard Serra, Sol LeWitt, Laurie Anderson e Chuck Close nelle arti visive.

Si tratta di un omaggio completo del celebre compositore statunitense, attraverso un Solo Piano, un omaggio ad Allen Ginsberg in duetto con Patti Smith, le nuove coreografie create da Molissa Fenley sulla sua musica eseguita assieme a Giovanni Sollima, la risposta dal vivo con il Philip Glass Ensemble delle musiche del film Koyaanisqatsi di Godfrey Reggio, ed infine l'esecuzione della composizione-maratona Music in 12 Parts.

 

Completano il programma una mostra fotografica di Patti Smith, una rassegna dei film più significativi musicati da Glass, incontri, videodocumentari e percorsi sonori nello spirito creativo del Maestro.

 

BIGLIETTERIA E INFORMAZIONI

Ingressi

Concerti € 20

Mostra, Incontri, Cinema, Allen Radio Show ingresso gratuito

Suoni ingresso gratuito su prenotazione

 

Festival Card

€ 15 con riduzione del 50 per cento sui biglietti dell'Auditorium Fausto Melotti

€ 5 per i giovani fino a 26 anni, anziani oltre i 65, scuole musicali e di danza, circoli culturali e aziendali

Gratuita per i soci di Dissonanze Armoniche e Nuovo Cineforum Rovereto

 

Carnet

€ 12 a ingresso per tutti i concerti dell'Auditorium Fausto Melotti a partire da un acquisto minimo di 6 biglietti validi anche per più persone nella stessa serata

 

In vendita on line sul sito web del Festival dall'1 marzo

Prenotazioni telefoniche allo 0464 431660 dall'1 marzo

In vendita al Mart di Rovereto dal 23 marzo all'8 aprile dalle ore 10 alle 18

 

Formula FestivalMart

Presentando un biglietto per i concerti di Effetto Glass è possibile acquistare un biglietto d'ingresso alle mostre del Mart a 5 € anziché 8

Presentando un biglietto d'ingresso alle mostre del Mart è possibile acquistare un biglietto per i concerti di Effetto Glass a 10 € anziché 20

 

Info

0464 431660

www.festivalfuturopresente.it

Prevendite: • on line sul sito web del Festival dall'1 marzo

• prenotazioni telefoniche allo 0464 431660 dall'1 marzo

• al Mart di Rovereto dal 23 marzo all'8 aprile dalle ore 10 alle 18

Enti Organizzatori: P.A.T. Assessorato alla Cultura - Comune di Rovereto Assessorato alla Cultura - Mart - Associazione Incontri Internazionali di Rovereto - Dissonanze Armoniche - Nuovo Cineforum di Rovereto

Altre Informazioni: PROGRAMMA

 

Martedì 4 aprile

Istituto Don Milani Depero ore 10

CINEMA

Koyaanisqatsi

di Godfrey Reggio

colonna sonora di Philip Glass

 

Mart Sala Conferenze ore 17

Inaugurazione del Festival

 

Mart Sala Conferenze ore 17.15

INCONTRI

Philip Glass, Riccardo Bertoncelli

Jukebox all'Idrogeno

 

Mart ore 18

Inaugurazione della mostra “Land 250” di Patti Smith

 

Mart ore 18.15

SUONI

Mad Rush, Wichita Sutra Vortex di Philip Glass

Francesca Aste, pianoforte

 

Mart Sala Conferenze ore 18.30

CINEMA

Philip Glass. Looking Glass

di Eric Darmon

 

Auditorium Fausto Melotti ore 21

CONCERTO

Philip Glass e Patti Smith

Footnotes to Howl. The Poet Speaks

Omaggio ad Allen Ginsberg

Prima assoluta

 

Caffetteria del Mart ore 22.30

SUONI

AGF, elettronica

 

 

Mercoledì 5 aprile

Mart Sala Conferenze ore 17

INCONTRI

Patti Smith, Frankie HI-NRG

Il Fabbro, il Vetro e l'Energia/The Smith, the Glass and the Energy

 

Mart Sala Conferenze ore 18

CINEMA

Mishima

di Paul Schrader

colonna sonora di Philip Glass

 

Auditorium Fausto Melotti ore 21

CONCERTO

Philip Glass

Études and Other Works for Solo Piano

 

Mart ore 22.30

SUONI

Opening, Metamorphoses di Philip Glass

Emilia Campagna, pianoforte

Sara Nicoletti, letture da Raymond Carver

 

 

Giovedì 6 aprile

Istituto Don Milani Depero ore 10

CINEMA

Powaqqatsi

di Godfrey Reggio

colonna sonora di Philip Glass

 

Mart Sala Conferenze ore 17

INCONTRI

Ermanno Comuzio e le musiche per il cinema di Philip Glass

Kino-Glass. La trasparenza della musica

 

Mart Sala Conferenze ore 18.30

CINEMA

La Belle et la Bête

di Jean Cocteau

colonna sonora di Philip Glass

 

Auditorium Fausto Melotti ore 21

CONCERTO

Philip Glass, Molissa Fenley e Giovanni Sollima

Dreaming Together

prima assoluta

 

Caffetteria del Mart ore 22.30

SUONI

Murcof, elettronica

 

 

Venerdì 7 aprile

Mart Sala Conferenze ore 17

INCONTRI

Philip Glass, Gino Castaldo, Paolo Biamonte

Tutto in una nota

 

Mart Sala Conferenze ore 18

CINEMA

The Fog of War

di Errol Morris

colonna sonora di Philip Glass

 

Auditorium Fausto Melotti ore 21

CONCERTO

Philip Glass, Philip Glass Ensemble

Koyaanisqatsi - Life out of Balance

film di Godfrey Reggio

musiche di Philip Glass eseguite dal vivo

 

Mart ore 22.30

SUONI

Francesca Aste e Stefano Bernardi, pianoforte preparato e elettronica

 

 

Sabato 8 aprile

Istituto Don Milani Depero ore 10

CINEMA

Naqoyqatsi

di Godfrey Reggio

colonna sonora di Philip Glass

 

Mart Sala Conferenze ore 15

CINEMA

Armonie dell'Estasi

di Gianpaolo Tescari

 

Mart Sala Conferenze ore 16

CINEMA

Kundun

di Martin Scorsese

colonna sonora di Philip Glass

 

Auditorium Melotti ore 18

CONCERTO

Philip Glass e Philip Glass Ensemble

Music in Twelve Parts

prima nazionale

 

Caffetteria del Mart ore 22.30

SUONI

Port Royal, elettronica

 

 

Foyer dell'Auditorium Melotti

4, 5, 6, 7 e 8 aprile dalle 22.30 alle 0.30

Allen Radio Show

Atletico Poeti Trento

 

Mart

4, 5, 6, 7 e 8 aprile

Mostra di Patti Smith

Land 250

Indirizzo Internet: http://www.festivalfuturopresente.it

E-mail: info@festivalfuturopresente.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Sono tornato

Post n°65 pubblicato il 25 Febbraio 2006 da ElCid_TheKid
 

sono tornato dal mio corso di aggiornamento, mi sono annoiato come una bestia...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

giorgio.variscogianulaalzheimer.erbiribbolaa.lisa67quadrini.rloca4teresa.fiorillotreekingZeroRischiortseam1mopratoduduapburattini2MATILDE.PERRIERA52
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom